Discussione:
Scelta tra smartphone e tablet
(troppo vecchio per rispondere)
Roberto Deboni DMIsr
2015-01-06 05:11:34 UTC
Permalink
Premessa: c'e' un gruppo dove si discute sulle caratteristiche degli
oggetti citati.

Dunque, mi pare di capire che oggi tra uno smartphone ed un tablet
c'e' solo una differenza: il circuito di connessione "voce" alla rete
mobile.
Tolto quello, ambedue possono o non possono avere:

1) touch screen
2) camera frontale e/o posteriore
3) modem wi-fi
4) bluetooth
5) sensore di gravita'
6) memoria espandibile micro SD
7) porte usb
8) gps
9) 3g, hspa, hdspa, hdsupa (connessione dati alla rete mobile)
10) microfono ed altoparlante/uscita audio
11) radio fm
12) ... altro ?

Il problema chiaramente e' capire, prima di tutto, "cosa si ha
bisogno" e poi "quale e' il prezzo medio" (migliore ?)

Cominciamo dall'elemento piu' usato: il touch screen.

1) la scelta qui e' un compromesso tra "portabilita'" (ci sta in tasca
oppure nel "portaoggetti" che abitualmente ci portiamo in giro ?)
e "fruibilita'" (si usa spesso il foglio elettronico oppure si leggono
documenti con molto testo: a proposito le differenze fondamentali tra
un e-book e smartphone/tablet sono la leggibilita' in presenza di luce
riflessa e la durata della batteria - avere un "libro" che ogni paio
giorno sia necessario ricaricare non e' il massimo, specialmente se si
e' in ferie).
Mi pare che trovo tablet fino a 12" e smartphone fino a 7" di misura
schermo.

Il tempo vola, se qualcuno vuole continuare ...
fm
2015-01-06 07:02:13 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il tempo vola, se qualcuno vuole continuare ...
IMVHO

le vendite dei tablet stanno calando vistosamente....
quelle degli smartphone sono in crescita,
idem le prestazioni e le applicazioni disponibili.

Diciamo che i tablet, oltre al costo ed alla portabilità piu' difficoltosa,
hanno incontrato un ulteriore ostacolo:
hanno preteso di sostituire i notebook come strumento
di lavoro ma non sono riusciti a farlo.

Aggiungiamo il fenomeno moda:
come prodotto hi-tech "di-cui-non-si-puo'-fare-a-meno-in-pubblico"
puo' funzionare lo smartphone piu' costoso
oppure l'ultimissimo uscito (anche se non costosissimo)
ma il tablet non funziona (ammesso e non concesso che abbia mai funzionato).

In conclusione, il fenomeno tablet potrebbe anche finire presto ...
almeno nel settore consumer.

Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)

ciao
fm
Bob Torello (fu Roby Ross)
2015-01-06 07:19:44 UTC
Permalink
Post by fm
In conclusione, il fenomeno tablet potrebbe anche finire presto ...
almeno nel settore consumer.
tablet e smartphone sono in concorrenza, è normale che la
diffusione di uno faccia calare le vendite dell'altro.
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
Un notebook è portatile solo in teoria, il netbook è una valente
alternativa per chi trova ingombrante il notebook. Credo che la
sua importante fetta di mercato sia stata coperta soprattutto dai
tablet e anche dagli smartphone più ampi.
--
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
fm
2015-01-06 07:36:13 UTC
Permalink
Post by Bob Torello (fu Roby Ross)
Post by fm
In conclusione, il fenomeno tablet potrebbe anche finire presto ...
almeno nel settore consumer.
tablet e smartphone sono in concorrenza, è normale che la
diffusione di uno faccia calare le vendite dell'altro.
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
Un notebook è portatile solo in teoria, il netbook è una valente
alternativa per chi trova ingombrante il notebook. Credo che la
sua importante fetta di mercato sia stata coperta soprattutto dai
tablet e anche dagli smartphone più ampi.
Di netbook per uso aziendale ne ho visti ben pochi,
macchine di fascia bassa,
acquistati come gadget o poco piu',
se non addirittura riciclati dall'uso personale perche' ormai annoiavano.

Prestazioni comunque infime rispetto al costo, praticamente inutilizzabili.

In uno era installato "Windows Start", totalmente ridicolo..:-)

ciao
fm
Bob Torello
2015-01-06 07:43:34 UTC
Permalink
Post by fm
Di netbook per uso aziendale ne ho visti ben pochi,
macchine di fascia bassa,
acquistati come gadget o poco piu',
se non addirittura riciclati dall'uso personale perche' ormai annoiavano.
Per uso aziendale vanno benissimo, le prestazioni non interessano
l'ambiente aziendale. Al massimo li vedrei male nell'ambiente game,
sempre più esigenti di prestazioni.
Post by fm
Prestazioni comunque infime rispetto al costo, praticamente inutilizzabili.
Strano, io li trovo ragionevolmente economici rispetto ai notebook che
invece tendono a riscaldare troppo e a trasformarsi in una valigia più
che una borsa.
Il notebook lo vedo spesso usato come alternativa al pc casalingo,
soprattutto dalle femmine che ambiscono usare ogni angolo della
casa per cazzate, tipo una cassapanca oldstyle.
--
Evaporare la Grande Madre si può,
partecipa anche tu alla Grande Avventura...
Massimo Soricetti
2015-01-07 23:42:19 UTC
Permalink
Post by Bob Torello (fu Roby Ross)
Un notebook è portatile solo in teoria, il netbook è una valente
alternativa per chi trova ingombrante il notebook.
Una mia amica, piccola e molto minuta, ha preso un netbook e ci si trova
benissimo. Io, con le mie ditone a salsiccia, lo tirerei dalla finestra
dopo 5 minuti ma per lei è perfetto.
danilob
2015-01-08 20:29:19 UTC
Permalink
Post by Massimo Soricetti
Post by Bob Torello (fu Roby Ross)
Un notebook è portatile solo in teoria, il netbook è una valente
alternativa per chi trova ingombrante il notebook.
Una mia amica, piccola e molto minuta, ha preso un netbook e ci si trova
benissimo. Io, con le mie ditone a salsiccia, lo tirerei dalla finestra
dopo 5 minuti ma per lei è perfetto.
Prima o poi ognuno trova il suo tablet gemello:

http://tinyurl.com/pacddzy
--
Ho voglia di fibra.
Paolo C.
2015-01-06 07:29:43 UTC
Permalink
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
Bob Torello
2015-01-06 07:39:20 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
quoto! Il tablet non potrà mai sostituire un pc per chi il pc lo sa
usare. E' l'alternativa per gli analfabeti informatici.
--
Evaporare la Grande Madre si può,
partecipa anche tu alla Grande Avventura...
enrico
2015-01-06 18:28:31 UTC
Permalink
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 eur=
o.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
quoto! Il tablet non potr=E0 mai sostituire un pc per chi il pc lo sa
usare. E' l'alternativa per gli analfabeti informatici.
che sono la maggioranza
hanno sostituito nella loro mente
netbook pc performante per furbi =3D pc desktop o portatile serio
con tablet =3D equivalente pc

(c'era gente che mi chiedeva perch=E9 il netbook non gli permetteva di =

giocare
atom n270 1gb di ram e stendiamo un velo pietoso sul resto :D)
Fritz
2015-01-14 21:11:49 UTC
Permalink
Post by Bob Torello
Post by Paolo C.
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
quoto! Il tablet non potrà mai sostituire un pc per chi il pc lo sa
usare. E' l'alternativa per gli analfabeti informatici.
Io sono uno sviluppatore non un analfabeta informatico e in ufficio ho
il mio bravo PC fornito dall'azienda. A casa ho un Eee BOX Asus 1501p,
un netbook Asus 1008HA e 4 tablet (uno per ogni componente della
famiglia) oltre ad uno smartphone per me, per fare quello che devo
fare a casa il tablet va bene per il 95% delle cose infatti eeeBox e
Netbook sono per la maggior parte del tempo spenti.
Il tablet ha il grosso vantaggio di essere comodamente spostato in
tutti i punti in cui lo si vuole utilizzare, è sempre acceso e sempre
disponibile senza che muoia dopo un paio d'ore e quando serve basta
aprire la cover ed è operativo, come è solito dire un mio collega, mai
più senza. Me lo porto anche in ufficio e sta tranquillamente nel
borsello.

Ciao
--
Fritz

Togli *ERASE* per rispondere in e-mail.
Mont di Buje
2015-01-06 07:51:27 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
Mi hanno regalato il T100 Asus, un transformer, lo uso solo come notebook
perchè come tutti i Tablet non serve a niente.


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
http://www.avast.com
Sinuhe
2015-01-06 22:44:05 UTC
Permalink
Post by Mont di Buje
perchè come tutti i Tablet non serve a niente.
Falso. In bagno, per leggere le ultime notizie Ansa, il tablet è
insostituibile. Infatti il mio soggiorna permanentemente sulla lavatrice.
fm
2015-01-06 08:00:57 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
si ma quando scendi dal treno....
o lo infili in una borsa,
(magari sei una donna e quindi abituata.)
o lo butti nel primo cestino...:-)

Nella borsa, comunque ... pesa !

Lo smarfon lo infili in tasca e via ...:-)))

ciao
fm
Paolo C.
2015-01-06 08:10:05 UTC
Permalink
Post by fm
Post by Paolo C.
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
si ma quando scendi dal treno....
o lo infili in una borsa,
(magari sei una donna e quindi abituata.)
o lo butti nel primo cestino...:-)
Nella borsa, comunque ... pesa !
Lo smarfon lo infili in tasca e via ...:-)))
ciao
fm
scrivi in treno una lettera o una relazione con word con uno smartphone
poi ne riparliamo
enrico
2015-01-06 18:30:00 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
scrivi in treno una lettera o una relazione con word con uno smartphone
poi ne riparliamo
uhm
tastiera bluetooth (tipo quella apple)?
resterebbe solo lo schermo piccolo
Paolo C.
2015-01-08 21:05:30 UTC
Permalink
Post by enrico
Post by Paolo C.
scrivi in treno una lettera o una relazione con word con uno
smartphone poi ne riparliamo
uhm
tastiera bluetooth (tipo quella apple)?
resterebbe solo lo schermo piccolo
schermo esterno?

Toh, il notebook è già stato inventato
enrico
2015-01-11 14:31:11 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Post by enrico
uhm
tastiera bluetooth (tipo quella apple)?
resterebbe solo lo schermo piccolo
schermo esterno?
Toh, il notebook =E8 gi=E0 stato inventato
naah
direi wireless display o cavo mhl
+ tastiera bluetooth :D
enrico
2015-01-11 14:31:55 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Toh, il notebook =E8 gi=E0 stato inventato
e che vuoi fare alle volte si reinventa la ruota
o si riscopre l'acqua calda
:D

non =E8 detto sia per=F2 un male
enrico
2015-01-06 18:29:13 UTC
Permalink
Post by fm
Nella borsa, comunque ... pesa !
Lo smarfon lo infili in tasca e via ...:-)))
anche il galaxy note 4 ?
Giacobino da Tradate
2015-01-06 20:08:30 UTC
Permalink
Post by enrico
Post by fm
Lo smarfon lo infili in tasca e via ...:-)))
anche il galaxy note 4 ?
Assolutamente si', ha la stessa dimensione di un'agenda (es. la Quo
Vadis Bi planning) che e' fatta apposta per infilarsi in una tasca interna.
--
Guillotin n'avait coupé trop peux
enrico
2015-01-07 08:30:51 UTC
Permalink
Assolutamente si', ha la stessa dimensione di un'agenda (es. la Quo =
Vadis Bi planning) che e' fatta apposta per infilarsi in una tasca =
interna.
per carit=E0 =E8 riuscito bene come compattezza (pensando alla grandezza=
del =

display)
per=F2 sentendo le lamentele da chi ce l'ha
appunto con le tasche dei pantaloni ed il fatto che si senta troppo
rispetto ad altri cellulari (lg g2 o g3 per esempio)

infatti tutte le persone che conosco e hanno i note (2-3-4)
portano un borsello per comodit=E0 il pi=F9 delle volte
fm
2015-01-07 08:53:36 UTC
Permalink
Assolutamente si', ha la stessa dimensione di un'agenda (es. la Quo Vadis
Bi planning) che e' fatta apposta per infilarsi in una tasca interna.
per carità è riuscito bene come compattezza (pensando alla grandezza del
display)
però sentendo le lamentele da chi ce l'ha
appunto con le tasche dei pantaloni ed il fatto che si senta troppo
rispetto ad altri cellulari (lg g2 o g3 per esempio)
tutte le persone che conosco e hanno i note (2-3-4)
portano un borsello per comodità il più delle volte
quelli che conosco io hanno scelto
questi modelli per la moda (il note 2 o galaxy s3 non fanno piu' figo)
e perche' lo schermo e' grande (problemi di vista)...
il borsello lo hanno abbandonato quasi subito perche' ti ridono dietro..
Lo mettono nella tasca della giacca quando possibile,
sul supporto nella macchina quando possibile,
altrimenti viene buttato qui e la' su scrivanie/tavoli etc...

Per le donne no problem in quanto hanno la borsa...:-)))

ciao
fm
Giacobino da Tradate
2015-01-07 10:44:27 UTC
Permalink
Post by fm
il borsello lo hanno abbandonato quasi subito perche' ti ridono
dietro.. Lo mettono nella tasca della giacca quando possibile, sul
supporto nella macchina quando possibile, altrimenti viene buttato
qui e la' su scrivanie/tavoli etc...
SCOTT-e-Vest!

e ti riempi di tecnologia nascosta
--
Guillotin n'avait coupé trop peux
enrico
2015-01-11 14:33:37 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
SCOTT-e-Vest!
e ti riempi di tecnologia nascosta
oddio e dove?
:D

pensa all'arrivo di un messaggio ....
enrico
2015-01-11 14:29:06 UTC
Permalink
Post by fm
quelli che conosco io hanno scelto
questi modelli per la moda (il note 2 o galaxy s3 non fanno piu' figo)=
beh =E8 un po' uno scontro tra "titani" fa pi=F9 figo
avere l'iphone o il samsung (senza citare i modelli che alle volte =E8 =

meglio)?
salvo poi scoprire che esistono anche altre marche per android :D

il migliore l'ho conosciuto ieri
problemi seri con l'upload in windows 8
ho scoperto poi il problema risiedere nel suo iphone con windows 8
Post by fm
e perche' lo schermo e' grande (problemi di vista)...
ottimo pregio da un lato ma come detto, chi conosco ha fatto una trafila=

degna dei migliori manicomi per la passione (non so quale sinceramente =

perch=E8 non =E8
nemmeno informatica o di fotografia in se) passando da lg g2 - note 3 - =
g2 =

- note 3
si vende il note 3 e prende l'lg g3 poi se lo rivende (ed ora ho perso i=
l =

conto
precisamente su cosa abbia)
Post by fm
il borsello lo hanno abbandonato quasi subito perche' ti ridono dietro=
..

ricordo la faccenda del borsello per il periodo estivo, magnificando il =
=

note3
per=F2 notava di non poterlo portare comodamente senza il borsello :D
Post by fm
Lo mettono nella tasca della giacca quando possibile,
sul supporto nella macchina quando possibile,
altrimenti viene buttato qui e la' su scrivanie/tavoli etc...
eh eh tanto c'=E8 il gorilla glass :D
En Bertran De Born
2015-01-06 09:22:39 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
Mi accodo. Ho un eeepc da 10 pollici anche io, pagato credo 259 euro, con
Ubuntu. Autonomia dichiarata 11 ore, reale sulle 9 abbondanti, comodissimo
per scrivere in treno o quando sono via (una volta sono stato via una
settimana, a piena carica il lunedì sono arrivato tranquillamente al
venerdì senza mai collegarlo). E' vero, puoi scordarti quasi qualsiasi
gioco, ma per il resto, dà la merda ai tablet.
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
not1xor1
2015-01-06 09:36:26 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
penso che gli unici tablet che sopravviveranno saranno gli ibridi cioè
quelli che si trasformano facilmente in netbook con l'applicazione
della tastiera o che hanno la tastiera ripiegabile dietro lo schermo

ma per la mia limitatissima esperienza (ne avevo preso uno che speravo
di usare soprattutto come reader di documenti pdf che dopo qualche
prova ho regalato) la cosa più odiosa è la dipendenza dal cloud google
(o apple)

per fortuna ora si trovano in commercio prodotti su cui si può
installare tranquillamente linux (o tenere il windows preinstallato)
--
bye
!(!1|1)
Bob Torello
2015-01-06 09:58:02 UTC
Permalink
Post by not1xor1
penso che gli unici tablet che sopravviveranno saranno gli ibridi cioè
quelli che si trasformano facilmente in netbook con l'applicazione della
tastiera o che hanno la tastiera ripiegabile dietro lo schermo
Esiste la possibilità di un'altra ibridazione prototipata già sugli
smartphone, ovvero allo schermo tradizionale si aggiunge uno schermo
[posteriore] e-ink che lo rende utilizzabile come e-reader prolungando
enormemente la durata della batteria.
Intanto l'e-reader si protende verso i tablet prevedendo un browser
minimale (scarsamente utilizzabile).

Prova a pensare un sw gps con relativa mappa disegnato sullo schermo
e-ink, una feature assolutamente eccezionale.
--
Evaporare la Grande Madre si può,
partecipa anche tu alla Grande Avventura...
danilob
2015-01-06 11:25:10 UTC
Permalink
Post by not1xor1
Post by Paolo C.
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
penso che gli unici tablet che sopravviveranno saranno gli ibridi cioè
quelli che si trasformano facilmente in netbook con l'applicazione della
tastiera o che hanno la tastiera ripiegabile dietro lo schermo
Quindi prevedi la fine degli iPad. Tutto prima o poi finisce, è chiaro,
ma che gli iPad scompaiano nel giro di un paio di anni ci credo poco.
Post by not1xor1
ma per la mia limitatissima esperienza (ne avevo preso uno che speravo
di usare soprattutto come reader di documenti pdf che dopo qualche prova
ho regalato) la cosa più odiosa è la dipendenza dal cloud google (o apple)
Il formato tablet è eccellente per la fruizione di contenuti, molto meno
per la loro creazione. Ma la risoluzione dello schermo deve aumentare. I
1024 o 1280 pixel sul lato lungo di un 8 o 10 pollici sono troppo pochi
per leggere un pdf. Si vede benissimo la fastidiosa griglia. Per questo
le ditte ci stanno sbolognando tablet a 70 euro. I tablet top sono già
fullHD e oltre, ma costano un occhio. Per i tablet di massa secondo me
ci sarà ancora spazio se scenderà il costo degli schermi almeno fullHD.
En Bertran De Born
2015-01-06 11:41:16 UTC
Permalink
Post by danilob
Il formato tablet è eccellente per la fruizione di contenuti, molto
meno per la loro creazione. Ma la risoluzione dello schermo deve
aumentare. I 1024 o 1280 pixel sul lato lungo di un 8 o 10 pollici
sono troppo pochi per leggere un pdf. Si vede benissimo la fastidiosa
griglia. Per questo le ditte ci stanno sbolognando tablet a 70 euro. I
tablet top sono già fullHD e oltre, ma costano un occhio.
Vero, infatti io ero alla ricerca di un tablet per leggere pdf e ho dovuto
rinunciare. 10'' è da suicidio. L'e-reader di Sony da 13'' costa un botto
(1000$, e si vende solo in jp/usa). L'unico tablet di quelle dimensioni è
il Lenovo Yoga 2 pro, 13.3'', 2560x1440 di risoluzione, ha pure casse,
subwoofer e videoproiettore integrato, e costa 599€ (in realtà, non è così
caro, alla fine... i Surface 12'' costano tra i 700 e i 900€).
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
danilob
2015-01-06 12:10:05 UTC
Permalink
Post by En Bertran De Born
Post by danilob
Il formato tablet è eccellente per la fruizione di contenuti, molto
meno per la loro creazione. Ma la risoluzione dello schermo deve
aumentare. I 1024 o 1280 pixel sul lato lungo di un 8 o 10 pollici
sono troppo pochi per leggere un pdf. Si vede benissimo la fastidiosa
griglia. Per questo le ditte ci stanno sbolognando tablet a 70 euro. I
tablet top sono già fullHD e oltre, ma costano un occhio.
Vero, infatti io ero alla ricerca di un tablet per leggere pdf e ho dovuto
rinunciare. 10'' è da suicidio. L'e-reader di Sony da 13'' costa un botto
Beh, certo l'ideale sarebbe un tablet con diagonale uguale a quella del
pdf che si vuole leggere. Il reflow fa solo danni se ci sono figure,
formule etc. Però con un tablet da 10" in orizzontale si legge bene...
mezza pagina. E non trascuriamo il fatto che con l'alta risoluzione si
riescono a leggere anche caratteri piccoli, e questo aiuta con gli
schermi piccoli. Per non dire che ormai gli e-book stanno prendendo il
sopravvento su quelli cartacei, almeno per quanto riguarda gli argomenti
tecnici-scientifici.
Post by En Bertran De Born
(1000$, e si vende solo in jp/usa). L'unico tablet di quelle dimensioni è
il Lenovo Yoga 2 pro, 13.3'', 2560x1440 di risoluzione, ha pure casse,
subwoofer e videoproiettore integrato, e costa 599€ (in realtà, non è così
caro, alla fine... i Surface 12'' costano tra i 700 e i 900€).
Ho provato di soppiatto ad attivare il proiettore di uno Yoga 2 in un
MW. Con la luce che c'era, già a due metri si vedeva poco, ma è una
prova che andrebbe rifatta, anche perché ero preso dal panico di spegnerlo.
--
Ho voglia di fibra.
En Bertran De Born
2015-01-06 15:12:16 UTC
Permalink
Post by danilob
Beh, certo l'ideale sarebbe un tablet con diagonale uguale a quella
del pdf che si vuole leggere. Il reflow fa solo danni se ci sono
figure, formule etc. Però con un tablet da 10" in orizzontale si legge
bene... mezza pagina. E non trascuriamo il fatto che con l'alta
risoluzione si riescono a leggere anche caratteri piccoli, e questo
aiuta con gli schermi piccoli. Per non dire che ormai gli e-book
stanno prendendo il sopravvento su quelli cartacei, almeno per quanto
riguarda gli argomenti tecnici-scientifici.
Ho provato di soppiatto ad attivare il proiettore di uno Yoga 2 in un
MW. Con la luce che c'era, già a due metri si vedeva poco, ma è una
prova che andrebbe rifatta, anche perché ero preso dal panico di spegnerlo.
Probabilmente erano le condizioni della prova, ne ho sentito parlare
bene. Probabilmente prenderò questo, i 10'' (anche in orizzontale) non
vanno bene per il materiale che devo guardare/leggere/studiare.
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
carletto
2015-01-06 18:00:22 UTC
Permalink
Post by En Bertran De Born
Vero, infatti io ero alla ricerca di un tablet per leggere pdf e ho dovuto
rinunciare. 10'' è da suicidio. L'e-reader di Sony da 13'' costa un botto
(1000$, e si vende solo in jp/usa). L'unico tablet di quelle dimensioni è
il Lenovo Yoga 2 pro, 13.3'', 2560x1440 di risoluzione, ha pure casse,
subwoofer e videoproiettore integrato, e costa 599€ (in realtà, non è così
caro, alla fine... i Surface 12'' costano tra i 700 e i 900€).
Veramente io e' piu' di un anno che uso con somma soddisfazione un tablet
13.3", pagato poco piu' di duecento euro. Niente 3g, niente GPS, niente
bluetooth (non mi servirebbero comunque a nulla, per l'utilizzo che faccio
del tablet), ma per il resto ha tutto, e va che e' una scheggia, con
batteria da 10.000 ma.

carletto
danilob
2015-01-06 18:23:15 UTC
Permalink
Post by carletto
Post by En Bertran De Born
Vero, infatti io ero alla ricerca di un tablet per leggere pdf e ho dovuto
rinunciare. 10'' è da suicidio. L'e-reader di Sony da 13'' costa un botto
(1000$, e si vende solo in jp/usa). L'unico tablet di quelle dimensioni è
il Lenovo Yoga 2 pro, 13.3'', 2560x1440 di risoluzione, ha pure casse,
subwoofer e videoproiettore integrato, e costa 599€ (in realtà, non è così
caro, alla fine... i Surface 12'' costano tra i 700 e i 900€).
Veramente io e' piu' di un anno che uso con somma soddisfazione un tablet
13.3", pagato poco piu' di duecento euro. Niente 3g, niente GPS, niente
bluetooth (non mi servirebbero comunque a nulla, per l'utilizzo che faccio
del tablet), ma per il resto ha tutto, e va che e' una scheggia, con
batteria da 10.000 ma.
Interessante. Modello?
En Bertran De Born
2015-01-06 18:30:29 UTC
Permalink
Post by danilob
Post by carletto
Veramente io e' piu' di un anno che uso con somma soddisfazione un
tablet 13.3", pagato poco piu' di duecento euro. Niente 3g, niente
GPS, niente bluetooth (non mi servirebbero comunque a nulla, per
l'utilizzo che faccio del tablet), ma per il resto ha tutto, e va che
e' una scheggia, con batteria da 10.000 ma.
Interessante. Modello?
Infatti, non ne ho mai visti altri.
Fornisci subito modello e specifiche!
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
carletto
2015-01-06 18:53:06 UTC
Permalink
Post by danilob
Interessante. Modello?
Io ho questo:

http://www.yarvik.com/en/product/tablets/xenta/TAB13-201/

Ma ne esistono anche di altre marche (tanto so' tutti uguali)

http://www.amazon.it/HANNSpad-SN14T71B-Tablet-16GB-Antracite/dp/B00G4NXX92/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1420570117&sr=8-1&keywords=tablet+13.3

carletto
En Bertran De Born
2015-01-06 18:56:29 UTC
Permalink
Post by carletto
http://www.yarvik.com/en/product/tablets/xenta/TAB13-201/
Screen Resolution: 1280 x 800 pixels
Ok, rotfl eh
Post by carletto
Ma ne esistono anche di altre marche (tanto so' tutti uguali)
http://www.amazon.it/HANNSpad-SN14T71B-Tablet-16GB-Antracite/dp/B00G4NX
X92/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1420570117&sr=8-1&keywords=tablet+13.3
Screen Resolution: 1280 x 800 pixels
Ok, rotfl eh

Risoluzione infima, mi ci caverei gli occhi e sarebbe tutto sgranato.
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
carletto
2015-01-06 19:00:01 UTC
Permalink
Post by En Bertran De Born
Screen Resolution: 1280 x 800 pixels
Ok, rotfl eh
Eh beh, dipende da quello che ci devi fare.
Se ci devi leggere grafici e documenti in formato A4 reale va bene (lo uso
per gli spartiti e va benone), se ne devi contemplare i pixel microscopici o
la fantastica risoluzione, direi che devi cercare altro...

carletto
En Bertran De Born
2015-01-06 19:04:28 UTC
Permalink
Post by carletto
Eh beh, dipende da quello che ci devi fare.
Se ci devi leggere grafici e documenti in formato A4 reale va bene (lo
uso per gli spartiti e va benone), se ne devi contemplare i pixel
microscopici o la fantastica risoluzione, direi che devi cercare
altro...
Ero orientato al Lenovo proprio perché per lavoro e studio su
digitalizzazioni utilizzo vecchi volumi il cui formato non è A4 (ne ho
stampati alcuni in A4, ma il formato nativo è simile all'A3, e le
digitalizzazioni sono spesso fatte a cazzo di cane e ti tocca ingrandire
molto), poi ogni tanto mi tocca lavorare su manoscritti digitalizzati (e lì
la risoluzione conta, se devi ingrandire moltissimo). Poi a tempo perso ho
l'hobby della fotografia, un pannello Quad HD a 2560x1440 mi torna utile.
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
carletto
2015-01-06 19:36:39 UTC
Permalink
Post by En Bertran De Born
Ero orientato al Lenovo proprio perché per lavoro e studio su
digitalizzazioni utilizzo vecchi volumi il cui formato non è A4 (ne ho
stampati alcuni in A4, ma il formato nativo è simile all'A3, e le
digitalizzazioni sono spesso fatte a cazzo di cane e ti tocca ingrandire
molto), poi ogni tanto mi tocca lavorare su manoscritti digitalizzati (e lì
la risoluzione conta, se devi ingrandire moltissimo).
Si', ma puoi benissimo zoommare istantaneamente col touch, e ti vedi tutti i
dettagli che vuoi.
Post by En Bertran De Born
Poi a tempo perso ho
l'hobby della fotografia, un pannello Quad HD a 2560x1440 mi torna utile.
Beh forse un tablet non e' pensato per utilizzi cosi' spinti e specifici.
Che si possono realizzare con molta piu' facilita' e comfort con un comune
pc o portatile.
Un tablet grande formato, per come la vedo io, e' uno strumento facile,
leggero ed economico di rapida e agile visualizzazione di documenti
generici, foto, fimati, web. Non lo vedo come un potente strumento di
lavoro, ne' credo sia concepito per questo.

carletto
En Bertran De Born
2015-01-06 20:21:38 UTC
Permalink
Post by carletto
Si', ma puoi benissimo zoommare istantaneamente col touch, e ti vedi
tutti i dettagli che vuoi.
Sì, certo.
Post by carletto
Un tablet grande formato, per come la vedo io, e' uno strumento
facile, leggero ed economico di rapida e agile visualizzazione di
documenti generici, foto, fimati, web. Non lo vedo come un potente
strumento di lavoro, ne' credo sia concepito per questo.
Per me sarebbe uno strumento da affiancare agli altri (manoscritto zoomato
sul tablet mentre scrivo al pc/netbook e cose simili), non per sostiture
altri strumenti.
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
carletto
2015-01-06 20:37:12 UTC
Permalink
Post by En Bertran De Born
Per me sarebbe uno strumento da affiancare agli altri (manoscritto zoomato
sul tablet mentre scrivo al pc/netbook e cose simili), non per sostiture
altri strumenti.
A direla tutta io sbavo per l'ereader Sony, ma mille dollari sono ancora
troppi...
Il comfort in lettura di un ereader e' imbattibile.

carletto
En Bertran De Born
2015-01-06 20:50:47 UTC
Permalink
Post by carletto
A direla tutta io sbavo per l'ereader Sony, ma mille dollari sono
ancora troppi...
Pure io, ma a quanto ho letto qua non arriverà, e Sony l'ha relagato al
mercato Pro (quindi è difficile che scenderà sensibilmente sotto quelle
cifre). Avrei dovuto prendere a suo tempo il lettore di IBS, il Leggo da
10.1'' poi uscito di produzione e che nessun altro ha finora ripresentato.
Post by carletto
Il comfort in lettura di un ereader e' imbattibile.
Eh, lo so, ho il Kobo Glo, la qualità di lettura non è davvero comparabile.
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
carletto
2015-01-06 20:59:48 UTC
Permalink
Post by En Bertran De Born
Pure io, ma a quanto ho letto qua non arriverà,
Boh, qua pare disponibile (menu in inglese).
Anche su amazon, ma col menu in giapponese.
Post by En Bertran De Born
e Sony l'ha relagato al
mercato Pro (quindi è difficile che scenderà sensibilmente sotto quelle
cifre). Avrei dovuto prendere a suo tempo il lettore di IBS, il Leggo da
10.1'' poi uscito di produzione e che nessun altro ha finora ripresentato.
A suo tempo presi un Asus DR900 da 10": ergonomia visiva e autonomia
imbattibili, ma per il resto un bradipo. Inusabile al di fuori della lettura
di libri epub e di qualche pdf. Finito in un cassetto dopo l'arrivo del
tablet, nonostante i trecento neuri spesi.

carletto
En Bertran De Born
2015-01-06 21:20:47 UTC
Permalink
Post by carletto
Boh, qua pare disponibile (menu in inglese).
Anche su amazon, ma col menu in giapponese.
Link? in questi giorni sono un bradipo anche io, non riesco a trovare
nulla... Lasciando perdere quello jappo, quello inglese mi andrebbe benone
(prezzo a parte)
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
carletto
2015-01-06 22:12:01 UTC
Permalink
Link?
Cacchio, l'avevo dimenticato...

http://store.sony.com/digital-paper-system-zid27-DPTS1/cat-27-catid-digital-paper

Anche se, a ben vedere, mica l'ho capito se e come accettano ordini
dall'estero...
Pero' questo ha sicuramente i menu in inglese.

carletto
En Bertran De Born
2015-01-07 18:41:34 UTC
Permalink
Post by carletto
http://store.sony.com/digital-paper-system-zid27-DPTS1/cat-27-catid-dig
ital-paper
Anche se, a ben vedere, mica l'ho capito se e come accettano ordini
dall'estero...
Grazie. Non credo accettino ordini dall'estero, se clicco su "Add to Cart"
non viene aggiunto e il carrello rimane vuoto.
Meglio così, pur essendo la soluzione ideale è decisamente fuori dal budget
che mi ero prefissato.
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
En Bertran De Born
2015-01-12 17:25:02 UTC
Permalink
Post by carletto
Un tablet grande formato, per come la vedo io, e' uno strumento
facile, leggero ed economico di rapida e agile visualizzazione di
documenti generici, foto, fimati, web. Non lo vedo come un potente
strumento di lavoro, ne' credo sia concepito per questo.
Alla fine ho preso un Sansumg Galaxy Note Pro 12.2'', di listino 799 ma
trovato all'unieuro scontato a 499 :)
--
http://www.flickr.com/photos/bertran_de_born/
http://www.anobii.com/014191e45d3673800e/books
Adriano
2015-01-06 12:20:23 UTC
Permalink
Quindi prevedi la fine degli iPad. Tutto prima o poi finisce, è chiaro, ma
che gli iPad scompaiano nel giro di un paio di anni ci credo poco.
certo che scompaiono: per lasciare posto ai modelli nuovi. Apple crea
dipendenza ;-)
scherzi a parte, mi e' capitata una prof che ha chiesto di sostituire
il suo ipad 1 "perche' ormai non ci puo' far girare piu' nulla"....come
se ci lavorasse davvero
Ovviamente si tratta di un acquisto a spese nostre.

Adriano
not1xor1
2015-01-07 04:33:58 UTC
Permalink
Post by danilob
Post by not1xor1
penso che gli unici tablet che sopravviveranno saranno gli ibridi cioè
quelli che si trasformano facilmente in netbook con l'applicazione della
tastiera o che hanno la tastiera ripiegabile dietro lo schermo
Quindi prevedi la fine degli iPad. Tutto prima o poi finisce, è
chiaro, ma che gli iPad scompaiano nel giro di un paio di anni ci
credo poco.
due anni forse no... ma tutto ha una data di scadenza :-)

ma a proposito di ibridi ho appena visto un'offerta per un mediacom da
10"@1920x1200 pixels con processore intel baytrail

sulla carta ha tutto per essere interessante, ma del marchio non mi
fido un gran che... qualcuno l'ha provato?

è il winpad M-WPW10 in offerta alla ipercoop a 299 euro (è probabile
che si trovi anche a meno cercando sulla rete)
--
bye
!(!1|1)
not1xor1
2015-01-07 06:26:34 UTC
Permalink
Post by not1xor1
è il winpad M-WPW10 in offerta alla ipercoop a 299 euro (è probabile
che si trovi anche a meno cercando sulla rete)
non ho trovato riscontri su google a parte qualche catalogo coop...
o l'hanno fatto apposta per la coop o - molto più probabilmente - è
una bufala coop nel senso che hanno sbagliato a riportare la
risoluzione che sarà la solita 1280x800
--
bye
!(!1|1)
fm
2015-01-07 08:16:30 UTC
Permalink
Post by not1xor1
è il winpad M-WPW10 in offerta alla ipercoop a 299 euro (è probabile
che si trovi anche a meno cercando sulla rete)
non ho trovato riscontri su google a parte qualche catalogo coop...
o l'hanno fatto apposta per la coop o - molto più probabilmente - è una
bufala coop nel senso che hanno sbagliato a riportare la risoluzione che
sarà la solita 1280x800
comprai un tablet Mediacom anni fa, da MW,
circa 190 euro.
Funzionava tutto meno la VPN
(che andava alla grande su iPad)
fatte prove e riprove chiamai l'assistenza tecnica della Mediacom,
parlai con un ragazzino il quale mi fece capire che :
1) non sapeva minimamente cosa fosse una VPN
2) il prodotto stava per essere sostituito con un nuovo
per cui non aveva voglia di /non valeva la pena di ...
cercare aggiornamenti firmware, patch etc.

Reso a MW, comprato un (piu' costoso) Samsung Galaxy Tab 10.1
Tutto perfetto, grande tablet (per l'epoca).

ciao
fm
not1xor1
2015-01-07 17:13:09 UTC
Permalink
Post by fm
1) non sapeva minimamente cosa fosse una VPN
2) il prodotto stava per essere sostituito con un nuovo
per cui non aveva voglia di /non valeva la pena di ...
cercare aggiornamenti firmware, patch etc.
sì ho visto anche con un archos 101 titanium (che ho finito per regalare)
su questi prodotti economici android l'aggiornamento del firmware te
lo scordi

se prenderò qualcosa in futuro sarà un prodotto con tastiera e con
hardware intel dove sia installabile anche una normale distribuzione
linux e sicuramente mai più archos o altre cineserie rimarchiate come
anche mediacom
--
bye
!(!1|1)
doppio..massimo
2015-01-07 20:25:55 UTC
Permalink
Post by not1xor1
ma a proposito di ibridi ho appena visto un'offerta per un mediacom da
sulla carta ha tutto per essere interessante, ma del marchio non mi fido
un gran che... qualcuno l'ha provato?
questo non l'ho provato e credo che mai lo provero'. L'unico mediacom che
ho comprato sono stati gli 80 euro peggio spesi della mia vita. Una
ciofeca inenarrabile. Dopo sei mesi la batteria si e' gonfiata e lo ha
svntrato come se avessi usato un piede di porco.
Roberto Deboni DMIsr
2015-01-10 07:57:38 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
Post by not1xor1
ma a proposito di ibridi ho appena visto un'offerta per un mediacom da
sulla carta ha tutto per essere interessante, ma del marchio non mi
fido un gran che... qualcuno l'ha provato?
questo non l'ho provato e credo che mai lo provero'. L'unico mediacom
che ho comprato sono stati gli 80 euro peggio spesi della mia vita. Una
ciofeca inenarrabile. Dopo sei mesi la batteria si e' gonfiata e lo ha
svntrato come se avessi usato un piede di porco.
Almeno ha funzionato la garanzia ?
doppio..massimo
2015-01-10 10:55:08 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by doppio..massimo
questo non l'ho provato e credo che mai lo provero'. L'unico mediacom
che ho comprato sono stati gli 80 euro peggio spesi della mia vita. Una
ciofeca inenarrabile. Dopo sei mesi la batteria si e' gonfiata e lo ha
svntrato come se avessi usato un piede di porco.
Almeno ha funzionato la garanzia ?
non ci ho nemmeno provato. Giuro, non ne valeva la pena
Max max
2015-01-06 16:38:01 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
? Per scrivere in mobilità va benissimo un tablet 10.
Occorre un vero programma word (ad esempio per android
http://www.softmaker.com/english/ofahd_en.htm ) ed una tastiera bluetooh
(in silicone integrata nella custodia o esterna)
Piero
2015-01-06 17:02:21 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300 euro.
Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di tablet
A parte la risoluzione dello schermo ...
P/ero
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Post by Paolo C.
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
Io. Comodissimi. Uso ancora con piacere un asus eeepc, pagato 300
euro. Comodissimo in treno per scrivere, altro che quelle merde di
tablet
+1
--
* b *
* y *
* Piero *
#v+
M'hanno regalato un libro, ma si sono dimenticati del software.
#v-
Adriano
2015-01-06 08:26:14 UTC
Permalink
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
io ne vedo usare ancora tanti. docenti e studenti li usano a palate
(con qualche problema in piu' per i docenti, che spesso non riescono
piu' a collegare il vpr nelle aule perche' i netbook piu' moderni non
hanno piu' la vga)

adriano
i3hev, mario
2015-01-06 09:33:33 UTC
Permalink
Post by fm
le vendite dei tablet stanno calando vistosamente....
quelle degli smartphone sono in crescita, ...
secondo me, sono proprio oggetti concettualmente diversi... un telefono,
per quanto smart, deve permettere di parlare al telefono con una certa
comodità - e un sette pollici imho è *molto* scomodo :) - un tablet ti
deve permettere di navigare un po', vedere un film, leggere un libro...
Post by fm
Diciamo che i tablet... hanno preteso di sostituire i notebook...
fantasie del marketing... conosci qualcuno che effettivamente si sia
comprato un tablet al posto di un notebook? Io no (e di gente ne conosco
ormai parecchia).

Personalmente ho un ottimo tablet da 50 euro scarsi, che uso per dare
un'occhiata alla posta e alle notizie, o in qualche caso per parlare con
skype, quando sono in viaggio o quando ho voglia di stravaccarmi sul
divano... :)
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
tutti, direi, e specialmente i fabbricanti che, un paio d'anni fa,
avevano cercato di farli sparire dal mercato - adesso ce ne sono
nuovamente in giro parecchi modelli, e si vendono bene... :)
--
73 es 51 de i3hev, op. mario

Non è Radioamatore, se non gli fuma il saldatore!
- Campagna "Il Radioamatore non è uno che ascolta la radio"

it.hobby.radioamatori.moderato
http://digilander.libero.it/hamweb
http://digilander.libero.it/esperantovenezia
fm
2015-01-06 10:50:04 UTC
Permalink
Post by fm
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
tutti, direi, e specialmente i fabbricanti che, un paio d'anni fa, avevano
cercato di farli sparire dal mercato - adesso ce ne sono nuovamente in giro
parecchi modelli, e si vendono bene... :)
Maddai, e' davvero cosi'?

Se si ...vuol dire che comprano davvero qualunque m*rda

basta che costi meno di 99 euro...:-)

ciao
fm
Bob Torello
2015-01-06 11:04:29 UTC
Permalink
Post by i3hev, mario
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
tutti, direi, e specialmente i fabbricanti che, un paio d'anni fa,
avevano cercato di farli sparire dal mercato - adesso ce ne sono
nuovamente in giro parecchi modelli, e si vendono bene... :)
Chiaramente c'è qualcuno che cerca di forzare il mercato "accazzo".
Registro un altro interessante fenomeno, Gnome, l'interfaccia grafica
che fu principe per linux, l'hanno trasformata in un cesso scimmiottando
i dispositivi touch screen.
Per un po' di tempo hanno lasciato la possibilità di permanere
nella modalità classica, poi hanno tolto questa possibilità,
CONTRO IL PARERE DI TUTTI, progettisti e semplici utilizzatori.

Insomma, quattro facce di cazzo hanno deciso di trasformarci
in scimmie analfabete che premono le dita sullo schermo.
"E' l'idiocrazy che avanza, bello!"
--
Evaporare la Grande Madre si può,
partecipa anche tu alla Grande Avventura...
fm
2015-01-06 11:31:30 UTC
Permalink
Post by Bob Torello
Post by i3hev, mario
Qualcuno si ricorda ancora dei netbook ? :-)
tutti, direi, e specialmente i fabbricanti che, un paio d'anni fa,
avevano cercato di farli sparire dal mercato - adesso ce ne sono
nuovamente in giro parecchi modelli, e si vendono bene... :)
Chiaramente c'è qualcuno che cerca di forzare il mercato "accazzo".
Registro un altro interessante fenomeno, Gnome, l'interfaccia grafica
che fu principe per linux, l'hanno trasformata in un cesso scimmiottando
i dispositivi touch screen.
Per un po' di tempo hanno lasciato la possibilità di permanere
nella modalità classica, poi hanno tolto questa possibilità,
CONTRO IL PARERE DI TUTTI, progettisti e semplici utilizzatori.
Insomma, quattro facce di cazzo hanno deciso di trasformarci
in scimmie analfabete che premono le dita sullo schermo.
"E' l'idiocrazy che avanza, bello!"
quel ciccione di Steve Balmer, che fortissimamente volle "le mattonelle"
nel Windows 8,
l'hanno cacciato.

L'idea era una cagata pazzesca, ma imvho non l'hanno cacciato per quello,

piuttosto perche' nel frattempo l'eppol vendeva un fottìo.... e microzzozz
sempre meno ! ... :-))))))

ciao
fm
doppio..massimo
2015-01-06 11:44:14 UTC
Permalink
Post by fm
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il tempo vola, se qualcuno vuole continuare ...
IMVHO
le vendite dei tablet stanno calando vistosamente....
quelle degli smartphone sono in crescita,
idem le prestazioni e le applicazioni disponibili.
Diciamo che i tablet, oltre al costo ed alla portabilità piu'
difficoltosa,
hanno preteso di sostituire i notebook come strumento di lavoro ma non
sono riusciti a farlo.
e anche che gli smartphone hanno schermi sempre piu' grossi. Sono finiti
i tempi in cui gli i-tonti dicevano che 3".5 erano l'ideale degli ideali.
fm
2015-01-06 11:57:00 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
Post by fm
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il tempo vola, se qualcuno vuole continuare ...
IMVHO
le vendite dei tablet stanno calando vistosamente....
quelle degli smartphone sono in crescita,
idem le prestazioni e le applicazioni disponibili.
Diciamo che i tablet, oltre al costo ed alla portabilità piu'
difficoltosa,
hanno preteso di sostituire i notebook come strumento di lavoro ma non
sono riusciti a farlo.
e anche che gli smartphone hanno schermi sempre piu' grossi. Sono finiti
i tempi in cui gli i-tonti dicevano che 3".5 erano l'ideale degli ideali.
gli aitonti sembrano i fanatici di scientology...

se facessero gli aifon soltanto rossi (o verdi o gialli)

direbbero tutti che il BIANCO E' BRUTTO, fa schifo ed ha sempre fatto
schifo ... :-)))))

ciao
fm
doppio..massimo
2015-01-06 12:12:31 UTC
Permalink
Post by fm
Post by doppio..massimo
e anche che gli smartphone hanno schermi sempre piu' grossi. Sono
finiti i tempi in cui gli i-tonti dicevano che 3".5 erano l'ideale
degli ideali.
gli aitonti sembrano i fanatici di scientology...
se facessero gli aifon soltanto rossi (o verdi o gialli)
direbbero tutti che il BIANCO E' BRUTTO, fa schifo ed ha sempre fatto
schifo ... :-)))))
sicuro :-) quando l'iphone ha ingrandito lo schermo a 4" sono rimasti
basiti per mesi, poi hanno iniziato a dire che in effetti 4" era proprio
perfetto :-DD
enrico
2015-01-06 18:38:45 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
sicuro :-) quando l'iphone ha ingrandito lo schermo a 4" sono rimasti
basiti per mesi, poi hanno iniziato a dire che in effetti 4" era proprio
perfetto :-DD
come ora 4,7
Adriano
2015-01-06 08:21:45 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Dunque, mi pare di capire che oggi tra uno smartphone ed un tablet
c'e' solo una differenza: il circuito di connessione "voce" alla rete
mobile.
per quello che ne so, un tablet con connettivita' telefonica e' anche
telefono. Mi e' capitato di vedere (a dire il vero li trovo abbastanza
comici) gente con il galaxytab 2 da 7" attaccato all'orecchio.
Post by Roberto Deboni DMIsr
1) touch screen
direi obbligato sui tablet; rimane qualche smartphone con la tastiera
fisica, a scapito delle dimensioni del monitor
Post by Roberto Deboni DMIsr
2) camera frontale e/o posteriore
solitamente entrambe. Quella posteriore con qualita' normalmente
migliore; quella frontale per le videochiamate ecc
Post by Roberto Deboni DMIsr
3) modem wi-fi
wifi credo presente nel 100% degli apparecchi. Modem (3g o superiore)
non sempre presente nei tablet (in qualche caso, vedi i samsung galaxy
tab, esistono due versioni, con e senza); negli smartphone credo si
possa considerare scontata la presenza
Post by Roberto Deboni DMIsr
4) bluetooth
per quello che ne so, c'e'
Post by Roberto Deboni DMIsr
5) sensore di gravita'
idem
Post by Roberto Deboni DMIsr
6) memoria espandibile micro SD
negli smartphone non sempre prevista. Nei tablet per ora mi sembra sia
una possiblita' piu' comune
Post by Roberto Deboni DMIsr
7) porte usb
almeno una c'e', per ricarica e collegamento al pc
Post by Roberto Deboni DMIsr
8) gps
frequente, salvo negli apparecchi piu' economici
Post by Roberto Deboni DMIsr
9) 3g, hspa, hdspa, hdsupa (connessione dati alla rete mobile)
vedi sopra
Post by Roberto Deboni DMIsr
10) microfono ed altoparlante/uscita audio
solitamente presente l'uscita cuffia (cuffia/mic per i modelli con
connettivita' telefonica)
Post by Roberto Deboni DMIsr
11) radio fm
non sempre; anzi, su molti modelli piu' recenti inizia a sparire (vedi
galaxy s3, con radio, s4, s5, One plus, alcuni LG ecc che sono senza
Post by Roberto Deboni DMIsr
12) ... altro ?
al momento non mi viene in mente molto...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il problema chiaramente e' capire, prima di tutto, "cosa si ha
bisogno" e poi "quale e' il prezzo medio" (migliore ?)
esatto. Se ti serve un "all in one", vai diretto su uno smartphone;
eventualmente con schermo piuttosto grosso (fino a 5.5/6" e' ancora
ragionevolmente maneggevole.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Cominciamo dall'elemento piu' usato: il touch screen.
1) la scelta qui e' un compromesso tra "portabilita'" (ci sta in tasca
oppure nel "portaoggetti" che abitualmente ci portiamo in giro ?)
io ho un cell con schermo da 5.5; nessun problema anche nel taschino
della camicia. Ho un tablet da 7" che si potrebbe anche mettere nel
"portaoggetti" (una sorta di borsello?), che e' buono per leggere
qualcosa sui mezzi mentre vado al lavoro.
Post by Roberto Deboni DMIsr
e "fruibilita'" (si usa spesso il foglio elettronico oppure si leggono
documenti con molto testo: a proposito le differenze fondamentali tra
un e-book e smartphone/tablet sono la leggibilita' in presenza di luce
riflessa e la durata della batteria - avere un "libro" che ogni paio
giorno sia necessario ricaricare non e' il massimo, specialmente se si
e' in ferie).
vero, ma se non vai in ferie per un mese nella foresta del madagascar,
non ci sono problemi. Recentemente sono stato in sudafrica per una
settimana. Per non stare a farmi problemi di spine universali,
adattatori ecc mi sono preso un accumulatore portatile con il quale ho
ricaricato sia tablet che telefono. Al ritorno aveva piu' di meta'
carica (e' un modello da 15000 mA; crosso come un disco da 2.5" usb, un
po' piu' spesso).
Post by Roberto Deboni DMIsr
Mi pare che trovo tablet fino a 12" e smartphone fino a 7" di misura
schermo.
si, piu' o meno i valori sono quelli


Adriano
Bundesbank
2015-01-06 11:19:49 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Dunque, mi pare di capire che oggi tra uno smartphone ed un tablet
c'e' solo una differenza: il circuito di connessione "voce" alla rete
mobile.
Non è così. Esistono tablet con scheda telefonica (da alcuni chiamati
phablet), esistono smartphone con schermi da 7 pollici. Le "tecnologie
di base" con cui viene progettato il prodotto sono le medesime. C'è
convergenza tra i due prodotti e ormai mi pare difficile stabilire un
confine netto tra cosa è un tablet e cosa è uno smartphone. Un po' come
è capitato con le automobili, con il mercato altamente segmentato. Se
prendiamo l'asus fonepad 7", lo definiamo uno smartphone con schermo
enorme o un tablet con schermo ridotto e possibilità di inserire sim voce?
doppio..massimo
2015-01-06 12:10:06 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Premessa: c'e' un gruppo dove si discute sulle caratteristiche degli
oggetti citati.
si, ma gli ultimi 12 messaggi sono il manifesto postato dal bot del
Gruppo-Coordinamento
Post by Roberto Deboni DMIsr
Dunque, mi pare di capire che oggi tra uno smartphone ed un tablet c'e'
solo una differenza: il circuito di connessione "voce" alla rete mobile.
Nemmeno questo. Che tu possa fruire del servizio voce dipende solo dal
tipo di SIM che gli inserisci. In teoria puoi non averlo sullo Smartphone
(se non inserisci la SIM) e puoi averlo su tutti i tablet che accettano
la SIM, non tutti l'accettano.
Post by Roberto Deboni DMIsr
1) touch screen 2) camera frontale e/o posteriore 3) modem wi-fi 4)
bluetooth 5) sensore di gravita'
6) memoria espandibile micro SD 7) porte usb 8) gps 9) 3g, hspa, hdspa,
hdsupa (connessione dati alla rete mobile)
10) microfono ed altoparlante/uscita audio 11) radio fm 12) ... altro ?
9) bussola
10) flash, che fa anche da torcia elettrica

altro non mi viene in mente

7) e' obbligatorio, almeno nella UE, perche' fa da presa per il
caricabatterie
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il problema chiaramente e' capire, prima di tutto, "cosa si ha bisogno"
e poi "quale e' il prezzo medio" (migliore ?)
Se hai bisogno principalmente di comunicare --> smartphone. Svolge bene
la sua funzione primaria e ti consente un certo accesso alla rete dati.
Lo metti in tasca e ti porti dietro una quantita' di sensori che
potrebbero talvolta esserti utili

Se hai bisogno di fruire contenuti in modo piu' comodo (e hai gia' un
telefono, anche stupido) --> tablet. Se vuoi accedere ai contenuti anche
quando sei fuori casa ne scegli uno che accetti la SIM e gli inserisci
una SIM dati. Altrimenti lo usi solo con il WiFi

Se ai bisogno di creare contenuti - documenti scritti, spreadsheet,
presentazioni, montaggi video, fotomontaggi etc --> PC
Post by Roberto Deboni DMIsr
Mi pare che trovo tablet fino a 12" e smartphone fino a 7" di misura
schermo.
a 7" iniziano gia' ad essere chiamati tablet.
Bob Torello (fu Roby Ross)
2015-01-06 12:19:50 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
t. Se vuoi accedere ai contenuti anche
quando sei fuori casa ne scegli uno che accetti la SIM e gli inserisci
una SIM dati. Altrimenti lo usi solo con il WiFi
solo nel caso in cui non hai uno smartphone o fai un uso intensivo
di internet su tablet. Altrimenti va bene la connessione internet
via smartphone tramite wifi.
Se metti una sim sul tablet dovrai poi pagarci un abbonamento
internet. Anche il costo del tablet 3g lievita.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
doppio..massimo
2015-01-06 15:00:05 UTC
Permalink
Post by Bob Torello (fu Roby Ross)
Post by doppio..massimo
quando sei fuori casa ne scegli uno che accetti la SIM e gli inserisci
una SIM dati. Altrimenti lo usi solo con il WiFi
solo nel caso in cui non hai uno smartphone o fai un uso intensivo
di internet su tablet. Altrimenti va bene la connessione internet via
smartphone tramite wifi.
Verissimo. Ai miei figli ho insegnato proprio a fare cosi.
Post by Bob Torello (fu Roby Ross)
Se metti una sim sul tablet dovrai poi pagarci un abbonamento
internet. Anche il costo del tablet 3g lievita.
Che e' quello che ho fatto io (per questo mi sono dimenticato dell'altra
soluzione). Pero' 7 euro al mese per 3GB di dati non mi sembrano una
particolare mazzata :-)
AleX
2015-01-06 16:32:40 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
7) e' obbligatorio, almeno nella UE, perche' fa da presa per il
caricabatterie
Magari l'USB c'è, ma non è detto che faccia da presa caricabatterie
purtroppo...)

Sapevo che volevano "universalizzare", ma sicuro che sia già un obbligo?

Questo, ad esempio, è un modello recente:

http://www.hamletcom.com/products/xzpad210.aspx

Leggi nelle specifiche:
"Ingressi e uscite: porta micro USB, mini HDMI, auricolari,
alimentazione"

In effetti, (ce l'ho qui sulla scrivania), c'è la micro USB
(fortunatamente, almeno, anche OTG) e una presa jack tradizionale per la
ricarica.

Qui si vede bene:

Loading Image...

Il caricabatterie in dotazione NON è USB... (e da USB, verificato, non
ricarica).


Ciao,
AleX
doppio..massimo
2015-01-06 23:52:26 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by doppio..massimo
7) e' obbligatorio, almeno nella UE, perche' fa da presa per il
caricabatterie
Magari l'USB c'è, ma non è detto che faccia da presa caricabatterie
purtroppo...)
Sapevo che volevano "universalizzare", ma sicuro che sia già un obbligo?
Si, e gia' da un po'.
Post by AleX
http://www.hamletcom.com/products/xzpad210.aspx
"Ingressi e uscite: porta micro USB, mini HDMI, auricolari,
alimentazione"
Mi sembra una cinesata, come anche i Mediacom (almeno i primi) che pero'
caricavano anche da USB.

Ad ogni modo, come molte cinesate, non e' a norma.
AleX
2015-01-07 17:12:14 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
Si, e gia' da un po'.
hai un riferimento normativo ? Mi interesserebbe.
Post by doppio..massimo
Mi sembra una cinesata, come anche i Mediacom (almeno i primi) che
pero' caricavano anche da USB.
No, questi da USB non caricano proprio. Già verificato.
Post by doppio..massimo
Ad ogni modo, come molte cinesate, non e' a norma.
Il concetto di cinesata è un po' vago... ;-)

Questo ad esempio è sicuramente una cinesata:

http://tinyurl.com/pknuusa

Ma è difficile che un'azienda italiana lo venda. Viceversa i marchi
Mediacom e Hamlet sono diffusi (per la P.A. anche sul Consip).

Il confine tra "cinesata" e prodotto di fascia bassa (che comunque dovrebbe
rispettare determinati requisiti, vedi questione USB, appunto) è abbastanza
labile.


Ciao,
AleX
doppio..massimo
2015-01-07 20:09:12 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by doppio..massimo
Si, e gia' da un po'.
hai un riferimento normativo ? Mi interesserebbe.
hai ragione, mi sbagliavo io. Hanno ancora due anni di tempo per
conformarsi. Se ne parla da cosi' tanto tempo che pensavo che anche con i
tempi biblici della UE...
Max max
2015-01-06 16:34:33 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Dunque, mi pare di capire che oggi tra uno smartphone ed un tablet
c'e' solo una differenza: il circuito di connessione "voce" alla rete
mobile.
Errato, la differenza consiste nelle dimensioni dello schermo (e quindi
del device)
Post by Roberto Deboni DMIsr
un e-book e smartphone/tablet sono la leggibilita' in presenza di luce
riflessa e la durata della batteria -
Sì (la leggibilità non sono in presenza di luce riflessa)
Roberto Deboni DMIsr
2015-01-07 01:31:02 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Premessa: c'e' un gruppo dove si discute sulle caratteristiche degli
oggetti citati.
Era una domanda (manca il "?" finale alla frase). C'e' un qualche gruppo
un po' frequentato ove si discute sugli "oggetti" ?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Dunque, mi pare di capire che oggi tra uno smartphone ed un tablet c'e'
solo una differenza: il circuito di connessione "voce" alla rete mobile.
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di SIM
(ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale" supportare una
SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza linguistica) non e' mai
utile fare convergere due definizione. Se e' smartphone, e' smartphone,
se e' tablet, e' tablet. Non e' utile tirare in ballo smartlet o tabphone
...
Post by Roberto Deboni DMIsr
1) touch screen
2) camera frontale e/o posteriore
3) modem wi-fi
4) bluetooth
5) sensore di gravita'
6) memoria espandibile micro SD
7) porte usb
8) gps
9) 3g, hspa, hdspa, hdsupa (connessione dati alla rete mobile)
10) microfono ed altoparlante/uscita audio
11) radio fm
12) La bussola ? Ma il GPS non svolge anche quella funzione ?
Nota: volendo esiste anche una bussola a stato solido.
13) Flash uso torcia.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il problema chiaramente e' capire, prima di tutto, "cosa si ha bisogno"
e poi "quale e' il prezzo medio" (migliore ?)
L'intenzione e' ovviamente di spendere il meno possibile con il massimo
del risultato. La ratio ovviamente non e' quello di acquistare due
fustini di detersivo "no-name" al prezzo di un fustino "marca", ma
bensi di acquistare un fustino "marca", ove sia "valido", al prezzo
piu' basso. Mi e' evidente, con questi portatili, che il fattore "consumo"
(ovvero l'autonomia conseguente che dipende anche dalla qualita' del
sistema batteria) e' uno dei fattori critici che possono fare pentire
dell'acquisto di un prodotto "no-name" che a prima vista sembri un
"affare". A suo tempo avevo un cellulare economico, e dopo pochi mesi,
aveva autonomia di una giornata oppure di una telefonata. Non era pratico;
oggi lo utilizzo "fisso" collegato alla rete (sfrutto la capacita'
dei cellulari di indicare le telefonate arrivate in assenza e visualizzare
i numeri chiamanti, se non mascherati).


Leggendo il "voluminoso" risultato della discussione, mi si sta formando
l'ipotesi di orientarmi verso un tablet con connessione dati da completare
con auricolare-micro bluetooth (o meglio filare) per telefonare in VOIP
(o quello equivalente nel mondo "mobile").

A questo punto, finendo sul tablet, esiste una qualche "tecnologia" (CPU ?,
architettura) che "domina" (tipo il mondo dei cloni del primo PC buttato
sul mercato da IBM tanto, tanto tempo fa) ? Ed ovviamente un corrispondente
sistema operativo ?

PS: il riferimento ai fogli A4 corrisponde ad una diagonale di 14,3 pollici.
Un libro (letture di svago, etc.) si orienta piu' verso il formato A5,
ovvero una diagonale di 10,1 pollici.
Per completezza, un foglio A3 corrisponde ad una diagonale di 20,2 pollici
(per chi vuole considerare un monitor a buona risoluzione, tipo i
"veri" HD).

Infine, il massimo dettaglio "utile" visivo dell'occhio "medio" e' tra
i 300 ed i 400 punti per pollice, ma gia' 300 ppi e' un "ottimo" valore
(salvo artisti e tecnici radiologici che possono "volere" fino a 480 ppi).

A 300 ppi, le risoluzioni "desiderate" corrispondenti diventano:

formato 4:3 formato carta formato 6:9
--------------------------------------------------------
10.1" 1818 x 2424 A5 1748 x 2480 10.1" 1681 x 2521
14.3" 2574 x 3432 A4 2480 x 3496 14.3" 2380 x 3569
20.2" 3636 x 4848 A3 3496 x 4961 20.2" 3361 x 5042

PS: nel caso del formato A3 ovvero il 20,2" si intende che l'immagine
e' osservata alla stessa distanza degli altri schermi. Altrimenti se
lo si utilizza a maggiore distanza, basta una risoluzione minore per
avere la stessa percezione.
Roberto Deboni DMIsr
2015-01-07 01:39:21 UTC
Permalink
...snip...
Post by Roberto Deboni DMIsr
1) touch screen
Dunque, ci sono due tecnologie:

- resistiva (superficie cedevole ?), si puo' usare lo stilo ?

costa meno ?
resistente a polvere e liquidi
uso anche con guanti
meglio per l'OCR

meno sensibile
meno contrasto dell'immagine
niente multi-touch (che e' ?)

- capacitiva (superficie dura ?)

immagine migliore (piu' a fuoco, piu' brillante ?)
molto sensibile, non si usa stilo
permette il multi-touch

non funziona con i guanti
costoso
il vetro e' piu' fragile
not1xor1
2015-01-07 06:29:10 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
- resistiva (superficie cedevole ?), si puo' usare lo stilo ?
io sono troppo isolante per la resistiva... ogni volta che c'è un
pannello del genere (per esempio la bilancia del supermercato) ho
sempre problemi...

in compenso la 230VAC mi fa solo il solletico :-)
--
bye
!(!1|1)
Roberto Deboni DMIsr
2015-01-08 00:22:07 UTC
Permalink
Post by not1xor1
Post by Roberto Deboni DMIsr
- resistiva (superficie cedevole ?), si puo' usare lo stilo ?
io sono troppo isolante per la resistiva... ogni volta che c'è un
pannello del genere (per esempio la bilancia del supermercato) ho sempre
problemi...
La resistiva funziona con la pressione, non con "contatti elettrici", ovvero
la "resistenza" e' "sotto" ed e' quella che si crea, quando "premendo"
mette a contatto due strati conduttivi (sotto, non a contatto del dito).
Post by not1xor1
in compenso la 230VAC mi fa solo il solletico :-)
Forse non ha letto con attenzione:

"uso anche con guanti"

anche se i guanti sono di "gomma isolante", lo schermo "resistivo"
funziona.

Forse il suo problema e' che ha un dito largo 3 cm ?
not1xor1
2015-01-08 09:33:58 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
La resistiva funziona con la pressione, non con "contatti elettrici", ovvero
la "resistenza" e' "sotto" ed e' quella che si crea, quando "premendo"
mette a contatto due strati conduttivi (sotto, non a contatto del dito).
Post by not1xor1
in compenso la 230VAC mi fa solo il solletico :-)
"uso anche con guanti"
anche se i guanti sono di "gomma isolante", lo schermo "resistivo"
funziona.
Forse il suo problema e' che ha un dito largo 3 cm ?
no... ho solo scritto l'ennesima stupidaggine
allora gli schermi in questione erano capacitivi perché erano
insensibili anche alla pressione
però con un tablet archos 101 (l'unico che ho provato - sicuramente
capacitivo) non ho avuto problemi, mentre anche con gli interruttori
del piano cottura ad induzione a volte devo bagnare il dito perché
anche con il pollice (largo appunto 1" abbondante) non sempre funziona
--
bye
!(!1|1)
AleX
2015-01-07 17:19:11 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
12) La bussola ? Ma il GPS non svolge anche quella funzione ?
Se sei in movimento. Quello che mostra è in realtà il vettore velocità.
Da fermo, non ti può mostare altro che le coordinate.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Nota: volendo esiste anche una bussola a stato solido.
Infatti quelle hanno, nei tablet e negli smartphone.

Ciao,
AleX
doppio..massimo
2015-01-07 20:22:22 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di SIM
(ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale" supportare una
SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza linguistica) non e'
mai utile fare convergere due definizione. Se e' smartphone, e'
smartphone, se e' tablet, e' tablet.
Se e' un bambino e' un bambino, se e' un adulto e' un adulto. Ma sono
entrambi esseri umani e in alcuni casi non sai dire a quale delle due
categorie appartiene.

Ad ogni modo la presenza del circuito "voce" non e' discriminante. Il mio
Galaxy Note 8 ha la SIM e non mi sognerei mai di chiamarlo telefono.
Post by Roberto Deboni DMIsr
12) La bussola ? Ma il GPS non svolge anche quella funzione ?
Ni, e comunque solo se hai visibilita' dei satelliti, ossia mai se sei al
chiuso.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Nota: volendo esiste anche una bussola a stato solido.
13) Flash uso torcia.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il problema chiaramente e' capire, prima di tutto, "cosa si ha bisogno"
e poi "quale e' il prezzo medio" (migliore ?)
L'intenzione e' ovviamente di spendere il meno possibile con il massimo
del risultato.
Ah, bene. Pensavo potessi volere spendere un botto per avere in mano un
pugno di mosche.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Leggendo il "voluminoso" risultato della discussione, mi si sta formando
l'ipotesi di orientarmi verso un tablet con connessione dati da
completare con auricolare-micro bluetooth (o meglio filare) per
telefonare in VOIP (o quello equivalente nel mondo "mobile").
Se per connessione dati intendi il WiFi, allora OK. Se invece intendi
connessione tramite SIM dati, mettici dentro direttamente la SIM voce/
dati, cosi' lo puoi usare anche per telefonarci.

Ad ogni modo il Voip e' proprio lo stesso: Skype. Ce ne sono anche altri,
ma skype lo conosci di sicuro
Roberto Deboni DMIsr
2015-01-10 07:59:41 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Premessa: c'e' un gruppo dove si discute sulle caratteristiche degli
oggetti citati.
Era una domanda (manca il "?" finale alla frase). C'e' un qualche gruppo
un po' frequentato ove si discute sugli "oggetti" ?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Dunque, mi pare di capire che oggi tra uno smartphone ed un tablet c'e'
solo una differenza: il circuito di connessione "voce" alla rete mobile.
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di SIM
(ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale" supportare una
SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza linguistica) non e'
mai utile fare convergere due definizione. Se e' smartphone, e'
smartphone, se e' tablet, e' tablet. Non e' utile tirare in ballo
smartlet o tabphone ...
Post by Roberto Deboni DMIsr
1) touch screen
2) camera frontale e/o posteriore
3) modem wi-fi
4) bluetooth
5) sensore di gravita'
6) memoria espandibile micro SD
7) porte usb
8) gps
9) 3g, hspa, hdspa, hdsupa (connessione dati alla rete mobile) 10)
microfono ed altoparlante/uscita audio 11) radio fm
12) La bussola
13) Flash uso torcia.
Aggiungiamo

14) Firmware aggiornabile (non sembra scontato)
AleX
2015-01-10 12:56:20 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
14) Firmware aggiornabile (non sembra scontato)
Infatti.
Aggiornabile non significa "che si può aggiornare", ma che la cosa è
fattibile concretamente, ossia esistano gli aggiornamenti.

Ciao,
AleX
Luigi C.
2015-01-10 16:01:44 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Roberto Deboni DMIsr
14) Firmware aggiornabile (non sembra scontato)
Infatti.
Aggiornabile non significa "che si può aggiornare", ma che la cosa è
fattibile concretamente, ossia esistano gli aggiornamenti.
In realtà "aggiornabile" significa proprio "che è possibile
aggiornare", ma non è una condizione sufficiente per la disponibilità
di aggiornamenti FW.

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
http://www.avast.com
Bundesbank
2015-01-10 16:19:04 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di SIM
(ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale" supportare una
SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza linguistica) non e' mai
utile fare convergere due definizione. Se e' smartphone, e' smartphone,
se e' tablet, e' tablet. Non e' utile tirare in ballo smartlet o tabphone
Eh già, un asino è un asino, un cavallo è un cavallo, quindi NON bisogna
usare il termine mulo. Se il concetto di convergenza è troppo difficile,
rinuncia a capire. Ma il fatto che ci sia convergenza è la realtà. Pochi
anni fa i telefoni erano telefoni e i computer erano computer. Ora ci
sono gli smartphone i tablet eccetera. Mi stupisco sempre più
dell'arroganza dell'ignoranza.
Roberto Deboni DMIsr
2015-01-13 21:53:32 UTC
Permalink
Post by Bundesbank
Post by Roberto Deboni DMIsr
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di
SIM (ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale"
supportare una SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza
linguistica) non e' mai utile fare convergere due definizione. Se e'
smartphone, e' smartphone, se e' tablet, e' tablet. Non e' utile tirare
in ballo smartlet o tabphone
Eh già, un asino è un asino, un cavallo è un cavallo, quindi NON bisogna
usare il termine mulo. Se il concetto di convergenza è troppo difficile,
rinuncia a capire.
Mi lascia ancora basito quanto spesso chi da dell'ignorante verifica
in proprio la sua affermazione.

Se e' un mulo, non si deve chiamarlo asino o cavallo (salvo non si vuole
imbrogliare qualcuno).
Percio' se e' un ibrido tra smartphone e tablet non si deve chiamarlo
ne tablet, ne smartphone, ma inventare un nuovo nome, magari proprio
smartlet o tabphone.
Post by Bundesbank
Ma il fatto che ci sia convergenza è la realtà.
Come ho appena scritto, se lei si riferiva alla convergenza,
converga anche con il "nome". Un asino non e' un mulo. Una cavalla
non e' un mulo.
Post by Bundesbank
Pochi
anni fa i telefoni erano telefoni e i computer erano computer. Ora ci
sono gli smartphone i tablet eccetera. Mi stupisco sempre più
dell'arroganza dell'ignoranza.
A chi lo scrive ... specialmente se e' cosi' crassa da sprizzare
da ogni frase.
Bundesbank
2015-01-14 17:49:08 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Bundesbank
Post by Roberto Deboni DMIsr
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di
SIM (ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale"
supportare una SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza
linguistica) non e' mai utile fare convergere due definizione. Se e'
smartphone, e' smartphone, se e' tablet, e' tablet. Non e' utile tirare
in ballo smartlet o tabphone
Eh già, un asino è un asino, un cavallo è un cavallo, quindi NON bisogna
usare il termine mulo. Se il concetto di convergenza è troppo difficile,
rinuncia a capire.
Mi lascia ancora basito quanto spesso chi da dell'ignorante verifica
in proprio la sua affermazione.
Se e' un mulo, non si deve chiamarlo asino o cavallo (salvo non si vuole
imbrogliare qualcuno).
Percio' se e' un ibrido tra smartphone e tablet non si deve chiamarlo
ne tablet, ne smartphone, ma inventare un nuovo nome, magari proprio
smartlet o tabphone.
Post by Bundesbank
Ma il fatto che ci sia convergenza è la realtà.
Come ho appena scritto, se lei si riferiva alla convergenza,
converga anche con il "nome". Un asino non e' un mulo. Una cavalla
non e' un mulo.
Infatti vengono definiti phablet.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Bundesbank
Pochi
anni fa i telefoni erano telefoni e i computer erano computer. Ora ci
sono gli smartphone i tablet eccetera. Mi stupisco sempre più
dell'arroganza dell'ignoranza.
A chi lo scrive ... specialmente se e' cosi' crassa da sprizzare
da ogni frase.
Certo, certo, finora però l'ignorante che non afferra il concetto di
convergenza sei tu.
fede
2015-01-14 18:20:25 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Bundesbank
Post by Roberto Deboni DMIsr
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di
SIM (ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale"
supportare una SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza
linguistica) non e' mai utile fare convergere due definizione. Se e'
smartphone, e' smartphone, se e' tablet, e' tablet. Non e' utile tirare
in ballo smartlet o tabphone
Eh già, un asino è un asino, un cavallo è un cavallo, quindi NON bisogna
usare il termine mulo. Se il concetto di convergenza è troppo difficile,
rinuncia a capire.
Mi lascia ancora basito quanto spesso chi da dell'ignorante verifica
in proprio la sua affermazione.
Se e' un mulo, non si deve chiamarlo asino o cavallo (salvo non si vuole
imbrogliare qualcuno).
Percio' se e' un ibrido tra smartphone e tablet non si deve chiamarlo
ne tablet, ne smartphone, ma inventare un nuovo nome, magari proprio
smartlet o tabphone.
Post by Bundesbank
Ma il fatto che ci sia convergenza è la realtà.
Come ho appena scritto, se lei si riferiva alla convergenza,
converga anche con il "nome". Un asino non e' un mulo. Una cavalla
non e' un mulo.
Post by Bundesbank
Pochi
anni fa i telefoni erano telefoni e i computer erano computer. Ora ci
sono gli smartphone i tablet eccetera. Mi stupisco sempre più
dell'arroganza dell'ignoranza.
A chi lo scrive ... specialmente se e' cosi' crassa da sprizzare
da ogni frase.
Si chiamano phablet: http://it.wikipedia.org/wiki/Phablet
Roberto Deboni DMIsr
2015-01-14 23:24:27 UTC
Permalink
Post by fede
Post by Bundesbank
Post by Roberto Deboni DMIsr
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di
SIM (ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale"
supportare una SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza
linguistica) non e' mai utile fare convergere due definizione. Se e'
smartphone, e' smartphone, se e' tablet, e' tablet. Non e' utile
tirare in ballo smartlet o tabphone
Eh già, un asino è un asino, un cavallo è un cavallo, quindi NON
bisogna usare il termine mulo. Se il concetto di convergenza è troppo
difficile, rinuncia a capire.
Mi lascia ancora basito quanto spesso chi da dell'ignorante verifica in
proprio la sua affermazione.
Se e' un mulo, non si deve chiamarlo asino o cavallo (salvo non si
vuole imbrogliare qualcuno).
Percio' se e' un ibrido tra smartphone e tablet non si deve chiamarlo
ne tablet, ne smartphone, ma inventare un nuovo nome, magari proprio
smartlet o tabphone.
Post by Bundesbank
Ma il fatto che ci sia convergenza è la realtà.
Come ho appena scritto, se lei si riferiva alla convergenza, converga
anche con il "nome". Un asino non e' un mulo. Una cavalla non e' un
mulo.
Post by Bundesbank
Pochi
anni fa i telefoni erano telefoni e i computer erano computer. Ora ci
sono gli smartphone i tablet eccetera. Mi stupisco sempre più
dell'arroganza dell'ignoranza.
A chi lo scrive ... specialmente se e' cosi' crassa da sprizzare da
ogni frase.
Si chiamano phablet: http://it.wikipedia.org/wiki/Phablet
Come scritto, phablet mi sta bene. Ma affermare che smartphone e
tablet sono "confusi" e' come affermare che cavalla ed asino siano simili.
Bundesbank
2015-01-16 17:53:28 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by fede
Post by Bundesbank
Post by Roberto Deboni DMIsr
A chi ha scritto che la differenza e' nelle dimensioni o dal tipo di
SIM (ovviamente implicando che per i tablet sarebbe "normale"
supportare una SIM) faccio presente che semanticamente (chiarezza
linguistica) non e' mai utile fare convergere due definizione. Se e'
smartphone, e' smartphone, se e' tablet, e' tablet. Non e' utile
tirare in ballo smartlet o tabphone
Eh già, un asino è un asino, un cavallo è un cavallo, quindi NON
bisogna usare il termine mulo. Se il concetto di convergenza è troppo
difficile, rinuncia a capire.
Mi lascia ancora basito quanto spesso chi da dell'ignorante verifica in
proprio la sua affermazione.
Se e' un mulo, non si deve chiamarlo asino o cavallo (salvo non si
vuole imbrogliare qualcuno).
Percio' se e' un ibrido tra smartphone e tablet non si deve chiamarlo
ne tablet, ne smartphone, ma inventare un nuovo nome, magari proprio
smartlet o tabphone.
Post by Bundesbank
Ma il fatto che ci sia convergenza è la realtà.
Come ho appena scritto, se lei si riferiva alla convergenza, converga
anche con il "nome". Un asino non e' un mulo. Una cavalla non e' un
mulo.
Post by Bundesbank
Pochi
anni fa i telefoni erano telefoni e i computer erano computer. Ora ci
sono gli smartphone i tablet eccetera. Mi stupisco sempre più
dell'arroganza dell'ignoranza.
A chi lo scrive ... specialmente se e' cosi' crassa da sprizzare da
ogni frase.
Si chiamano phablet: http://it.wikipedia.org/wiki/Phablet
Come scritto, phablet mi sta bene. Ma affermare che smartphone e
tablet sono "confusi" e' come affermare che cavalla ed asino siano simili.
Nessuno ha usato quel termine: la convergenza implica che non ci sono
confini netti, solo chi non è in grado di gestire la complessità
dell'innovazione cerca di rifugiarsi in confini sicuri.

Continua a leggere su narkive:
Loading...