Discussione:
Esperto su carta d'identita ?
(troppo vecchio per rispondere)
Dany_Rose
2009-03-23 08:20:32 UTC
Permalink
avevo letto che il mio municipio quando
scadevano i 5 anni della validita'
della carta di identita invece che
farne fare 1 nuova, apponeva semplicemente
un timbro per prorogare di altri 5 anni.

quindi mi sono recato per far apporre
questo timbro ma si sono RIFIUTATI
per il banale motivo che la mia
carta e' palstificata !


a parte che aitempi avevano plastificata
LORO, visto che io non spendevo soldi
x farlo.

ma poi cmq c'e una ampia finestrella
sulla paltica sul retro dove potrebbero
mettermi questo timbro ma NON volgiono
mettermelo!

e' regolare cio?

ma e' una legge o regolamento per tutti
i comuni d'Italia o a discrezione questa
del timbro di proroga ?

grazie
M.Sandra
2009-03-23 08:55:33 UTC
Permalink
Dany_Rose wrote:
> farne fare 1 nuova, apponeva semplicemente
> un timbro per prorogare di altri 5 anni.

timbro o non timbro, vale comunque 10 anni.

Sandra
Crononauta
2009-03-23 09:22:51 UTC
Permalink
M.Sandra wrote:
> Dany_Rose wrote:
>> farne fare 1 nuova, apponeva semplicemente
>> un timbro per prorogare di altri 5 anni.
>
> timbro o non timbro, vale comunque 10 anni.

Non è che confondi col passaporto?

--
Massimo Bacilieri AKA Crononauta
Max max
2009-03-23 09:37:17 UTC
Permalink
"Crononauta" <***@infinito.it> ha scritto nel messaggio
news:gq7kdb$jul$***@tdi.cu.mi.it...

> Non è che confondi col passaporto?

No, è corretto. La legge è chiara in proposito. La validità di tutte le
carte di identità non già scadute è di 10 anni.

Max max
themark@diesel
2009-03-23 09:24:38 UTC
Permalink
M.Sandra ha scritto:
> Dany_Rose wrote:
>> farne fare 1 nuova, apponeva semplicemente
>> un timbro per prorogare di altri 5 anni.
>
> timbro o non timbro, vale comunque 10 anni.
>
> Sandra

Non direi, visto che non c'è alcun visibile elemento
di convalida.
themark@diesel
2009-03-23 09:16:50 UTC
Permalink
In realtà non avrebbero dovuto plastificarla,
mi sembra che ci sia una legge o una disposizione
che lo vieta.
Anch'io ero andato da un cartolaio per lo stesso
motivo e mi hanno informato di questa novità.

Dany_Rose ha scritto:
> avevo letto che il mio municipio quando
> scadevano i 5 anni della validita'
> della carta di identita invece che
> farne fare 1 nuova, apponeva semplicemente
> un timbro per prorogare di altri 5 anni.
>
> quindi mi sono recato per far apporre
> questo timbro ma si sono RIFIUTATI
> per il banale motivo che la mia
> carta e' palstificata !
>
>
> a parte che aitempi avevano plastificata
> LORO, visto che io non spendevo soldi
> x farlo.
>
> ma poi cmq c'e una ampia finestrella
> sulla paltica sul retro dove potrebbero
> mettermi questo timbro ma NON volgiono
> mettermelo!
>
> e' regolare cio?
>
> ma e' una legge o regolamento per tutti
> i comuni d'Italia o a discrezione questa
> del timbro di proroga ?
>
> grazie
>
Alchim
2009-03-23 09:18:39 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 23 Mar 2009 08:20:32 GMT, "Dany_Rose"
<***@mynewsgate.net> ha scritto:

>ma e' una legge o regolamento per tutti
>i comuni d'Italia o a discrezione questa
>del timbro di proroga ?

Il Decreto 112swl 25.06.2008 ha portato la validità della Carta
d'Identità da 5 a 10 anni.
Il provvedimento stabilisce che la proroga si applica applica anche
alle carte d'identità in corso di validità alla data di entrata in
vigore del decreto stesso.

Per l'aggiornamento il Comune dovrà procedere apponendo un apposito
timbro con la dicitura "validità prorogata ai sensi dell'art.31 del D.
L. 25/6/2008 n.112 fino al ..... ". Le nuove carte, invece, saranno
emesse direttamente con la nuova validità.

E' possibile avere il timbro con la nuova validità solo se la carta
d'identità è in buono stato e non risulta deteriorata.

La carta di identità non può essere plastificata, ne fa divieto il
D.M. del 27/01/94. Infatti il modello di carta d'identità adottato con
Decreto del Ministero dell'Interno del 27/01/1994, è dotato di
caratteristiche anticontraffazione che, per non venire vanificate,
rendono necessario evitare la plastificazione.
E' pertanto consigliabile anche in caso di usura del documento di non
ricorrere alla plastificazione. Una semplice precauzione che può
evitare spiacevoli equivoci e contrattempi (circolare del Ministero
dell'Interno n. 559/C.3028.1298 del 23/02/1994).

Ciao e buona giornata.
Alchim
Max max
2009-03-23 09:36:28 UTC
Permalink
"Dany_Rose" <***@mynewsgate.net> ha scritto nel messaggio
news:***@mynewsgate.net...

> ma e' una legge o regolamento per tutti
> i comuni d'Italia o a discrezione questa
> del timbro di proroga ?

E' il solito pasticcio all'italiana.
La tua carta vale comunque dieci anni per legge.
Problemi si possono porre solo se la usi per l'espatrio ed all'estero non
sono al corrente delle novità, per questo la storia del timbro e
dichiarazione separata per le carte elettroniche.

Max max
Dany_Rose
2009-03-23 11:00:51 UTC
Permalink
grazie a tutti ! grandi....

ma allora possono o no

NON mettermi il timbro invocando
il fatto della plastificazione ?

aiutooooo
'Roccia' Max
2009-03-23 13:46:52 UTC
Permalink
On 23 Mar, 12:00, "Dany_Rose" <***@mynewsgate.net> wrote:

> NON mettermi il timbro invocando
> il fatto della plastificazione ?

Tralasciando il fatto che sulla plastificazione il timbro
probabilmente non farebbe presa e finirebbe per cancellarsi... dovendo
manipolare il documento non potrebbero far finta di non vedere che e'
stato plastificato, e dovrebbero contestarti la violazione... non so
quali siano le conseguenze, ma sospetto che ti convenga distruggerla e
denunciarne la distruzione accidentale.

cia'
Max
alberto
2009-03-23 10:10:24 UTC
Permalink
"Max max" <***@nomail.it.invalid> ha scritto nel messaggio
news:49c75898$0$830$***@reader5.news.tin.it...
>
> "Dany_Rose" <***@mynewsgate.net> ha scritto nel messaggio
> news:***@mynewsgate.net...
>
>> ma e' una legge o regolamento per tutti
>> i comuni d'Italia o a discrezione questa
>> del timbro di proroga ?
>
> E' il solito pasticcio all'italiana.
> La tua carta vale comunque dieci anni per legge.

si, ma il comune deve mettere il timbro...

alberto
Sparrow®
2009-03-23 14:09:24 UTC
Permalink
alberto wrote:
> "Max max" ha scritto:
>> La tua carta vale comunque dieci anni per legge.
>
> si, ma il comune deve mettere il timbro...

Con data di apposizione e la firma del sindaco o del funzionario
delegato.
Il tutto, in ogni caso, ha natura solo certificativa, non costitutiva.
Max max
2009-03-23 22:16:16 UTC
Permalink
"alberto" <***@tiscalinet.it> ha scritto nel messaggio
news:49c771be$0$6831$***@news.tiscali.it...

> si, ma il comune deve mettere il timbro...

No, può mettere il timbro ma anche no. La carta è comunque valida per dieci
anni.
La storia del timbro è prevista dalla circolare ministeriale che non ha
valore normativo, ergo serve a far perdere tempo o a risolvere problemi con
chi non è tenuto a conoscere la legge italiana (ad esempio all'estero). La
validità della carta è già prorogata in virtù del decreto legge che non
prevede convalide specifiche ed in Italia chi può chiedere l'esibizione
della carta d'identità è tenuto a saperlo, timbro o non timbro.

Max max
Dany_Rose
2009-03-24 09:03:24 UTC
Permalink
ripeto.... VOGLIONO rompermi i c.....!

sul retro c'e una apposita finestrella
sulla palstificazione e quindi potrebbero
apporre li il timbro !

li e' una zona senza plastica !
ma dicono che non me lo mettono !!!

capito?
Mamo (R)
2009-03-24 10:02:23 UTC
Permalink
On Tue, 24 Mar 2009 09:03:24 GMT, in it.discussioni.consumatori.tutela
"Dany_Rose" wrote:

>ripeto.... VOGLIONO rompermi i c.....!
>
a) non ti serve come documento d'espatrio? fregatene, vale uguale.
b) ti serve come documento di espatrio? Chiedi una nuova emissione.


Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
M®Hammer¹²³
2009-03-24 17:16:47 UTC
Permalink
mai avuta la carta di identità...troppe rotture, meglio il passaporto
SD's NoSpam Newsreading account
2009-03-25 09:05:02 UTC
Permalink
Crononauta
2009-03-25 11:54:07 UTC
Permalink
SD's NoSpam Newsreading account wrote:
> Io all'ultima scadenza decennale NON ho rinnovato il passaporto, che
> dove vado io non e' richiesto.

Ecco appunto, però se ti tocca andare dove lo chiedono, il passaporto lo
fai. E quando hai quello, la carta d'identità non ti serve più.

--
Massimo Bacilieri AKA Crononauta
M®Hammer¹²³
2009-03-25 14:19:33 UTC
Permalink
"SD's NoSpam Newsreading account" <***@mi.iasf.cnr.it> ha scritto nel
messaggio
news:***@cbfrvqba.ynzoengr.vans.vg...

> Non capisco. La carta di identita' si ottiene in pochi minuti andando a un
> qualsiasi sportello comunale di zona e pagandola pochi euro.

anche il passaporto puoi farlo al comune, alla questura, dai carabinieri, in
qualsiasi commissariato di ps, all'ufficio postale...

> Per il passaporto occorre riempire moduli, versare bollettini, pagare un
> costoso bollo almeno per il primo anno, andare alla Polizia e tornare dopo
> qualche settimana o mese ...

dipende dalla questura, c'è chi l'ha avuto in pochssimi giorni, in un paio
di settimane, massimo un mese.
nello specifico l'unica rottura è quella di pagare UN bollettino postale il
resto non è nulla di più di quello che serve per una carta di identita

> Io all'ultima scadenza decennale NON ho rinnovato il passaporto, che dove
> vado io non e' richiesto.

invece con il passaporto vai dove ti pare, sia in paesi in cui serve la
carta di identità, si in altri dove la carta di identità non servirebbe, ti
sembra poco?
Mamo (R)
2009-03-25 14:44:46 UTC
Permalink
On Wed, 25 Mar 2009 15:19:33 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"M®Hammer¹²³" wrote:

>anche il passaporto puoi farlo al comune, alla questura, dai carabinieri, in
Puoi *richiederlo*, è differenza da non poco.



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
M®Hammer¹²³
2009-03-25 15:01:20 UTC
Permalink
"Mamo (R)" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:***@Mamo.mm...
> On Wed, 25 Mar 2009 15:19:33 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
> "M®Hammer¹²³" wrote:
>
>>anche il passaporto puoi farlo al comune, alla questura, dai carabinieri,
>>in
> Puoi *richiederlo*, è differenza da non poco.

hai ragione per la precisione, in nessuno di quei posti puoi FARLO ma puoi
solo richiederlo. lo FA la zecca di stato
Mamo (R)
2009-03-25 15:09:34 UTC
Permalink
On Wed, 25 Mar 2009 16:01:20 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"M®Hammer¹²³" wrote:

> hai ragione per la precisione, in nessuno di quei posti puoi FARLO ma puoi
>solo richiederlo. lo FA la zecca di stato

Lasciamo da parte le spiritosaggini, il passaporto è _comunque_ rilasciato
dalla questura.



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
M®Hammer¹²³
2009-03-25 15:13:14 UTC
Permalink
"Mamo (R)" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:***@Mamo.mm...
> On Wed, 25 Mar 2009 16:01:20 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
> "M®Hammer¹²³" wrote:
>
>> hai ragione per la precisione, in nessuno di quei posti puoi FARLO ma
>> puoi
>>solo richiederlo. lo FA la zecca di stato
>
> Lasciamo da parte le spiritosaggini, il passaporto è _comunque_ rilasciato
> dalla questura.

la spiritosaggine era appunto perchè è palese che, ad esempio all'ufficio
postale, non emettano passaporti.
Mamo (R)
2009-03-25 16:04:50 UTC
Permalink
On Wed, 25 Mar 2009 16:13:14 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"M®Hammer¹²³" wrote:

>la spiritosaggine era appunto perchè è palese che, ad esempio all'ufficio
>postale, non emettano passaporti.
>

Quindi la frase:
anche il passaporto puoi farlo al comune, alla questura, dai carabinieri, in
qualsiasi commissariato di ps, all'ufficio postale...

E' errata.



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
Sparrow®
2009-03-25 17:55:19 UTC
Permalink
Mamo (R) wrote:
> anche il passaporto puoi farlo al comune, alla questura, dai
> carabinieri, in qualsiasi commissariato di ps, all'ufficio postale...
>
> E' errata.

E' errata e, nell'ultimo caso, oneroso. :)
Mamo (R)
2009-03-25 18:25:37 UTC
Permalink
On Wed, 25 Mar 2009 18:55:19 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"Sparrow®" wrote:

>E' errata e, nell'ultimo caso, oneroso. :)
>
Se è per questo anche pericolosa.
Sentito con le mie delicate attrezzature audio di uno sportellista che diceva
(a chi era andato per ritirare il passaporto).
"Non ci risulta, vada in questura a vedere cosa è successo."



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
M®Hammer¹²³
2009-03-25 21:25:39 UTC
Permalink
"Mamo (R)" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:***@Mamo.mm...
> On Wed, 25 Mar 2009 16:13:14 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
> "M®Hammer¹²³" wrote:
>
>>la spiritosaggine era appunto perchè è palese che, ad esempio all'ufficio
>>postale, non emettano passaporti.
>>
>
> Quindi la frase:
> anche il passaporto puoi farlo al comune, alla questura, dai carabinieri,
> in
> qualsiasi commissariato di ps, all'ufficio postale...
>
> E' errata.

non è errata perchè sevai a FARE la RICHIESTA all'ufficio postale te lo
*rilasciano* lo stesso. che poi lo STAMPI la zecca, lo COMPILI la questura,
e lo CONSEGNA un pony express sono dettagli che si possono pure approfondire
con una sintassi logica ben fatta
Mamo (R)
2009-03-26 07:18:22 UTC
Permalink
On Wed, 25 Mar 2009 22:25:39 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"M®Hammer¹²³" wrote:

>non è errata perchè sevai a FARE la RICHIESTA all'ufficio postale te lo
>*rilasciano* lo stesso. che poi lo STAMPI la zecca, lo COMPILI la questura,
No.
Accettano la tua richiesta, la passano alla questura, la questura _rilascia_ il
passaporto, lo consegna alle poste e queste ultime lo consegnano a te.



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
M®Hammer¹²³
2009-03-26 11:26:06 UTC
Permalink
"Mamo (R)" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:***@Mamo.mm...
> On Wed, 25 Mar 2009 22:25:39 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
> "M®Hammer¹²³" wrote:
>
>>non è errata perchè sevai a FARE la RICHIESTA all'ufficio postale te lo
>>*rilasciano* lo stesso. che poi lo STAMPI la zecca, lo COMPILI la
>>questura,

> No.
> Accettano la tua richiesta, la passano alla questura, la questura
> _rilascia_ il
> passaporto, lo consegna alle poste e queste ultime lo consegnano a te.

e quindi? dov'è la diversità in quello che hai quotato?
Mamo (R)
2009-03-26 14:40:48 UTC
Permalink
On Thu, 26 Mar 2009 12:26:06 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"M®Hammer¹²³" wrote:

>e quindi? dov'è la diversità in quello che hai quotato?
>
Ultima replica, inutile discutere con chi parte dalla presunzione.
Le poste NON rilasciano passaporti.



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
M®Hammer¹²³
2009-03-26 15:34:54 UTC
Permalink
"Mamo (R)" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:***@Mamo.mm...
> On Thu, 26 Mar 2009 12:26:06 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
> "M®Hammer¹²³" wrote:
>
>>e quindi? dov'è la diversità in quello che hai quotato?
>>
> Ultima replica, inutile discutere con chi parte dalla presunzione.
> Le poste NON rilasciano passaporti.

era chiaro dall'inizio...te la sei cantata e suonata da solo
SD's NoSpam Newsreading account
2009-03-26 08:51:26 UTC
Permalink
Piero Pipetta
2009-03-26 10:04:51 UTC
Permalink
On Mar 26, 9:51 am, SD's NoSpam Newsreading account
<***@mi.iasf.cnr.it> wrote:

> A Milano erano sempre qualche settimana.

Va bene, ma parliamo di una cosa che fai ogni dieci anni. Non e' che
un paio di settimane in piu' ti cambino la vita.

> Non mi sembra poco il costo del bollo, tant'e' che non lo pagavo

Appunto: se non ne hai bisogno non lo paghi. Io viaggio in Italia con
la patente, che tanto avrei comunque con me, ed all'estero col
passaporto, non bollato se non necessario, che comunque dovrei fare,
visto che qualche viaggetto extra-UE in dieci anni si fa. Della CdI, e
del relativo costo, francamente non ne sento affatto il bisogno.
Sparrow®
2009-03-26 11:53:43 UTC
Permalink
Piero Pipetta wrote:
> Io viaggio in Italia con
> la patente, che tanto avrei comunque con me, ed all'estero col
> passaporto, non bollato se non necessario,

In ogni caso, al rilascio del passaporto la tassa di concessione
governativa va assolta. Non sono pochi spiccioli.
Considerando anche che il costo del libretto (soprattutto ora) non e'
economico, e che il formato del passaporto non consente di tenerlo nel
portafoglio, direi proprio che per chi non ne deve fare uso per i paesi
per i quali e' obbligatoriamente richiesto, e' molto meglio avere la
sola carta d'identita'.
Piero Pipetta
2009-03-27 09:07:50 UTC
Permalink
On Mar 26, 12:53 pm, "Sparrow®" <***@invalid.tiscali.it> wrote:

> per chi non ne deve fare uso per i paesi
> per i quali e' obbligatoriamente richiesto, e' molto meglio avere la
> sola carta d'identita'.

Certo, infatti dipende dai casi. Chi il passaporto in ogni caso, per
ragioni di lavoro o di svago, lo deve fare, puo' usare quello per i
viaggi fuori UE (e nella UE non-Schengen), usando la patente (se ce
l'ha, ma ormai l'hanno tutti) negli altri paesi, Italia inclusa. In
questi casi e' la CdI ad essere superflua. Ma e' anche superflua, per
la stessa ragione, per le persone che non prevedono di fare mai viaggi
extra-Schengen. In pratica, la CdI ti serve solo se fai viaggi nella
UE non-Schengen ma mai piu' in la': penso siano una minoranza di
persone.
Sparrow®
2009-03-27 14:16:15 UTC
Permalink
Piero Pipetta wrote:
> usando la patente (se ce l'ha, ma ormai l'hanno tutti) negli altri
> paesi...

La patente e' un documento equipollente alla carta d'identita', ai fini
dell'identificazione personale, in Italia.
Ma non e' equipollente al passaporto, per poter espatriare.
Quindi per poter espatriare (paesi Schengen o no) bisogna essere muniti
di passaporto o di carta d'identita', nei paesi in cui e' ammessa.
Si ricorda che l'espatrio senza essere muniti di passaporto o di
documento equipollente costituisce reato, punito con l'ammenda e/o con
l'arresto, nel caso che il passaporto era stato negato o ritirato.
Mamo (R)
2009-03-27 14:51:36 UTC
Permalink
On Fri, 27 Mar 2009 15:16:15 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"Sparrow®" wrote:

>La patente e' un documento equipollente alla carta d'identita', ai fini
>dell'identificazione personale, in Italia.
>Ma non e' equipollente al passaporto, per poter espatriare.
>Quindi per poter espatriare (paesi Schengen o no) bisogna essere muniti
>di passaporto o di carta d'identita', nei paesi in cui e' ammessa.
>Si ricorda che l'espatrio senza essere muniti di passaporto o di
>documento equipollente costituisce reato, punito con l'ammenda e/o con
>l'arresto, nel caso che il passaporto era stato negato o ritirato.
>

Tutto (quasi) giusto.
Tecnicamente, infatti, la circolazione nella UE non è da considerarsi
_espatrio_.



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
Enrico SMARGIASSI
2009-03-27 15:03:35 UTC
Permalink
Mamo (R) wrote:

> Tecnicamente, infatti, la circolazione nella UE non è da considerarsi
> _espatrio_.

Appunto. Quindi la patente e' sufficiente.
Mamo (R)
2009-03-27 15:14:20 UTC
Permalink
On Fri, 27 Mar 2009 16:03:35 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"Enrico SMARGIASSI" wrote:

>Appunto. Quindi la patente e' sufficiente.

Ni.
Devi comunque essere in grado, a richiesta, di dimostrare la tua identità (NON,
come in Italia di avere il documento).
Ovvio che esibire un documento è la via più semplice.
Ma la patente non è riconosciuta, all'estero, come documento di identità.


Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
Piero Pipetta
2009-03-27 15:44:16 UTC
Permalink
On Mar 27, 4:14 pm, "Mamo (R)" <***@gmail.com> wrote:

> Devi comunque essere in grado, a richiesta, di dimostrare la tua identità
> Ovvio che esibire un documento è la via più semplice.

Quindi non vedo dove stia il problema: voglio vedere qualcuno che non
trova che la patente non sia una prova sufficiente d'identita' (a meno
di casi particolari), visto che p.es. se la polizia stradale quella ti
chiede e di quella si accontenta. Di fatto non ho mai avuto problemi,
nemmeno con le forze dell'ordine austriache quando mi hanno fermato
per un controllo.
Sparrow®
2009-03-27 15:54:00 UTC
Permalink
Piero Pipetta wrote:
> Quindi non vedo dove stia il problema: voglio vedere qualcuno che non
> trova che la patente non sia una prova sufficiente d'identita'

Si stava discutendo della validita' della patente di guida come
documento equipollente al passaporto. Cio' al fine di stabilire se fosse
documento valido per *l'espatrio*. Non altro (identita' personale).
Mamo (R)
2009-03-27 16:43:39 UTC
Permalink
On Fri, 27 Mar 2009 08:44:16 -0700 (PDT), in it.discussioni.consumatori.tutela
"Piero Pipetta" wrote:

>Quindi non vedo dove stia il problema: voglio vedere qualcuno che non
>trova che la patente non sia una prova sufficiente d'identita' (a meno
Non esite il concetto di "documento di identità" che comprenda la patente
all'estero.

>di casi particolari), visto che p.es. se la polizia stradale quella ti
>chiede e di quella si accontenta. Di fatto non ho mai avuto problemi,
In Italia.

>nemmeno con le forze dell'ordine austriache quando mi hanno fermato
>per un controllo.
Le motivazioni possono essere mille, oppure semplicemente non essercene.



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
Piero Pipetta
2009-03-27 15:04:49 UTC
Permalink
On Mar 27, 3:51 pm, "Mamo (R)" <***@gmail.com> wrote:

> Tecnicamente, infatti, la circolazione nella UE non è da considerarsi
> _espatrio_.

Appunto. Quindi la patente e' sufficiente.
Sparrow®
2009-03-27 15:09:41 UTC
Permalink
Piero Pipetta wrote:
> On Mar 27, 3:51 pm, "Mamo (R)" <***@gmail.com> wrote:
>
>> Tecnicamente, infatti, la circolazione nella UE non è da considerarsi
>> _espatrio_.
>
> Appunto. Quindi la patente e' sufficiente.

Non lo e'.
Sparrow®
2009-03-27 15:10:00 UTC
Permalink
Mamo (R) wrote:
> Tecnicamente, infatti, la circolazione nella UE non è da considerarsi
> _espatrio_.

Riferimento normativo?
Mamo (R)
2009-03-27 15:22:02 UTC
Permalink
On Fri, 27 Mar 2009 16:10:00 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"Sparrow®" wrote:

>Riferimento normativo?
>
Mi verrebbe da rispondere: il diritto comunitario.
:-)

E' il principio della libera circolazione delle persone in ambito comunitario.
In pratica -fatte salve specifiche restrizioni- andare a Nizza da Roma è come
andare a Palermo.

La questione è complessa, dato il sovrapporsi di norme per alcuni singoli
Paesi, area UE, area Schenghen (che NON coincidono), regimi transitori, accordi
bilaterali...
Tanto per dire, per molte destinazioni è ancora "buono" il Mod. AT/BT (per chi
lo ha).



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
Sparrow®
2009-03-27 15:45:49 UTC
Permalink
Mamo (R) wrote:
> E' il principio della libera circolazione delle persone in ambito
> comunitario. In pratica -fatte salve specifiche restrizioni- andare a
> Nizza da Roma è come andare a Palermo.

La libera circolazione non esonera dall'obbligo di dotarsi di passaporto
o documento equipollente per poter uscire dal territorio nazionale.
Mamo (R)
2009-03-27 17:03:29 UTC
Permalink
On Fri, 27 Mar 2009 16:45:49 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"Sparrow®" wrote:

>La libera circolazione non esonera dall'obbligo di dotarsi di passaporto
>o documento equipollente per poter uscire dal territorio nazionale.
>

Allora...
a) il possedere un passaporto è cosa diversa dall'averlo al seguito.
b) esistono due tipi di carta d'identità; quella "non valida per l'espatrio" è
comunque valida come documento di identità.
c) questo è un tormentone ricorrente

Diciamo che è un po' (tanto per rimanere sui tormentoni) come il bollo
passaporto?

Lo Stato Italiano te lo impone per determinate destinazioni; agli altri non
gliene frega nulla.

Oppure: è necessario distinguere la funzione di documento di identità da quella
di autorizzazione di polizia.




Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
Sparrow®
2009-03-27 17:22:24 UTC
Permalink
Mamo (R) wrote:
> On Fri, 27 Mar 2009 16:45:49 +0100, in
> it.discussioni.consumatori.tutela "Sparrow®" wrote:
>
>> La libera circolazione non esonera dall'obbligo di dotarsi di
>> passaporto o documento equipollente per poter uscire dal territorio
>> nazionale.
>>
>
> Allora...
> a) il possedere un passaporto è cosa diversa dall'averlo al seguito.

La Palice...

> b) esistono due tipi di carta d'identità; quella "non valida per
> l'espatrio" è comunque valida come documento di identità.

Non c'entra con quanto in discussione.
Anche perche' chi fosse munito di sola C.I. non valida all'espatrio e
uscisse dal territorio dello Stato in violazione della legge sui
passaporti sarebbe punito con le sanzioni penali ivi previste.

> c) questo è un tormentone ricorrente

Solo per chi non ha presente la legge.
L'art. 24 legge 1185/1967 e' chiaro.
Che si riferisce a "Chiunque esce dal territorio dello Stato...", sia
che voglia recarsi in Francia, sia che voglia recarsi in Afghanistan.
Pertanto non e' consentito espatriare (uscire dal territorio dello
Stato, non della UE o dell'area Schengen) se si e' *muniti* della sola
patente di guida.
Tutto il resto e' aria fritta.
Mamo (R)
2009-03-27 17:30:10 UTC
Permalink
On Fri, 27 Mar 2009 18:22:24 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"Sparrow®" wrote:

>Pertanto non e' consentito espatriare (uscire dal territorio dello
>Stato, non della UE o dell'area Schengen) se si e' *muniti* della sola
>patente di guida.
Ah... ma su questo siamo praticamente d'accordo...



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
Sparrow®
2009-03-27 17:35:09 UTC
Permalink
Mamo (R) wrote:
> Ah... ma su questo siamo praticamente d'accordo...

Gaudeamus igitur iuvenes dum sumus...
(ma anche se non fossimo piu' giovani).
Stanotte quindi dormiremo sonni tranquilli. :)
Crononauta
2009-03-27 15:32:29 UTC
Permalink
Mamo (R) wrote:
> Tutto (quasi) giusto.
> Tecnicamente, infatti, la circolazione nella UE non è da considerarsi
> _espatrio_.

È espatrio:
http://www.poliziadistato.it/articolo/190-Avvertenze

cfr. "la tassa annuale non è più prevista per l'espatrio verso i Paesi
dell'Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia,
Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania,
Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito,
Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria)."

--
Massimo Bacilieri AKA Crononauta
Mamo (R)
2009-03-27 16:44:46 UTC
Permalink
On Fri, 27 Mar 2009 16:32:29 +0100, in it.discussioni.consumatori.tutela
"Crononauta" wrote:

>È espatrio:
>http://www.poliziadistato.it/articolo/190-Avvertenze
>
Non puoi estrapolare una frase inserita in tutt'altro contesto...



Saluti, Mamo

--
Su http://mamofaq.usenet.eu.org trovi riferimenti
giurisprudenziali, normativi, legislativi
sui più comuni temi di questo newsgroup.
Crononauta
2009-03-27 21:26:01 UTC
Permalink
Mamo (R) wrote:
> Non puoi estrapolare una frase inserita in tutt'altro contesto...

Beh in italiano espatriare vuol dire uscire dalla propria patria, e sui
miei documenti c'è scritto "cittadinanza italiana", mica "europea".
Quindi se vado in Francia o Germania o altrove, io espatrio. Il fatto
che fra queste nazioni vi siano accordi particolari per la circolazione
dei cittadini (accordo di Schengen) è un altro discorso.

--
Massimo Bacilieri AKA Crononauta
Skype: crononauta <***@gmail.com>
Facebook: Massimo Bacilieri
SD's NoSpam Newsreading account
2009-03-27 18:07:40 UTC
Permalink
On Fri, 27 Mar 2009, Piero Pipetta wrote:

> viaggi fuori UE (e nella UE non-Schengen), usando la patente (se ce
> l'ha, ma ormai l'hanno tutti)

Io non la ho mai avuta ne' mai la avro'

--
----------------------------------------------------------------------
***@mi.iasf.cnr.it is a newsreading account used by more persons to
avoid unwanted spam. Any mail returning to this address will be rejected.
Users can disclose their e-mail address in the article if they wish so.
fulmo
2009-03-27 19:04:32 UTC
Permalink
SD's NoSpam Newsreading account ha scritto:
> On Fri, 27 Mar 2009, Piero Pipetta wrote:
>
>> viaggi fuori UE (e nella UE non-Schengen), usando la patente (se ce
>> l'ha, ma ormai l'hanno tutti)
>
> Io non la ho mai avuta ne' mai la avro'
>


Bravo, tu si' che sei un duro! :-P
'Roccia' Max
2009-03-24 15:34:37 UTC
Permalink
On 24 Mar, 10:03, "Dany_Rose" <***@mynewsgate.net> wrote:

> ripeto.... VOGLIONO rompermi i c.....!

Danny... se *volessero* romperti i coglioni te la timbrerebbero, poi
te la sequestrerebbero in quanto alterata, cosa che sarebbe in effetti
loro preciso dovere fare.
O pretendi che violino le regole perche' secondo te non hai fatto una
cosa poi cosi' grave?
Quindi ringraziali per averti lasciato la possibilita' di far finta di
averla persa e fattene emettere una nuova.

cia'
Max
spallared
2009-03-24 15:51:47 UTC
Permalink
'Roccia' Max wrote:
[..]
> Quindi ringraziali per averti lasciato la possibilita' di far finta di
> averla persa e fattene emettere una nuova.
>

Mi aggancio al thread per una domanda "simile"... vorrei chiedere la
riemissione della carta di identita' in seguito al cambio di residenza.
Attualmente ho un foglio in cui si attesta il cambio di residenza che e'
"allegato" alla carta di identita' ma la meta' delle volte questo foglio
viene ignorato dal tizio di turno e quindi viene preso come
riferimento il mio vecchio indirizzo (niente di tragico, al vecchio
indirizzo abitano tutt'ora i miei genitori, ma comunque tra rettifiche e
telefonate varie necessarie per le opportune correzioni e' una discreta
noia).
Posso andare in comune a dire semplicemente "rifatemi la carta di
identita'"? devo darla in pasto al cane e dire "poffarbacco, non so come
sia stato possibile ma la carta di identita' si e' deteriorata"? devo
simulare uno scippo (scherzo...)?

Ciao e grazie
Luca
fulmo
2009-03-24 15:54:36 UTC
Permalink
spallared ha scritto:

> Posso andare in comune a dire semplicemente "rifatemi la carta di
> identita'"? devo darla in pasto al cane e dire "poffarbacco, non so come
> sia stato possibile ma la carta di identita' si e' deteriorata"? devo
> simulare uno scippo (scherzo...)?

Mettila in lavatrice e poi portagli i miseri resti ;-)
Sparrow®
2009-03-24 17:10:08 UTC
Permalink
spallared wrote:
> Posso andare in comune a dire semplicemente "rifatemi la carta di
> identita'"?

La normativa non prevede l'emissione di duplicato in questi casi. La
C.I. infatti, come dice il nome, e' un documento d'identita'.
L'identita' non cambia per aver mutato la residenza.
Pertanto, o si spera in un funzionario compiacente, oppure la si
deteriora o la si smarrisce. Il diritto per il duplicato, in questi
casi, e' dovuto in misura doppia. Anche se non tutti i comuni applicano
questa norma.
Continua a leggere su narkive:
Loading...