Discussione:
I polacchi hanno ragione da vendere! nell'ordine delle Fonti in cima c'è la Costituzione di ogni paese non fonti UE
Aggiungi Risposta
ufo_flying_saucer
2021-10-09 12:56:39 UTC
Rispondi
Permalink
8/10/2021 ANSA: La Polonia contro l'UE scoppia il caso anche in Italia
<https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2021/10/08/la-polonia-contro-lue-scoppia-il-caso-anche-in-italia_e9ad63d0-bf5e-4b5b-b019-91a3cdc792d2.html>

I polacchi hanno ragione da vendere!

Evidentemente in Polonia, come in Italia, nell'ordine delle Fonti in cima c'è la Costituzione di ogni paese, non fonti UE.

Ma questo s'impara al primo anno di ITC.

Ma questo s'impara al primo giorno di lezione, in ogni tipo di studi di diritto.

9/10/2021 tg24Sky: UE dice Ok! ai muri MA non finanziati con soldi UE
https://tg24.sky.it/mondo/2021/10/09/migranti-ue-muri

Confido ed auspico, che i cattocomunisti, quanto gli utili idioti portatori d'acqua al pozzo di satana, quanto il blocco di potere delle oche gialle tedesche, riescano a trasformare le faglie politiche del tema immigrazione & profughi climatici, in un incolmabile abisso di odio, cagionato da contesti futuri ingestibili per gli Europei.

E' già certo, che nella penisola italica detonerà una guerra civile, contemporanea alle future e mediterranee Guerre Puniche II.

Ma spaccando l'Europa, scoppieranno altri fronti bellici in Europa e nessun paese europeo accorrà in soccorso della penisola italica.

I miei testi di climate fiction, saranno così profetici.

Per l'estinzione del popolo italiano nel XXI°secolo, è fondamentale che il contesto delle Guerre Puniche II sia ingestibile, cruento e con il numero minore di forze militari dei defenders sul suolo italico. Le pulizie etniche dei chartaginesi, aspergeranno quella tanta agognata gioia del martirio, realizzando concretamente la sostituzione etnica del popolo italiano sul suolo della penisola italica, dando poi l'assalto all'Europa.

Con la penisola italica paese cuscinetto, che finirà becca (sotto le pulizie etniche chartaginesi) e bastonata (flagellata dalle atomiche tattiche europee)
--
<www.archiviokubrick.it/opere/film/2001/hal9000/momento.mp3>
GMG
2021-10-10 11:38:34 UTC
Rispondi
Permalink
I polacchi ... da vendere!
no! sono già stati venduti! all'odio!
da quegli abissi non si torna indietro...

povertetti!
Tarantola
2021-10-10 14:43:38 UTC
Rispondi
Permalink
Post by ufo_flying_saucer
Evidentemente in Polonia, come in Italia, nell'ordine delle Fonti in cima c'è la Costituzione di ogni paese, non fonti UE.
Come in Italia?
Post by ufo_flying_saucer
Ma questo s'impara al primo anno di ITC.
Mi sa che hai studiato poco.
ufo_flying_saucer
2021-10-10 17:13:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Tarantola
Post by ufo_flying_saucer
Evidentemente in Polonia, come in Italia, nell'ordine delle Fonti in cima c'è la Costituzione di ogni paese, non fonti UE.
Come in Italia?
In italia la costituzione é rigida e sta in cima all'ordine delle fonti.

Non in tutti i paesi la costituzione é rigida e tantomeno non in tutti i paesi la costituzione sta in cima all'ordine delle fonti.
Ad esempio negli stati federati (vedi Tennesse, Texas, Florida, California, ecc...) la costituzione dello stato federato non é in cima all'ordine delle fonti, ma c'è la costituzione degli USA che sta in cima all'ordine delle fonti.
Post by Tarantola
Post by ufo_flying_saucer
Ma questo s'impara al primo anno di ITC.
Mi sa che hai studiato poco.
mai discutere con un imbecille, la gente potrebbe non capire la differenza.
--
<www.archiviokubrick.it/opere/film/2001/hal9000/momento.mp3>
Tarantola
2021-10-10 21:17:31 UTC
Rispondi
Permalink
Post by ufo_flying_saucer
Post by Tarantola
Post by ufo_flying_saucer
Evidentemente in Polonia, come in Italia, nell'ordine delle Fonti in cima c'è la Costituzione di ogni paese, non fonti UE.
Come in Italia?
In italia la costituzione é rigida e sta in cima all'ordine delle fonti.
Consiglio lo studio dell'art. 10.
Post by ufo_flying_saucer
Post by Tarantola
Post by ufo_flying_saucer
Ma questo s'impara al primo anno di ITC.
Mi sa che hai studiato poco.
mai discutere con un imbecille, la gente potrebbe non capire la differenza.
Hai ragione. Chiudo qua la discussione per sicurezza.
Pigrotto
2021-10-11 01:18:56 UTC
Rispondi
Permalink
Post by ufo_flying_saucer
Evidentemente in Polonia, come in Italia, nell'ordine delle Fonti in cima c'è la Costituzione di ogni paese, non fonti UE.
Ma questo s'impara al primo anno di ITC.
Ma questo s'impara al primo giorno di lezione, in ogni tipo di studi di diritto.
Come ti hanno già stringatamente indicato, la questione è meno banale,
non basta il primo giorno di lezione.
Esiste un principio di diritto internazionale sintetizzabile in latino
"pacta sunt servanda" e tradotto significa che i trattati internazionali
vanno rispettati (e la comunità internazionale fa in modo che vengano
rispettati con le buone, con la diplomazia, con il diritto o con la
guerra).
I trattati li firmano i governi, che si impegnano per i rispettivi Stati
(e non mi dilungo sulla teoria "Quadri" secondo il quale sarebbe persino
superflua la ratifica del parlamento essendo già chiaro l'art 10 della
Costituzione in proposito). I Governi si impegnano per i rispettivi
Stati, qualunque Governo venga dopo, e qualunque legge interna si
vogliano dare: si sono impegnati e pacta sunt servanda.
Il diritto dell'Unione europea poi è un super trattato internazionale
che vincola vicendevolmente la bellezza di 27 Paesi membri al rispetto
degli stessi principi, espressi in direttive e regolamenti che promanano
da istituzioni europee in cui tutti i Paesi membri sono rappresentati.
Come qualsiasi altro trattato internazionale sottoscritto, Tce, Tue,
Tfue, Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea e
quant'altro... vanno fatti rispettare anche dai giudici costituzionali
polacchi. E se non lo fanno, dovranno aprirsi le procedure di infrazione
che tutti gli Stati membri hanno sottoscritto.

Quanto alla Costituzione italiana:

Art. 10 "L’ordinamento giuridico italiano si conforma
alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute".

Art. 97. "Le pubbliche amministrazioni, in coerenza con
l’ordinamento dell’Unione europea, assicurano l’equilibrio dei bilanci e
la sostenibilità del debito pubblico".

Art. 117 "La potestà legislativa è esercitata [...] nel rispetto della
Costituzione, nonché dei vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario
e dagli obblighi internazionali".

Art. 119. "I Comuni, le Province, le Città metropolitane e
le Regioni [...] concorrono ad assicurare l’osservanza dei vincoli
economici e finanziari derivanti dall’ordinamento dell’Unione europea".
Continua a leggere su narkive:
Loading...