Discussione:
USA geniali
Aggiungi Risposta
Bernardo Rossi
2021-10-08 06:27:31 UTC
Rispondi
Permalink
Quando il debito rischia di sforare il tetto, invece di abbassare il
debito alzano il tetto.

--
Paperino
2021-10-08 07:19:47 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Bernardo Rossi
Quando il debito rischia di sforare il tetto, invece di abbassare
il debito alzano il tetto.
Come facciamo noi, intendi dire? :-(

Bye, G.
rootkit
2021-10-09 18:53:14 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Paperino
Post by Bernardo Rossi
Quando il debito rischia di sforare il tetto, invece di abbassare il
debito alzano il tetto.
Come facciamo noi, intendi dire? :-(
noi direttamente non abbiamo il tetto.
Roberto Deboni DMIsr
2021-10-10 01:00:43 UTC
Rispondi
Permalink
Post by rootkit
Post by Paperino
Post by Bernardo Rossi
Quando il debito rischia di sforare il tetto, invece di abbassare il
debito alzano il tetto.
Come facciamo noi, intendi dire? :-(
noi direttamente non abbiamo il tetto.
Infatti, neanche ci proviamo a metterci un tetto ... :-/

Michele
2021-10-08 08:13:46 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Bernardo Rossi
Quando il debito rischia di sforare il tetto, invece di abbassare il
debito alzano il tetto.
Sarò ignorante io ma mi domando a cosa serva il debito quando siamo
tutti in debito. Verranno gli alieni a riscuotere?

Debito Pubblico:
https://www.indexmundi.com/map/?v=143&l=it

Debito Estero:
https://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_debito_estero

Michele
Bernardo Rossi
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Michele
Post by Bernardo Rossi
Quando il debito rischia di sforare il tetto, invece di abbassare il
debito alzano il tetto.
Sarò ignorante io ma mi domando a cosa serva il debito quando siamo
tutti in debito. Verranno gli alieni a riscuotere?
Io ho debiti con te e tu li hai con me. Invece di compensarceli a
vicenda, preferiamo restare indebitati.
--
Michele
2021-10-08 08:40:30 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Bernardo Rossi
Io ho debiti con te e tu li hai con me. Invece di compensarceli a
vicenda, preferiamo restare indebitati.
Perfetto :D

Michele
Roberto Deboni DMIsr
2021-10-08 09:34:33 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Michele
Post by Bernardo Rossi
Quando il debito rischia di sforare il tetto, invece di abbassare il
debito alzano il tetto.
Sarò ignorante io ma mi domando a cosa serva il debito quando siamo
tutti in debito. Verranno gli alieni a riscuotere?
Il debito serve a mettere un intermediario (il terzo incomodo)
tra noi e i nostri soldi. Se poi si e' in grado di "manovrare"
l'intermediario, i nostri soldi iniziano a defluire verso chi
manovra, diventando egli ancora piu' ricco.
carletto
2021-10-08 12:57:04 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Michele
Sarò ignorante io ma mi domando a cosa serva il debito quando siamo
tutti in debito.
A pagare stipendi e pensioni.
L'alternativa sarebbe tagliarli drasticamente.
Ma non credo esistera' mai un politico che si prenda un rischio simile
per la propria incolumita'....
Esiste sempre l'inflazione, come rimedio indolore e di basso impatto
mediatico.

carletto
Roberto Deboni DMIsr
2021-10-09 15:31:22 UTC
Rispondi
Permalink
Post by carletto
Post by Michele
Sarò ignorante io ma mi domando a cosa serva il debito quando siamo
tutti in debito.
A pagare stipendi e pensioni.
Non serve fare debiti per pagare stipendi e pensioni.

Invece i debiti sono molto utili per chi vuole applicare
un pizzo sulla spesa pubblica. Pizzo che al 90% va a
finire in tasca a finanziare e banche.

"spremere come limoni i polli di questo secolo e'
decisamente piu' facile dei tempi passati"

Una volta occorrevano sgherri, financo l'esercito.
Oggi basta la "pollitudine" di una popolazione che si beve di tutto.
Post by carletto
L'alternativa sarebbe tagliarli drasticamente.
Tagliare per ridurre il debito pubblico ?
E dove sta scritto che sarebbe l'unica alternativa ?
Sempre piu polli, sempre piu' ignoranti.

Si puo' tagliare il debito pubblico anche senza toccare
gli stipendi e le pensioni: si chiama "inflazione".

Si puo' anche cancellare il debito pubblico senza
toccare gli stipendi e le pensioni: si chiama "consolidamento".

Si puo' anche congelare il debito pubblico, senza tagliare
gli stipendi e pensioni: si chiama "crescita della pressione fiscale".

Si puo' anche ridurre il debito pubblico in modo graduale,
senza toccare gli stipendi e le pnesioni: si chiama "riduzione
dello stato sociale".

E cosi' via ...

E magari, faccendo tutto insieme (cioe' un po' di tutto), potrebbe
non essere cosi' brutto come sembra.

Lo sa quanta parte delle entrate fiscali va a pagare in modo
assolutamente immorale (*) gli interessi sul debito pubblico ?

(*) salvo catastrofi di entita' nazionale, guerra, etc. uno
Stato che si rispetto non ha alcuna ragione e non deve mai
fare debiti.
Post by carletto
Ma non credo esistera' mai un politico che si prenda un rischio simile
per la propria incolumita'....
Le risulta che la sig.ra Fornero sia stata picchiata ?

Se in Italia i politici sono tutti vigliacchi (quando e' morto
l'ultimo statista ?), hanno inventato la soluzione "paraculo"
del governo tecnico. Quindi, se c'e' la volonta', possono
certamente ridurre il debito pubblico. Il problema e' che non
sono preoccupati dei stipendi o delle pensioni (hanno dimostrato
ampiamente negli ultimi venti anni di quanto gli importi di
stipendiati e pensionati), ma bensi' di coloro che gli finanziano
le campagne elettorali e gli danno spazi mediatici per "esistere"
politicamente. Queste "entita'" vivono degli interessi sul
debito pubblico, e quindi non permetterebbero mai ai loro
eletti ("loro" perche' eletti grazie ad essi) di abbassare
il debito pubblico. Anzi, hanno pure inventato una ideologia
della "sana crescita costante" del debito pubblico che farebbe
bene all'economia.
Post by carletto
Esiste sempre l'inflazione, come rimedio indolore e di basso impatto
mediatico.
Ma se prima ha scritto "LA alternativa" ? Ora riconosce che
c'e' anche l'opzione della inflazione ? (e ignorando le
altre vaire possibilita' ...)
carletto
2021-10-09 16:52:42 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Non serve fare debiti per pagare stipendi e pensioni.
Ah no? (cit)
Post by Roberto Deboni DMIsr
Invece i debiti sono molto utili per chi vuole applicare
un pizzo sulla spesa pubblica. Pizzo che al 90% va a
finire in tasca a finanziare e banche.
La fai troppo complicata, e anche complottista.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Tagliare per ridurre il debito pubblico ?
No: tagliare in funzione di quello che e' sostenibile pagare, di quanti
soldi ci stanno effettivamente, senza creare ulteriore debito. Ho di
meno, ti pago di meno, semplice no?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Si puo' tagliare il debito pubblico anche senza toccare
gli stipendi e le pensioni: si chiama "inflazione".
Veramente l'ho scritto io, questo.
Che poi, essendo l'inflazione sostanzialmente perdita del potere di
acquisto, e' esattamente come un taglio a stipendi e pensioni.
Solo che i gonzi non realizzano facilmente, e pendono dalla bocca del
Drago, che sproloquia di "crescita"... E fa bene a prenderli per il
culo, per carita'.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Si puo' anche cancellare il debito pubblico senza
toccare gli stipendi e le pensioni: si chiama "consolidamento".
Un signore, duemila anni fa lo faceva con i pani e i pesci.
Devo dire che ha avuto una certa fortuna.
Ma oggi sono piu' smaliziati...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Si puo' anche congelare il debito pubblico, senza tagliare
gli stipendi e pensioni: si chiama "crescita della pressione fiscale".
Il marito che si taglia le palle per far dispetto alla moglie.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Si puo' anche ridurre il debito pubblico in modo graduale,
senza toccare gli stipendi e le pnesioni: si chiama "riduzione
dello stato sociale".
Su questo siamo sulla via maestra. Il sudamerica e' sempre piu' vicino.
Post by Roberto Deboni DMIsr
E magari, faccendo tutto insieme (cioe' un po' di  tutto), potrebbe
non essere cosi' brutto come sembra.
Peccato solo che non abbiamo il clima e le femmine del sudamerica...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ma se prima ha scritto "LA alternativa" ? Ora riconosce che
c'e' anche l'opzione della inflazione ?
Il fatto ahime' e' che non e' un'opzione. E' gia' realta'.
E il grosso ha da venire ancora.
Il fatto che l'Italia, caso piu' unico che raro in Europa, non si sia
MAI piu' ripresa dalla crisi del 2008 (e i tassi siano ai minimi da
allora) dovrebbe farti accendere qualche lampadina, anche in tema di
"pandemia", e misure Dragoniane.

carletto
Roberto Deboni DMIsr
2021-10-10 00:59:13 UTC
Rispondi
Permalink
Post by carletto
Post by Roberto Deboni DMIsr
Non serve fare debiti per pagare stipendi e pensioni.
Ah no? (cit)
Post by Roberto Deboni DMIsr
Invece i debiti sono molto utili per chi vuole applicare
un pizzo sulla spesa pubblica. Pizzo che al 90% va a
finire in tasca a finanziare e banche.
La fai troppo complicata, e anche complottista.
Si tratta di un dato di fatto, che avviene sotto il suo naso.
E dare del complottista dimostra solo che lei non ha alcun
argomento per contestarlo, quindi schiva il confronto
usando la spregevole tattica da canaglia dell'appellativo.
Post by carletto
Post by Roberto Deboni DMIsr
Tagliare per ridurre il debito pubblico ?
No: tagliare in funzione di quello che e' sostenibile pagare, di quanti
soldi ci stanno effettivamente, senza creare ulteriore debito. Ho di
meno, ti pago di meno, semplice no?
E' una delle opzioni che ho menzionata, canaglia che ama
dare del complottista.
Post by carletto
Post by Roberto Deboni DMIsr
Si puo' tagliare il debito pubblico anche senza toccare
gli stipendi e le pensioni: si chiama "inflazione".
Veramente l'ho scritto io, questo.
Canaglia, l'ho puntualizzato in coda che lei l'ha scritto.
Post by carletto
Che poi, essendo l'inflazione sostanzialmente perdita del potere di
acquisto, e' esattamente come un taglio a stipendi e pensioni.
Il risultato e' identico, ma la tattica e' diversa. Se vuole
un paragone: posso vincere una battaglia attaccando (taglio
delle pensioni) o in difesa (e' il nemico a erodersi nello
sforzo di abbattermi, e questa e' l'inflazione).
Post by carletto
Solo che i gonzi non realizzano facilmente, e pendono dalla bocca del
Drago, che sproloquia di "crescita"... E fa bene a prenderli per il
culo, per carita'.
Si riferisce a me, canaglia della tattiche dialettiche
spregevoli ?
Post by carletto
Post by Roberto Deboni DMIsr
Si puo' anche cancellare il debito pubblico senza
toccare gli stipendi e le pensioni: si chiama "consolidamento".
Un signore, duemila anni fa lo faceva con i pani e i pesci.
Idiota, il consolidamento significa azzerare il debito pubblico,
non moltiplicare pane e pesci. Ma che certini mi capitano ?
Post by carletto
Devo dire che ha avuto una certa fortuna.
Ma oggi sono piu' smaliziati...
Francamente non capisco la logica di queste due frasi.

Ma proviamo cosi': mai sentito parlare della Argentina ?
Post by carletto
Post by Roberto Deboni DMIsr
Si puo' anche congelare il debito pubblico, senza tagliare
gli stipendi e pensioni: si chiama "crescita della pressione fiscale".
Il marito che si taglia le palle per far dispetto alla moglie.
Mi domando se ha capito la differenza tra consolidare
e congelare in finanza ...
Post by carletto
Post by Roberto Deboni DMIsr
Si puo' anche ridurre il debito pubblico in modo graduale,
senza toccare gli stipendi e le pnesioni: si chiama "riduzione
dello stato sociale".
Su questo siamo sulla via maestra. Il sudamerica e' sempre piu' vicino.
Questo e' quello che lei ha definito come:

" tagliare in funzione di quello che e' sostenibile pagare"

E che lei pare abbia scambiato con l'Argentina.
Post by carletto
Post by Roberto Deboni DMIsr
E magari, faccendo tutto insieme (cioe' un po' di  tutto), potrebbe
non essere cosi' brutto come sembra.
Peccato solo che non abbiamo il clima e le femmine del sudamerica...
Si, proprio canaglia, cretino e idiota. Pur di non entrare nel
merito del discorso. Ovviamente non mi resta che usare la
stessa Scortesia.
Post by carletto
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ma se prima ha scritto "LA alternativa" ? Ora riconosce che
c'e' anche l'opzione della inflazione ?
Il fatto ahime' e' che non e' un'opzione. E' gia' realta'.
Lei non e' vissuto quando l'inflazione era a due cifre e
probabilmente non ha la piu' pallida del pericolo tremendo
dietro la deflazione, che e' la ragione per cui si preferisce
un minimo di inflazione per stare sul lato sicuro.

Per fare un paragone (il "disegnino"), si immagini camminare
su un sentiero di montagna con un burrone da un lato.
Lei puo' scegliere di camminare sul ciglio lato burrone oppure
in posizione piu' interna. Tenere la moneta in uno stato di
deflazione, seppure leggera, e' come camminare sul ciglio
del burrone: al primo passo falso si cade (cioe' accade
quanto e' accaduto negli anni '30). Ebbene, camminare piu'
verso l'interno, corrisponde ad una leggera inflazione:
se inciampa (avviene uno scuotimento dei mercati finanziari)
ha un po' di spazio per recuperare l'equilibrio (evitare
di cadere nel burrone, ovvero che dalla deflazione leggera
si salti a quella gallopante, da cui non c'e' ritorno).
Post by carletto
E il grosso ha da venire ancora.
Il fatto che l'Italia, caso piu' unico che raro in Europa, non si sia
MAI piu' ripresa dalla crisi del 2008 (e i tassi siano ai minimi da
allora) dovrebbe farti accendere qualche lampadina, anche in tema di
"pandemia", e misure Dragoniane.
Ormai, per riprendersi dalla crisi del 2008 e dalla presante
disoccupazione causata dalla folta presenza straniera voluta per
ragioni di bottega dal settore dei servizi e commmercio, come
coccolata dal sig.Berlusconi, occorrono azioni drastiche.
Possono essere soluzioni finanziarie (che fanno strage ulteriori
di ricchezza, tipo trattamento "chemio" per un tumore, si porta
sulla soglia della morte prima di guarire) oppure si fa
l'equivalente di un New Deal Roosveltiano: la costruzione di
infrastrutture produttive finanziate con il denaro pubblico e
che quindi permettono un rapido rientro grazie alla fiscalita'
(chi lavora, paga le tasse). Ad esempio, oggi in Italia, un
programma pubblico urgente di costruzione di 100'000 MW di centrali
solari termodinamiche, piu' che fattibile con le risorse ancora
disponibili in Italia (perche' la spesa maggiore e' "manodopera"),
d'un colpo solo taglierebbe la disoccupazione di almeno un
milione di unita', frenerebbe la fuga di giovani che abbiamo
educato con alti costi (sono i lauerati che se ne vanno),
e nel giro di solo un paio di anni comincia a erodere i
consumi di gas naturale, fino ad ridurli ad un quinti di oggi
entro il 2030-2035. E ricordo che un milione in meno di
disoccupati significa anche un notevole sollievo per l'INPS
e lo stato sociale. Ed anche il settore servizi e commercio
avrebbero vantaggio, un vantaggio duraturo (e non quello
di breve termine degli immigrati), grazie all'aumento di
ricchezza generale della nazione. E non dimentichiamo, di
striscio, che andremo facilmente a rispettare gli impegni di
riduzione della CO2, senza ulteriori sacrifici sulla popolazione.
La soluzione e' davanti al naso di tutti, ma ci sono troppi interessi
particolari (l'egoismo tipico della cultura nazionale del familismo
amorale) che hanno:

* o paura di non vedere un loro vantaggio, un pezzo della torta
che arriverebbe (meglio poco, ma subito, che tanto dopo un
minimo di pazienza, questa e' l'idiozia del familista amorale)
* o peggio, l'egoismo invidioso, di chi ha timore, non di
diventare povero, ma di vedere i vicini diventare piu' ricchi
di lei (altra regola del familista amorale: fara' di tutto
per impedire al suo vicino di migliorare la propria posizione,
anche se a lui non venisse danno - gli adulti lo chiamano
"dispetto")
FrancoP
2021-10-09 17:05:47 UTC
Rispondi
Permalink
Post by carletto
Post by Michele
Sarò ignorante io ma mi domando a cosa serva il debito quando siamo
tutti in debito.
A pagare stipendi e pensioni.
Ti sei dimenticato di scrivere PUBBLICI !! Soprattutto gli stipendi
anche se ci sono pensionati PUBBLICI che sono andati in quiescenza a 30
anni d' eta'...
Post by carletto
L'alternativa sarebbe tagliarli drasticamente.
Basta PRIVATIZZARE TUTTO..
Post by carletto
Ma non credo esistera' mai un politico che si prenda un rischio simile
per la propria incolumita'....
Incolumita' elettorale, intendi, la sinistra ha assolutamente bisogno di
rubare nella cassa pubblica altrimenti dovrebbe andare a LAVORARE !
Post by carletto
Esiste sempre l'inflazione, come rimedio indolore e di basso impatto
mediatico.
Infatti, l' Italia e' sembre andata benissimo con l' inflazione, anche a
2 cifre, l' abbattimento dei costi pubblici inproduttivi dava una
capacita' competitiva GLOBALE, poi e' arrivata la Merkel con l' euro e
tutto il vantaggio e' finito...
Post by carletto
carletto
carletto
2021-10-09 19:08:16 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Bernardo Rossi
Quando il debito rischia di sforare il tetto, invece di abbassare il
debito alzano il tetto.
Loro hanno tutto quello che serve, per dominare: armi, valuta, media.
Piu' di tutti gli altri. Hanno il pallone, insomma.
Percio', possono fare quel cazzo che gli pare.

carletto
carletto
2021-10-09 19:13:08 UTC
Rispondi
Permalink
Post by carletto
Loro hanno tutto quello che serve, per dominare: armi, valuta, media.
Piu' di tutti gli altri. Hanno il pallone, insomma.
Percio', possono fare quel cazzo che gli pare.
Quella del tetto del debito e' finta schermaglia, puro teatrino per il
popolino.

carletto
Continua a leggere su narkive:
Loading...