Discussione:
Garante privacy e green pass
Aggiungi Risposta
pippo
2021-11-14 14:27:11 UTC
Rispondi
Permalink
Mi potete spiegare che ripercussioni potrebbe avere sul green pass il seguente intervento del garante della privacy?

https://www.garanteprivacy.it/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9717878


Ciao
rootkit
2021-11-14 15:11:26 UTC
Rispondi
Permalink
Post by pippo
Mi potete spiegare che ripercussioni potrebbe avere sul green pass il
seguente intervento del garante della privacy?
https://www.garanteprivacy.it/home/docweb/-/docweb-display/docweb/
9717878

si riferisce alla possibilità, contenuta nel disegno di legge in fase di
conversione, che il lavoratore consegni il gp al datore di lavoro e che
sia quindi esentato dai controlli per il periodo di validità dello
stesso.
le ripercussioni sarebbero che questa possibilità venga meno e che quindi
continuino i controlli giornalieri così come è adesso.
Pigrotto
2021-11-14 15:45:05 UTC
Rispondi
Permalink
Post by pippo
Mi potete spiegare che ripercussioni potrebbe avere sul green pass il seguente intervento del garante della privacy?
Nessuna direi. Le ripercussioni sul green pass potrebbero aversi con la
legge o l'atto avente forza di legge. Il garante deve applicare la legge
come qualsiasi organo amministrativo o giudiziario.
Tuttavia qui sta sollecitando il legislatore a non commettere un errore,
infatti: "L’assenza di verifiche durante il periodo di validità del
certificato non consentirebbe... di rilevare l’eventuale condizione di
positività sopravvenuta in capo all’intestatario del certificato".
Quindi suggerisce in sostanza di lasciare i controlli quotidiani, senza
conservare o presumere che rimangano invariati da un giorno all'altro, e
senza quindi desumere se si tratti di un certificato di vaccinazione o
di tampone.
Bernardo Rossi
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
degli interventi antidiscriminatori del Consiglio d'Europa...."
Il consiglio d'Europa è una fabbrica di chiacchiere senza nessun
valore, finché non vengono ratificate da ogni singolo stato. E
nessuno è obbligato a farlo.


--
Pigrotto
2021-11-14 17:30:35 UTC
Rispondi
Permalink
"Nella riunione conviviale di ieri sera alla presenza di centinaia di persone
Centinaia... vabbè non è che faccia molta differenza una eventuale
sciocchezza recitata davanti a centinaia di persone rimane una
sciocchezza eventualmente.
il collega Marini ha letto l'intervento del garante indirizzato al governo nel quale egli ha fatto presente la necessaria applicazione degli interventi antidiscriminatori del Consiglio d'Europa...."
Il Consiglio d'Europa? campa cavallo!
Il Consiglio d'Europa non è un organo dell'Unione europea (come il
Consiglio europeo) e non fa proposte vincolanti, dunque non è vincolante
nemmeno la risoluzione 2361 del'21 con cui si indicano alcune questione
(sostanzialmente l'importanza di vaccinare tutti o quasi) rimesse alle
decisioni degli Stati che aderiscono.
NON si riferisce al link che ho indicato?
Sì, è citata pure quella risoluzione ma non è vincolante, come non lo è
nemmeno una lettera del Garante. Direttive e Regolamenti dell'Unione
europea casomai avrebbero un altro valore.
Pigrotto
2021-11-18 00:11:43 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pigrotto
Post by pippo
Mi potete spiegare che ripercussioni potrebbe avere sul green pass il seguente intervento del garante della privacy?
Nessuna direi. Le ripercussioni sul green pass potrebbero aversi con la
legge o l'atto avente forza di legge. Il garante deve applicare la legge
come qualsiasi organo amministrativo o giudiziario.
Tuttavia qui sta sollecitando il legislatore a non commettere un errore,
infatti: "L’assenza di verifiche durante il periodo di validità del
certificato non consentirebbe... di rilevare l’eventuale condizione di
positività sopravvenuta in capo all’intestatario del certificato".
Quindi suggerisce in sostanza di lasciare i controlli quotidiani, senza
conservare o presumere che rimangano invariati da un giorno all'altro, e
senza quindi desumere se si tratti di un certificato di vaccinazione o
di tampone.

"Nella riunione conviviale di ieri sera alla presenza di centinaia di persone il collega Marini ha letto l'intervento del garante indirizzato al governo nel quale egli ha fatto presente la necessaria applicazione degli interventi antidiscriminatori del Consiglio d'Europa...."
NON si riferisce al link che ho indicato?
Bho, Pippo, stasera ho sentito in tv l'aspirante candidata alle prossime
elezioni, Schillirò, autodefinirsi giurista citando anche la risoluzione
a cui fai riferimento ma credo che confonda anche lei il consiglio
d'Europa con le istituzioni della Ue, infatti insisteva sul fatto che
fossero norme gerarchicamente sovraordinate alla Costituzione.
Ecco, magari serviva una ripassatina al diritto europeo e anche al
diritto costituzionale italiano prima di esporsi a figuracce in tv. Come
ha fatto a vincere il concorso in polizia e l'esame da avvocato non
voglio saperlo.
https://www.laleggepertutti.it/512537_risoluzione-n-2361-2021-e-regolamento-953-2021-cosa-dicono
Continua a leggere su narkive:
Loading...