Discussione:
Uffa...
(troppo vecchio per rispondere)
Pippo Inzago
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Sta cagata del reddito di citt...

Il disoccupato cinquantenne da 10 anni, che non avendo alternative
vive con genitori/genitore con pensioni basse o minime, non ne ha
diritto essendo a loro carico.
Il figlio di papà disoccupato (sempre da 10 anni magari) che abita
da solo magari con la fidanzata, e coi genitori (facoltosi) che
gli mantengono tutto, NON essendo a loro carico lui sì ne ha
pienamente diritto.
Funziona così giusto? (Chiedo).
Che si aspetta a dare il reddito al singolo disoccupato e basta,
senza distinzioni? (fosse anche un minimo bonus).
--
Ghost
2021-06-02 10:16:43 UTC
Permalink
Post by Pippo Inzago
Sta cagata del reddito di citt...
Il disoccupato cinquantenne da 10 anni, che non avendo alternative
vive con genitori/genitore con pensioni basse o minime, non ne ha
diritto essendo a loro carico.
Il figlio di papa' disoccupato (sempre da 10 anni magari) che abita
da solo magari con la fidanzata, e coi genitori (facoltosi) che
gli mantengono tutto, NON essendo a loro carico lui sì ne ha
pienamente diritto.
Funziona così giusto? (Chiedo).
In pratica e' cosi' e i casi assurdi sono tanti.

Tutti quei parlamentare che cosi' e in tal maniera l'hanno votata sarebbero
come minimo da impiccare ai pali della luce.
Post by Pippo Inzago
Che si aspetta a dare il reddito al singolo disoccupato e basta,
senza distinzioni? (fosse anche un minimo bonus).
In italia? Quando mai! A prescidere dai colori di partito infine pensano
solo alle 'loto famiglie' trattando o meglio strumentalizzando il popolo
ossia i sudditi per quello che sono cioe' pecore.
Roberto Deboni DMIsr
2021-06-02 14:01:40 UTC
Permalink
Post by Pippo Inzago
Sta cagata del reddito di citt...
Il disoccupato cinquantenne da 10 anni, che non avendo alternative
vive con genitori/genitore con pensioni basse o minime, non ne ha
diritto essendo a loro carico.
Dove l'ha letto ?
Post by Pippo Inzago
Il figlio di papà disoccupato (sempre da 10 anni magari) che abita
da solo magari con la fidanzata,
"magari" -> la fidanzata che rilevanza avrebbe ?
Post by Pippo Inzago
e coi genitori (facoltosi) che
gli mantengono tutto, NON essendo a loro carico lui sì ne ha
pienamente diritto.
Se il figlio riceve un entrata regolare forse dovrebbe segnalarlo ?
Post by Pippo Inzago
Funziona così giusto? (Chiedo).
Ho un dubbio sul punto delle "piccole donazioni periodiche"
(chiamiamole pure cosi' le mance regolari dai genitori facoltosi)
Post by Pippo Inzago
Che si aspetta a dare il reddito al singolo disoccupato e basta,
senza distinzioni? (fosse anche un minimo bonus).
Cioe' ... diamo meno soldi ai bisognosi, per cosi' dare soldi anche
ai facoltosi ?

I suoi dubbi hanno del merito, e ci sono due soluzioni:

* chiarire che ogni entrata ricevuta dai genitori facoltosi va
equiparata ad un reddito e quindi inserita nell'ISEE

A premessa della seconda soluzione, in alternativa alla soluzione
precedente, va osservato che la mera esistenza di genitori facoltosi
non puo' bastare moralmente per negare l'aiuto al figlio che vive
da solo. Infatti non e' detto che essere figli di un magnante sia
garanzia certa di ricevere un sostentamento. Le rotture totali tra
figli e genitori non sono una rarita'. Quindi la soluzion alternativa
dovrebbe passare per una integrazione nella legge che precisa,
tipo qualcosa del genere:

"La richiesta del Reddito di Cittadinanza fa scattare automaticamente
una ricognizione dei requisiti di cui all'art.433 C.C. e seguenti.
Il conseguente calcolo dell'ammontare del RdC tiene conto degli
alimenti richiedibili come da art.438 e corretti come da art.440 (*)
dal presentatore della domanda."

Nota bene: non e' necessario che la richiesta come da art.438 sia
effettivamente fatta, dovendo bastare allo Stato il fatto che il
richiedente ha diritto ad ottenere le somme potenziali dalla famiglia
"facoltosa" (o meno facoltosa). Puo' anche darsi, che nonostante il
taglio (o l'azzerramento) del RdC, il presentatore della domanda
decida ugualmente di non agire secondo gli articoli del Titolo XIII
(degli alimenti) del Codice Civile. La scelta e' sua, ma lo Stato
non gli concede i soldi se decide (per orgoglio o antipatia, etc.)
di non usufruire del suo diritto di legge.

(*) l'art.440 significa che la cifra di cui all'obbligo tiene conto
della entrata del RdC, che va a mutare i rapporti economici a
favore del ricevente sull'obbligato. Notare che se la famiglia e'
veramente facoltosa, l'aggiustamente praticamente e' nullo.
Maurizio
2021-06-02 14:53:38 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Pippo Inzago
Il figlio di papà disoccupato (sempre da 10 anni magari) che abita
da solo magari con la fidanzata,
"magari" -> la fidanzata che rilevanza avrebbe ?
perché probabilmente l'op lavora ed è incel quindi il fatto che il tipo
col reddito di cittadinanza oltre a mangiare gratis tromba pure gratis
fa rodere il culo all'op ancora di piu'.
Tarantola
2021-06-02 20:52:37 UTC
Permalink
Post by Maurizio
Post by Roberto Deboni DMIsr
"magari" -> la fidanzata che rilevanza avrebbe ?
perché probabilmente l'op lavora ed è incel quindi il fatto che il tipo
col reddito di cittadinanza oltre a mangiare gratis tromba pure gratis
fa rodere il culo all'op ancora di piu'.
Avete seri problemi con la vostra sessualità per pensare queste cose.
Pinco Panco
2021-06-02 19:41:30 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
da solo. Infatti non e' detto che essere figli di un magnante
^^^^^^^^

lapis freudiano ? :-)
Maurizio
2021-06-03 16:07:17 UTC
Permalink
Post by Pinco Panco
Post by Roberto Deboni DMIsr
da solo. Infatti non e' detto che essere figli di un magnante
^^^^^^^^
lapis freudiano ? :-)
puo' capitare a tutti un quiquoquà
James T.Kirk
2021-06-02 14:41:14 UTC
Permalink
Post by Pippo Inzago
Sta cagata del reddito di citt...
Funziona così giusto? (Chiedo).
Che si aspetta a dare il reddito al singolo disoccupato e basta,
senza distinzioni? (fosse anche un minimo bonus).
Il delinquente a carico dello stato ne ha diritto...
Roberto Deboni DMIsr
2021-06-02 15:40:00 UTC
Permalink
Post by James T.Kirk
Post by Pippo Inzago
Sta cagata del reddito di citt...
Funziona così giusto? (Chiedo).
Che si aspetta a dare il reddito al singolo disoccupato e basta,
 senza distinzioni? (fosse anche un minimo bonus).
Il delinquente a carico dello stato ne ha diritto...
Non mi pare, tant'e' che ne stanno cancellando a iosa:

"Omessa comunicazione all’Inps entro il termine di 2 mesi
dall’avvenuta carcerazione."

Ovviamente ci vuole tempo per fare i controlli, perche'
non e' ancora completato il collegamento informatico tra
tutte le parti dello Stato ovvero non hanno ancora
completato gli algoritmi di selezione.

Gualche giornalista idiota si e' scandalizzato perche' e'
previsto che il detenuto informi l'INPS, come se quello fosse
il metodo con cui lo Stato opera la verifica.
Forse tale previsione e' invece utile per scremare i detenuti
rispettosi della legge dalle vere carogne, non lo avete
considerato ? Che idioti!
In realta' lo Stato, considerando che la popolazione carceria
e' gia' di dubbia socialita', fara' i suoi controlli,
incrociando i registri. Tra l'altro i carcerati italiani
sono pochi in rapporto alla popolazione, diversamente da
altre nazioni.
GMG
2021-06-02 15:33:42 UTC
Permalink
Post by Pippo Inzago
Sta cagata del reddito di citt...
Il disoccupato cinquantenne da 10 anni, che non avendo alternative
vive con genitori/genitore con pensioni basse o minime, non ne ha
diritto essendo a loro carico.
Il figlio di papà disoccupato (sempre da 10 anni magari) che abita
da solo magari con la fidanzata, e coi genitori (facoltosi) che
gli mantengono tutto, NON essendo a loro carico lui sì ne ha
pienamente diritto.
Funziona così giusto? (Chiedo).
Che si aspetta a dare il reddito al singolo disoccupato e basta,
senza distinzioni? (fosse anche un minimo bonus).
logica mancante, sintassi e contenuto malposti..
forse qualcuno al quale lei fa questi suoi racconti,
ci casca, buon per lei. In questo NG già il buon
Deboni ha smascherato il suo ragionamento e mi sembra anche
il nick "maurizio", con me siamo in tre e gli altri
che hanno scritto fin qui non si sono preoccupati di
capire cosa lei ha scritto ma sono contro
il reddito di cittadinanza per partito preso,
ergo il loro parere è precostituito e non
danno un nuovo apporto alla questione.
Questione che, ripeto, è malposta e che
usa una sintassi ed una logica senza senso,
almeno senza senso giuridico o sociale o
polito e senza senso rispetto al reddito di cittadinanza.

Mi sono un po' stufato di leggere ed ascoltare certi
discorsi che evidentemente fanno presa su quelli
che non ascoltano e seguono solo le parole,
in questo caso "reddito di cittadinanza" come cani
che seguono il comando che gli ha creato in testa il loro padrone.

Certi discorsi, come il suo, se detti in un bar
facevano fare delle figuracce di emme perchè ne
venivano evidenziati da subito le illogicità
e le mancanze, cioè l'inconsistenza.

Quindi ripeto e chiudo, lei non pensi di aver
scritto una cosa sensata anche se qualche anima semplice
ha reagito come fa un cane alla parola, cioè all'ordine che gli hanno
inculcato i suoi padroni.
suoi padroni,
Tarantola
2021-06-02 20:54:53 UTC
Permalink
Post by GMG
Mi sono un po' stufato di leggere ed ascoltare certi
discorsi che evidentemente fanno presa su quelli
che non ascoltano e seguono solo le parole,
in questo caso "reddito di cittadinanza" come cani
che seguono il comando che gli ha creato in testa il loro padrone.
I cani ragionao.
Se un comando è stupido non lo eseguono.
GMG
2021-06-03 05:41:27 UTC
Permalink
Post by Tarantola
Post by GMG
Mi sono un po' stufato di leggere ed ascoltare certi
discorsi che evidentemente fanno presa su quelli
che non ascoltano e seguono solo le parole,
in questo caso "reddito di cittadinanza" come cani
che seguono il comando che gli ha creato in testa il loro padrone.
I cani ragionao.
Se un comando è stupido non lo eseguono.
Interessante...
dovrò cambiare paragone.

grazie.
rootkit
2021-06-03 15:59:19 UTC
Permalink
Post by Pippo Inzago
Sta cagata del reddito di citt...
Il disoccupato cinquantenne da 10 anni, che non avendo alternative
vive con genitori/genitore con pensioni basse o minime, non ne ha
diritto essendo a loro carico.
Il figlio di papà disoccupato (sempre da 10 anni magari) che abita
da solo magari con la fidanzata, e coi genitori (facoltosi) che
gli mantengono tutto, NON essendo a loro carico lui sì ne ha
pienamente diritto.
Funziona così giusto? (Chiedo).
non penso proprio. cioè il reddito di cittadinanza non ho idea di come funzioni perché francamente m'importasega, ma di sicuro il concetto di figlio a carico non ti è proprio chiaro.
Stefano
2021-06-03 16:23:21 UTC
Permalink
Post by rootkit
non penso proprio. cioè il reddito di cittadinanza non ho idea di come funzioni perché francamente m'importasega, ma di sicuro il concetto di figlio a carico non ti è proprio chiaro.
Non perché è a carico, ma semmai perché è convivente. In pratica si potrebbe dire che chi ne ha diritto è il nucleo familiare e non la singola persona.
rootkit
2021-06-03 17:18:49 UTC
Permalink
Post by Stefano
Post by rootkit
non penso proprio. cioè il reddito di cittadinanza non ho idea di come funzioni perché francamente m'importasega, ma di sicuro il concetto di figlio a carico non ti è proprio chiaro.
Non perché è a carico, ma semmai perché è convivente. In pratica si potrebbe dire che chi ne ha diritto è il nucleo familiare e non la singola persona.
questo è un altro discorso. visto che il primo requisito è l'isee visto che parla di una sola una pensione minima sicuramente ne avrà diritto. non capisco di che parla.
Stefano
2021-06-04 07:58:39 UTC
Permalink
Post by rootkit
questo è un altro discorso. visto che il primo requisito è l'isee visto che parla di una sola una pensione minima sicuramente ne avrà diritto. non capisco di che parla.
Non conta solo l'isee, io ad esempio non ci rientro nonostante sia disoccupato convivente con genitori a pensioni basse.
Non ci rientro solo per il reddito che, secondo i requisiti che ho letto e in base ad un semplice calcolo che prevede un massimo di 6000 euro annui per singolo, nel mio caso per numero di persone dovrebbe essere inferiore a circa 10.000 euro all'anno (non ci rientro di poco ma non ci rientro).
Continua a leggere su narkive:
Loading...