Discussione:
Novel food: dalla UE: a quando la carne di cane... di gatto... di ...
(troppo vecchio per rispondere)
Pierfrancesco
2017-10-28 19:19:19 UTC
Permalink
E' noto che la carne di cane e' grandemente apprezzata dalla cultura
cinese.
Per quanto riguarda il gatto sembra sia stata in uso nel medio evo
perfino in una localita' veneta.
Entrambi gli animali sono grandemente numerosi a livello randagio per
cui la materia prima sarebbe copiosa.
Del resto nulla vieta di provvedere all'allestimento di appositi
allevamenti.
Il ribrezzo che noi occidentali proviamo in proposito ha natura
esclusivamente culturale. Infatti e' un tabu' interiorizzato in epoche
in cui le carestie frequenti, costituendo questi animali una delle
poche alternative alimentari per l'uomo, avrebbero provocato la
decimazione degli stessi, peraltro grandemente utili alle necessita'
domestiche o perfino alla preservazione dei magazzini alimentari dai
topi (i gatti).
Sembra infatti che sia per tale motivo che il gatto era perfino
divinizzato dalla cultura egizia.
Oggigiorno tale necessita' non esiste piu' per cui nulla osta al loro
consumo.
Ma e' la carne di topo, data l'enorme prolificita' di tale animale a
costituire risorsa alimentare preziosa.
Allevamenti di topo infatti avrebbero per tale ragione una resa enorme.
Data la ridotta dimensione dell'animale particolarmente indicata e' la
produzione di carne macinata, ma anche l'arrosto dell'animaletto
intero, al pari degli uccellini, puo' costituire piatto gradito.
--
Questo post vuole essere solo uno spunto di riflessione.
per contatti: ***@teletu.it

Pierfrancesco
ilChierico
2017-10-28 20:01:28 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
Per quanto riguarda il gatto sembra sia stata in uso nel medio evo
perfino in una localita' veneta.
Entrambi gli animali sono grandemente numerosi a livello randagio per
cui la materia prima sarebbe copiosa.
Del resto nulla vieta di provvedere all'allestimento di appositi
allevamenti.
Solo il Codice Penale, e che sara' mai.

Citofonare Bigazzi per avere spiegazioni.
Pierfrancesco
2017-10-30 18:36:13 UTC
Permalink
Post by ilChierico
Post by Pierfrancesco
Per quanto riguarda il gatto sembra sia stata in uso nel medio evo
perfino in una localita' veneta.
Entrambi gli animali sono grandemente numerosi a livello randagio per
cui la materia prima sarebbe copiosa.
Del resto nulla vieta di provvedere all'allestimento di appositi
allevamenti.
Solo il Codice Penale, e che sara' mai.
Citofonare Bigazzi per avere spiegazioni.
Non ho contati con Bigazzi.
Quanto al codice penale non e' verita' rivelata, si puo' benissimo
riformare; l'attuale schieramento di maggioranza puo' benissimo
legiferare in tal senso; se "ce lo chiede l'europa" provvedera'
prontamente.
--
Questo post vuole essere solo uno spunto di riflessione.
per contatti: ***@teletu.it

Pierfrancesco
ilChierico
2017-10-30 23:39:18 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
Non ho contati con Bigazzi.
Strano. Abita in un paesino toscano molto famoso.
Post by Pierfrancesco
Quanto al codice penale non e' verita' rivelata, si puo' benissimo
riformare; l'attuale schieramento di maggioranza puo' benissimo
legiferare in tal senso; se "ce lo chiede l'europa" provvedera'
prontamente.
I motivi per cui finisci nel penale se mangi un gatto non hanno niente a
che fare con i vicentini, o forse un poco si'. Insomma il governo ci
deve delle spiegazioni... chi e' che si occupa di gatti dentro il PD? :-I
massivan
2017-10-28 22:23:48 UTC
Permalink
"Pierfrancesco"
E' noto che la carne di cane e' grandemente apprezzata dalla cultura
cinese.
Per quanto riguarda il gatto sembra sia stata in uso nel medio evo perfino
in una localita' veneta.
Entrambi gli animali sono grandemente numerosi a livello randagio per cui
la materia prima sarebbe copiosa.
Del resto nulla vieta di provvedere all'allestimento di appositi
allevamenti.
Il ribrezzo che noi occidentali proviamo in proposito ha natura
esclusivamente culturale. Infatti e' un tabu' interiorizzato in epoche in
cui le carestie frequenti, costituendo questi animali una delle poche
alternative alimentari per l'uomo, avrebbero provocato la decimazione
degli stessi, peraltro grandemente utili alle necessita' domestiche o
perfino alla preservazione dei magazzini alimentari dai topi (i gatti).
Sembra infatti che sia per tale motivo che il gatto era perfino
divinizzato dalla cultura egizia.
Oggigiorno tale necessita' non esiste piu' per cui nulla osta al loro
consumo.
Ma e' la carne di topo, data l'enorme prolificita' di tale animale a
costituire risorsa alimentare preziosa.
Allevamenti di topo infatti avrebbero per tale ragione una resa enorme.
Data la ridotta dimensione dell'animale particolarmente indicata e' la
produzione di carne macinata, ma anche l'arrosto dell'animaletto intero,
al pari degli uccellini, puo' costituire piatto gradito.
"massivan"

Non vedo l'utilita' di rischiare il cancro
da ammine policicliche quando ci sono
alimenti vegetali molto gustosi e nutrienti.
Bernardo Rossi
2017-10-29 06:58:47 UTC
Permalink
On Sat, 28 Oct 2017 21:19:19 +0200, Pierfrancesco
Post by Pierfrancesco
Il ribrezzo che noi occidentali proviamo in proposito ha natura
esclusivamente culturale.
Questo vale per piu' o meno qualunque cultura e nei confronti di
animali diversi.
Le vacche in India e i maiali per i musulmani sono esempi ben noti.
Esistono luoghi dove non si sognerebbero di mangiare carne di cavallo,
altri dove non toccherebbero i conigli. In altri ancora si usa
mangiare carne umana.
Le persone di vedute non molto ampie poi ritengono che gli usi e
costumi propri debbano valere anche per il resto del mondo.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Pierfrancesco
2017-10-30 20:19:35 UTC
Permalink
Post by Bernardo Rossi
On Sat, 28 Oct 2017 21:19:19 +0200, Pierfrancesco
Post by Pierfrancesco
Il ribrezzo che noi occidentali proviamo in proposito ha natura
esclusivamente culturale.
Questo vale per piu' o meno qualunque cultura e nei confronti di
animali diversi.
Le vacche in India e i maiali per i musulmani sono esempi ben noti.
Esistono luoghi dove non si sognerebbero di mangiare carne di cavallo,
altri dove non toccherebbero i conigli. In altri ancora si usa
mangiare carne umana.
Le persone di vedute non molto ampie poi ritengono che gli usi e
costumi propri debbano valere anche per il resto del mondo.
Dici molto bene.
Pero' non capisco il senso di portare abitudini alimentari del genere
dove non ci sono, a chi non le ha chieste, non gli interessa e perfino
si schifa.
Ha senso ?
--
Questo post vuole essere solo uno spunto di riflessione.
per contatti: ***@teletu.it

Pierfrancesco
maurio
2017-10-29 08:55:51 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
E' noto che la carne di cane e' grandemente apprezzata dalla cultura
cinese.
Per quanto riguarda il gatto sembra sia stata in uso nel medio evo
perfino in una localita' veneta.
Entrambi gli animali sono grandemente numerosi a livello randagio per
cui la materia prima sarebbe copiosa.
Del resto nulla vieta di provvedere all'allestimento di appositi
allevamenti.
Il ribrezzo che noi occidentali proviamo in proposito ha natura
esclusivamente culturale. Infatti e' un tabu' interiorizzato in epoche
in cui le carestie frequenti, costituendo questi animali una delle
poche alternative alimentari per l'uomo, avrebbero provocato la
decimazione degli stessi, peraltro grandemente utili alle necessita'
domestiche o perfino alla preservazione dei magazzini alimentari dai
topi (i gatti).
Sembra infatti che sia per tale motivo che il gatto era perfino
divinizzato dalla cultura egizia.
Oggigiorno tale necessita' non esiste piu' per cui nulla osta al loro
consumo.
Ma e' la carne di topo, data l'enorme prolificita' di tale animale a
costituire risorsa alimentare preziosa.
Allevamenti di topo infatti avrebbero per tale ragione una resa enorme.
Data la ridotta dimensione dell'animale particolarmente indicata e' la
produzione di carne macinata, ma anche l'arrosto dell'animaletto
intero, al pari degli uccellini, puo' costituire piatto gradito.
--
Questo post vuole essere solo uno spunto di riflessione.
Pierfrancesco
fra poco tempo sarà a buon prezzo anche la carne umana, dipende dalle circostanze. ne ho già adocchiato qualcuno, al governo !
John Doez
2017-10-29 14:22:27 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
E' noto che la carne di cane e' grandemente apprezzata dalla cultura
cinese.
Per quanto riguarda il gatto
Ma e' la carne di topo
Si ma gli animali possono essere infetti, portare parassiti e malattie,
non c'è niente di meglio di animali che preservano la propria salute ed igiene
quanto gli umani.
Il soylent green è la soluzione.
ilChierico
2017-10-30 23:40:31 UTC
Permalink
non c'� niente di meglio di animali che preservano la propria salute ed igiene
quanto gli umani.
La carne umana e' quanto di peggio tu possa trovare in fatto di
contaminazione batterica ed alimentazione in genere.
Paperino
2017-10-31 00:15:26 UTC
Permalink
Post by ilChierico
non c'� niente di meglio di animali che preservano la propria
salute ed igiene quanto gli umani.
La carne umana e' quanto di peggio tu possa trovare in fatto di
contaminazione batterica ed alimentazione in genere.
Non tanto per la contaminazione batterica in sé - almeno
se l'umano è mediamente pulito, immagino - quanto per il
fatto che qualunque batterio/virus/prione/sarcazzo possa
esserci è quasi sicuramente compatibile col tuo corpo.

Bye, G.
ilChierico
2017-10-31 10:40:29 UTC
Permalink
Post by Paperino
Non tanto per la contaminazione batterica in sé - almeno
se l'umano è mediamente pulito, immagino - quanto per il
fatto che qualunque batterio/virus/prione/sarcazzo possa
esserci è quasi sicuramente compatibile col tuo corpo.
Ipotesi errata.

Il semplice morso di essere umano e' di gran lunga piu' pericoloso di
quello di un animale. Che poi esistano le IgA secretorie nel cavo orale
e cosa effettivamente fermino e' un dogma da scienziato puro.
John Doez
2017-10-31 11:26:02 UTC
Permalink
Post by ilChierico
Il semplice morso di essere umano e' di gran lunga piu' pericoloso di
quello di un animale
Questo lo sento dire spesso.
Perché?
ilChierico
2017-11-02 13:10:25 UTC
Permalink
Post by John Doez
Questo lo sento dire spesso.
Al pari degli animali domestici siamo pieni zeppi di virus e batteri,
molti dei quali servono per tenerci in vita, mi pareva fosse ovvio :-)

E Coli nell'intestino fa un buon lavoro, mentre nella vescica per
esempio diventano dolori de panza molto gravi e molto seri (non ridere
che potrebbe capitare anche a te).
John Doez
2017-11-02 14:07:35 UTC
Permalink
Post by ilChierico
Al pari degli animali domestici siamo pieni zeppi di virus e batteri,
Ma queste cose le sappiamo,
però perché il morso di un umano debba essere più pericoloso
di quello di un cane che mangia carogne putride e merda, non lo capisco.
ilChierico
2017-11-02 17:07:17 UTC
Permalink
per� perch� il morso di un umano debba essere pi� pericoloso
di quello di un cane che mangia carogne putride e merda, non lo capisco.
Nel cavo orale di chiunque ci sono almeno cinquanta specie batteriche,
anaerobi compresi. Non so se rendo l'idea.

Sono pericolosi, specie perche' i batteri anaerobi che provengono dalle
radici e dal legamento periodontale ti penetrano in profondita' mediante
il morso, quindi sono a casa loro. E si moltiplicano in fretta, credimi.

I batteri del cane sono meno pericolosi.

Proprio per questo hanno inventato le camere iperbariche. Gli
antibiotici non bastano.
John Doez
2017-11-04 17:00:25 UTC
Permalink
Post by ilChierico
Sono pericolosi, specie perche' i batteri anaerobi che provengono dalle
radici e dal legamento periodontale ti penetrano in profondita' mediante
il morso, quindi sono a casa loro. E si moltiplicano in fretta, credimi.
I batteri del cane sono meno pericolosi.
Allora, i batteri della bocca umana sono pericolosi
perché sono compatibili con l'organismo umano
e quindi lo attaccano subito fino all'osso,
mentre quelli dei cani si troverebbero male dentro di noi,
intendi questo?
Paperino
2017-10-31 13:56:06 UTC
Permalink
Post by ilChierico
Post by Paperino
Non tanto per la contaminazione batterica in sé - almeno
se l'umano è mediamente pulito, immagino - quanto per il
fatto che qualunque batterio/virus/prione/sarcazzo possa
esserci è quasi sicuramente compatibile col tuo corpo.
Ipotesi errata.
Il semplice morso di essere umano e' di gran lunga piu'
pericoloso di quello di un animale.
...perché?
Post by ilChierico
Che poi esistano le IgA secretorie nel cavo orale
e cosa effettivamente fermino e' un dogma da scienziato puro.
Bye, G.
Paperino
2017-11-02 21:51:34 UTC
Permalink
Post by ilChierico
Post by Paperino
Non tanto per la contaminazione batterica in sé - almeno
se l'umano è mediamente pulito, immagino - quanto per il
fatto che qualunque batterio/virus/prione/sarcazzo possa
esserci è quasi sicuramente compatibile col tuo corpo.
Ipotesi errata.
Il semplice morso di essere umano e' di gran lunga piu'
pericoloso di quello di un animale.
Comunque si stava parlando di mangiare carne umana,
non di essere morsi da un umano.

Bye, G.
ilChierico
2017-11-04 08:47:20 UTC
Permalink
Post by Paperino
Comunque si stava parlando di mangiare carne umana,
non di essere morsi da un umano.
Temi forse di essere l'unico umano completamente sterile esistente sul
pianeta? I batteri, mica albergano solo nella saliva, ma anche in tutto
il resto del corpo.

Se non fosse che l'essere umano non puo' proprio vedere la cadaverina, a
differenza di animali come le iene, potremmo anche organizzare una cena ;-D

Non c'e' peggior tordo di chi non vuol tentire (cit.)
Paperino
2017-11-04 18:54:13 UTC
Permalink
Post by ilChierico
Post by Paperino
Comunque si stava parlando di mangiare carne umana,
non di essere morsi da un umano.
Temi forse di essere l'unico umano completamente sterile
esistente sul pianeta?
Se lo fossi, sarei abbastanza nella merda... non digerita.

No, no, stavo solo rientrando nell'argomento "soylent green";
io sono abbastanza d'accordo - tecnicamente - con chi dice
che mangiare carne umana non sarebbe chissà quanto pericoloso,
*se ben cotta*, e se la carne provenisse da un essere umano
in buona salute.

[Ovviamente si parla teoricamente, visto che stiamo buttando
il problema etico fuori dalla finestra, eh :-D]
Post by ilChierico
I batteri, mica albergano solo > nella saliva, ma anche in tutto il resto del corpo.
Oh, certo. Abbiamo, ciascuno, svariati CHILI di batteri
più o meno simbiontici, solo nell'intestino.
Post by ilChierico
Se non fosse che l'essere umano non puo' proprio vedere
la cadaverina, a differenza di animali come le iene,
potremmo anche organizzare una cena ;-D
Di cadaverina e putresceina [e di acido butirrico, e di
metilmercaptano e di svariati altri esteri, ammine,
composti solforati...] sono pieni i formaggi, per dire
una fonte. Ma anche la carne frollata, e tante altre cose.

E il nostro corpo le produce internamente e le usa,
per esempio, per la moltiplicazione cellulare.

Pensaci, ogni volta che metti un po' di parmigiano sulla
pastasciutta o sul risotto.

[A proposito di parmigiano, si potrebbe discutere del
famigerato glutammato...]
Post by ilChierico
Non c'e' peggior tordo di chi non vuol tentire (cit.)
"Meglio tordi che mais", disse il falco affamato. (cit.)

Bye, G.

a***@gmail.com
2017-10-31 12:57:47 UTC
Permalink
Forse ci dobbiamo abituare alle vacche magre, e cominciare a mangiare in mancanza d'altro topi scarafaggi e formiche. .
Pierfrancesco
2017-11-01 12:01:19 UTC
Permalink
Post by a***@gmail.com
Forse ci dobbiamo abituare alle
vacche magre, e cominciare a
mangiare in mancanza d'altro topi
scarafaggi e formiche. .
Gia'.Gia' indossiamo scarpe di
pezza, pantaloni sdruciti o
addirittura cenciosi !
GIulia
2017-10-31 22:09:31 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
Allevamenti di topo infatti avrebbero per tale ragione una resa enorme.
Da quello che ho letto su vari articoli scientifici il pollo e il maiale (per il dispiacere dei mussulmani)
sono gli animali piu' efficenti nel trasformare scarti in proteine , nemmeno gli insetti risultano
esserlo.

Giulia
vulpix
2017-11-04 15:24:11 UTC
Permalink
Post by GIulia
Post by Pierfrancesco
Allevamenti di topo infatti avrebbero per tale ragione una resa enorme.
Da quello che ho letto su vari articoli scientifici il pollo e il maiale (per
il dispiacere dei mussulmani)
sono gli animali piu' efficenti nel trasformare scarti in proteine , nemmeno
gli insetti risultano
esserlo.
sono anche quelli che mangiano le cose a noi piu' schifose (tipo le
feci) ma non li schifa quasi nessuno sul divieto ai mussulmani di
cibarsi di carne di maiale c'e una spiegazione scientifica, nei paesi
caldi la carne "grassa scalda" e l'unico modo per farlo capire al
popolino e' stato dei imporlo con la religione
Post by GIulia
Giulia
--
attenzione indirizzo non valido per le risposte usa:
luanpao_at_people_punto_it

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Continua a leggere su narkive:
Loading...