Discussione:
Nuova tassa postale?
(troppo vecchio per rispondere)
digitus
2007-07-25 09:58:17 UTC
Permalink
Non ricevevo pacchi da mesi.
Oggi ho scoperto che, se non lo ritiri a casa,
si paga la giacenza 0,50 all'ufficio postale.
Non mi sembra giusto pagare questa nuova tassa
che con il tempo sicuramente aumenterà.

Ci sono altre novità postali?
--
Le cose non accadono finchè non
succedono a noi stessi.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Michele Nicosia
2007-07-25 11:36:20 UTC
Permalink
Post by digitus
Ci sono altre novità postali?
Se, se io ti mando dei solid, tu paghi per averli...
La cosa fantastica è che sono riusciti a scrivere sulla stampa che si
tratta di un servizio concorrenziale ed a tariffa agevolata!
digitus
2007-07-25 12:15:38 UTC
Permalink
Post by Michele Nicosia
Post by digitus
Ci sono altre novità postali?
Se, se io ti mando dei solid, tu paghi per averli...
La cosa fantastica è che sono riusciti a scrivere sulla stampa che si
tratta di un servizio concorrenziale ed a tariffa agevolata!
interessante...assomiglia all'estorsione...:/

Fammi capire se ricevo 1 vaglia postale devo pagare????
Ecco il "libero mercato" in Italia...
--
Le cose non accadono finchè non
succedono a noi stessi.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Michele Nicosia
2007-07-25 12:43:40 UTC
Permalink
Post by digitus
Fammi capire se ricevo 1 vaglia postale devo pagare????
Ecco il "libero mercato" in Italia...
Si, devi pagare se vuoi (!) i soldi in contanti.
Se lo fai addebbitare su un conto banco posta , gratis.
I dubbi restano per i conti NON bancoposta, dove alcuni dicono gratis ed
altri no.
Sopra di qualche psot se discute già, il balzello è del 1 luglio, in
sordina chiaramente.
Alle poste CHIARAMENTE non dicono delle altre possibilità di
riscossione, solo contanti e 2,5 euro da versare.
Se lo avessi saputo avrei fatto fare un bonifico, ci stai più tempo ma
paga solo il mittente (diciamo..).
Sparrow
2007-07-25 15:39:20 UTC
Permalink
Post by Michele Nicosia
I dubbi restano per i conti NON bancoposta, dove alcuni dicono gratis
ed altri no.
"Vaglia postale versato su conto BancoPosta O CONTO BANCARIO >>>
gratuito."

Non vedo perche' avere dubbi.
S2
2007-07-25 16:11:03 UTC
Permalink
Post by Sparrow
"Vaglia postale versato su conto BancoPosta O CONTO BANCARIO >>>
gratuito."
Non vedo perche' avere dubbi.
si, ma devi andare in banca (così mi hanno detto in posta).
Michele Nicosia
2007-07-25 16:02:20 UTC
Permalink
Post by Sparrow
Non vedo perche' avere dubbi.
Ok, i dubbi allora sono legati al solo fatto che, se lo chiedi, non
sanno risponderti, mentre se non chiedi niente ti dicono: "il vaglia
postale dal primo luglio COSTA 2,5 euro".
Capisci che questo è un problema!
Massimo Luciani
2007-07-25 12:27:44 UTC
Permalink
Post by digitus
Non ricevevo pacchi da mesi.
Oggi ho scoperto che, se non lo ritiri a casa,
si paga la giacenza 0,50 all'ufficio postale.
Non mi sembra giusto pagare questa nuova tassa
che con il tempo sicuramente aumenterà.
Non lo sapevo e ti ringrazio per la segnalazione. Indagando sul sito
delle poste scopro che questo costo riguarda solo il pacco ordinario e
non i celeri.
Post by digitus
Ci sono altre novità postali?
Ho scoperto sempre sul sito delle poste che se ricevi un pacco in
contrassegno, sei assente ai due tentativi di consegna e richiedi la
giacenza presso l'ufficio postale devi pagare 1,50 Euro al momento del
ritiro.
--
Ciao :-)
Massimo

Nell'indirizzo, sostituire "micio" con "mc"
NicoMa
2007-07-25 15:47:52 UTC
Permalink
Post by Massimo Luciani
Ho scoperto sempre sul sito delle poste che se ricevi un pacco in
contrassegno, sei assente ai due tentativi di consegna e richiedi la
giacenza presso l'ufficio postale devi pagare 1,50 Euro al momento del
ritiro.
Mi fa molto piacere apprendere questa cosa considerando che da noi è
stato appurato che alcuni postini, visto il carico eccessivo di posta
da smistare (questa affermazione andrebbe valutata in un post tutto
suo... per il momento tralasciamo) per accellerare i tempi di consegna
prima di partire dall'ufficio postale compilano i tagliandini di
mancato recapito, non si preoccupano nemmeno di caricare i pacchi, e
senza nemmeno provare a suonare inseriscono direttamente nella
buchetta l'avviso...

D'ora in avanti per un'inefficienza dei postini dovremo pagare di più!
fico!!!
Massimo Luciani
2007-07-25 15:51:12 UTC
Permalink
Post by NicoMa
Mi fa molto piacere apprendere questa cosa considerando che da noi è
stato appurato che alcuni postini, visto il carico eccessivo di posta
I pacchi non vengono recapitati dai postini ma da SDA quindi la
limite sono gli autisti ad essere pigri per cui a volte e' gia' tanto
se ti mettono l'avviso perche' ci sono molte lamentele di persone che
non hanno ricevuto neppure quelli e pacchi sono tornati al mittente
perche' il destinatario non sapeva che fossero in consegna.
--
Ciao :-)
Massimo

Nell'indirizzo, sostituire "micio" con "mc"
Dino
2007-07-30 08:07:19 UTC
Permalink
On Wed, 25 Jul 2007 15:51:12 GMT, Massimo Luciani
Post by Massimo Luciani
I pacchi non vengono recapitati dai postini ma da SDA quindi la
limite sono gli autisti ad essere pigri per cui a volte e' gia' tanto
se ti mettono l'avviso perche' ci sono molte lamentele di persone che
non hanno ricevuto neppure quelli e pacchi sono tornati al mittente
perche' il destinatario non sapeva che fossero in consegna.
Acquisto da Hong Kong, piccolo pacco del peso di circa 500g
consegnato dal postino al quale ho pagato la tassa doganale.

Forse c'e' un limite di peso per la cosegna postino o SDA

Come per altre categorie, ci saranno postini scrupolosi e
postini scansafatiche.
Dino
Massimo Luciani
2007-07-30 12:28:14 UTC
Permalink
On Mon, 30 Jul 2007 10:07:19 +0200, Dino
Post by Dino
Acquisto da Hong Kong, piccolo pacco del peso di circa 500g
consegnato dal postino al quale ho pagato la tassa doganale.
Forse c'e' un limite di peso per la cosegna postino o SDA
No, e' che quello che ricevi tu non rientra nella definizione di
pacco secondo le poste. :-)
--
Ciao :-)
Massimo

Nell'indirizzo, sostituire "micio" con "mc"
elio
2007-09-02 23:45:32 UTC
Permalink
Post by Massimo Luciani
I pacchi non vengono recapitati dai postini ma da SDA quindi la
limite sono gli autisti ad essere pigri
qui mi sa che non si tratta nemmeno di pigrizia o inefficienza di
autisti o postini,
si parla di truffa ai danni dello stato (lo stato paga per un lavoro
non svolto) o ai danni di una società corriere SDA (stesso discorso)
Cippe [Zero Enne]
2007-09-03 00:03:43 UTC
Permalink
Post by elio
qui mi sa che non si tratta nemmeno di pigrizia o inefficienza di
autisti o postini,
si parla di truffa ai danni dello stato (lo stato paga per un lavoro
non svolto) o ai danni di una società corriere SDA (stesso discorso)
se vabbè guarda, associazione a delinquere...maddai
elio
2007-09-03 00:47:13 UTC
Permalink
Post by Cippe [Zero Enne]
Post by elio
qui mi sa che non si tratta nemmeno di pigrizia o inefficienza di
autisti o postini,
si parla di truffa ai danni dello stato (lo stato paga per un lavoro
non svolto) o ai danni di una società corriere SDA (stesso discorso)
se vabbè guarda, associazione a delinquere...maddai
Si parla di truffa quando il lavoratore timbra e durante l'orario esce
a prendersi un caffè, è stato in passato motivo di licenziamento.
L'inefficienza è quando tu "sprechi" risorse, ma comunque lavori. Male,
ma lavori. Qui deliberatamente non lavori dicendo che lo hai fatto,
commettendo anche un falso, caricando sull'azienda un costo evitabile.
In questo caso invece procura un danno ingiusto al datore di lavoro e
gli ruba solo un pò di stipendio.
Si, vero. Non si tratta di associazione a delinquere.
Cippe [Zero Enne]
2007-09-03 01:05:29 UTC
Permalink
Post by elio
Si parla di truffa quando il lavoratore timbra e durante l'orario esce
a prendersi un caffè, è stato in passato motivo di licenziamento.
L'inefficienza è quando tu "sprechi" risorse, ma comunque lavori.
Male, ma lavori. Qui deliberatamente non lavori dicendo che lo hai
fatto, commettendo anche un falso, caricando sull'azienda un costo
evitabile. In questo caso invece procura un danno ingiusto al datore
di lavoro e gli ruba solo un pò di stipendio.
Si, vero. Non si tratta di associazione a delinquere.
Tanto per cominciare, è il sistema di questi datori di lavoro che non
funziona. Quando un pacco esce, se rientra la pratica deve essere chiusa, se
l'autista non ha fatto in tempo a passare, non può chiuderla così, quindi
nel 99% dei casi viene messo destinatario assente,quindi è già il sistema
che fa cagare
lsd
2007-09-03 08:38:23 UTC
Permalink
Post by Cippe [Zero Enne]
Tanto per cominciare, è il sistema di questi datori di lavoro che non
funziona. Quando un pacco esce, se rientra la pratica deve essere chiusa,
se l'autista non ha fatto in tempo a passare, non può chiuderla così,
quindi nel 99% dei casi viene messo destinatario assente,quindi è già il
sistema che fa cagare
Non a caso dhl e ups usano padroncini che vengono pagati un tot a consegna.

lsd
Cippe [Zero Enne]
2007-09-03 13:50:15 UTC
Permalink
Post by lsd
Non a caso dhl e ups usano padroncini che vengono pagati un tot a consegna.
praticamente tutti eh, sda, bartolini ec executive hanno veramente
pochissimi dipendenti
lsd
2007-09-04 15:22:56 UTC
Permalink
Post by Cippe [Zero Enne]
praticamente tutti eh, sda, bartolini ec executive hanno veramente
pochissimi dipendenti
DHL e UPS di dipendenti ne hanno a frotte; semplicemente per l'ultima tratta
usano padroncini.
SDA, data la sua storia tipicamente italiana, mi sembra lontana anni luce
dagli altri corrieri espresso.

lsd

conterosso
2007-07-25 15:54:24 UTC
Permalink
Post by NicoMa
Post by Massimo Luciani
Ho scoperto sempre sul sito delle poste che se ricevi un pacco in
contrassegno, sei assente ai due tentativi di consegna e richiedi la
giacenza presso l'ufficio postale devi pagare 1,50 Euro al momento del
ritiro.
Mi fa molto piacere apprendere questa cosa considerando che da noi è
stato appurato che alcuni postini, visto il carico eccessivo di posta
da smistare (questa affermazione andrebbe valutata in un post tutto
suo... per il momento tralasciamo) per accellerare i tempi di consegna
prima di partire dall'ufficio postale compilano i tagliandini di
mancato recapito, non si preoccupano nemmeno di caricare i pacchi, e
senza nemmeno provare a suonare inseriscono direttamente nella
buchetta l'avviso...
D'ora in avanti per un'inefficienza dei postini dovremo pagare di più!
fico!!!
Fatto salvo tutto quello che hai detto sul cattivo (truffaldino !!!)
comportamento dei postini, il concetto che dopo due tentativi in orari
umani non ti trovano e quindi paghi un piccolo deposito non è poi così
campato in aria.

Con questa piccola "tassa" introdotta dalle poste sarà però ora
possibile richiedere i danni ai propri postini in maniera più lampante,
forse per gli sfaticati questa non è una grandissima novità :)
--
Conte Rosso
NicoMa
2007-07-26 07:12:51 UTC
Permalink
Post by conterosso
Con questa piccola "tassa" introdotta dalle poste sarà però ora
possibile richiedere i danni ai propri postini in maniera più lampante,
forse per gli sfaticati questa non è una grandissima novità :)
Sinceramente (e qui non ce l'ho con le poste, ma coi corrieri in
genere) se non esiste modo di segnalare orari preferenziali per la
consegna, e i corrieri non sono vincolati ad "orari specifici" entro i
quali consegnare la merce, trovo abbastanza scorretto pretendere
un'ulteriore spesa per un servizio di cui non si è potuto beneficiare.

Dovevo ricevere una serie di pacchi molto voluminosi, ho chiamato il
corriere il giorno della consegna spiegando che avevo grosse
difficoltà ad essere in negozio per riceverli e ho chiesto se la
consegna era per la mattina o per il pomeriggio. la risposta è stata
"la consegna avverrà dalle 9 alle 19 quando non glie lo so dire... di
pende dal corriere"
questo è successo con TNT, ma risposte analoghe le hanno date anche
Bartolini e SDA
Visto che le spedizioni non sono proprio economiche, sottostare pure
ai loro comodi mi sembra abbastanza campato in aria!!!

Considerato poi quanto sono sicure le cassette della posta, e che
nulla vieta al postino/corriere di lasciare l'avviso mezzo dentro e
mezzo fuori e quindi chiunque può toglierlo e basta un pò di vento o
pioggia per farlo volare via... non vedo poi così facile dimostare che
i postini/corrieri si sono comportati male... no?
Massimo Luciani
2007-07-26 13:52:36 UTC
Permalink
Post by NicoMa
Dovevo ricevere una serie di pacchi molto voluminosi, ho chiamato il
corriere il giorno della consegna spiegando che avevo grosse
difficoltà ad essere in negozio per riceverli e ho chiesto se la
consegna era per la mattina o per il pomeriggio. la risposta è stata
"la consegna avverrà dalle 9 alle 19 quando non glie lo so dire... di
pende dal corriere"
questo è successo con TNT, ma risposte analoghe le hanno date anche
Bartolini e SDA
Visto che le spedizioni non sono proprio economiche, sottostare pure
ai loro comodi mi sembra abbastanza campato in aria!!!
Non sono d'accordo. Un autista ha una sua zona di competenza che e'
piuttosto ampia e deve coprirla nell'arco della giornata ma a seconda
di quanti pacchi abbia e di dove debba consegnarli deve organizzarsi
diversamente ogni giorno e quindi non puo' dire a priori dove sara' ad
una certa ora ne' puo' consegnare ad una certa persona un pacco ad
un'ora precisa.
Post by NicoMa
Considerato poi quanto sono sicure le cassette della posta, e che
nulla vieta al postino/corriere di lasciare l'avviso mezzo dentro e
mezzo fuori e quindi chiunque può toglierlo e basta un pò di vento o
pioggia per farlo volare via... non vedo poi così facile dimostare che
i postini/corrieri si sono comportati male... no?
Ecco, quello e' effettivamente un problema anche se la colpa e'
comunque del postino o dell'autista che mette male l'avviso.
--
Ciao :-)
Massimo

Nell'indirizzo, sostituire "micio" con "mc"
pierpippo
2007-07-26 21:37:51 UTC
Permalink
Post by Massimo Luciani
...
Ecco, quello e' effettivamente un problema anche se la colpa e'
comunque del postino o dell'autista che mette male l'avviso.
Gli avvisi che vengono lasciati dai corrieri sono sempre più spesso
costituiti da foglietti adesivi, che vengono attaccati al portone o al
citofono o comunque all'esterno. L'utilizzo piuttosto generalizzato di
avvisi adesivi, anzichè dei classici biglietti lasciati nella cassetta della
posta, fa risparmiare tempo a chi deve effettuare le consegne ed è deciso
evidentemente da chi gestisce il servizio nel suo interesse.
Trovo che il metodo sia abbastanza scorretto, innanzi tutto perchè non
garantisce che l'avviso lasciato all'esterno arrivi nelle mani del
destinatario, per i più svariati motivi. Ma soprattutto per ragioni di
privacy, non perchè mi dia fastidio che il mio vicino di casa sappia che
devo ricevere un pacco, ma perchè se vado una settimana in ferie non è bello
che attaccato al portone ci possa essere un avviso che comunica a tutti
quelli che passano in strada che il mio appartamento è temporaneamente
incustodito.
NicoMa
2007-07-30 11:13:59 UTC
Permalink
Post by Massimo Luciani
Non sono d'accordo. Un autista ha una sua zona di competenza che e'
piuttosto ampia e deve coprirla nell'arco della giornata ma a seconda
di quanti pacchi abbia e di dove debba consegnarli deve organizzarsi
diversamente ogni giorno e quindi non puo' dire a priori dove sara' ad
una certa ora ne' puo' consegnare ad una certa persona un pacco ad
un'ora precisa.
Se un autista carica 100 pacchi nel suo camion con l'obiettivo di
scaricarli tutti in giornata, suppongo che abbia anche (a grandi
linee) una tabella di marcia per le consegne... la logica vuole che
consegnado con metodo i pacchi si risparmia tempo e benzina, di
conseguenza non pretendo che mi dicano "consegnamo il pacco alle 2.15
o "consegnamo dalle 2 alle 3" ma indicazioni del tipo "consegnamo la
mattina" oppure "chimai domani alle ore 9 quando il corriere è appena
partito, così le sappiamo dire da che zona comincia le consegne ed
indicativamente quando arriverà da lei"

Oltretutto ci è capitato che il corriere (in questo caso era TNT)
avesse fatto un grosso errore e che ci dovesse consegnare URGENTEMENTE
un pacco (a meno di una grossa penale sulla consegna) e quando li
abbiamo chiamati per sapere che fine aveva fatto, la centrale ha
chiamato il corriere, si è informata, ci ha richiamato, e ci ha
fornito un orario indicativo che il corriere ha rispettato
perfettamente, a dimostrazione del fatto ceh SE VOGLIONO POSSONO
Post by Massimo Luciani
Ecco, quello e' effettivamente un problema anche se la colpa e'
comunque del postino o dell'autista che mette male l'avviso.
Riprendendo l'esempio di prima... il GROSSO ERRORE era che non avevamo
trovato l'avviso di "mancata consegna" del pacco proprio perchè non
era passato enssun corriere...
Dovevano consegnarci un pacco il giovedì pomeriggio, probabilmente il
corriere di turno era in difficoltà e ha pensato "questo è un negozio,
sicuramente sarà chiuso" e non è passato... peccato che non avessimo
spsotato il giorno di chiusura per uniformarci ai negozi vicini...
quindi il giovedì pomeriggio alle 17 (ora dichiarata dal corriere) noi
eravamo aperti...

ora, se il postino/corriere NON PASSA PROPRIO come dimostro che non è
passato, se l'unica prova che posso avere è un foglietto facile da
portar via?
Massimo Luciani
2007-07-30 15:32:00 UTC
Permalink
Post by NicoMa
Se un autista carica 100 pacchi nel suo camion con l'obiettivo di
scaricarli tutti in giornata, suppongo che abbia anche (a grandi
linee) una tabella di marcia per le consegne...
Ti faccio un paio di esempi riguardanti la mia esperienza con i
corrieri per farti capire quanto valga una tabella di marcia:
- recentemente su un nodo stradale cruciale per l'entrata/uscita
dalla mia citta' sono stati effettuati pesanti lavori di rifacimento
provocando congestioni nel traffico anche notevoli percio' quando un
autista arriva in quella zona sa quando vi entra ma non sa quando vi
esce;
- tanti anni fa, l'azienda in cui lavoravo doveva spedire delle
brochure pubblicitarie ai suoi clienti e un corriere porto' un bel
bancale assai pesante da recapitare alla posta locale. Purtroppo il
corriere pensava che alla posta avessero un elevatore mentre si
trattava di un ufficio di paese non attrezzato per evenienze del
genere e siccome il bancale era troppo pesante per scaricarlo tutto a
braccia dovemmo aprirlo e scaricare le brochure un po' alla volta per
cui il corriere ritardo' di quasi due ore sulla sua tabella di marcia.
Insomma, gli imprevisti fanno parte del mestiere e quindi anche
informazioni di massima lasciano il tempo che trovano.
Post by NicoMa
ora, se il postino/corriere NON PASSA PROPRIO come dimostro che non è
passato, se l'unica prova che posso avere è un foglietto facile da
portar via?
E su questo siamo d'accordo.
--
Ciao :-)
Massimo

Nell'indirizzo, sostituire "micio" con "mc"
Massimo Livello
2007-07-25 18:42:23 UTC
Permalink
Post by digitus
Non ricevevo pacchi da mesi.
Peggio del peggiore servizio di monopolio.

Queste sono state le privatizzazioni italiane...
pierpippo
2007-07-25 21:59:30 UTC
Permalink
Post by digitus
...
Ci sono altre novità postali?
Quelle positive, se mai ce ne saranno, le troverai ampliamente pubblicizzate
sul sito www.posteitaliane.it.
Le altre si possono scoprire a poco a poco, leggendole qui, oppure
sbattendoci il naso all'ufficio postale.
Chissà che prima o poi non facciano pagare il biglietto all'ingresso,
ovviamente clienti bancoposta esclusi.
Continua a leggere su narkive:
Loading...