Discussione:
LED a filamento anche E27 e maggiore efficienza da Leroy Merlin
(troppo vecchio per rispondere)
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-26 03:10:27 UTC
Permalink
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero' sono
in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in genere si
usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).

Ecco i dati:

806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza)
E27 attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre

Prezzo: confezione da 3 pezzi €19,90, quindi €6,63 per un pezzo.

Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito alla
massima potenza.

Visivamente si presenta con 6 filamenti, che sono collegati in serie
a coppie (cioe' 3 "serie di 2 filamenti"), quindi ne viene che ogni
filamento emetterebbe 134 lumen per un consumo di circa 1W se
ipotizziamo che la perdita dell'alimentatore (che si distingue
chiaramente alla base) sia di circa 1W.

Per ora non ho l'occasione di provarle e non vado ad acquistare 3 pezzi
solo per fare qualche misurazione e prova "con cavie", percio' prendete
i dati che ho scritto con le pinze (salvo verifica).
Commodore64
2015-04-26 07:56:21 UTC
Permalink
Roberto Deboni DMIsr

nel sito Futura Elettronica di varese vedo delle led da ben 13 watt ,
peccato credo roba cinese senza marca, che ne pensa, lumen ?

saluti
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-26 10:50:09 UTC
Permalink
Post by Commodore64
Roberto Deboni DMIsr
nel sito Futura Elettronica di varese vedo delle led da ben 13 watt ,
peccato credo roba cinese senza marca, che ne pensa, lumen ?
A cosa servono 13W ? (o 60W o il valore che volete) e poi con che tipo
di tonalita' ? Sparare lumen a 6500K (e c'e' pure il rischio fotobiologico)
e' facile, tutt'altra cosa e la resa luminosa a 2700K. Per questo nelle
fiere del ciarpame vi inondando con quella schifosa luce bianca (tra
l'altro puntandola in faccia a visitatori, cosi' non ci vedono piu' per
ore), anzi qualche volta si va verso tonalita' del blue.

Ormai gira un tale minestrine di tecnologie (anche limitandosi a soli LED) e
di diversi stati dell'arte, che la potenza non indica proprio nulla.

Ci sono lampadine che rendono 60-70 lumen/watt e lampadine che rendono
oltre 100 lumen/watt (ed oggi andiamo tranquillamente con un prodotto di
consumo nel territorio dei 115 lumen/watt e dei 121 lumen/euro e questo
a 2700K, ovvero nella condizione piu' difficile, quella della luce calda)
e quindi insistere a basarsi sui watt e' totalmene privo di significato,
perche' con roba vecchia da 13W ci vogliono due lampadine per fare la
stessa luce di una lampadina da 13W di ultima generazione. E poi con
quale valore spettrale ? Magari con picchi di blue ?
Tra l'altro, con lampadine di ultima generazione 13W sono troppi per uso
domestico, salvo chi abbia la cataratta.
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-26 10:41:22 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero'
sono in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in
genere si usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le
incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza) E27
attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi €19,90, quindi €6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito
alla massima potenza.
Dimenticavo l'altro parametro, perche' a prima vista non sembrava cosi'
economica (a causa della confezione da tre):

806 / 6,63 = 121,6 lumen/euro

Questo, con i 115 lumen/watt a 2700K sono i due rapporti da ricordare.
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-26 13:18:17 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero'
sono in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in
genere si usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le
incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza) E27
attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi €19,90, quindi €6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito
alla massima potenza.
Dimenticavo l'altro parametro, perche' a prima vista non sembrava cosi'
806 / 6,63 = 121,6 lumen/euro
A proposito, i patiti della CFL, quelli che impegnati in una specie di
battaglia di retroguardia a difesa delle pericolose lampadine fluorescenti
(ricordiamo il mercurio), dovrebbero ringraziare l'avento delle lampadine
LED di ultima generazione, perche' e' evidente, sia una calmerizzazione
dei prezzi, sia un aumento delle efficienze delle CFL, mentre le industrie
cercano di salvare quanto riescono a salvare del settore domestico
(nel settore commerciale ed industriale, ci sono ancora alcuni utilizzi
in cui le lampade a gas di scarica hanno ancora il vantaggio sui LED).
Post by Roberto Deboni DMIsr
Questo, con i 115 lumen/watt a 2700K sono i due rapporti da ricordare.
Emiddio
2015-04-26 13:50:55 UTC
Permalink
"Roberto Deboni DMIsr" ha scritto nel messaggio news:***@giganews.com...

A proposito, i patiti della CFL, quelli che impegnati in una specie di
battaglia di retroguardia a difesa delle pericolose lampadine fluorescenti
(ricordiamo il mercurio), dovrebbero ringraziare l'avento delle lampadine
LED di ultima generazione, perche' e' evidente, sia una calmerizzazione
dei prezzi, sia un aumento delle efficienze delle CFL, mentre le industrie
cercano di salvare quanto riescono a salvare del settore domestico
(nel settore commerciale ed industriale, ci sono ancora alcuni utilizzi
in cui le lampade a gas di scarica hanno ancora il vantaggio sui LED).


Re: e con quali metodi ottengono questi miglioramenti?
Io mi trovo molto bene con le neon ad alimentatore separato, oramai 15 anni
di funzionamento alle spalle, ma non trovo nulla di ricambio con le
migliorie da te indicate.
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-26 18:57:36 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
A proposito, i patiti della CFL, quelli che impegnati in una specie di
battaglia di retroguardia a difesa delle pericolose lampadine
fluorescenti (ricordiamo il mercurio), dovrebbero ringraziare l'avento
delle lampadine LED di ultima generazione, perche' e' evidente, sia una
calmerizzazione dei prezzi, sia un aumento delle efficienze delle CFL,
mentre le industrie cercano di salvare quanto riescono a salvare del
settore domestico (nel settore commerciale ed industriale, ci sono
ancora alcuni utilizzi in cui le lampade a gas di scarica hanno ancora
il vantaggio sui LED).
Re: e con quali metodi ottengono questi miglioramenti?
Non lo so. A meno che non stiano imbrogliando i dati sulle confezioni.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Io mi trovo molto
bene con le neon ad alimentatore separato, oramai 15 anni di
funzionamento alle spalle, ma non trovo nulla di ricambio con le
migliorie da te indicate.
Cosa non ha capito di CFL ?
Emiddio
2015-04-27 13:50:06 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
A proposito, i patiti della CFL, quelli che impegnati in una specie di
battaglia di retroguardia a difesa delle pericolose lampadine
fluorescenti (ricordiamo il mercurio), dovrebbero ringraziare l'avento
delle lampadine LED di ultima generazione, perche' e' evidente, sia una
calmerizzazione dei prezzi, sia un aumento delle efficienze delle CFL,
mentre le industrie cercano di salvare quanto riescono a salvare del
settore domestico (nel settore commerciale ed industriale, ci sono
ancora alcuni utilizzi in cui le lampade a gas di scarica hanno ancora
il vantaggio sui LED).
Re: e con quali metodi ottengono questi miglioramenti?
Non lo so. A meno che non stiano imbrogliando i dati sulle confezioni.

Re:
Quali confezioni?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Io mi trovo molto
bene con le neon ad alimentatore separato, oramai 15 anni di
funzionamento alle spalle, ma non trovo nulla di ricambio con le
migliorie da te indicate.
Cosa non ha capito di CFL ?

Re:
Non sono uguali a C + FL?
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-28 01:44:13 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
A proposito, i patiti della CFL, quelli che impegnati in una specie di
battaglia di retroguardia a difesa delle pericolose lampadine
fluorescenti (ricordiamo il mercurio), dovrebbero ringraziare l'avento
delle lampadine LED di ultima generazione, perche' e' evidente, sia una
calmerizzazione dei prezzi, sia un aumento delle efficienze delle CFL,
mentre le industrie cercano di salvare quanto riescono a salvare del
settore domestico (nel settore commerciale ed industriale, ci sono
ancora alcuni utilizzi in cui le lampade a gas di scarica hanno ancora
il vantaggio sui LED).
Re: e con quali metodi ottengono questi miglioramenti?
Non lo so. A meno che non stiano imbrogliando i dati sulle confezioni.
Quali confezioni?
Forse e' sinonimo di "scatola" ? di "blister" ?
Lei che termina usa per quel accessorio sui cui i costruttori stampano
svariate frasi e numeri ?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Io mi trovo molto
bene con le neon ad alimentatore separato, oramai 15 anni di
funzionamento alle spalle, ma non trovo nulla di ricambio con le
migliorie da te indicate.
Cosa non ha capito di CFL ?
Non sono uguali a C + FL?
Secondo lei un tubo con alimentatore separato e' uguale ad una CFL ?

La tecnologia di base e' la stessa, ma non l'efficienza. Nelle CFL
il tubo e l'elettronica sono perfettamente abbinati, idealmente
dimensionati, quindi abbiamo il minimo di perdite nell'elettronica.

In quanto ai miglioramenti dei fosfori, esistono anche con i tubi
separati, ma costano una cifra (solo il tubo intorno ai 12 Euro,
ovviamente sempre prezzi al consumo, non per impiantisti), perche' non
hanno lo stesso numero di vendite delle CFL.

Insomma evitiamo paragoni impossibili, diverso mercato, diverse
quantita', diversi approcci commerciali.

Ripeto: non so come fanno a migliorare le loro efficienze, ma se
sulle confezioni leggo che una 8W mi eroga 640 lumen ... cosa devo
dedurre, secondo lei ?
PS: se prendo in mano una scatola dell'anno scorso, leggo 8W -> 500 lumen
Emiddio
2015-04-28 08:49:34 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
A proposito, i patiti della CFL, quelli che impegnati in una specie di
battaglia di retroguardia a difesa delle pericolose lampadine
fluorescenti (ricordiamo il mercurio), dovrebbero ringraziare l'avento
delle lampadine LED di ultima generazione, perche' e' evidente, sia una
calmerizzazione dei prezzi, sia un aumento delle efficienze delle CFL,
mentre le industrie cercano di salvare quanto riescono a salvare del
settore domestico (nel settore commerciale ed industriale, ci sono
ancora alcuni utilizzi in cui le lampade a gas di scarica hanno ancora
il vantaggio sui LED).
Re: e con quali metodi ottengono questi miglioramenti?
Non lo so. A meno che non stiano imbrogliando i dati sulle confezioni.
Quali confezioni?
Forse e' sinonimo di "scatola" ? di "blister" ?
Lei che termina usa per quel accessorio sui cui i costruttori stampano
svariate frasi e numeri ?


Re:
Non ci prendiamo per il culo, se ti chiedo quali confezioni è logico che mi
devi rispondere su quali marca modello hai visto queste migliorie e non del
cartoncino!!!
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Io mi trovo molto
bene con le neon ad alimentatore separato, oramai 15 anni di
funzionamento alle spalle, ma non trovo nulla di ricambio con le
migliorie da te indicate.
Cosa non ha capito di CFL ?
Non sono uguali a C + FL?
Secondo lei un tubo con alimentatore separato e' uguale ad una CFL ?

Re:
No, infatti una C + FL mi dura 10 anni mentre quelle poche CFL che ho avuto
dopo 2 anni non si accendono più.
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-28 12:40:04 UTC
Permalink
Post by Emiddio
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Emiddio
Post by Roberto Deboni DMIsr
A proposito, i patiti della CFL, quelli che impegnati in una specie di
battaglia di retroguardia a difesa delle pericolose lampadine
fluorescenti (ricordiamo il mercurio), dovrebbero ringraziare l'avento
delle lampadine LED di ultima generazione, perche' e' evidente, sia
una calmerizzazione dei prezzi, sia un aumento delle efficienze delle
CFL, mentre le industrie cercano di salvare quanto riescono a salvare
del settore domestico (nel settore commerciale ed industriale, ci sono
ancora alcuni utilizzi in cui le lampade a gas di scarica hanno ancora
il vantaggio sui LED).
Re: e con quali metodi ottengono questi miglioramenti?
Non lo so. A meno che non stiano imbrogliando i dati sulle confezioni.
Post by Emiddio
Quali confezioni?
Forse e' sinonimo di "scatola" ? di "blister" ? Lei che termina usa per
quel accessorio sui cui i costruttori stampano svariate frasi e numeri ?
Non ci prendiamo per il culo, se ti chiedo quali confezioni è logico che
mi devi rispondere su quali marca modello hai visto queste migliorie e
non del cartoncino!!!
La sua domanda era ambigua e la logica e' solo la sua. Prossima volta
chieda subito:

"Quali marche e modelli ?"

Se non fosse che questi stupidi litigi stanno rovinando il gruppo, non
replicherei. Tutte i modelli usciti a partire dal 2015 di tutte le marche
"grosse". Se notera' (ma mi domanda se lei ha MAI letto il valore in
lumen) la tendenza e' in due direzioni:
- a parita' di lumen, diminuisce il wattaggio
- a parita' di watt, aumenta il valore in lumen

Ma per rendersi conto di questa evoluzione occorre aprire gli occhi e
leggere ANCHE IL VALORE IN LUMEN! Altrimenti lei non avrebbe fatto una
domanda che e' idiota (anche senza l'equivoco) perche' la risposta e'
sotto il naso di chiunque APRA GLI OCCHI!!!

Ora, volete o no imparare a leggere i Lumen ?!!! Altrimenti non
vi accorgete di questo ed altro.
Post by Emiddio
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Emiddio
Io mi trovo molto
bene con le neon ad alimentatore separato, oramai 15 anni di
funzionamento alle spalle, ma non trovo nulla di ricambio con le
migliorie da te indicate.
Cosa non ha capito di CFL ?
Post by Emiddio
Non sono uguali a C + FL?
Secondo lei un tubo con alimentatore separato e' uguale ad una CFL ?
No, infatti una C + FL mi dura 10 anni mentre quelle poche CFL che ho
avuto dopo 2 anni non si accendono più.
Non e' la mia esperienza. I tubi nel garages durano 6 mesi al massimo
(ma anche solo 3 mesi) le luci (tutte CFL) della notturna durano 6 anni.
E sto parlando di decine di punti luce, quindi ho una "statistica"
abbastanza sostanziosa.
Infatti non vedo l'ora che si installino tubi LED al posto dei tubi
fluorescenti.
Emiddio
2015-04-28 13:14:26 UTC
Permalink
Post by Emiddio
Non ci prendiamo per il culo, se ti chiedo quali confezioni è logico che
mi devi rispondere su quali marca modello hai visto queste migliorie e
non del cartoncino!!!
La sua domanda era ambigua e la logica e' solo la sua. Prossima volta
chieda subito:

Re:
Solo la mia? Pezzo di cretino, che passo qui a chiedere come è fatto una
scatola? Ma chi ti ha dato il cervello? Senti vai a fanculo che non sei di
nessun aiuto, e' da 10 anni che non compro una lampadina arrivi tu con le
novità e non servi a nulla.
E le lampade non sono tubi da garage ma C+FL ovvero alimentatore Compatto +
Lampada fluorescente, ignorante.
w
2015-04-28 21:24:16 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Emiddio
Non ci prendiamo per il culo, se ti chiedo quali confezioni è logico che
mi devi rispondere su quali marca modello hai visto queste migliorie e
non del cartoncino!!!
La sua domanda era ambigua e la logica e' solo la sua. Prossima volta
Solo la mia? Pezzo di cretino, che passo qui a chiedere come è fatto una
scatola? Ma chi ti ha dato il cervello? Senti vai a fanculo che non sei
di nessun aiuto, e' da 10 anni che non compro una lampadina arrivi tu
con le novità e non servi a nulla.
E le lampade non sono tubi da garage ma C+FL ovvero alimentatore
Compatto + Lampada fluorescente, ignorante.
Guarda che ti querela....non scherza mica...

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-29 11:24:54 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Emiddio
Non ci prendiamo per il culo, se ti chiedo quali confezioni è logico
che mi devi rispondere su quali marca modello hai visto queste
migliorie e non del cartoncino!!!
La sua domanda era ambigua e la logica e' solo la sua. Prossima volta
Solo la mia? Pezzo di cretino, che passo qui a chiedere come è fatto una
scatola? Ma chi ti ha dato il cervello? Senti vai a fanculo che non sei
di nessun aiuto, e' da 10 anni che non compro una lampadina arrivi tu
con le novità e non servi a nulla.
E le lampade non sono tubi da garage ma C+FL ovvero alimentatore
Compatto + Lampada fluorescente, ignorante.
Lei e' ha appena dimostrato che utilizzare Usenet come una chat (tale e'
la brevita' delle sue frasi) non funziona e porta a numerosi equivoci.
La "chat" va bene quando ci si conosce bene e quindi:
- da una parte c'e' gia' una intesa di partenza sugli argomenti e quindi
spesso basta una frase per capire cosa si intende
- dall'altra parte c'e' anche piu' tolleranza in caso di equivoci e ci
si limita a rapide precisazioni se si nota che l'altro ha preso una
cantonata.

Alla fine sono riuscito a capire dove e' la questione: lei non ha mai
dato importanza a leggere il valore stampato in "lumen" e quindi per questo
non si e' accorto che, dopo un decennio di stasi, i rapporti tra "lumen"
e "watt" indicati (ripeto: per un numero elevato di marche e modelli,
quindi e' inutile che mi chieda "nomi") hanno iniziato a variare.
In ogni caso ho avuto occasione di guardare meglio, ed in effetti, per
alcune sottomarche ho individuato un "trucco": le lampade in questione
sono cosidette "daylight" ovvero con luce piu' bianca (4000K). A quanto
pare lo sporco trucco che si usa con i LED di aumentare l'efficienza
spingendo lo spettro nelle alte frequenze, funziona anche con le CFL.
E' chiaro che in questo caso (quello delle lampadine a tonalita' 4000K)
non c'e' un reale miglioramento della efficienza, ma una truffa che
gioca sulla mancanza di conoscenza del consumatore.
Negli altri casi (ovvero che la tonalita' sia rimasta a 2700K) invece
si ha un reale miglioramento della efficienza.

Ora, nonostante sia caduto di linguaggio, le ho risposto ugualmente
fornendole informazioni utilizzabili (che lo siano poi "utili" dipende
da lei) e non comprendo la ragione dei suoi insulti.

Forse non le e' chiaro che questa e' Usenet, ovvero questa discussione
restera' tale e quale, disponibile ad immediato accesso anche dal web
tramite i numerosi portali, anche nei prossimi dieci anni, a memoria dei
comportamenti di ognuno di noi (osservo che lei, anche se fornisce un
soprannome per la identificazione, utilizza un indirizzo regolare, che
non riporto qui per evitare che venga intercettato dai programmi degli
spammatori, e quindi in realta' non si sta mascherando come fanno
certuni).
Emiddio
2015-05-01 23:03:57 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Emiddio
Non ci prendiamo per il culo, se ti chiedo quali confezioni è logico
che mi devi rispondere su quali marca modello hai visto queste
migliorie e non del cartoncino!!!
La sua domanda era ambigua e la logica e' solo la sua. Prossima volta
Solo la mia? Pezzo di cretino, che passo qui a chiedere come è fatto una
scatola? Ma chi ti ha dato il cervello? Senti vai a fanculo che non sei
di nessun aiuto, e' da 10 anni che non compro una lampadina arrivi tu
con le novità e non servi a nulla.
E le lampade non sono tubi da garage ma C+FL ovvero alimentatore
Compatto + Lampada fluorescente, ignorante.
Lei e' ha appena dimostrato che utilizzare Usenet come una chat (tale e'
la brevita' delle sue frasi) non funziona e porta a numerosi equivoci.
La "chat" va bene quando ci si conosce bene e quindi:
- da una parte c'e' gia' una intesa di partenza sugli argomenti e quindi
spesso basta una frase per capire cosa si intende
- dall'altra parte c'e' anche piu' tolleranza in caso di equivoci e ci
si limita a rapide precisazioni se si nota che l'altro ha preso una
cantonata.

Alla fine sono riuscito a capire dove e' la questione: lei non ha mai
dato importanza a leggere il valore stampato in "lumen" e quindi per questo
non si e' accorto che, dopo un decennio di stasi, i rapporti tra "lumen"
e "watt" indicati (ripeto: per un numero elevato di marche e modelli,
quindi e' inutile che mi chieda "nomi") hanno iniziato a variare.
In ogni caso ho avuto occasione di guardare meglio, ed in effetti, per
alcune sottomarche ho individuato un "trucco": le lampade in questione
sono cosidette "daylight" ovvero con luce piu' bianca (4000K). A quanto
pare lo sporco trucco che si usa con i LED di aumentare l'efficienza
spingendo lo spettro nelle alte frequenze, funziona anche con le CFL.
E' chiaro che in questo caso (quello delle lampadine a tonalita' 4000K)
non c'e' un reale miglioramento della efficienza, ma una truffa che
gioca sulla mancanza di conoscenza del consumatore.
Negli altri casi (ovvero che la tonalita' sia rimasta a 2700K) invece
si ha un reale miglioramento della efficienza.

Ora, nonostante sia caduto di linguaggio, le ho risposto ugualmente
fornendole informazioni utilizzabili (che lo siano poi "utili" dipende
da lei) e non comprendo la ragione dei suoi insulti.

Forse non le e' chiaro che questa e' Usenet, ovvero questa discussione
restera' tale e quale, disponibile ad immediato accesso anche dal web
tramite i numerosi portali, anche nei prossimi dieci anni, a memoria dei
comportamenti di ognuno di noi (osservo che lei, anche se fornisce un
soprannome per la identificazione, utilizza un indirizzo regolare, che
non riporto qui per evitare che venga intercettato dai programmi degli
spammatori, e quindi in realta' non si sta mascherando come fanno
certuni).



Re:
Renditi conto, usi 1000 parole per non riportare nemmeno una marca o un
modello, renditi conto di quanto sei coglione. Totalmente inutile. E ti sei
pure rimangiato la tua stessa frase sulla nuova tecnologia da te paventata.
Ancora, renditi conto quanto sei coglione e quanto tempo utile fai perdere.
Allora ho comprato le solite e ci si sente fra 10 anni.
Roberto Deboni DMIsr
2015-05-02 15:58:26 UTC
Permalink
Post by Emiddio
"Roberto Deboni DMIsr" ha scritto nel messaggio
...snip...
Post by Emiddio
Post by Roberto Deboni DMIsr
Forse non le e' chiaro che questa e' Usenet, ovvero questa discussione
restera' tale e quale, disponibile ad immediato accesso anche dal web
tramite i numerosi portali, anche nei prossimi dieci anni, a memoria dei
comportamenti di ognuno di noi (osservo che lei, anche se fornisce un
soprannome per la identificazione, utilizza un indirizzo regolare, che
non riporto qui per evitare che venga intercettato dai programmi degli
spammatori, e quindi in realta' non si sta mascherando come fanno
certuni).
Renditi conto, usi 1000 parole per non riportare nemmeno una marca o un
modello,
Per fornire marca e modello sono dovuto ripassare dai punti vendita ed
ora nello scrivere i valori

Osram 23W, 1600 lumen
Leuci, 16W, 1000 lumen
Leuci, 20W, 1200 lumen
Leuci, 25W, 1600 lumen

TUTTE dichiarate da 2700K e da aggiungere a quelle che avevo gia' citato (*)
nella discussione aperta il 13 Gennaio 2013:

"Lidl viola la legge sulle lampadine"

dove rimando alla parte relativa:

"... oggi sono arrivate alla GDO come i Famila, lampadine CFL
da 2700K da 23W a 1600 lumen ovvero quasi 70 lumen/watt, come le piu'
scadenti lampadine a LED (l'Impero colpisce ancora), ovvero i produttori
di CFL non sono stati a dormire."

e su cui mi appuntavo che dei danni che l'ignoranza del mancato
utilizzo dei "lumen" causa a molti consumatori:

"Percio', come si fa a sapere se LIDL non ci sta rifilando fondi di
magazzino (roba vecchia da 50 lumen/watt, oggi da considerare una
efficienza scadente) ?"
Post by Emiddio
renditi conto di quanto sei coglione. Totalmente inutile. E ti
sei pure rimangiato la tua stessa frase sulla nuova tecnologia da te
paventata.
Dove ? Lei fa una affermazione a ciel sereno, senza alcun riferimento.
Ma pare uno sgradevole trucco dialettico ...
Post by Emiddio
Ancora, renditi conto quanto sei coglione e quanto tempo
utile fai perdere.
Questo potrebbe essere rinviato al mittente. Ho fornite delle informazioni,
lei mi costringe, per un misto di educazione e rispetto verso gli altri
partecipanti a replicare e dettagliare ancora di piu' la replica.
Ripeto: si metta in testa che non stiamo "chattando" tra di noi, ma
quanto scritto e' letto e partecipato da una moltitudine di persone ed
archiviato nei tempi futuri.
Post by Emiddio
Allora ho comprato le solite e ci si sente fra 10 anni.
(*) un differenza pregnante con le "chat", e' che le "chat" vivono sul
presente, con al massimo la memoria (sempre piu' fallibile di una
generazione annebbiata da troppa TV ed discoteca), mentre Usenet non
solo si basa sul passato, e ricordo che cio' che ci distingue dagli
animali e' la nostra maggiore capacita' di fare tesoro del passato, ma
anzi invita a farne tesoro:

"Read both mailing lists and newsgroups for one to two months before
you post anything. This helps you to get an understanding of
the culture of the group."

[Leggi sia le mailing list che i newsgroup per 1-2 mesi prima di
pubblicare alcunche'. Questo ti aiuta ad ottenere una comprensione della
cultura del gruppo.]

E serve anche ad evitare di postare domande gia' risposte.

Le cito le RFC 1855 (in lingua originale, perche' ormai girano
traduzione sempre piu' fantasiose ed "interpretative" secondo logiche
nazionaliste):

- Consider that a large audience will see your posts.
That may include your present or your next boss. Take
care in what you write. Remember too, that mailing lists and
Newsgroups are frequently archived, and that your words may be
stored for a very long time in a place to which many people have
access.

Ovviamente il riferimento al "boss" (il vostro capo) e' un riferimento
che vale solo ove partecipano persone oneste a viso scoperto, ovvero
con il vero nome e cognome, una volta la regola, oggi sempre piu' una
rarita', causa la diffusione di una cultura violenta e prevaricatrice
(il violento e' prima di tutto un vigliacco che si nasconde il piu'
possibile, per non farsi punire).

Mi rendo conto che lei scrive da una postazione svantaggiata, disabilitato
dalla mancanza di una tastiera decente e probabilmente (se non sta usando
un tablet di almeno 9 pollici) anche da una visione ristretta dei
contenuti. Ma si tratta di una suo problema che non puo' inficciare
il funzionamento di Usenet in generale.

La mia tesi e suggerimento e' di creare dei gruppi di discussione appositi
in cui nel manifesto si indichi chiaramente che sono riservati agli
smartphone, con limite suggerito dei messaggi a poche righe tipo botta
e risposta.

Per effettuare questo, non serve alcuna modifica delle regole di Usenet,
basta semplicemente che un numero sufficiente di persone con simile
disabilita' tecnologica, presenti la richiesta in questo gruppo:

it.news.gruppi

cominciando dal leggere:

"Istruzioni per la creazione di gruppi della gerarchia it"

Se per voi e' arabo o avete dei problemi con la burocrazia, mi offro
volontario per seguire la parte "burocratese". SE lo ritenete, e siete
a sufficienza, aprite una discussione informale direttamente in questo
gruppo.

Potremo anzi proporre un gruppo primario del tipo:

it.conciso

per ospitare tutti i gruppi con simile manifesto, ad esempio:

it.conciso.consumatori.tutela

o se preferite

it.chat

che si svilupperebbe in:

it.chat.consumatori.tutela
it.chat.diritto
it.chat.hobby.fai-da-te

e cosi' via. Che poi si riducano ad un ghetto o meno, dipende dagli
"utenti". Se non volete questi gruppi in cui si preveda una partecipazione
"concisa", siete pregati di "non infastidire" gli utilizzatori ordinari
di Usenet con riferimento al fatto che scrivano una facciata, cosa
perfettamente accettata dalle regole informali attuali, ovvero il limite
"suggerito" e' di una "schermata che oggi significa circa 40 righe di
un monitor attuale.
m***@gmail.com
2015-05-03 13:40:42 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Emiddio
"Roberto Deboni DMIsr" ha scritto nel messaggio
...snip...
Post by Emiddio
Post by Roberto Deboni DMIsr
Forse non le e' chiaro che questa e' Usenet, ovvero questa discussione
restera' tale e quale, disponibile ad immediato accesso anche dal web
tramite i numerosi portali, anche nei prossimi dieci anni, a memoria dei
comportamenti di ognuno di noi (osservo che lei, anche se fornisce un
soprannome per la identificazione, utilizza un indirizzo regolare, che
non riporto qui per evitare che venga intercettato dai programmi degli
spammatori, e quindi in realta' non si sta mascherando come fanno
certuni).
Renditi conto, usi 1000 parole per non riportare nemmeno una marca o un
modello,
Per fornire marca e modello sono dovuto ripassare dai punti vendita ed
ora nello scrivere i valori
Osram 23W, 1600 lumen
Leuci, 16W, 1000 lumen
Leuci, 20W, 1200 lumen
Leuci, 25W, 1600 lumen
TUTTE dichiarate da 2700K e da aggiungere a quelle che avevo gia' citato (*)
"Lidl viola la legge sulle lampadine"
"... oggi sono arrivate alla GDO come i Famila, lampadine CFL
da 2700K da 23W a 1600 lumen ovvero quasi 70 lumen/watt, come le piu'
scadenti lampadine a LED (l'Impero colpisce ancora), ovvero i produttori
di CFL non sono stati a dormire."
e su cui mi appuntavo che dei danni che l'ignoranza del mancato
Secondo me sono fisime che hai nella testa per altri problemi tuoi, ci sono combinazioni di vetro, forme dei tubi, giri dei tubi, fosfori, elettrodi e alimentazioni che hanno dei rendimenti differenti da altri. Mica sono tutti identiche con lo stampino.
Ma è sempre stato così. Sempre.

Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio io al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse lampadine, stesso modello, stesso lotto di produzione, tecnologie differenti? Ridicolo.
Che poi sono sempre fisime perchè parametri che variano con la temperatura ambiente o con l'età per cui stare a scervellarsi, e voler trovare un altro senso, su queste cose è da veri rimbambiti.
m***@gmail.com
2015-05-03 13:47:53 UTC
Permalink
Post by m***@gmail.com
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Emiddio
"Roberto Deboni DMIsr" ha scritto nel messaggio
...snip...
Post by Emiddio
Post by Roberto Deboni DMIsr
Forse non le e' chiaro che questa e' Usenet, ovvero questa discussione
restera' tale e quale, disponibile ad immediato accesso anche dal web
tramite i numerosi portali, anche nei prossimi dieci anni, a memoria dei
comportamenti di ognuno di noi (osservo che lei, anche se fornisce un
soprannome per la identificazione, utilizza un indirizzo regolare, che
non riporto qui per evitare che venga intercettato dai programmi degli
spammatori, e quindi in realta' non si sta mascherando come fanno
certuni).
Renditi conto, usi 1000 parole per non riportare nemmeno una marca o un
modello,
Per fornire marca e modello sono dovuto ripassare dai punti vendita ed
ora nello scrivere i valori
Osram 23W, 1600 lumen
Leuci, 16W, 1000 lumen
Leuci, 20W, 1200 lumen
Leuci, 25W, 1600 lumen
TUTTE dichiarate da 2700K e da aggiungere a quelle che avevo gia' citato (*)
"Lidl viola la legge sulle lampadine"
"... oggi sono arrivate alla GDO come i Famila, lampadine CFL
da 2700K da 23W a 1600 lumen ovvero quasi 70 lumen/watt, come le piu'
scadenti lampadine a LED (l'Impero colpisce ancora), ovvero i produttori
di CFL non sono stati a dormire."
e su cui mi appuntavo che dei danni che l'ignoranza del mancato
Secondo me sono fisime che hai nella testa per altri problemi tuoi, ci sono combinazioni di vetro, forme dei tubi, giri dei tubi, fosfori, elettrodi e alimentazioni che hanno dei rendimenti differenti da altri. Mica sono tutti identiche con lo stampino.
Ma è sempre stato così. Sempre.
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio io al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse lampadine, stesso modello, stesso lotto di produzione, tecnologie differenti? Ridicolo.
Che poi sono sempre fisime perchè parametri che variano con la temperatura ambiente o con l'età per cui stare a scervellarsi, e voler trovare un altro senso, su queste cose è da veri rimbambiti.
Oppure se invece di, metto, 15 Watt fossero 15,5 Watt cambierebbe già tutto.
Su qualche lampadina mettono il consumo coi decimali, su altre no, dovrebbero mettere 15,0 Watt per aprire un altro vaso di pandorO!
E non ci credo nemmeno se me lo scrive steven hawking che riescono a produrre una serie di lampadine differenti, da 5 a 25 watt, tutte con il decimo di watt spaccato.
Roberto Deboni DMIsr
2015-05-03 16:48:02 UTC
Permalink
On Sun, 03 May 2015 06:40:42 -0700, morandinipub wrote:

...snip...
Post by m***@gmail.com
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio io
al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova
tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse lampadine,
stesso modello, stesso lotto di produzione,
Naturalmente potra' citare il mio messaggio in cui affermo una fesseria
del genere (qualora fatti nello stesso periodo, perche' e' ovvio che
una lampadina che oggi e' "nuova tecnologia", tra un anno potrebbe
essere gia' "fondo di magazzino", dopotutto l'evoluzione dei LED segue
quella della elettronica, di cui e' figlia).
Post by m***@gmail.com
tecnologie differenti?
Un momento, ma che scemenza ci scrive!?
Se la tecnologia e' differente, come fanno ad essere dello stesso modello,
anzi dello stesso lotto ?!!!
Post by m***@gmail.com
Ridicolo.
Indubbiamente quello che lei ha scritto.
Post by m***@gmail.com
Che poi sono sempre fisime perchè parametri che variano con la
temperatura ambiente o con l'età
Mai affermato il contrario. Anzi lo scriviamo in chiaro, cosi' chi legge
non ha dubbi:

"L'emissione effettiva in lumen dipende dalla temperatura ambiente e
degrada (diminuisce) con l'invecchiamento."
Post by m***@gmail.com
per cui stare a scervellarsi, e voler
trovare un altro senso, su queste cose è da veri rimbambiti.
Provo a tradurre il senso: secondo lei "pesare" una lampadina, a
prescindere dalla tecnologia, con l'unita' di misura "lumen",
sarebbe da rimbambiti ?

Se ho interpretato male il suo messaggio, rettifichi pure.
m***@gmail.com
2015-05-03 19:45:35 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by m***@gmail.com
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio io
al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova
tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse lampadine,
stesso modello, stesso lotto di produzione,
Naturalmente potra' citare il mio messaggio in cui affermo una fesseria
del genere
Lidl viola la legge sulle lampadine

Eccole:

8W (in formato microscopico) --> 36W ?
8W (in formato microscopico) --> 38W --> 410 lumen
9W (in formato microscopico) --> 44W --> 500 lumen
11W (in formato microscopico) --> 51W --> 600 lumen
11W (in formato microscopico) --> 52W --> 620 lumen
15W (in formato microscopico) --> 69W --> 880 lumen
20W (in formato microscopico) --> 100W --> 1400 lumen (*)
23W (in formato microscopico) --> 106W --> 1500 lumen

(*) neanche a farla apposta, la 20W e' di nuova generazione:

1400 / 20 = 70 lumen/watt

tutte le altre sono invece fondi di magazzino da meno di 60 lumen/watt
Emiddio
2015-05-03 20:19:08 UTC
Permalink
ha scritto nel messaggio news:c6de9d8f-5859-4bdf-a4be-***@googlegroups.com...

Il giorno domenica 3 maggio 2015 18:48:04 UTC+2, Roberto Deboni DMIsr ha
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by m***@gmail.com
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio io
al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova
tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse lampadine,
stesso modello, stesso lotto di produzione,
Naturalmente potra' citare il mio messaggio in cui affermo una fesseria
del genere
Lidl viola la legge sulle lampadine

Eccole:

8W (in formato microscopico) --> 36W ?
8W (in formato microscopico) --> 38W --> 410 lumen
9W (in formato microscopico) --> 44W --> 500 lumen
11W (in formato microscopico) --> 51W --> 600 lumen
11W (in formato microscopico) --> 52W --> 620 lumen
15W (in formato microscopico) --> 69W --> 880 lumen
20W (in formato microscopico) --> 100W --> 1400 lumen (*)
23W (in formato microscopico) --> 106W --> 1500 lumen

(*) neanche a farla apposta, la 20W e' di nuova generazione:

1400 / 20 = 70 lumen/watt

tutte le altre sono invece fondi di magazzino da meno di 60 lumen/watt


Re:
ma questo sedicente esperto Roberto Deboni e follemente rincoglionito.
L'emblema della pazzia!
A parte che 1500/23 fa 65 l/w e non "meno di 60" ma è semplicemente il
processo di conversione energia elettrica/luce, quella da 20Watt ha le
perdite ottimizzate o i catodi della lampada da 20Watt sono quelli che
emettono meno calore in funziona di quanti elettroni riescono a sputterare.

Pure la lampadina osram dulux da lui indicata, basta prendere il modello
precedente come wattaggio per vedere che il rendimento non è una funzione
lineare con il wattaggio. Ma una semplice funzione che come tutto ha un
massimo da qualche parte. Per capirci se facessero un neon da 1 watt ci sarà
più corrente che va sull'alimentatore per farlo auto-funzionare di quanta ne
entri nella lampada vera e propria!

Cmq è da 15 anni che ho le lampadine al neon high efficiency da addirittura
90 lumen/watt quindi niente di nuovo sotto alla luce del... neon.
Roberto Deboni DMIsr
2015-05-04 12:05:49 UTC
Permalink
On Sun, 03 May 2015 22:19:08 +0200, Emiddio wrote:

...snip...
Post by Emiddio
Cmq è da 15 anni che ho le lampadine al neon high efficiency da
addirittura 90 lumen/watt quindi niente di nuovo sotto alla luce del...
neon.
Marca e modello, altrimenti la sua e' una sparata.
Voglio proprio verificare il CRI, la potenza e come e' stata calcolata
l'efficienza (al bulbo o al contatore ...).
Testathome
2015-05-05 09:05:22 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by Emiddio
Cmq è da 15 anni che ho le lampadine al neon high efficiency da
addirittura 90 lumen/watt quindi niente di nuovo sotto alla luce del...
neon.
Marca e modello, altrimenti la sua e' una sparata.
Voglio proprio verificare il CRI, la potenza e come e' stata calcolata
l'efficienza (al bulbo o al contatore ...).
Solo 3 righe quotate? Starai mica usando usando usenet come una chat? Non va
bene! No va bene.
Chiedi mo al Lily Merlen se hanno le Osram "high efficiency"!!!!
Roberto Deboni DMIsr
2015-05-04 12:30:39 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by m***@gmail.com
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio
io al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova
tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse
lampadine, stesso modello, stesso lotto di produzione,
Naturalmente potra' citare il mio messaggio in cui affermo una fesseria
del genere
Lidl viola la legge sulle lampadine
8W (in formato microscopico) --> 36W ?
8W (in formato microscopico) --> 38W --> 410 lumen
9W (in formato microscopico) --> 44W --> 500 lumen
11W (in formato microscopico) --> 51W --> 600 lumen
11W (in formato microscopico) --> 52W --> 620 lumen
15W (in formato microscopico) --> 69W --> 880 lumen
20W (in formato microscopico) --> 100W --> 1400 lumen (*)
23W (in formato microscopico) --> 106W --> 1500 lumen
1400 / 20 = 70 lumen/watt
tutte le altre sono invece fondi di magazzino da meno di 60 lumen/watt
Quello e' un elenco di modelli diversi (per non parlare poi di lotti
di produzione che non possono essere in alcun modo simili, trattandosi
di modelli diversi).
Lei ha affermato:
- stesse lampadine
- stesso modello
- stesso lotto di produzione

Forse ci delucida, punto per punto, cosa intendeva con questi vari termini ?

Perche':

a) l'elenco ovviamente non e' di lampadine "stesse" (anzi ho evidenziato
anche una con evidente tecnologia "fuori dal coro", inzomma *meno* stesse
di cosi', cosa vuole ancora ?)

b) e' fuori discussione che siano dello stesso modello perche' anche
quelle con identica potenza hanno una emissione in lumen dichiarata
diversa. Naturalmente chi e' deficiente dell'uso dei lumen non puo'
comprendere la differenza e quindi l'ovvio evidenza che si tratta di
modelli diversi tra una:

11W --> 600 lumen
11W --> 620 lumen

C'e' pero' da rilevare che sulla confezione dei due *diversi* modelli
di lampadine da 11W, leggiamo una volta questo numero "51W" e
sull'altra scatola "52W" quindi, in teoria, anche e' deficiente dell'uso
dei lumen avrebbe avuto la possibilita' di notare che il costruttore
stava indicando modelli diversi.

c) lotto di produzione: mi scusi, ma da dove evince che lo siano ?
La presenza stessa di una lampadina "fuori-coro" rende evidente che si
tratta di una collezione di prodotto di magazzino, come spesso fa Lidl
per ruotare l'invenduto, rispedendo il prodotto in confezioni deteriorate
indietro al riconfezionamento (se lo si fa con la merce deperibile,
perche' non con quella non deperibile ?).

Una precisazione riguardo al modello da 23W: e' vero che supera
i 60 lumen/watt, ma e' anche vero che al crescere della potenza,
a parita' di tecnologia, l'efficienza tende a crescere (si riduce
l'incidenza dei consumi del circuito di alimentazione) e quindi
trattandosi della lampadina piu' potente della "raccolta" fritto-misto
di modelli, una resa di 65 lumen/watt (ma in ogni caso e' inferiore al
limite "indicativo" citato di 70 lumen/watt) e' paragonabile alla resa
di 59 lumen/watt del modello di 15W. Inoltre la frase era in un contesto
discorsivo, e colgo l'occasione come ancora una volta, quando "stringo"
il testo, lo si usa per puntare alle inevitabili imprecisioni conseguenti.
Insomma, mi costringete ad essere dettagliato e quindi prolisso.

In questo momento ho avuto una illuminazione! Ecco perche' certuni
detestano con tale veemenza la prolissita' quando basterebbe che mi
cestinassero !!! In realta' vogliono seminare deliberatamente
confusione ed ignoranza e questo non gli riesce quando un testo e'
completamente preciso e dettagliato. Ed infatti ricorrono alla tattica
disperata del troncamente totale (che ovviamente non ha lo stesso
peso dialettico di una refutazione punto per punto)!
Bene, ora che ho capito le ragioni vedro' come agire meglio in futuro.
m***@gmail.com
2015-05-04 13:49:09 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by m***@gmail.com
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio
io al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova
tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse
lampadine, stesso modello, stesso lotto di produzione,
Naturalmente potra' citare il mio messaggio in cui affermo una fesseria
del genere
Lidl viola la legge sulle lampadine
8W (in formato microscopico) --> 36W ?
8W (in formato microscopico) --> 38W --> 410 lumen
9W (in formato microscopico) --> 44W --> 500 lumen
11W (in formato microscopico) --> 51W --> 600 lumen
11W (in formato microscopico) --> 52W --> 620 lumen
15W (in formato microscopico) --> 69W --> 880 lumen
20W (in formato microscopico) --> 100W --> 1400 lumen (*)
23W (in formato microscopico) --> 106W --> 1500 lumen
1400 / 20 = 70 lumen/watt
tutte le altre sono invece fondi di magazzino da meno di 60 lumen/watt
Quello e' un elenco di modelli diversi (per non parlare poi di lotti
di produzione che non possono essere in alcun modo simili, trattandosi
di modelli diversi).
- stesse lampadine
- stesso modello
- stesso lotto di produzione>
Forse ci delucida, punto per punto, cosa intendeva con questi vari termini ?
Il modello è lo stesso, model 102624 per amore di precisione su entrambe le lampade da 20W e da 23W. E' la potenza che le distigue.
Il lotto di produzione è 2014/10. Smontandole l'alimentatore, UBA221-21x, è identico per entrambe le potenze.
La spirale da 23W è di 1/2 cm più alta.
Ne ho 10 da 23W, 7 segnano 23Watt al wattmetro lidl e 3 segnano 22Watt,
Ne ho una da 20W e segna 21 Watt al wattmetro.
La 23Watt fa IMHO "molta più luce" ed a me quella serve, non i watt, i lampioncini ringraziano.
Smettila di fare il cazzone sempre, non c'è nessuna nuova tecnologia in quel mazzo ma semplice dispersione dei parametri, perdite patologiche e tolleranze.
Roberto Deboni DMIsr
2015-05-04 23:19:49 UTC
Permalink
Post by m***@gmail.com
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by m***@gmail.com
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese
proprio io al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo
"questa è nuova tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per
le stesse lampadine, stesso modello, stesso lotto di produzione,
Naturalmente potra' citare il mio messaggio in cui affermo una
fesseria del genere
Lidl viola la legge sulle lampadine
8W (in formato microscopico) --> 36W ? 8W (in formato microscopico)
--> 38W --> 410 lumen 9W (in formato microscopico) --> 44W --> 500
lumen 11W (in formato microscopico) --> 51W --> 600 lumen 11W (in
formato microscopico) --> 52W --> 620 lumen 15W (in formato
microscopico) --> 69W --> 880 lumen 20W (in formato microscopico) -->
100W --> 1400 lumen (*) 23W (in formato microscopico) --> 106W -->
1500 lumen
1400 / 20 = 70 lumen/watt
tutte le altre sono invece fondi di magazzino da meno di 60
lumen/watt
Quello e' un elenco di modelli diversi (per non parlare poi di lotti di
produzione che non possono essere in alcun modo simili, trattandosi di
modelli diversi).
- stesse lampadine
- stesso modello
- stesso lotto di produzione>
Forse ci delucida, punto per punto, cosa intendeva con questi vari termini ?
Il modello è lo stesso, model 102624 per amore di precisione su entrambe
le lampade da 20W e da 23W.
Non ha risposto: cosa intende per "modello" ? (dove l'ha letto il 102624,
sul codice a barre ?)
Post by m***@gmail.com
E' la potenza che le distigue.
Attendo la risposta prima di replicare.
Anticipo subito che per quanto riguarda la mia definizione di "modello"
le due lampadine sono diverse.
Post by m***@gmail.com
Il lotto di
produzione è 2014/10.
Quello non e' un lotto di produzione.
Post by m***@gmail.com
Smontandole l'alimentatore, UBA221-21x, è identico
per entrambe le potenze.
Questo e' altamente probabile perche' e' un alimentatore universale ed
onnipresente. Ma non dice nulla sulle miscele di fosfori e la costruzione
del bulbo, gli elettrodi, la densita' del gas, etc.
Post by m***@gmail.com
La spirale da 23W è di 1/2 cm più alta.
Non aveva scritto che sono dello stesso modello ?
Post by m***@gmail.com
Ne ho
10 da 23W,
E cosa se ne fa ?
Post by m***@gmail.com
7 segnano 23Watt al wattmetro lidl e 3 segnano 22Watt,
normale tolleranza, e quindi ?
Post by m***@gmail.com
Ne ho
una da 20W e segna 21 Watt al wattmetro.
E quindi ?
Post by m***@gmail.com
La 23Watt fa IMHO "molta più
luce" ed a me quella serve,
Questa e' una sua affermazione soggettiva, essendo fatta priva di
adeguata strumentazione e quindi lascia il tempo che trova.
Post by m***@gmail.com
non i watt,
Ma non e' quello che da anni sto cercando di fare entrare in zucca alla
gente ? Prima di tutto non si deve cercare i "watt", ma il valore di
"lumen" ! Cosi' non ci si perde tra le varie tecnologie.
Il watt pero' conta anche lui, in subordine, per capire quale e' la
lampadina piu' recente, piu' efficiente.
Post by m***@gmail.com
i lampioncini ringraziano.
Perche' "i lampioncini" ? Che beneficio ha il "lampioncino" ?
Post by m***@gmail.com
Smettila di fare il cazzone sempre, non c'è nessuna nuova tecnologia in
quel mazzo
Mai affermato che ci sia una nuova tecnologia! Cio' che ho implicato e'
invece che siamo in presenza di miglioramenti incrementali di una
tecnologia matura.
Post by m***@gmail.com
ma semplice dispersione dei parametri, perdite patologiche e
tolleranze.
Lei non ha confutato in alcun modo cio' che ho affermato e che esplicito
per chi legge, qui:

Potenza Lumen Resa (lumen/watt)
---------------------
8 410 51.3
9 500 55.6
11 600 54.5
11 620 56.4
15 880 58.7
20 1400 70,0 (*)
23 1500 65.2

A cui aggiungo un altra, non Lidl, citata in precedente intervento:

23 1600 69.6

Solo un cieco non nota un evidente parametro comune a tutte meno la
lampadina che ho evidenziato !!! (e quella del 2015)

E potete anche vedere confermata la regola che ho spiegato, ovvero che
a parita' di tecnologia, la resa aumenta all'aumentare della potenza.

Uno delle prove tipiche nei testi di intelligenza e' riconoscere in una
sequenza l'elemento fuori posto. Nei test normalmente non e' sempre cosi'
ovvio (altrimenti chiunque sarebbe in grado di ottenere un Q.I. = 180),
ma suvvia, in questo caso ? Guardi le metto i valori in sequenza:

51.3 - 55.6 - 54.5 - 56.4 - 58.7 - 70.0 - 65.2

quale e' il numero fuori sequenza ?

Come vede, il valore che avevo citato, di 60 lumen/watt era un limite
medio prudenziale, ma per la taglie piu' piccole si va giu', nello
specifico, verso i 50 lumen/watt.

Diversamente la lampadina da 20W (e quelle da 23W arrivate quest'anno
come citato) si attestano chiaramente intorno ai 70 lumen/watt.

ATTENZIONE: la tecnologia CFL e' oltremodo matura, quindi non ci si
puo' aspettare miglioramenti anche del 20% ed oltre di ogni generazione
di lampadine LED, bensi', con un prodotto matura, il passare da una
efficienza lorda media di 60 lumen/watt a 70 lumen/watt e' un
miglioramento impressionante per un prodotto di consumo.

Volendo spendere, e' anche vero che in passato certe rese erano gia'
ottenibili, ma non si trattava di produzione di "consumo", a causa di
prezzi elevati. Quindi ogni affermazione va sempre presa nel suo contesto.

Come anticipato, ho capito il vostro gioco, percio' MASSIMO dettaglio!
Testathome
2015-05-05 09:10:06 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by m***@gmail.com
Ne ho
10 da 23W,
E cosa se ne fa ?
ROTFL e cosa credi, che i produttori producano lampade e i venditori le vendano
e gli acquirenti le comprino solo per far girare i coglioni a te? Scrivi ai
tuoi amici del LIDL e domanda perchè non impongono di vendere una sola lampada
per persona all'anno! Come a Cuba? Stai uscendo fuori di cranio!
m***@gmail.com
2015-05-05 15:35:53 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Non ha risposto: cosa intende per "modello" ? (dove l'ha letto il 102624,
sul codice a barre ?)
Io intendo il numero scritto sulla plastica della lampadina.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by m***@gmail.com
Il lotto di
produzione è 2014/10.
Quello non e' un lotto di produzione.
Non so come ti piace chiamarlo ma sulle plastiche sono soliti incidere a caldo una tabellina con mesi/anni su cui poi viene fusa la zona che indica il corrispondente mese/anno di produzione ovvero lotto.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by m***@gmail.com
Smontandole l'alimentatore, UBA221-21x, è identico
per entrambe le potenze.
Questo e' altamente probabile perche' e' un alimentatore universale ed
onnipresente.
No perchè a causa delle dimensioni non entrerebbe su modelli da meno watt e dal conseguente corpo più piccolo e anche la data sul printed circuit board è concorde con il lotto di produzione.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ma non dice nulla sulle miscele di fosfori e la costruzione
del bulbo, gli elettrodi, la densita' del gas, etc.
Non arrivo fino a tanto ma tu, che ipotesi è il tuo secondo nome, potrai sicuramente farlo.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by m***@gmail.com
La spirale da 23W è di 1/2 cm più alta.
Non aveva scritto che sono dello stesso modello ?
Stesso modello, potenze differenti. Prova con la PANDA 1000 e la PANDA 1300!
w
2015-05-05 21:49:06 UTC
Permalink
Post by m***@gmail.com
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by m***@gmail.com
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio
io al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova
tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse
lampadine, stesso modello, stesso lotto di produzione,
Naturalmente potra' citare il mio messaggio in cui affermo una fesseria
del genere
Lidl viola la legge sulle lampadine
8W (in formato microscopico) --> 36W ?
8W (in formato microscopico) --> 38W --> 410 lumen
9W (in formato microscopico) --> 44W --> 500 lumen
11W (in formato microscopico) --> 51W --> 600 lumen
11W (in formato microscopico) --> 52W --> 620 lumen
15W (in formato microscopico) --> 69W --> 880 lumen
20W (in formato microscopico) --> 100W --> 1400 lumen (*)
23W (in formato microscopico) --> 106W --> 1500 lumen
1400 / 20 = 70 lumen/watt
tutte le altre sono invece fondi di magazzino da meno di 60 lumen/watt
Quello e' un elenco di modelli diversi (per non parlare poi di lotti
di produzione che non possono essere in alcun modo simili, trattandosi
di modelli diversi).
- stesse lampadine
- stesso modello
- stesso lotto di produzione>
Forse ci delucida, punto per punto, cosa intendeva con questi vari termini ?
Il modello è lo stesso, model 102624 per amore di precisione su entrambe le lampade da 20W e da 23W. E' la potenza che le distigue.
Il lotto di produzione è 2014/10. Smontandole l'alimentatore, UBA221-21x, è identico per entrambe le potenze.
La spirale da 23W è di 1/2 cm più alta.
Ne ho 10 da 23W, 7 segnano 23Watt al wattmetro lidl e 3 segnano 22Watt,
Ne ho una da 20W e segna 21 Watt al wattmetro.
La 23Watt fa IMHO "molta più luce" ed a me quella serve, non i watt, i lampioncini ringraziano.
Smettila di fare il cazzone sempre, non c'è nessuna nuova tecnologia in quel mazzo ma semplice dispersione dei parametri, perdite patologiche e tolleranze.
Anche tu? dare del "cazzone" al povero Deboni.......ora chi lo sente
più.:-)))))

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Testathome
2015-05-05 09:14:33 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
c) lotto di produzione: mi scusi, ma da dove evince che lo siano ?
La presenza stessa di una lampadina "fuori-coro" rende evidente che si
tratta di una collezione di prodotto di magazzino, come spesso fa Lidl
per ruotare l'invenduto, rispedendo il prodotto in confezioni deteriorate
indietro al riconfezionamento (se lo si fa con la merce deperibile,
perche' non con quella non deperibile ?).
E tu conoscendo questo continui a comprare al LIDL? PAZZO! Lo fanno anche con
gli alimenti magari, cambiano la data di scadenza!
E lo rispediscono in cina per reinscatolarlo? Ma quanto cazzo costano 'ste
lampadine, 80 euro al pezzo?
Ma quei cesti con dentro l'invenduto scontato, sempre pieno di perizoma per
troie rumene, da te non ci sono?
Roberto Deboni DMIsr
2015-05-05 13:55:00 UTC
Permalink
Post by Testathome
c) lotto di produzione: mi scusi, ma da dove evince che lo siano ? La
presenza stessa di una lampadina "fuori-coro" rende evidente che si
tratta di una collezione di prodotto di magazzino, come spesso fa Lidl
per ruotare l'invenduto, rispedendo il prodotto in confezioni
deteriorate indietro al riconfezionamento (se lo si fa con la merce
deperibile, perche' non con quella non deperibile ?).
E tu conoscendo questo continui a comprare al LIDL? PAZZO! Lo fanno
anche con gli alimenti magari, cambiano la data di scadenza!
Non mi risulta che la facciano con gli alimenti.
Invece supermercatini locali nazionali hanno il vizio di farlo.
Post by Testathome
E lo
rispediscono in cina per reinscatolarlo?
Guardi che dalla Cina arrivano spesso anonimi in container.
Non si faccia ingannare dai prodotti venduti on-line, riservati a
persone come lei.
Post by Testathome
Ma quanto cazzo costano 'ste
lampadine, 80 euro al pezzo?
Ma quei cesti con dentro l'invenduto scontato, sempre pieno di perizoma
per troie rumene, da te non ci sono?
Ci sono solo per i prodotti proposti occasionalmente oppure quando
rimangono solo un paio di pezzi (evidentemente la gestione della
rotazione del magazzino non ha senso in questo caso).

Io non sono un acquirente impulsivo, ma spesso faccio la "posta" proprio
attendendo l'occasione. E cosi' ho scoperto che se avanzano un numero
notevole di pezzi di prodotti riproposti periodicamente (ad esempio ogni
tre mesi) con il cavolo che lo mettono nelle occasioni, ma dalla sera
al mattino sparisce tutto il lotto. Allora ho chiesto e mi hanno
confermato.

Chieda anche lei, usi la comunicazione anche per "uno scambio di
informazioni" con chi lavora in negozio e forse impara qualcosa di nuovo.
w
2015-05-05 21:46:34 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by m***@gmail.com
Le lampadine lidl me le ricordo benissimo perchè le ho prese proprio
io al LIDL e tu te ne eri uscito fuori con cose tipo "questa è nuova
tecnologia", "queste sono fondi di magazzino": per le stesse
lampadine, stesso modello, stesso lotto di produzione,
Naturalmente potra' citare il mio messaggio in cui affermo una fesseria
del genere
Lidl viola la legge sulle lampadine
8W (in formato microscopico) --> 36W ?
8W (in formato microscopico) --> 38W --> 410 lumen
9W (in formato microscopico) --> 44W --> 500 lumen
11W (in formato microscopico) --> 51W --> 600 lumen
11W (in formato microscopico) --> 52W --> 620 lumen
15W (in formato microscopico) --> 69W --> 880 lumen
20W (in formato microscopico) --> 100W --> 1400 lumen (*)
23W (in formato microscopico) --> 106W --> 1500 lumen
1400 / 20 = 70 lumen/watt
tutte le altre sono invece fondi di magazzino da meno di 60 lumen/watt
Quello e' un elenco di modelli diversi (per non parlare poi di lotti
di produzione che non possono essere in alcun modo simili, trattandosi
di modelli diversi).
- stesse lampadine
- stesso modello
- stesso lotto di produzione
Forse ci delucida, punto per punto, cosa intendeva con questi vari termini ?
a) l'elenco ovviamente non e' di lampadine "stesse" (anzi ho evidenziato
anche una con evidente tecnologia "fuori dal coro", inzomma *meno* stesse
di cosi', cosa vuole ancora ?)
b) e' fuori discussione che siano dello stesso modello perche' anche
quelle con identica potenza hanno una emissione in lumen dichiarata
diversa. Naturalmente chi e' deficiente dell'uso dei lumen non puo'
comprendere la differenza e quindi l'ovvio evidenza che si tratta di
11W --> 600 lumen
11W --> 620 lumen
C'e' pero' da rilevare che sulla confezione dei due *diversi* modelli
di lampadine da 11W, leggiamo una volta questo numero "51W" e
sull'altra scatola "52W" quindi, in teoria, anche e' deficiente dell'uso
dei lumen avrebbe avuto la possibilita' di notare che il costruttore
stava indicando modelli diversi.
c) lotto di produzione: mi scusi, ma da dove evince che lo siano ?
La presenza stessa di una lampadina "fuori-coro" rende evidente che si
tratta di una collezione di prodotto di magazzino, come spesso fa Lidl
per ruotare l'invenduto, rispedendo il prodotto in confezioni deteriorate
indietro al riconfezionamento (se lo si fa con la merce deperibile,
perche' non con quella non deperibile ?).
Una precisazione riguardo al modello da 23W: e' vero che supera
i 60 lumen/watt, ma e' anche vero che al crescere della potenza,
a parita' di tecnologia, l'efficienza tende a crescere (si riduce
l'incidenza dei consumi del circuito di alimentazione) e quindi
trattandosi della lampadina piu' potente della "raccolta" fritto-misto
di modelli, una resa di 65 lumen/watt (ma in ogni caso e' inferiore al
limite "indicativo" citato di 70 lumen/watt) e' paragonabile alla resa
di 59 lumen/watt del modello di 15W. Inoltre la frase era in un contesto
discorsivo, e colgo l'occasione come ancora una volta, quando "stringo"
il testo, lo si usa per puntare alle inevitabili imprecisioni conseguenti.
Insomma, mi costringete ad essere dettagliato e quindi prolisso.
In questo momento ho avuto una illuminazione! Ecco perche' certuni
detestano con tale veemenza la prolissita' quando basterebbe che mi
cestinassero !!! In realta' vogliono seminare deliberatamente
confusione ed ignoranza e questo non gli riesce quando un testo e'
completamente preciso e dettagliato. Ed infatti ricorrono alla tattica
disperata del troncamente totale (che ovviamente non ha lo stesso
peso dialettico di una refutazione punto per punto)!
Bene, ora che ho capito le ragioni vedro' come agire meglio in futuro.
Ma guarda un po che paranoie le vengono....sono curioso di vedere i
suoi cambi di modo d'agire....ah,ah,ah

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Testathome
2015-04-28 15:38:37 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
delle lampadine LED di ultima generazione, perche' e' evidente, sia una
calmerizzazione dei prezzi, sia un aumento delle efficienze delle CFL,
Re: e con quali metodi ottengono questi miglioramenti?
Non lo so.
Ecco Deboni, l'unico che si rodere il fegato per convincere altri di qualcosa
che nemmeno lui stesso conosce!
Post by Roberto Deboni DMIsr
che non stiano imbrogliando i dati sulle confezioni.
E chi ci dice che non stiano imbrogliando pure i dati sulle LEDs! Tu? Rotfl!
Catrame
2015-04-26 13:30:13 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero' sono
in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in genere si
usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza)
E27 attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi €19,90, quindi €6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito alla
massima potenza.
Visivamente si presenta con 6 filamenti, che sono collegati in serie
a coppie (cioe' 3 "serie di 2 filamenti"), quindi ne viene che ogni
filamento emetterebbe 134 lumen per un consumo di circa 1W se
ipotizziamo che la perdita dell'alimentatore (che si distingue
chiaramente alla base) sia di circa 1W.
Per ora non ho l'occasione di provarle e non vado ad acquistare 3 pezzi
solo per fare qualche misurazione e prova "con cavie", percio' prendete
i dati che ho scritto con le pinze (salvo verifica).
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico
come al solito
--
Sono così vecchio che mi ricordo
quando Prince era quello strano
e Michael Jackson quello normale.
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-26 18:50:35 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero'
sono in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in
genere si usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le
incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza)
E27 attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi €19,90, quindi €6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito
alla massima potenza.
Visivamente si presenta con 6 filamenti, che sono collegati in serie a
coppie (cioe' 3 "serie di 2 filamenti"), quindi ne viene che ogni
filamento emetterebbe 134 lumen per un consumo di circa 1W se
ipotizziamo che la perdita dell'alimentatore (che si distingue
chiaramente alla base) sia di circa 1W.
Per ora non ho l'occasione di provarle e non vado ad acquistare 3 pezzi
solo per fare qualche misurazione e prova "con cavie", percio' prendete
i dati che ho scritto con le pinze (salvo verifica).
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico come al solito
Zero con queste lanpadine. Punto.
Se ha fonti contrarie, le porti.
Catrame
2015-04-26 19:34:22 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero'
sono in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in
genere si usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le
incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza)
E27 attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi €19,90, quindi €6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito
alla massima potenza.
Visivamente si presenta con 6 filamenti, che sono collegati in serie a
coppie (cioe' 3 "serie di 2 filamenti"), quindi ne viene che ogni
filamento emetterebbe 134 lumen per un consumo di circa 1W se
ipotizziamo che la perdita dell'alimentatore (che si distingue
chiaramente alla base) sia di circa 1W.
Per ora non ho l'occasione di provarle e non vado ad acquistare 3 pezzi
solo per fare qualche misurazione e prova "con cavie", percio' prendete
i dati che ho scritto con le pinze (salvo verifica).
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico come al solito
Zero con queste lanpadine. Punto.
Se ha fonti contrarie, le porti.
comodo eh, pubblicizzare un prodotto e volgere agli utenti l'onere di
conoscere e dimostrare se è un prodotto sicuro oppure no.
ROTFL
complimenti per la serietà e la professionalità.
beh, una conferma del tuo passato e presente, direi.
--
Sono così vecchio che mi ricordo
quando Prince era quello strano
e Michael Jackson quello normale.
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-26 19:52:27 UTC
Permalink
Post by Catrame
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che
pero' sono in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela,
che in genere si usano multipli, ma non con quella equivalenti alle
75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le
incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza)
E27 attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre
Lexman 10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi €19,90, quindi €6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da
9W ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e'
la migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma
sono 7W per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da
75W, ovvero con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu'
e' difficile l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un
numero di volte almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si
accende subito alla massima potenza.
Visivamente si presenta con 6 filamenti, che sono collegati in serie
a coppie (cioe' 3 "serie di 2 filamenti"), quindi ne viene che ogni
filamento emetterebbe 134 lumen per un consumo di circa 1W se
ipotizziamo che la perdita dell'alimentatore (che si distingue
chiaramente alla base) sia di circa 1W.
Per ora non ho l'occasione di provarle e non vado ad acquistare 3
pezzi solo per fare qualche misurazione e prova "con cavie", percio'
prendete i dati che ho scritto con le pinze (salvo verifica).
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico come al solito
Zero con queste lanpadine. Punto.
Se ha fonti contrarie, le porti.
comodo eh, pubblicizzare un prodotto e volgere agli utenti l'onere di
conoscere e dimostrare se è un prodotto sicuro oppure no.
Trattandosi di emissione fluorescente per uno spettro a 2700K non ci sono
componenti blue o peggio UV. E' lei che deve provare che quella tecnologia
di lampadine ha una potenzialita' di rischio biologico.
Post by Catrame
ROTFL
complimenti per la serietà e la professionalità. beh, una conferma del
tuo passato e presente, direi.
Vediamo ora la sua.
Catrame
2015-04-26 20:09:37 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Catrame
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che
pero' sono in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela,
che in genere si usano multipli, ma non con quella equivalenti alle
75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le incandescenza
cut
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Catrame
Post by Roberto Deboni DMIsr
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico come al solito
Zero con queste lanpadine. Punto.
Se ha fonti contrarie, le porti.
comodo eh, pubblicizzare un prodotto e volgere agli utenti l'onere di
conoscere e dimostrare se è un prodotto sicuro oppure no.
Trattandosi di emissione fluorescente per uno spettro a 2700K non ci sono
componenti blue o peggio UV. E' lei che deve provare che quella tecnologia
di lampadine ha una potenzialita' di rischio biologico.
R O T F L la fluorescenza ce l'hai nella testa
non sai di cosa stai parlando

aspetta:
"LED a filamento anche E27 e maggiore efficienza da Leroy Merlin"
(cit.)
quale parte della parola LED che hai scritto nell'oggetto
e descritto nel testo non hai capito? LOL
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Catrame
ROTFL
complimenti per la serietà e la professionalità. beh, una conferma del
tuo passato e presente, direi.
Vediamo ora la sua.
è questa 8==============D
e tu non hai ancora citato e/o provato a quale classe di rischio
fotobiologico appartiene la tua spazzatura
--
Sono così vecchio che mi ricordo
quando Prince era quello strano
e Michael Jackson quello normale.
Compueter Check
2015-04-27 07:05:20 UTC
Permalink
infatti Deboni, ma sto rischio fotobiologico?


come mai dice che senso ha da 13 watt ? se io devo sost. una normale da 100

o 110 watt non posso mica metterne uan da 9-10 watt a led che mi rende come una
da 60 watt, avrei la luce da cimitero non crede
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-27 09:24:40 UTC
Permalink
Post by Compueter Check
infatti Deboni, ma sto rischio fotobiologico?
come mai dice che senso ha da 13 watt ? se io devo sost. una normale da 100
o 110 watt
Posso vedere il catalogo (sulla rete si trova di tutto) con una
lampadina ad incandescenza da 110W ? (non alogena, ma bensi' proprio
la classica ad incandescenza ? ed ovviamente precedente all'era
delle lampadine a risparmio energetico)
Post by Compueter Check
non posso
"non voglio"
Post by Compueter Check
mica metterne una da 9-10 watt a led che mi rende
come una da 60 watt, avrei la luce da cimitero non crede
Cosa le fa credere che una lampada LED da 9-10 watt rende come una
lampadina ad incandescenza da 60 watt, che suppongo, in carenza di
ulteriori informazioni, essendo questo un NG di una lingua di una
nazione europea, essere da 220-230V ? Prima di tutto occorre sapere
quale tecnologia viene usata: emissione diretta (tipo le RGB) oppure
emissione fluorescente indiretta (in cui i LED hanno UNA SOLA FUNZIONE
emettere un fascio invisibile di eccitazione di miscele di fosforo
esattamente come fanno elettroni emessi dal mercurio in una lampadina
a fluorescenza). Poi di quale generazione LED si tratta, perche', al
contrario del fotovoltaico, che nel settore commerciale sembra avere
raggiunto una stasi (non conosco di produzione di massa che superi il
17% di efficienza), il settore delle fonti emittenti LED di prodotti
di consumi continua ogni anno a crescere di efficienza, passando
gradualmente dai 60 lumne/watt (equivalenti alle migliori CFL)
all'prodotto citato in questa discussione, che fornisce 115 lumen/watt.

Ora, visto che l'emissione della lampadina LED dipende riflette questa
efficienza globale della tecnologia, mi pare evidente che cianciare di
una lampadina LED da 9-10 watt non ci dice assolutamente nulla,
trattandosi dell'incertezza che si tratti di una fonte da
9 * 60 = 540 lumen fino a 9 * 115 = 1036 lumen. E mi scusi se a me
tale differenza e' troppa per considerare l'indicazione 9-10 watt di
un qualsiasi utilita' informativa, salvo sapere quanto mi prende di
corrente al contatore. Ma visto che stiamo discutendo di "desiderati
livelli di emissione di luminosita'" (lei ha citato come requisito il
paragone con una fantomatica lampadina da 110W)

Ma vediamo quanta luce emetterebbe una ipotetica lampadina europea da 110W
alimentata alla sua tensione nominale. L'efficienza della classica
lampadina ad incandescenza varia con la potenza della lampadina (piu' e'
potente la lampadina, piu' e' "grosso" il filamento e quindi piu' il
costruttore puo' spingere la temperatura di funzionamento dello stesso,
il che si nota dal fatto che, ad esempio, le lampadine da 60W non sono
solo piu' forti di quella da 25W di una volta, ma anche emettono una
luce piu' "bianca" (verso i 2800K) di quella da bassa potenza (che a 15W
scendeva anche verso i 2200K di tonalita').

Una formula (valida oltre i 25W e per potenze domestiche) che ci fornisce
la potenza luminosa di una lampadina classica ad incandescenza in funzione
della sua potenza elettrica (rigorosamente alla tensione nominale)
e' la seguente:

L = P x 7,42 + P^2 x 0,031

dove L e' l'emissione in lumen e P e' la potenza in watt.
Ad esempio, per una lampadina da 25W, abbiamo:

L = 25 x 7,42 + (25^2) * 0,031 = 205 lumen

Oppure per una lampadina da 60W, abbiamo:

L = 60 x 7,42 + (60^2) * 0,031 = 557 lumen

Notare come il valore di 557 lumen sia ben lontano dal riferimento
indicato dai produttori di 800-810 lumen che e' un valore che si riferisce
al mercato USA ovvero delle lampadina operanti a tensione nominale intorno
ai 120V.

Ora, lei ciancia di una fantastica lampadina da 110W, vediamo cosa
viene fuori:

L = 110 x 7,42 + (110^2) * 0,031 = 1'192 lumen

quindi una lampadina a filamento della Lexman del tipo citato in
questa discussione, ma da 9W, con la sua emissione di 1'036 lumen
sarebbe solo un 13% meno luminosa, e notare che ho usato la combinazione
peggiore del suo paragone da ignorante in materia: 9W per la LED e
110W per la incandescenza. Se invece inverto i termini e' paragono una
lampadina LED da 10W del tipo Lexman a filamento, mi assicura una
emissione luminosa di 10 x 115 = 1'150 lumen, mentre l'emissione di
una classica lampadina ad incandescenza europea da 100 watt (questa si'
che esiste) diventa:

L = 100 x 7,42 + (100^2) * 0,031 = 1'052 lumen

e, sorpresa per lei (ma non per me), abbiamo scoperto che una Lexman a
filamento, che ha le dimensioni di una classica lampadina ad incandescenza
da 100W di una volta, che emette a 360 gradi nei termini di tale lampadina
e che con solo 10W emette quasi il 10% in piu' di luminosita'.

Quindi, cosa va a ciancare di lumini da cimitero ?
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-27 09:54:55 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Catrame
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che
pero' sono in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela,
che in genere si usano multipli, ma non con quella equivalenti alle
75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le incandescenza
cut
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Catrame
Post by Roberto Deboni DMIsr
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico come al solito
Zero con queste lanpadine. Punto.
Se ha fonti contrarie, le porti.
comodo eh, pubblicizzare un prodotto e volgere agli utenti l'onere di
conoscere e dimostrare se è un prodotto sicuro oppure no.
Trattandosi di emissione fluorescente per uno spettro a 2700K non ci
sono componenti blue o peggio UV. E' lei che deve provare che quella
tecnologia di lampadine ha una potenzialita' di rischio biologico.
R O T F L la fluorescenza ce l'hai nella testa non sai di cosa stai
parlando
"LED a filamento anche E27 e maggiore efficienza da Leroy Merlin" (cit.)
quale parte della parola LED che hai scritto nell'oggetto e descritto
nel testo non hai capito? LOL
Il bulbo perfettamente trasparente permette di vedere cio' che viene citato
come un cosidetto "filamento" (e' solo una definizione di comodo, in
realta' si tratta di una sottile striscia rigida su cui sono saldati
una fila di LED). I led usati emettono nel blu estremo o nel UV che serve
ad eccitare una miscela di fosfori di cui e' TOTALMENTE ricoperta questa
striscia e si tratta delle stesse miscele usate per le lampadine CFL.
Cio' che cambia e' solo la fonte di elettroni che eccitano i fosfori
ad emettere luce nello spettro visibile: nelle CFL e' il pericolosissimo
mercurio, nella lampadina LED cosidetta "a filamento" e' invece una fila
di LED. Ora non mi risulta che le ordinarie CFL per uso domestico a spettro
di 2700K siano mai state classificate a rischio fotobiologico, quindi
deduco che, fino a prova contraria (e' lei che deve provarlo, non io,
perche' e' LEI ha presentare la tesi di una pericolosita' fotobiologica
delle lampadina Lexman di codice a barre 3 276005 294141) la tecnologia
di lampadine LED citate, per i valori di potenza luminosa domestica
citata (806 lumen) hanno una emissione di spettro della stesso tipo.

Ma aggiungo, che secondo la direttiva 2006/25/EC e normativa successiva,
il produttore DEVE indicare sulla confezione un livello di rischio
biologico SOLO se c'e'. Ovvero, se sulla confezione (ovviamente di prodotti
entrati in commercio dopo questa direttiva, il che vale sicuramente per
il caso del modello citato in questa discussione) non c'e' alcuna
indicazione si da' per inteso che il produttore voglia indicare che il
prodotto in questione e' escluso dall'ambito del rischio fotobiologico.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Catrame
ROTFL
complimenti per la serietà e la professionalità. beh, una conferma del
tuo passato e presente, direi.
Vediamo ora la sua.
è questa 8==============D
e tu non hai ancora citato e/o provato a quale classe di rischio
fotobiologico appartiene la tua spazzatura
Se ritiene che la AEDO/Lexman stia nascondendo un rischio di danno
fotobiologico, posso scrivere alla stessa, citando questa discussione e
chiedendo chiariamenti.

Nella norma IEC/TR 62778, introdotta proprio per indirizzare quanto
sollevato dalla direttiva 2006/25/EC, leggiamo prima di tutto i limiti
generici (cosi' almeno abbiamo dei numeri su cui pensare e non vuote
chiacchere):

A lighting product is considered safe without the need to provide any
warning or advise when it provides optical radiation within the following
limits:
- 2 mW/klm or 2 mW/(m2 · klx) for actinic UV radiation. This corresponds to
an irradiance of 0,001 W·m2 (RG 0 = exempt on the basis of IEC 62471 with
evaluation at 500 lx). This limit corresponds to 8 h exposure time as in
table 1.1 of directive 2006/25/EC.
- 10.000 W/(m2·sr) or 1 W/m2 for blue light hazard corresponding to RG 1 of
IEC 62471 and to 100 s exposure limit.
- 28000/α W/(m2·sr) or 6000/α W/(m2·sr) or 100 W/m2 for IR radiation
corresponding to RG 0 of IEC 62471 (exempt)

Al progettista o impiantista si richiede che:

"Assessment shall be carried out according to the declaration of the
manufacturer. If no threshold illuminance is mentioned, no further
evaluation is necessary."

Traduzione:

"La valutazione deve essere effettuata in base alla dichiarazione del
costruttore. Se nessun limite di illuminamento viene menzionato, non è
necessaria un'ulteriore valutazione."

Parafrasi per chi e' ignorante in materia: se sulla confezione (ovviamente
deve trattarsi di confezioni stampate dopo il 2007) della lampadina
non c'e' alcuna indicazione di rischio fotobiologico, l'installatore
(e quindi vale implicitamente anche per l'utilizzatore) non deve fare
alcuna ulteriore valutazione del rischio fotobiologico.

Quindi ripeto: il sig.Catrame sta implicando che la Lexman e' colpevole
di omissione di indicazioni di emissioni fotobiologiche pericolose
secondo i termini indicati dalla direttiva 2006/25/EC e normativa
IEC/TR 62778 ?
Vale
2015-04-27 10:52:47 UTC
Permalink
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin>>>
comodo eh, pubblicizzare un prodotto e volgere agli utenti l'onere di
conoscere e dimostrare se è un prodotto sicuro oppure no.
ROTFL complimenti per la serietà e la professionalità.
beh, una conferma del tuo passato e presente, direi.

Dio mio, non se ne puo' proprio piu', possibile che il Debo non abbia altro
da fare?
Cavolo, troviamogli un lavoretto per passare il tempo........


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
http://www.avast.com
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-27 11:17:21 UTC
Permalink
Post by Catrame
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin>>>
comodo eh, pubblicizzare un prodotto e volgere agli utenti l'onere di
conoscere e dimostrare se è un prodotto sicuro oppure no.
Veramente, mi pare normale che se uno afferma che il fumo fa male deve
essere lui a portare la prova di cio' che afferma, come chi afferma
che i vaccini fanno piu' danni che bene, deve essere lui a portare la
prova di questa tesi.
Post by Catrame
ROTFL
complimenti per la serietà e la professionalità. beh, una conferma del
tuo passato e presente, direi.
A chi legge, volete indovinare perche' si azzannano sulla tesi che
"gli altri" consumatori devono provare che non ci sia rischio
fotobiologico ? Ecco la normativa come funziona:

-----------------------------------------------------------------------
La normativa sul rischio fotobiologico, IEC/TR 62778, introdotta per
la direttiva comunitaria 2006/25/EC, specifica chiaramente che se
il produttore di lampadine non scrive nulla sulla confezione, significa
che il prodotto in questione non necessita' di alcuna valutazione
del rischio fotobiologico, ovvero ... andate tranquilli!
------------------------------------------------------------------------

Quindi per la lampadine ad uso domestico, la normativa specifica che
le indicazioni sul rischio fotobiologico vanno riportate SOLO se
c'e' questo rischio. Il silenzio (almeno per i prodotti post-2007)
equivale alla affermazione del fabbricante che non c'e' rischio
biologico. Ora, come fa un consumatore a riportare nel NG una informazione
che e' di "assenza di informazione" ?

E non pensate che sia una caso, questi signori hanno letto con
attenzione le normative ...
Post by Catrame
Dio mio, non se ne puo' proprio piu',
Perche', ed ancora una volta ve lo chiedo, non mi mette in lista nera ?
Cosi' i miei messaggi non vi tediano piu' ?
Post by Catrame
possibile che il Debo non abbia
altro da fare?
La verita' e' che NON VOLETE che gli ALTRI consumatori leggano i miei
messaggi, diciamo la verita' una volta tanto.
Usenet deve essere proprio una spina nel fianco, non avete modo di
censurare ne' di controllare i contenuti, e non vi resta altro che
cercare di infangare coloro che fanno interventi a voi sgradevoli.
Post by Catrame
Cavolo, troviamogli un lavoretto per passare il tempo........
Quindi avete anche posti di lavoro da dare con milioni di giovani
disoccupati ? Vergognatevi! Piuttosto cercate un giovane in cerca di
primo impiego nelle vostre vicinanze!
w
2015-04-27 21:34:54 UTC
Permalink
Post by Catrame
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero'
sono in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in
genere si usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le
incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza)
E27 attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi €19,90, quindi €6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito
alla massima potenza.
Visivamente si presenta con 6 filamenti, che sono collegati in serie a
coppie (cioe' 3 "serie di 2 filamenti"), quindi ne viene che ogni
filamento emetterebbe 134 lumen per un consumo di circa 1W se
ipotizziamo che la perdita dell'alimentatore (che si distingue
chiaramente alla base) sia di circa 1W.
Per ora non ho l'occasione di provarle e non vado ad acquistare 3 pezzi
solo per fare qualche misurazione e prova "con cavie", percio' prendete
i dati che ho scritto con le pinze (salvo verifica).
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico come al solito
Zero con queste lanpadine. Punto.
Se ha fonti contrarie, le porti.
comodo eh, pubblicizzare un prodotto e volgere agli utenti l'onere di
conoscere e dimostrare se è un prodotto sicuro oppure no.
ROTFL
complimenti per la serietà e la professionalità.
beh, una conferma del tuo passato e presente, direi.
Vedo che stai conoscendo Deboni...lui è così quando qualcuno
lo contraddice vuole che questi lo dimostri o posti la legge
mentre lui è sempre esonerato dal farlo...il suo sapere è
superiore a tutto....insomma è il cosi detto "tuttologo".


--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-28 01:46:28 UTC
Permalink
On Mon, 27 Apr 2015 23:34:54 +0200, w wrote:

...snip...
Vedo che stai conoscendo Deboni...lui è così quando qualcuno lo
contraddice vuole che questi lo dimostri o posti la legge mentre lui
è sempre esonerato dal farlo...il suo sapere è superiore a
tutto....insomma è il cosi detto "tuttologo".
Questo e' pura molestia, aggravata dal fatto che mi sta seguendo in altri
gruppi (e quindi si aggiunge anche lo stalking), La diffido dal continuare
(che Le sia chiaro che non lo trovo un gioco).
w
2015-04-28 09:25:39 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Vedo che stai conoscendo Deboni...lui è così quando qualcuno lo
contraddice vuole che questi lo dimostri o posti la legge mentre lui
è sempre esonerato dal farlo...il suo sapere è superiore a
tutto....insomma è il cosi detto "tuttologo".
Questo e' pura molestia, aggravata dal fatto che mi sta seguendo in altri
gruppi (e quindi si aggiunge anche lo stalking), La diffido dal continuare
(che Le sia chiaro che non lo trovo un gioco).
I NG fino a prova contrario sono aperti a tutti ed io posso andare
dove meglio credo per avere informazioni su ciò che più mi aggrada.
Non è di sua esclusiva prerogativa il postare e facendolo è soggetto
alla crtitica di chi ci naviga.Se non vuole critiche si astenga nel
fare o dire cose inesatte.Inoltre il suo sapere non è assoluto....
pertanto accetti anche quello degli altri ed io essendo un utente
cerco di farglielo notare, anche se invano.

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Roberto Deboni DMIsr
2015-04-28 12:59:25 UTC
Permalink
Post by w
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Vedo che stai conoscendo Deboni...lui è così quando qualcuno lo
contraddice vuole che questi lo dimostri o posti la legge mentre
lui è sempre esonerato dal farlo...il suo sapere è superiore a
tutto....insomma è il cosi detto "tuttologo".
Questo e' pura molestia, aggravata dal fatto che mi sta seguendo in
altri gruppi (e quindi si aggiunge anche lo stalking), La diffido dal
continuare (che Le sia chiaro che non lo trovo un gioco).
I NG fino a prova contrario sono aperti a tutti ed io posso andare
dove meglio credo per avere informazioni su ciò che più mi aggrada.
Non è di sua esclusiva prerogativa il postare e facendolo è soggetto
alla critica di chi ci naviga.Se non vuole critiche si astenga nel
fare o dire cose inesatte.Inoltre il suo sapere non è assoluto....
pertanto accetti anche quello degli altri ed io essendo un utente
cerco di farglielo notare, anche se invano.
Le segnalo che Lei ripetutamente non pare abbia compreso che la liberta'
di parola ed espressione incontra dei limiti quando l'oggetto della
critica e' una persona (e non le sue argomentazioni), perche' in questo
caso entra in conflitto con il diritto alla integrita' della sfera
personale altrui.

In altre parole non le e' permesso (ovvero impunemente dal punto di vista
giuridico, sorvoliamo su quello pratico del funzionamento) di "giudicare
liberamente" con commenti e descrizioni lesive l'integrita' di un ben
preciso nominativo. Non importa che abbia ragione o torto.

Le ragioni delle mie diffide e' mettere bene in chiaro che non le ho
concesso ne confidenza, ne accetto un gioco al massacro, se non altro
per l'evidente disparita' di condizioni tra chi si presenta a viso aperto
e gioca direttamente la propria reputazione e chi invece si maschera,
usando anche un gestore cinese per rendere difficoltoso il rintracciamento:

http://www.netfront.net/

Address : Room 802, Loon Kee
Building, 267-275 Des Voeux Road
Central, Sheung Wan, Hong Kong

A proposito, colgo l'occasione per informarla (in questa sede, perche'
continuo a non avere modo di contattarla direttamente) che sto ancora
attendendo la comunicazione dal suo avvocato, come Lei mi aveva anticipato
non tanto tempo fa.

Se lei e' cosi' convinto di essere nel giusto, perche' insiste a
trincerarsi nell'annonimato ?
w
2015-04-29 18:23:27 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by w
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Vedo che stai conoscendo Deboni...lui è così quando qualcuno lo
contraddice vuole che questi lo dimostri o posti la legge mentre
lui è sempre esonerato dal farlo...il suo sapere è superiore a
tutto....insomma è il cosi detto "tuttologo".
Questo e' pura molestia, aggravata dal fatto che mi sta seguendo in
altri gruppi (e quindi si aggiunge anche lo stalking), La diffido dal
continuare (che Le sia chiaro che non lo trovo un gioco).
I NG fino a prova contrario sono aperti a tutti ed io posso andare
dove meglio credo per avere informazioni su ciò che più mi aggrada.
Non è di sua esclusiva prerogativa il postare e facendolo è soggetto
alla critica di chi ci naviga.Se non vuole critiche si astenga nel
fare o dire cose inesatte.Inoltre il suo sapere non è assoluto....
pertanto accetti anche quello degli altri ed io essendo un utente
cerco di farglielo notare, anche se invano.
Le segnalo che Lei ripetutamente non pare abbia compreso che la liberta'
di parola ed espressione incontra dei limiti quando l'oggetto della
critica e' una persona (e non le sue argomentazioni), perche' in questo
caso entra in conflitto con il diritto alla integrita' della sfera
personale altrui.
In altre parole non le e' permesso (ovvero impunemente dal punto di vista
giuridico, sorvoliamo su quello pratico del funzionamento) di "giudicare
liberamente" con commenti e descrizioni lesive l'integrita' di un ben
preciso nominativo. Non importa che abbia ragione o torto.
Le ragioni delle mie diffide e' mettere bene in chiaro che non le ho
concesso ne confidenza, ne accetto un gioco al massacro, se non altro
per l'evidente disparita' di condizioni tra chi si presenta a viso aperto
e gioca direttamente la propria reputazione e chi invece si maschera,
http://www.netfront.net/
Address : Room 802, Loon Kee
Building, 267-275 Des Voeux Road
Central, Sheung Wan, Hong Kong
A proposito, colgo l'occasione per informarla (in questa sede, perche'
continuo a non avere modo di contattarla direttamente) che sto ancora
attendendo la comunicazione dal suo avvocato, come Lei mi aveva anticipato
non tanto tempo fa.
Se lei e' cosi' convinto di essere nel giusto, perche' insiste a
trincerarsi nell'annonimato ?
Il mio ufficio di Hong Kong si fara vivo quando meno lei si aspetta.

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
w
2015-04-29 21:58:40 UTC
Permalink
Post by w
Post by Roberto Deboni DMIsr
Address : Room 802, Loon Kee
Building, 267-275 Des Voeux Road
Central, Sheung Wan, Hong Kong
A proposito, colgo l'occasione per informarla (in questa sede, perche'
continuo a non avere modo di contattarla direttamente) che sto ancora
attendendo la comunicazione dal suo avvocato, come Lei mi aveva anticipato
non tanto tempo fa.
Se lei e' cosi' convinto di essere nel giusto, perche' insiste a
trincerarsi nell'annonimato ?
Il mio ufficio di Hong Kong si fara vivo quando meno lei si aspetta.
飯,因為它的長度d'波相比太小。
唯一的電場可以煮東西多前和能源較少的支出,一切恢復透熱療法的概念,使用範
圍與醫生名字Tecarterapia。
現在一切都在目錄縮小電路可以站在廚房。

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Bob Torello
2015-04-27 10:06:05 UTC
Permalink
Post by Catrame
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero' sono
in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in genere si
usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza)
E27 attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi ?19,90, quindi ?6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito alla
massima potenza.
Visivamente si presenta con 6 filamenti, che sono collegati in serie
a coppie (cioe' 3 "serie di 2 filamenti"), quindi ne viene che ogni
filamento emetterebbe 134 lumen per un consumo di circa 1W se
ipotizziamo che la perdita dell'alimentatore (che si distingue
chiaramente alla base) sia di circa 1W.
Per ora non ho l'occasione di provarle e non vado ad acquistare 3 pezzi
solo per fare qualche misurazione e prova "con cavie", percio' prendete
i dati che ho scritto con le pinze (salvo verifica).
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico
come al solito
è questo
8>
(direi trascurabile, per percepirlo devi proprio spalancare le
chiatte e orientare il led perpendicolarmente al
recettore)


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Catrame
2015-04-27 16:12:25 UTC
Permalink
Post by Bob Torello
Post by Catrame
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi ulteriore interessante novita' da Leroy Merlin (peccato che pero' sono
in confezioni da 3: avevano senso per quella a candela, che in genere si
usano multipli, ma non con quella equivalenti alle 75W).
806 lumen (che, se veritieri, sono equivalenti a 75W per le incandescenza
da 230V ed a 60W solo se fossero ad incandescenza da 120V)
7 W (<---- fate attenzione)
60 x 105 mm (la stessa dimensione di una lampadina ad incandescenza)
E27 attacco a vite grande
65 mA corrente massima
360 gradi angolo di emissione
2700 K luce decisamente calda, invece dei 3000 K delle altre Lexman
10'000 h durata indicativa
10'000 accensioni e spegnimenti
3 anni di garanzia
220-240V e 50/60Hz
non dimmerabile
3 276005 294141 codice a barre
Prezzo: confezione da 3 pezzi ?19,90, quindi ?6,63 per un pezzo.
Come paragone, la confezione da 2 pezzi della Lexman "ordinaria" da 9W
ed 806 lumen a 3000 K
Evidenzio l'efficienza 806/7 = 115 lumen/watt che se veritiera, e' la
migliore finora per questa taglia. Non se vi rendete conto, ma sono 7W
per una lampadina che fa luce come una ad incandescente da 75W, ovvero
con una luce calda da 2700K (piu' e' calda la luce, piu' e' difficile
l'efficienza), che si puo' accendere e spegnere per un numero di volte
almeno uguale ad una lampadina ad incandescenza, e si accende subito alla
massima potenza.
Visivamente si presenta con 6 filamenti, che sono collegati in serie
a coppie (cioe' 3 "serie di 2 filamenti"), quindi ne viene che ogni
filamento emetterebbe 134 lumen per un consumo di circa 1W se
ipotizziamo che la perdita dell'alimentatore (che si distingue
chiaramente alla base) sia di circa 1W.
Per ora non ho l'occasione di provarle e non vado ad acquistare 3 pezzi
solo per fare qualche misurazione e prova "con cavie", percio' prendete
i dati che ho scritto con le pinze (salvo verifica).
ovviamente nessuna info sul rischio fotobiologico
come al solito
è questo
8>
(direi trascurabile, per percepirlo devi proprio spalancare le
chiatte e orientare il led perpendicolarmente al
recettore)
ROTFL
niente di piu falso
non è che in ufficio dove passi 8 ore a lavorare, fissi costantemente
la lampada led, però il rischio (a seconda ovviamente della classe)
sussiste, perchè non è che la parete o la scrivania o cos'altro fa da
schermo assorbente luce blu; magari attenua, ma si diffonde così come
quella visibile.
--
Sono così vecchio che mi ricordo
quando Prince era quello strano
e Michael Jackson quello normale.
Continua a leggere su narkive:
Loading...