Discussione:
Quello che le ong non dicono
(troppo vecchio per rispondere)
Unilì
2018-06-22 19:09:31 UTC
Permalink

CiapEl Camel
2018-06-24 17:41:58 UTC
Permalink
il salvataggio da un naufragio non è un biglietto gratis per l'europa

Lifeline FORA DI BALL
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-25 03:35:01 UTC
Permalink
Post by Unilì
http://youtu.be/MEejfBYt3Q8
La questione e' che i migranti economici non sono il "male",
ma solo se possiamo selezionarli, come hanno fatto tutti i
paesi in cui la migrazione ed integrazione e' stato un
successo. Le pratiche delle ONG non ci permettono questa
selezione.

In quanti ai rifugiati, piu' spesso sono un peso, percio'
il loro numero non puo' essere calcolato secondo i
numeri di un manuela Cencelli, come pare stia pensando
il sig.Salvini (che oggi si comporta come il PD,
prendendo i migranti, con l'unica differenza che invece
di "imporli" a qualche sindaco italiano, cerca di imporli
a qualche sindaco estero), ma secondo la capacita'
economica, che oggi in Italia e' praticamente zero.
Non riusciamo a dare una vita dignitosa ai nostri,
costretti a morire d'infarto per colpa del caporalato,
senza tutela, per avere un pezzo di pane, non possiamo
accogliere nessuno fino a quando perdura la crisi
economica, causata proprio dalla Commissione Europea,
con la complicita' prima del sig.Monti e poi del PD.

Sto ventilando il pensiero che forse la crisi economica
e' stata voluta proprio per impedire l'accettazione
dell'invasione dei migranti da parte del popolo italiano.
Ricordiamoci sempre, quello che sembra non e', e questi
politici (ed il sig.Salvini sta graudalmente scivolando
nella zona di "sospetto") sono bugiardi, manipolatori, abili
a farci fare l'opposto di quello che sarebbe il nostro
interesse, quindi dobbiamo guardarci bene le spalle.
the F.O.
2018-06-25 07:22:25 UTC
Permalink
Un cazzo!

1-nessuno di questi immigrati porta un brevetto, quindi sono inutili.

2-gli "l'economia degli schiavi negri mantenuta dai mafiosi pugliesi" HA
ROTTO IL CAZZO, esiste la meccanizzazione in agricultura, è dagli anni
1960 che il settore agricolo si è meccanizzato, oggi sta partendo la
robotizzazione nel mondo in agricoltura!.

Tutti i braccianti pungliesi non servono ad un cazzo,

invece servono macchine agricole in puglia

invece servono tecniche di coltivazione con poca acqua (vedi cosa fanno
in Israele)

invece servono nuove coltivazioni agricole, per adattarsi alla
desertificazione ne mediterraneo

ma prima di tutto serve

ABOLIRE L'INFAME LEGGE PRODIANA DEL 1999 sulla tutela umanitaria che è
antistorica (l'Italia non ha mai avuto responsabilità coloniali in
Africa), priva di una ratio prospettica (sta scoppiando una bomba
demografica in Africa, occorre blindare le porte stagne legali), priva di
una reciprocità europea (nessuno in europa accetta i migranti economici,
tranne l'Italia)

ESPULSIONI!!, ESPULSIONI!!!, ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!, ESPULSIONI!!!,
ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!, ESPULSIONI!!!, ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!,
ESPULSIONI!!!, ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!, ESPULSIONI!!!,
ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!, ESPULSIONI!!!, ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!,
ESPULSIONI!!!, ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!, ESPULSIONI!!!,
ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!, ESPULSIONI!!!, ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!,
ESPULSIONI!!!, ESPULSIONI!!!,ESPULSIONI!!, ESPULSIONI!!!, ESPULSIONI!!!,

1-forte messaggio in Africa: dall'Italia non si passa!

2-i migranti economici devono costruire il loro futuro in Africa, che è
la loro casa!

3-in prospettiva, queste azioni porterebbero più danari disponibili per
integrare i veri profughi, senza incorrere nel rischio di flashpoint
d'odio etnico, come invece la SX si è prodigata nel crearne le condizioni
in Italia in questi 5 anni.

Infame, "Rensi svuota Africa"!!
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Unilì
http://youtu.be/MEejfBYt3Q8
La questione e' che i migranti economici non sono il "male",
ma solo se possiamo selezionarli, come hanno fatto tutti i paesi in cui
la migrazione ed integrazione e' stato un successo. Le pratiche delle
ONG non ci permettono questa selezione.
In quanti ai rifugiati, piu' spesso sono un peso, percio' il loro numero
non puo' essere calcolato secondo i numeri di un manuela Cencelli, come
pare stia pensando il sig.Salvini (che oggi si comporta come il PD,
prendendo i migranti, con l'unica differenza che invece di "imporli" a
qualche sindaco italiano, cerca di imporli a qualche sindaco estero), ma
secondo la capacita' economica, che oggi in Italia e' praticamente zero.
Non riusciamo a dare una vita dignitosa ai nostri, costretti a morire
d'infarto per colpa del caporalato, senza tutela, per avere un pezzo di
pane, non possiamo accogliere nessuno fino a quando perdura la crisi
economica, causata proprio dalla Commissione Europea,
con la complicita' prima del sig.Monti e poi del PD.
Sto ventilando il pensiero che forse la crisi economica e' stata voluta
proprio per impedire l'accettazione dell'invasione dei migranti da parte
del popolo italiano. Ricordiamoci sempre, quello che sembra non e', e
questi politici (ed il sig.Salvini sta graudalmente scivolando nella
zona di "sospetto") sono bugiardi, manipolatori, abili a farci fare
l'opposto di quello che sarebbe il nostro interesse, quindi dobbiamo
guardarci bene le spalle.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019
Yorgos
2018-06-25 07:29:16 UTC
Permalink
(l'Italia non ha mai avuto responsabilità coloniali in Africa)
Sei OT, ma questa me la segno!
--
Bye, Yorgos
My blog: https://yorgoskourtakis.wordpress.com/
To send me an e-mail, please change cambronne with merde
the F.O.
2018-06-25 07:41:15 UTC
Permalink
Post by Yorgos
(l'Italia non ha mai avuto responsabilità coloniali in Africa)
Sei OT, ma questa me la segno!
allora segnatela tutta ;-P

L'america l'hanno scoperta nek *1492* da quell'anno Gran Bretagna,
Spagna, Portogallo, Olanda, Francia hanno iniziato politiche coloniali.

Anche la Germania dopo la riunificazione iniziò politiche coloniali in
Africa, ma dal 1871. I piemontesi riuscirono a mettere alle corde lo
Stato Pontificio, creando le condizioni per l'unità d'Italia sempre nello
stesso anno 1871.

Gli italiani non s'accorsero in Libia che camminavano su un'oceano di
petrolio e non ne estrassero nemmeno una goccia. E' vero che Graziani
gassò gli africani del corno d'Africa, ma già nel 1941 s'arrese perchè
era senza munizioni e carburanti (Suez e Gibilterra rimasero sempre in
salde mani britanniche per tutta la WWII, impedendo all'Italia di portare
supplies nel corno d'Africa).

Quindi la politica coloniale italiana durò dal 1871 al 1941 e gli
italiani non estrassero nemmeno una goccia di petrolio e nel corno
d'africa non c'era un cazzo di materie prima da estrarre.

Portogallo, Spagna, Francia, Olanda, Gran Bretagna hanno fatto politiche
coloniali dal 1492 sino al 1970 quindi in confronto l'Italia non ha
alcuna responsabilità in Africa.

Anche perchè le guerre nel corno d'Africa sono tutte scoppiate nel
dopoguerra WWII e molto dopo che gli Italiani s'erano levati dai coglioni
da molti decenni!.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019
Yorgos
2018-06-25 09:20:31 UTC
Permalink
Post by the F.O.
allora segnatela tutta ;-P
Non è certo quella che propagandi tu.

Diciamo che ho fonti più attendibili, comprese quelle che parlano dei
massacri fatti col gas fatti in Africa dai nostri ardimentosi
connazionali.
--
Bye, Yorgos
My blog: https://yorgoskourtakis.wordpress.com/
To send me an e-mail, please change cambronne with merde
the F.O.
2018-06-25 12:36:37 UTC
Permalink
Post by Yorgos
Post by the F.O.
allora segnatela tutta ;-P
Non è certo quella che propagandi tu.
Diciamo che ho fonti più attendibili, comprese quelle che parlano dei
massacri fatti col gas fatti in Africa dai nostri ardimentosi
connazionali.
Devi smettere di fumartelo

LOL

Hai rotto il cazzo te ed tutti i cattocomunisti dimmerda che continuate a
dare la croce addosso agli italiani!.

Tirando fuori cose vecchie, del secolo scorso!

Il macellaio Graziani è collassato nel 1941 ossia ancora prima della fine
della WWII

Te lo ripeto: 1941

<https://it.wikipedia.org/wiki/Colonialismo_italiano>

Ossia 77 anni fà.

Con il tuo ragionamento, bisognerebbe chiedere i danni agli Austriaci
perchè i piemontesi hanno perso a Custoza, nonchè chiedere i danni i
francesi perchè Napoleone invase la penisola italiana. Chiedere i danni
ai vichinghi, perchè razziarono le coste italiane e della sicilia!.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019
Yorgos
2018-06-25 12:57:14 UTC
Permalink
Post by the F.O.
Hai rotto il cazzo te ed tutti i cattocomunisti dimmerda che continuate
a dare la croce addosso agli italiani!.
PLONK!
--
Bye, Yorgos
My blog: https://yorgoskourtakis.wordpress.com/
To send me an e-mail, please change cambronne with merde
ufo_flying_saucer
2018-06-25 15:00:58 UTC
Permalink
Tra le cose che mi attendo è che l'Europa ed anche l'Italia cancelli lo status di "profugo climatico" perchè non ha senso!.

I primi ad andare sott'acqua saranno quelli del Bangladesh: 130MILIONI di persone, non è che possono venire quì in Italia!.

In Italia, ammesso che ancora esista la Repubblica italiana (poco dopo 31/10/2019) c'è una densità di 200 persone per kmq.
In Europa, c'è una densità di 73 abitanti per kmq

In Siberia oggi c'è e ci resterà anche nel 2050 una densità di 3 abitanti per kmq.
In Argentina è attesa una densità di 19 persone per kmq nel 2050.

Poi i disgraziati del Bangladesh sicuramente finiranno menati dagli indiani, il loro problema sarà strumentalizzato da Cina-Pakistan per loro scopi, contro l'India...

Se s'incomincia in Europa a dare accogliena ai profughi climatici...

Anche i cinesi nel 2050 saranno profughi climatici, armati sino ai denti: 1.2MILIARDI
Anche gli indiani nel 2050 sono armati e diventeranno profughi climatici: 1.1MILIARDI
Pure gli iraniani avranno IRBM con MIRV atomiche e diventeranno profughi climatici: 92MILIONI
Gli Africani, dei 2.4MLD del 2050 probabilmente saranno profughi climatici 1.2MILIARDI.
Poi di circa i 238MILIONI di brasiliani, quasi tutti potrebbero diventare profughi climatici se l'Amazzonia iniziasse a desertificarsi rapidamente...

Senza contare i britannici, gli islandesi, gli scandinavi e pure i francesi della Normandia che in caso di blocco della AMOC potrebbero essere costretti a migrare in centro Europa per il severe weather.

Se ci mettiamo a fare la somma di chi sono i profughi climatici, la risposta è tutta l'umanità di 9.7MILIARDI di persone sarà profuga climatica, non ha quindi senso l'accoglienza per lo status di "profugo climatico".

Molti dei 9.7MILIARDI si scanneranno tra di loro, di certo nel 2100 l'umanità non raggiungerà mai quota 11.2MILIARDI di persone.

Tuttavia, non essendo stata sminata la bomba demografica in Africa (perchè all'ONU sono fancazzisti e perchè Chiesa Cattolica da sagare costruittrice di morte non ha mai perorato politiche di controllo demografico in Africa), io stimo che tra 1.2MLD d'africani invaderanno il NordEst Africa, poi ne resteranno 900MILIONI che daranno l'assalto all'Europa con GUERRE PUNICHE II che potrebbero durare tra 15gg - 7mesi. Con un urto militare che varia a seconda delle condizioni iniziali nel Mediterraneo tra 37.5MILIONI-90MILIONI di persone.

Come quando il sottomarino o la nave affonda, il capitano chiude le porte stagne per cercare di salvare l'unità ed il resto del proprio equipaggio, IMHO in Italia ed in Europa si dovrà fare una scelta simile, se l'Europa vorrà superare viva il XXI secolo.

When the shit hits the fan, sooner or later somebody's gotta do it: clean.
--
File della firma non trovato
GMG
2018-06-26 13:44:30 UTC
Permalink
... CUT di previsioni fake
Voi facili preveggenti della fine della Grecia
ancora prevedete il futuro?

Esempio tu mi sapresti dire con esattezza
matematica quando morirai?

Se non sai questo cosa valgono le tue previsioni?

Tu pensi di influenzare il futuro ma
ad esempio sai regolare il battito del tuo cuore?

Se non sai fare questo come pensi di
influenzare il futuro?

Però una cosa dimostri: di essere un
inutile (perché ce ne abbiamo già moltissimi)
presuntuoso !
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-25 11:31:08 UTC
Permalink
Post by the F.O.
Un cazzo!
1-nessuno di questi immigrati porta un brevetto, quindi sono inutili.
Suppongo che lo scrivente non e' un lauerato e tanto meno
uno scienziato o tecnico competente. Lei cioe' rappresenta
quella logica per cui sia gli studi del terzo livello, sia
il settore scientifico e tecnico non sono necessari per una
societa' evoluta e benestante, Siete la ragione per cui oggi
l'Italia si sta faccendo sorpassare anche dalla Turchia come
livello di competenza industriale avanzato.

Altrimenti capirebbe che per dare lavoro ai milioni di
giovani disoccupati, serve almeno una delle figure che ho
citato per ogni dieci aspiranti dipendenti (e collateralmente
non dovreste fare arrabbiare o scappare i pochi rappresentanti
italiani della categoria sopra citata - un certo tipo di
ottuso orgoglio viene pagato caro, specialmente dai figli).

L'altra cosa che non capisce (eppure e' un ottimo argomento
per tappare la bocca al sig.Renzi e dalle ONG) e' che una
grossa fetta dei migranti economici sono la parte piu'
benestante e comnpetente della societa' di provenienza: se
si potesse scremarli, possono essere utili. Naturalmente
questo sbatte frontalmente con la cultura cattocomuista
(manipolata dai fascisti nel PD) della solidarieta' *obbligata*
che vieta ogni selezione verso chi bussa alla porta.
Post by the F.O.
2-gli "l'economia degli schiavi negri mantenuta dai mafiosi pugliesi" HA
ROTTO IL CAZZO, esiste la meccanizzazione in agricultura, è dagli anni
1960 che il settore agricolo si è meccanizzato, oggi sta partendo la
robotizzazione nel mondo in agricoltura!.
E che ho scritto ? La "manovalanza" di immigrazione e' quella che
va fermata. Come anche si deve eliminare la necessita' di manovali
nostrani (un lavoro da schiavi affinche' i ricchi borghesi - forse
piu' quelli del sud che del nord - possano avere l'uva a pochi
soldi).
Post by the F.O.
Tutti i braccianti pungliesi non servono ad un cazzo,
Servono se non c'e' meccanizzazione.
Ed in un certo senso, servono se non ci sono alternative.
Non e' che i braccianti pugliesi amano fare i schiavi,
anzi sono la parte migliore della societa', quella che
vuole lavorare. Ma occorrono lauerati e competenti nel
settore scientifico e tecnico per dare loro un lavoro piu'
dignitoso. Non e' che i posti di lavoro (veri, cioe' che
non pesano sulla collettivita') nascono solo per volonta'
politica o di un duce.
Post by the F.O.
invece servono macchine agricole in puglia
Da costruire o da acquistare all'estero ?
Post by the F.O.
invece servono tecniche di coltivazione con poca acqua (vedi cosa fanno
in Israele)
Usando esperti italiani o importandoli da israele ?
Post by the F.O.
invece servono nuove coltivazioni agricole, per adattarsi alla
desertificazione ne mediterraneo
E chi obbliga i latifondisti (oggi mascherati come SpA) ad
essere piu' efficienti ?
Post by the F.O.
ma prima di tutto serve
ABOLIRE L'INFAME LEGGE PRODIANA DEL 1999 sulla tutela umanitaria
Ci fornisce gli estremi, cosi' almeno sappiamo quale
abolire ?
Post by the F.O.
che è
antistorica (l'Italia non ha mai avuto responsabilità coloniali in
Africa),
L'Italia ha responsabilita', ma non storiche.
L'Italia della Repubblica (con un distinguo per il popolo dei
fascisti che si sono nascosti nello Stato) non ha alcuna
responsabilita' verso i comportamenti del fascismo e
della monarchia prima.
L'Italia ha invece gravi responsabilita' verso una politica
di aiuti alimentari dati senza logica ed a gogo', lasciando
a pochi (vedi Mani Tese) ad usare politiche che andassero
alla radice del problema. Oltretutto non c'era alcun obbligo
di fare cio' che ha fatto, almeno avesse fatto la cosa giusta.
Il risultato e' stato una bomba demografica di cui oggi si
raccolgono i frutti e che a questo punto richiede una mano
ferma per evitare di aggravare cio' che hanno fatto i nostri
padri.
Post by the F.O.
1-forte messaggio in Africa: dall'Italia non si passa!
Ed invece no: un "visto da visitatore" a pagamento (con cui
finanziare poi la loro espulsione), il che significa una loro
precisa identificazione e la possibilita' di verificare la loro
"integrabilita'" (prima di tutto) e le loro eventuali competenze.
Questo da solo, in un colpo elimina il traffico dei clandestini
(ed i morti conseguenti), lasciando solo aperte tali rotte per
terroristi, criminali, ovvero giustificando cosi' di sparare
a qualsiasi naviglio intercettato dalla guardia costiera (con
l'aiuto di aerei ed elicotteri) e che si rifiutasse di fermarsi
per l'identificazione.
Facciano notare ai deficienti, che un migrante economico entrato
pacificamente e regolarmente tramite un visto a pagamento (che
diventa loro appettibile se costa la meta' di quanto chiesto dal
mercato illegale, direi che siamo sul migliaio di euro) ha il
grosso vantaggio che identifica con precisione il paese in cui
rispedire il migrante espulso.
Invece di creare un mercato irregolare che finanzia la criminalta',
facciamoci finanziare dagli aspiranti migranti tutta la politica
della loro gestione e controllo del territorio.
Post by the F.O.
2-i migranti economici devono costruire il loro futuro in Africa, che è
la loro casa!
Indubbiamente, ed il fatto di prendere i migliori e rispedire
indietro la parte scadente, e' il piu' potente incentivo per i
governi di origine (se non sono dittature) per agire per fermare
l'emoraggia, anche accettando aiuti in termini di esperti ed
insegnanti (cosi' diamo posti di lavoro ai precari di ruolo ...)
dall'Italia.
Post by the F.O.
3-in prospettiva, queste azioni porterebbero più danari disponibili
"danari" di chi ?
Post by the F.O.
per
integrare i veri profughi, senza incorrere nel rischio di flashpoint
d'odio etnico, come invece la SX si è prodigata nel crearne le condizioni
in Italia in questi 5 anni.
Oggi indubbiamente stiamo seminando odio all'estero. Bravo sig.Renzi!

...snip...
the F.O.
2018-06-25 12:25:13 UTC
Permalink
Post by the F.O.
Un cazzo!
1-nessuno di questi immigrati porta un brevetto, quindi sono inutili.
Suppongo che lo scrivente non e' un laureato e tanto meno uno scienziato
o tecnico competente. Lei cioe' rappresenta quella logica per cui sia
gli studi del terzo livello, sia il settore scientifico e tecnico non
sono necessari per una societa' evoluta e benestante, Siete la ragione
per cui oggi l'Italia si sta faccendo sorpassare anche dalla Turchia
come livello di competenza industriale avanzato.
i prossimi da prendere a calci nel culo, saranno quelli del Bangladesh,
130milioni che finiranno sott'acqua. La maggioranza si scorneranno con
gli indiani, ma Cina e Pakistan di certo strumentalizzeranno il tema
contro l'India che è grande competitor.

In alternativa potrebbero andare in Siberia, che è praticamente un
continente vuoto, invece di venire a rompere i coglioni in Europa ed in
Italia, che sarà già piagata dal Climate Change

Occorre rimuovere la figura legale del profugo climatico, tra qualche
decenni ce ne saranno MILIARDI. Qui' non è questione di colore della
pella, quì è questione di prepararsi con strumenti legale ed una difesa
miltiare continentale per permettere all'Europa ed indirettamente anche
all'Italia di sopravvivere al XXI secolo.

Serrare le porte stagne!

per garantire la sicurezza e

un reddito procapite costante=pil calante/demografia calante
Altrimenti capirebbe che per dare lavoro ai milioni di giovani
disoccupati, serve almeno una delle figure che ho citato per ogni dieci
aspiranti dipendenti (e collateralmente non dovreste fare arrabbiare o
scappare i pochi rappresentanti italiani della categoria sopra citata -
un certo tipo di ottuso orgoglio viene pagato caro, specialmente dai
figli).
L'altra cosa che non capisce (eppure e' un ottimo argomento per tappare
la bocca al sig.Renzi e dalle ONG) e' che una grossa fetta dei migranti
economici sono la parte piu'
benestante e comnpetente della societa' di provenienza: se si potesse
scremarli, possono essere utili. Naturalmente questo sbatte frontalmente
con la cultura cattocomuista (manipolata dai fascisti nel PD) della
solidarieta' *obbligata*
che vieta ogni selezione verso chi bussa alla porta.
i migranti economici africani non portano brevetti, quindi sono inutili e
DEVONO essere massivamente respinti: oggi con le buone, entro 30 anni
toccherà prenderli a fucilate, perchè la bomba demografica africana non è
stata mitigata dall'ONU (banda di nullafacenti fancazzisti) ne Chiesa
Cattolica ha mai perorato una politica di controllo delle nascite in
Africa (nonostante Chiesa Cattolica sapesse benissimo quale fosse la
situazione sul campo in Africa, essendo informata dai molti missionari
cattolici in Africa).

Ponti d'oro ad esempio ai laureati indiani (non europei, colorati di
pelle, anglofono) dotati di brevetto, se venissero in Italia a fare
impresa, ma il punto è che non ci vengono!.
Post by the F.O.
2-gli "l'economia degli schiavi negri mantenuta dai mafiosi pugliesi"
HA ROTTO IL CAZZO, esiste la meccanizzazione in agricultura, è dagli
anni 1960 che il settore agricolo si è meccanizzato, oggi sta partendo
la robotizzazione nel mondo in agricoltura!.
E che ho scritto ? La "manovalanza" di immigrazione e' quella che va
fermata. Come anche si deve eliminare la necessita' di manovali nostrani
(un lavoro da schiavi affinche' i ricchi borghesi - forse piu' quelli
del sud che del nord - possano avere l'uva a pochi soldi).
Post by the F.O.
Tutti i braccianti pugliesi non servono ad un cazzo,
Servono se non c'e' meccanizzazione.
2 mandati di Vendola in Puglia e non ha fatto un cazzo a riguardo!
1 mandato di Emiliano che non sta facendo un cazzo a riguardo!.
Da costruire o da acquistare all'estero ?
citofonare marchionne, grande amico di Renzi svuota Africa
Post by the F.O.
invece servono tecniche di coltivazione con poca acqua (vedi cosa fanno
in Israele)
Usando esperti italiani o importandoli da israele ?
sanno già tutto nelle nostre università italiane
Post by the F.O.
invece servono nuove coltivazioni agricole, per adattarsi alla
desertificazione ne mediterraneo
E chi obbliga i latifondisti (oggi mascherati come SpA) ad essere piu'
efficienti ?
citofonare Vendola.
citofonare Emiliano.
Post by the F.O.
ma prima di tutto serve
ABOLIRE L'INFAME LEGGE PRODIANA DEL 1999 sulla tutela umanitaria
Ci fornisce gli estremi, cosi' almeno sappiamo quale abolire ?
Post by the F.O.
che è antistorica (l'Italia non ha mai avuto responsabilità coloniali
in Africa),
L'Italia ha responsabilita', ma non storiche
come ho già detto l'Italia non ha responsabilità in Africa
Il risultato e' stato una bomba demografica di cui oggi si raccolgono i
frutti e che a questo punto richiede una mano ferma per evitare di
aggravare cio' che hanno fatto i nostri padri.
citofonare ONU
citofonare Chiesa Cattolica.
Post by the F.O.
1-forte messaggio in Africa: dall'Italia non si passa!
Ed invece no: un "visto da visitatore" a pagamento (con cui finanziare
poi la loro espulsione), il che significa una loro precisa
identificazione e la possibilita' di verificare la loro "integrabilita'"
(prima di tutto) e le loro eventuali competenze. Questo da solo, in un
colpo elimina il traffico dei clandestini (ed i morti conseguenti),
lasciando solo aperte tali rotte per terroristi, criminali, ovvero
giustificando cosi' di sparare a qualsiasi naviglio intercettato dalla
guardia costiera (con l'aiuto di aerei ed elicotteri) e che si
rifiutasse di fermarsi per l'identificazione.
Facciano notare ai deficienti, che un migrante economico entrato
pacificamente e regolarmente tramite un visto a pagamento (che diventa
loro appettibile se costa la meta' di quanto chiesto dal mercato
illegale, direi che siamo sul migliaio di euro) ha il grosso vantaggio
che identifica con precisione il paese in cui rispedire il migrante
espulso.
Invece di creare un mercato irregolare che finanzia la criminalta',
facciamoci finanziare dagli aspiranti migranti tutta la politica della
loro gestione e controllo del territorio.
ci sono 2.8MLN di disoccupati in Italia, se non c'è lavoro per gli
italiani, allora non c'è lavoro nemmeno per gli immigrati clandestini.
Post by the F.O.
2-i migranti economici devono costruire il loro futuro in Africa, che è
la loro casa!
Indubbiamente, ed il fatto di prendere i migliori e rispedire indietro
la parte scadente, e' il piu' potente incentivo per i governi di origine
(se non sono dittature) per agire per fermare l'emoraggia, anche
accettando aiuti in termini di esperti ed insegnanti (cosi' diamo posti
di lavoro ai precari di ruolo ...) dall'Italia.
E-S-P-E-L-L-E-R-E i 670mila immigrati clandestini portati in Italia
dall'infame "Renzi svuota Africa" nel business dell'Africa Ferries.
Post by the F.O.
3-in prospettiva, queste azioni porterebbero più danari disponibili
"danari" di chi ?
intanto si potrebbe confiscare parte del 8 per mille a chiesa cattolica,
tanto sono sicuro che papa francesco saprà vivere anche con meno denari,
con la misericordia di certo moltiplicherà i pani ed i pesci e compenserà
il mancato gettito.
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019
ufo_flying_saucer
2018-06-25 15:09:42 UTC
Permalink
Post by the F.O.
i prossimi da prendere a calci nel culo, saranno quelli del Bangladesh,
130milioni che finiranno sott'acqua. La maggioranza si scorneranno con
gli indiani, ma Cina e Pakistan di certo strumentalizzeranno il tema
contro l'India che è grande competitor.
In alternativa potrebbero andare in Siberia, che è praticamente un
continente vuoto, invece di venire a rompere i coglioni in Europa ed in
Italia, che sarà già piagata dal Climate Change
Occorre rimuovere la figura legale del profugo climatico, tra qualche
decenni ce ne saranno MILIARDI. Qui' non è questione di colore della
pella, quì è questione di prepararsi con strumenti legale ed una difesa
miltiare continentale per permettere all'Europa ed indirettamente anche
all'Italia di sopravvivere al XXI secolo.
Serrare le porte stagne!
per garantire la sicurezza e
un reddito procapite costante=pil calante/demografia calante
Tra le cose che mi attendo è che l'Europa ed anche l'Italia cancelli lo status di "profugo climatico" perchè non ha senso!.

I primi ad andare sott'acqua saranno quelli del Bangladesh: 130MILIONI di persone, non è che possono venire quì in Italia!.

In Italia, ammesso che ancora esista la Repubblica italiana (poco dopo 31/10/2019) c'è una densità di 200 persone per kmq.
In Europa, c'è una densità di 73 abitanti per kmq

In Siberia oggi c'è e ci resterà anche nel 2050 una densità di 3 abitanti per kmq.
In Argentina è attesa una densità di 19 persone per kmq nel 2050.

Poi i disgraziati del Bangladesh sicuramente finiranno menati dagli indiani, il loro problema sarà strumentalizzato da Cina-Pakistan per loro scopi, contro l'India...

Se s'incomincia in Europa a dare accogliena ai profughi climatici...

Anche i cinesi nel 2050 saranno profughi climatici, armati sino ai denti: 1.2MILIARDI
Anche gli indiani nel 2050 sono armati e diventeranno profughi climatici: 1.1MILIARDI
Pure gli iraniani avranno IRBM con MIRV atomiche e diventeranno profughi climatici: 92MILIONI
Gli Africani, dei 2.4MLD del 2050 probabilmente saranno profughi climatici 1.2MILIARDI.
Poi di circa i 238MILIONI di brasiliani, quasi tutti potrebbero diventare profughi climatici se l'Amazzonia iniziasse a desertificarsi rapidamente...

Senza contare i britannici, gli islandesi, gli scandinavi e pure i francesi della Normandia che in caso di blocco della AMOC potrebbero essere costretti a migrare in centro Europa per il severe weather.

Se ci mettiamo a fare la somma di chi sono i profughi climatici, la risposta è tutta l'umanità di 9.7MILIARDI di persone sarà profuga climatica, non ha quindi senso l'accoglienza per lo status di "profugo climatico".

Molti dei 9.7MILIARDI si scanneranno tra di loro, di certo nel 2100 l'umanità non raggiungerà mai quota 11.2MILIARDI di persone.

Tuttavia, non essendo stata sminata la bomba demografica in Africa (perchè all'ONU sono fancazzisti e perchè Chiesa Cattolica da sagare costruittrice di morte non ha mai perorato politiche di controllo demografico in Africa), io stimo che tra 1.2MLD d'africani invaderanno il NordEst Africa, poi ne resteranno 900MILIONI che daranno l'assalto all'Europa con GUERRE PUNICHE II che potrebbero durare tra 15gg - 7mesi. Con un urto militare che varia a seconda delle condizioni iniziali nel Mediterraneo tra 37.5MILIONI-90MILIONI di persone.

Come quando il sottomarino o la nave affonda, il capitano chiude le porte stagne per cercare di salvare l'unità ed il resto del proprio equipaggio, IMHO in Italia ed in Europa si dovrà fare una scelta simile, se l'Europa vorrà superare viva il XXI secolo.

When the shit hits the fan, sooner or later somebody's gotta do it: clean.
--
File della firma non trovato
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-25 15:10:51 UTC
Permalink
...snip...
Post by the F.O.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by the F.O.
invece servono tecniche di coltivazione con poca acqua (vedi cosa fanno
in Israele)
Usando esperti italiani o importandoli da israele ?
sanno già tutto nelle nostre università italiane
Non serve a nulla avere le informazioni sulle lavagne
universitarie, se poi non c'e' nessuno a portarle sul campo.
Lei di fatto cosi' ha giustificato che il fatto che in Italia
abbiamo un terzo dei lauerati, ad esempio, dei canadesi.
Post by the F.O.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by the F.O.
invece servono nuove coltivazioni agricole, per adattarsi alla
desertificazione ne mediterraneo
E chi obbliga i latifondisti (oggi mascherati come SpA) ad essere piu'
efficienti ?
citofonare Vendola.
citofonare Emiliano.
Non e' una risposta (e neanche quella di citare Marchionne,
tra l'altro la FIAT non e' piu' italiana).
Post by the F.O.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by the F.O.
ma prima di tutto serve
ABOLIRE L'INFAME LEGGE PRODIANA DEL 1999 sulla tutela umanitaria
Ci fornisce gli estremi, cosi' almeno sappiamo quale abolire ?
Post by the F.O.
che è antistorica (l'Italia non ha mai avuto responsabilità coloniali
in Africa),
L'Italia ha responsabilita', ma non storiche
come ho già detto l'Italia non ha responsabilità in Africa
E le navi di grano che altrimenti sarebbe andato in magnime,
mandate con la scusa della carestia ?
Una prestigiosa economista nera ha lanciato un appello agli
occidentali, inclusa Italia, e piu' volte:

"Smettela di mandarci aiuti aliemtari! Cosi' faccendo ci
sfasciate ogni volta l'economia agricola locale."

Stiamo parlando di responsabilita' in massa di persone che
vivono ancora oggi, neanche tutti pensionati.

Non solo:

<http://www.spiegel.de/international/spiegel/spiegel-interview-with-african-economics-expert-for-god-s-sake-please-stop-the-aid-a-363663.html>

l'Italia di oggi, non sta pestando i piedi ai democratici in
tutta Africa, per esempio in Somalia, in Libia, etc. ?
Da dove arrivano i proventi che permettono ai vari dittatori
e signori della guerra di impedire la crescita democratica
in loco ? Chi finanzia la corruzione ?

Cio' non significa pero' di provare sensi di colpa verso le
vittime, perche' anche noi ne siamo vittima, ma significa che
occorre snidare i fomentatori di guerre civile, stanarli uno
alla volta, e magari mandarli in esilio nel paese che hannos
sfasciato. E nel contempo spiegare a chi ha dato loro corda,
che cosa hanno fatto.

Ma negare l'evidenza non e' mai una buona pratica.
Post by the F.O.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il risultato e' stato una bomba demografica di cui oggi si raccolgono i
frutti e che a questo punto richiede una mano ferma per evitare di
aggravare cio' che hanno fatto i nostri padri.
citofonare ONU
citofonare Chiesa Cattolica.
Vuole negare che siano soldi italiani ?
Ovvero lei afferma che il "picciotto" e' innocente,
perche' eseguiva solo degli ordini ?

Nessuno ha obbligato gli italiani a finanziare la Chiesa
per fare cio' che fa.
Post by the F.O.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by the F.O.
1-forte messaggio in Africa: dall'Italia non si passa!
Ed invece no: un "visto da visitatore" a pagamento (con cui finanziare
poi la loro espulsione), il che significa una loro precisa
identificazione e la possibilita' di verificare la loro "integrabilita'"
(prima di tutto) e le loro eventuali competenze. Questo da solo, in un
colpo elimina il traffico dei clandestini (ed i morti conseguenti),
lasciando solo aperte tali rotte per terroristi, criminali, ovvero
giustificando cosi' di sparare a qualsiasi naviglio intercettato dalla
guardia costiera (con l'aiuto di aerei ed elicotteri) e che si
rifiutasse di fermarsi per l'identificazione.
Facciano notare ai deficienti, che un migrante economico entrato
pacificamente e regolarmente tramite un visto a pagamento (che diventa
loro appettibile se costa la meta' di quanto chiesto dal mercato
illegale, direi che siamo sul migliaio di euro) ha il grosso vantaggio
che identifica con precisione il paese in cui rispedire il migrante
espulso.
Invece di creare un mercato irregolare che finanzia la criminalta',
facciamoci finanziare dagli aspiranti migranti tutta la politica della
loro gestione e controllo del territorio.
ci sono 2.8MLN di disoccupati in Italia, se non c'è lavoro per gli
italiani, allora non c'è lavoro nemmeno per gli immigrati clandestini.
Esatto, e l'unico modo per fare loro capire questo e' lasciare che
visitino l'Italia. Ci sono non pochi migranti che hanno dichiarato
di essere di fatto "arenati" in Italia, vivacchiando, non contenti.

Ed in una ottica della entrata legale nel paese, scomparre
automaticamente la stupida solidarieta' da "pietismo" di fronte
alle scene di come arrivano in Italia o della vista dei cadaveri
galleggianti di chi non c'e' l'ha fatta. E fare cessare il
bernista buonismo vero i "poveretti" e' il fattore chiave del
successo di una politica di dissuasione verso i migranti.
Perche' lei potra' mettere tutti i poliziotti con cani feroci
che vuole a stanare gli irregolari, ma senza un schiacciante
adesione della popolazione ottiene poco. Se invece la popolazione
e' mossa a non aiutare i migranti, bastera' un ordinaria attivita'
pacifica di polizia per raccogliere ed espellere i violatori.
Post by the F.O.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by the F.O.
2-i migranti economici devono costruire il loro futuro in Africa, che è
la loro casa!
Indubbiamente, ed il fatto di prendere i migliori e rispedire indietro
la parte scadente, e' il piu' potente incentivo per i governi di origine
(se non sono dittature) per agire per fermare l'emoraggia, anche
accettando aiuti in termini di esperti ed insegnanti (cosi' diamo posti
di lavoro ai precari di ruolo ...) dall'Italia.
E-S-P-E-L-L-E-R-E i 670mila immigrati clandestini portati in Italia
dall'infame "Renzi svuota Africa" nel business dell'Africa Ferries.
Chi paga le espulsioni ?
Lei ?
Post by the F.O.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by the F.O.
3-in prospettiva, queste azioni porterebbero più danari disponibili
"danari" di chi ?
intanto si potrebbe confiscare parte del 8 per mille a chiesa cattolica,
Sono soldi nostri, circolo vizioso.
Post by the F.O.
tanto sono sicuro che papa francesco saprà vivere anche con meno denari,
con la misericordia di certo moltiplicherà i pani ed i pesci e compenserà
il mancato gettito.
Insomma alla fine, lei vuole sempre mettere le mani nelle nostre tasche.

Ma le fa proprio schifo fare pagare tutto quanto sopra direttamente
dagli interessati, ovvero i migranti ?

O e' scemo o ci fa ...
the F.O.
2018-06-25 16:05:58 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Chi paga le espulsioni ?
ci sono 4MLD dell'Europa, che invece di essere sputtanati in accoglienza,
potrebbero bastare ed avanzare per espellere i 670mila immigrati
clandestini.

-Strumenti legali necessari:

[x] abolizione dell'infame norma prodiana dell'assistenza buonista
italiana, non riconosciuta in Europa dagli altri paesi

[x] espulsioni rapida dei 670MILA immigrati clandestini (affidando la cosa
ai militari, con navi della MMI), imponendo agli immigrati clandestini una
detenzione amministrativa massima di 90gg ed una procedura d'accertamento
senza alcun appello amministrativo

[x] respingimenti assistiti con navi di MMI su HOT SPOT in Libia (oppure
in Tunisia, Algeria) rispedendo poi queste genti via terra, su gomma,
sotto la fascia sub-sahariana

[x] politiche di controllo delle nascite in Africa

-Fattibilità tecnica Supponendo un 10% di profughi riconosciuti da norme
Europee

Supponendo un 90% di migranti economici da espellere

circa 670mila immigrati clandestini presenti in Italia, ce ne sarebbero da
espellere

0.9*670=603MILA persone

https://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Garibaldi_(C_551)

nave Garibaldi ha un doppio ponte inferiore e superiore di

2*(174mt*30mt)=10440mq

considerando un 0.5mq a persona

la capienza a viaggio di nave Garibaldi sarebbe di

10440/0.5=20880 persone

603MILA/20880=28.8 ossia 29 viaggi

supponendo 2 viaggi al mese,

si potrebbero espellere tutti i 603mila immigrati clandestini in 15 mesi.

O se si preferisce, in 15 mesi si potrebbero espellere i 603mila invasori.

Se oltre alla Garibaldi, s'impiegasse anche nave Cavour

https://it.wikipedia.org/wiki/Cavour_(C_550)
Ha un ponte superiore ed inferiore di 2*(220mt*34.5mt)=15180mq

considerando sempre 0.5mq a persona, la Cavour ne porterebbe

15100/0.5=30200

quindi immaginando 2 viaggi al mese,

in un mese nave Cavour + Garibaldi, espellerebbero circa

2*(30200+20800)=102MILA invasori al mese

Dovendo espellerne circa 603Mila/102mila=5.9 circa 6 mesi lavoro finito
--
-
---
I molti partiti comunisti italiani che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi, il 31/10/2019
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-26 00:32:03 UTC
Permalink
Post by the F.O.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Chi paga le espulsioni ?
ci sono 4MLD dell'Europa, che invece di essere sputtanati in accoglienza,
potrebbero bastare ed avanzare per espellere i 670mila immigrati
clandestini.
Quelli sono sempre soldi degli italiani.
Insomma, continua a rovistare nelle mie tasche.
La vuole smettere ?

...snip...
Post by the F.O.
[x] politiche di controllo delle nascite in Africa
Propone di usare il gas dell'duce ?
Perche' non credo che riuscira' a convincere molti a
sottoporsi alle sue politiche di "controllo".

...snip...
ufo_flying_saucer
2018-06-26 10:50:23 UTC
Permalink
IMHO continuare a buttarla sul nazyfascismo & razzismo, non risolverà i problemi che ci sono oggi, e che si moltiplicheranno in futuro.

Ad oggi, le guerre puniche II sono inevitabili, questo a causa del climate change, della bomba demografica africana, di tutti i problemi insolubili che scaturiranno dall'intrecciarsi in Africa di queste due cause. Le GUERRE PUNICHE II quindi esistono, sono ineluttabili, non sono uniche, la loro dinamica dipende dalle condizioni iniziali al contesto nel Mediterraneo (il massimo delle attuali politiche pro-attive europee, garantirebbero di ritardare la detonazione di tale evento, solo di un decennio).

questo implica:

colpa grave della detonazione di GP2 è di: ONU e Chiesa Cattolica, entrambe hanno bruciato 20 anni nell'inedia, senza implementare e perorare, una politica di controllo demografico, con cui si sarebbe potuto disinnescare pro_attivamente GP2 nel XXI secolo.

Limits to growth è del 1970s, il primo report IPCC è del 1990, poi 1995, 2001, 2007, 2014.

L'ONU ha bruciato 20 nell'inedia, perchè ONU è un'organizzazione inefficiente e fancazzista, non ha mai finanziato per l'Africa un programma di controllo delle nascite, con cui sarebbe stato possibile sminare pro_attivamente GP2 mantenendo la curva demografica costante a 900-800MLN. I deserti in Africa si stanno già allargando, spingono la savana secca, s'erodono le foreste africane, ci saranno shock idrici ed uragani sulla costa africana occidentale e sudorientale, con 2.4MLD di persone sarà un problema esplosivo ed insolubile. Già oggi 1.2MLD di persone sono troppe in Africa, se la popolazione fosse stata 900MLN, il reddito procapite medio africano sarebbe stato più alto.

Chiesa Cattolica non ha mai perorato politiche di controllo demografico in Africa, nonostante sapesse quale fossero le reali condizioni sul terreno dai molti missionari cattolici in Africa, quindi ha CONCAUSATO la detonazione di GP2. Ascoltare oggi i deliri di Chiesa Cattolica su cosa Italia ed Europa dovrebbero fare, è sirena di satana, dato che Chiesa Cattolica dichiara il falso: narra di pace e prosperità nel XXI secolo, narra di non temere il futuro, perora un'accoglienza infinita, queste idee porteranno alla distruzione la penisola italiana, che non vive su Marte, ma ha risorse che saranno calanti perchè anch'essa avrà a subire severi danni da climate change.

Seguire i deliri ideologici, di chi ha già pisciato fuori dal vaso causando GP2, mi pare una pessima idea!.

Se è vero che errare è umano, perseverare è satanico, dato che su questa strada si materializzerà il peggiore degli scenari possibili.
--
File della firma non trovato
GMG
2018-06-26 13:56:30 UTC
Permalink
Post by ufo_flying_saucer
IMHO continuare a buttarla sul nazyfascismo & razzismo, non risolverà i problemi che ci sono oggi, e che si moltiplicheranno in futuro.
Ad oggi, le guerre puniche II sono inevitabili, questo a causa del climate change, della bomba demografica africana, di tutti i problemi insolubili che scaturiranno dall'intrecciarsi in Africa di queste due cause. Le GUERRE PUNICHE II quindi esistono, sono ineluttabili, non sono uniche, la loro dinamica dipende dalle condizioni iniziali al contesto nel Mediterraneo (il massimo delle attuali politiche pro-attive europee, garantirebbero di ritardare la detonazione di tale evento, solo di un decennio).
Ah! ecco da dove vengono le tue profezie?
Un genio?

Restno valide le mie domande:

-sai dire con esattezza matematica
quando morirai?

-sai comandare i battiti del tuo cuore?

Se la risposta è no anche ad una sola
delle domande sei un fake, pensi fake,
mangi fake, e sopratutto per noi
defechi fake...

almeno lo facessi nel chiuso di casa tua...
ilchierico
2018-06-26 12:48:26 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Propone di usare il gas dell'duce ?
E' una soluzione.

Ma non e' un'esclusiva del Duce (questa mania di abolire le maiuscole,
e' segno di fassismo? Pure lei, ingegnere, e' fassista, per caso?)
Post by Roberto Deboni DMIsr
Perche' non credo che riuscira' a convincere molti a
sottoporsi alle sue politiche di "controllo".
E il problema sarebbe? Pensa quello che hanno combinato in Europa ed in
America, anche nel "civilissimo" Nord Europa... o alle leggende
metropolitane che arrivano dalla Cina 8-O

"Preferisco sopravvivere, e non devo chiederti scusa mentre lo faccio."
ilchierico
2018-06-26 12:44:23 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oggi indubbiamente stiamo seminando odio all'estero. Bravo sig.Renzi!
Ma non scrivere quazzate.

Leggiti piuttosto Milano Finanza, in un simpatico articolo sul dinamico
duo M&M (Merkel e Macron) spiega benissimo cosa sta succedendo e cosa
succedera' all'interno delle istituzioni bancarie europee, e che i negri
d'importazione che si fermano in Italia sono solo un'arma di pressione
nei confronti di Francia e Germania.

Ed alla fine ne restera' solo uno, come nel film Highlander, ovvero alla
fine verra' finalmente rivelato al mondo se l'euro e' in effetti il
nuovo marco oppure l'Europa unita davvero provvedera' per tutti gli
stati e non solo per gli interessi economici della Germania.

Mi sa tanto che e' meglio non linkare gli altri articoli di MF, qui si
prepara un'altra guerra mondiale... e chi ha soldi, meglio che li spenda
o li sposti fuori dalla UE O;-)
GMG
2018-06-26 14:00:41 UTC
Permalink
Post by ilchierico
Mi sa tanto che e' meglio non linkare gli altri articoli di MF, qui si
prepara un'altra guerra mondiale... e chi ha soldi, meglio che li spenda
o li sposti fuori dalla UE O;-)
Ma perché non ti sposti tu fuori dalla UE? :-)

Attento però perché in certi posto vogliono
competenze e volontà superiori alla media italica...
ed i posti dove non pretendono queste caratteristiche
sono più 'bassi' della media italica... :-)

Una preghiera... io smetto di parlare di Dio
e voi smettete di parlare
delle guerre puniche... ok? :-)
ilchierico
2018-06-26 20:56:32 UTC
Permalink
Post by GMG
Ma perché non ti sposti tu fuori dalla UE? :-)
Non certo per mia volonta' sono ancora qua, e comunque ti tocchera'
leggermi anche se me ne vado, di mia volonta' oppure no.

Per pieta' tua e dell'uditorio mi taccio pero' :-&

Guarda che non ho nessun problema personale a farla finita.
Post by GMG
Attento però perché in certi posto vogliono
Questo vaglielo a dire pure a qualcun altro, bitte.

E comunque ho gia' toccato con mano, danke.

I non credenti si astengano.
Post by GMG
Una preghiera... io smetto di parlare di Dio
e voi smettete di parlare
delle guerre puniche... ok? :-)
Se levi quella faccina ti risponderei comunque di no.

Qualsiasi quazzata che scrivi va riconosciuta, se poi e' vera o comunque
funziona, o fa funzionare un Paese moderno, ben venga.

Io almeno sono sbronzo, ma non talmente sbronzo come i giornalisti di
oggi, che scrivono "dio" e "ministra" o "sindaca". E non indaghiamo su
"presidenta" per carita' cristiana O:-)))

Non ho mai citato le guerre puniche, finora, comunque. Sbagli persona,
senza alcun dubbio I-I
GMG
2018-06-26 13:50:54 UTC
Permalink
Post by the F.O.
Un cazzo!
Tutti i braccianti pungliesi non servono ad un cazzo,
invece servono macchine agricole in puglia
Quando tu avrai occasione di visitare le immense
aziende agricole del sud degli Stati Uniti,
i bellissimi vigneti e frutteti della California
eccetera...

noterai subito una cosa:
-le aziende sono enormi ma non hanno quasi
nessuna "macchina interfila"
(nota: quelle macchine semi-automatiche
che svolgono lavori fra le file di alberi da frutta
filari delle vigne eccetera)
e lo sai perché?

Perché nei modernissimi stati uniti d'America
costa meno la manovalanza _messicana_ delel
macchine interfila !!!

Al proposito hai notato che il famoso "muro"
di Trump non cresce?

Perché lui aveva le tue stupide informazioni
ma appena ha parlato di muro lo ha chiamato
il suo amico latifondista della Napa Valley
e gli ha detto: "Carissimo Don... amico!...
ti piace il vino vero? ti piacciono le mie
pesche vero?..."

E Donald ha capito...

quando lo capisci anche tu?
Rosario19
2018-06-26 18:42:14 UTC
Permalink
Post by GMG
Post by the F.O.
Un cazzo!
Tutti i braccianti pungliesi non servono ad un cazzo,
invece servono macchine agricole in puglia
Quando tu avrai occasione di visitare le immense
aziende agricole del sud degli Stati Uniti,
i bellissimi vigneti e frutteti della California
eccetera...
-le aziende sono enormi ma non hanno quasi
nessuna "macchina interfila"
(nota: quelle macchine semi-automatiche
che svolgono lavori fra le file di alberi da frutta
filari delle vigne eccetera)
e lo sai perché?
Perché nei modernissimi stati uniti d'America
costa meno la manovalanza _messicana_ delel
macchine interfila !!!
Al proposito hai notato che il famoso "muro"
di Trump non cresce?
Perché lui aveva le tue stupide informazioni
ma appena ha parlato di muro lo ha chiamato
il suo amico latifondista della Napa Valley
e gli ha detto: "Carissimo Don... amico!...
ti piace il vino vero? ti piacciono le mie
pesche vero?..."
E Donald ha capito...
quando lo capisci anche tu?
una cosa positiva x noi, allora....
sei un latifondista?

a me i latifondisti nn piacciono , piacciono i piccoli coltivatori e
l'agricoltura diffusa

in altre parole all'altare della globbalizzazzione dovranno lavorare
gli schiavi per pochi soldi o gratis...

senza alcun dazio x le merci, alcuna frontiera per spostamenti di
popolazioni, questa e' la logica conseguenza x il 99% della
popolazione

il resto 1% potra' controllare tutte le risorse del pianeta...

il tutto appoggiato da quelli della sinistra....
[e anche quelli della destra]
ilchierico
2018-06-26 21:00:41 UTC
Permalink
Post by GMG
il suo amico latifondista della Napa Valley
e gli ha detto: "Carissimo Don... amico!...
ti piace il vino vero? ti piacciono le mie
pesche vero?..."
E Donald ha capito...
quando lo capisci anche tu?
+1

Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.

Tocca portar pazienza, e se dovessi morphare dovrei chiamarmi Giobbe
come il Giobbe della lista dei NUC nel film di spionaggio con Tom
Cruise? O un altro Giobbe? :-D
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-26 23:12:28 UTC
Permalink
On 26/06/18 23:00, ilchierico wrote:

...snip...
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
non stagionali, ma l'azienda fa raccolto ogni mese, in pratica
a ciclo continuo) e pagato quindi ad un livello da fare schiattare
d'invidia in Italia anche un programmatore (cosa peraltro non
difficile).

Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Eppure in Olanda c'e' meno sole e non usano manodopera stagionale
pagata pochi euro all'ora. Non vedo quindi ragione per cui
un pomodoro italiano debba costare cento euro. Anche perche' a
quel prezzo, me li coltivo anche nel mio balcone (debbo solo
imitare gli olandesi, e non c'e' neanche bisogno di piegare
la schiena) per poi vendere un paio al mese (mi basta per le
mie esigenze).

...snip...
Sinuhe
2018-06-28 00:14:37 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
non stagionali, ma l'azienda fa raccolto ogni mese, in pratica
a ciclo continuo) e pagato quindi ad un livello da fare schiattare
d'invidia in Italia anche un programmatore (cosa peraltro non
difficile).
Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Eppure in Olanda c'e' meno sole e non usano manodopera stagionale
pagata pochi euro all'ora. Non vedo quindi ragione per cui
un pomodoro italiano debba costare cento euro. Anche perche' a
quel prezzo, me li coltivo anche nel mio balcone (debbo solo
imitare gli olandesi, e non c'e' neanche bisogno di piegare
la schiena) per poi vendere un paio al mese (mi basta per le
mie esigenze).
Adesso spieghi come hai fatto a sapere che in Olanda a raccogliere pomodori
ci sono solo lavoratori a posto fisso, che non usano manodopera stagionale e
che i lavoratori vengono pagati più di un programmatore.
Altrimenti tutta la chiacchierata non vale una mosca morta.

Ah, casualmente sono incappato in un servizio di Superquark di 8 anni fa
proprio sui pomodori olandesi...
http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0d0aba17-25c5-4dd8-be6c-2c4ffeb27198.html

Producono 9 mesi all'anno. Ma... per quale motivo i raccoglitori che sono
tutti polacchi?
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-28 01:54:59 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
non stagionali, ma l'azienda fa raccolto ogni mese, in pratica
a ciclo continuo) e pagato quindi ad un livello da fare schiattare
d'invidia in Italia anche un programmatore (cosa peraltro non
difficile).
Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Eppure in Olanda c'e' meno sole e non usano manodopera stagionale
pagata pochi euro all'ora. Non vedo quindi ragione per cui
un pomodoro italiano debba costare cento euro. Anche perche' a
quel prezzo, me li coltivo anche nel mio balcone (debbo solo
imitare gli olandesi, e non c'e' neanche bisogno di piegare
la schiena) per poi vendere un paio al mese (mi basta per le
mie esigenze).
Adesso spieghi come hai fatto a sapere che in Olanda a raccogliere
pomodori ci sono solo lavoratori a posto fisso, che non usano
manodopera stagionale e che i lavoratori vengono pagati più di un
programmatore.
Altrimenti tutta la chiacchierata non vale una mosca morta.
Prima di tutto, il programmatore citato e' uno italiano (in Olanda
li pagano molto meglio), altrimenti perche' avrei precisato "In Italia"?

Secondo, lei come al solito ricorre ai spregevoli metodi delle tattiche
per ottenere ragione avendo torto marcio. Infatti, dove avrei scritto
che ci sono *solo* lavoratori a posto fisso ?!!! In tutti i settori ci
sono anche lavoratori part-time o periodici, e quindi puo' anche
essere che uno studente olandese voglia lavorare solo durante
l'estate in queste serre (magari per permettere a quelli a posto
fisso di venire in Italia a fare i signori turisi).

In quanto al sapere che esistono lavoratori a posto fisso non mi
serve leggerlo esplicitamente (o ascoltarlo da Report di RAI3),
ma e' sufficiente un Q.I. almeno maggiore di 80 per capire che
se un "contadino" necessita' di un raccoglitore per tutti i mesi
dell'anno, preferisce tenere quelli che conosce, e dall'altra parte
chi lo fa di mestiere, preferisce avere un posto sicuro tutto l'anno
che fare il stagionale. Devo proprio dipingere il quadretto o il suo
cervello comincia ad intuire l'idiozia della sua domanda ?

L'ultimo paragrafo e' per ricambiare la cortesia della sua "mosca morta"
Post by Sinuhe
Ah, casualmente sono incappato in un servizio di Superquark di 8 anni fa
proprio sui pomodori olandesi...
http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0d0aba17-25c5-4dd8-be6c-2c4ffeb27198.html
Producono 9 mesi all'anno.
Certo, si riferisce alla grossa azienda oggetto del filmato, ma lei e'
cosi' falso da non riportarci le parole al minuto 4:47.
Lo faccio io, perche' chi legga si intenda chi e' Sinuhe:

"Ma in alcune serre si ricorre alla luce artificiale e cosi' il ciclo
e' continuo."

e la frase e' accompagnata dalle immagini di serre con luce artificiale
simile allo spettro solare. Quindi oltre che sordo, anche cieco, ma
della serie, non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire.
Post by Sinuhe
Ma... per quale motivo i raccoglitori che
sono tutti polacchi?
Ed al minuto 4:36

"... che sono *nel nostro caso* tutti polacchi ..."

L'azienda mostrata nel documentario appare essere di grossa taglia, e
sappiamo che la tendenza della media a grossa industria a ricorrere ai
crumiri.

Inoltre il filmato di 8 anni fa probabilmente si riferisce alle
condizioni di allora, forse anche di prima del 2009 (non e' dato
sapere quando sono stati fatti i filmati). Anzi il fatto di
menzionare lavoratori polacchi (che oggi non emigrano piu' da
molti anni, anzi, tornano in Polonia) mi fa affermare che certamente
si tratta di situazioni precedenti ad 8 anni fa.

Inoltre le serre esistono anche di taglia famigliare, ed in quel caso
esiste la preferenza dei contadini alla gestione all'interno della
famiglia o di lavoratori vicini alla propria comunita'. Il tutto
rafforzato dalla crisi economica post 2008, che se non ha fatto danni
in Olanda come in Italia e' proprio per l'esistenza di valvole di
sfogo, come il posto fisso delle citate serre.

Tra l'altro non c'e' alcuna menzione del fatto che gli olandesi
sono andati a ripescare varieta' pregiate dai buongustai,
varieta' che erano state ignorate dalle GDO per tanto tempo,
perche' costose essende delicate o di piu' lunga maturazione.
Nel giro di 8 anni gli olandesi sono passati ad offrire ben
piu' del pomodoro tondo tutti i uguali come mostrati nel suo
filmato, ma decine di varieta' che una volta si credeva
coltivabili solo nelle terre del Mediterraneo. Anche questo fa
deporre su un filmato obsoleto (che cita come se l'illuminazione
artificale per i mesi invernali fosse solo agli albori: basta
pensare a cosa e' accaduto al settore delle lampade LED dal
2009 ad oggi, specialmente in termini di costi, per capire
che oggi l'illuminazione invernale nelle serre costa una cifra
irrisoria di quanto sarebbe costata nel 2009 o prima e quindi
implementata solo da "alcuni").

Anche cio' che viene chiesto al minuto 8:27 prova quanto sia
obsoleto quel video:

"Rimane un interrogativo: perche' l'Italia, che come e' noto,
ha un clima molto piu' favorevole a queste coltivazioni, e'
un importatore e non un esportatore di questi pomodori,
almeno per quanti riguarda l'Olanda ?"

Che pare implicare che non si usano tali metodi. Ed invece
oggi anche in Italia si e' iniziato a farlo. Almeno dove
latifondismo (a cui non gliene frega nulla, avendo molte
piu' terre di quello che gli servono per vivere di rendita)
e caporalato (che sarebbe condannato a scomparire) non siano
di ostacolo.

Le mie fonti le ho riportate in questi gruppi, se le vada a
cercare (non e' un segreto: documentari della televisione
tedesca, Galileo, su ProSieben ed articoli della stampa
tedesca).

Tra l'altro l'esperienza delle serre olandesi ora viene
applicata per coltivare pomodori, frutta ed ortaggi in
Antartide anche durante il lungo buio inverno dei
mesi da Giugno a Settembre:

<http://fruchtnews.com/autarkes-gewaechshaus-erreicht-antarktis>

e tutto grazie all'incredibile efficienza dei LED, che hanno
ridotto di dieci volte il fabbisogno di energia per ottenere
una irradiazione "simile solare", che finora e' stato un
forte deterrente. Perche' le serre non si illuminavano
con lampadine da 60W .... ma alogene da 600W ogni metro.
Costi dell'energia proibitivi. Dieci volte meno energia,
grazie a LED, e pure a minori costi delle lampadine, e
tutta l'economia della coltivazione cambia.
Sinuhe
2018-06-28 23:22:13 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
non stagionali, ma l'azienda fa raccolto ogni mese, in pratica
a ciclo continuo) e pagato quindi ad un livello da fare schiattare
d'invidia in Italia anche un programmatore (cosa peraltro non
difficile).
Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Eppure in Olanda c'e' meno sole e non usano manodopera stagionale
pagata pochi euro all'ora. Non vedo quindi ragione per cui
un pomodoro italiano debba costare cento euro. Anche perche' a
quel prezzo, me li coltivo anche nel mio balcone (debbo solo
imitare gli olandesi, e non c'e' neanche bisogno di piegare
la schiena) per poi vendere un paio al mese (mi basta per le
mie esigenze).
Adesso spieghi come hai fatto a sapere che in Olanda a raccogliere
pomodori ci sono solo lavoratori a posto fisso, che non usano
manodopera stagionale e che i lavoratori vengono pagati più di un
programmatore.
Altrimenti tutta la chiacchierata non vale una mosca morta.
Prima di tutto, il programmatore citato e' uno italiano (in Olanda
li pagano molto meglio), altrimenti perche' avrei precisato "In Italia"?
Secondo, lei come al solito ricorre ai spregevoli metodi delle tattiche
per ottenere ragione avendo torto marcio. Infatti, dove avrei scritto
che ci sono *solo* lavoratori a posto fisso ?!!! [segue ad libitum]
non ho tanto tempo da dedicarti. Vedo il tuo ormai consolidato salto
carpiato all'indietro per negare quello che si legge.

<cit> "Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe' non
stagionali,

In italiano significa in base alla tua dichiarazione che non dovrebbero
esserci gli stagionali.
E non dovrebbero esserci neppure i polacchi.

<cit> non usano manodopera stagionale pagata pochi euro all'ora.

Che ne sai di quanto pagano in Olanda gli stagionali polacchi? Sai che
esistono accordi interstatali che permettono a certe categorie di lavoratori
UE di venire in Italia ma essere pagati secondo il compenso che
prenderebbero al loro paese d'origine? Pensi che sia diverso in Olanda?
Comunque lascia stare, come al solito cambi il senso di quello che hai
scritto mettendo dentro tutto e il contrario di tutto, divagando e saltando
di palo in frasca.

Ti ho chiesto in base a quale fonte fai quella dichiarazione. Non hai
risposto.

PS Guarda sul dizionario alla voce crumiri.
Shylock
2018-06-29 06:18:31 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
non stagionali, ma l'azienda fa raccolto ogni mese, in pratica
a ciclo continuo) e pagato quindi ad un livello da fare schiattare
d'invidia in Italia anche un programmatore (cosa peraltro non
difficile).
Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Eppure in Olanda c'e' meno sole e non usano manodopera stagionale
pagata pochi euro all'ora. Non vedo quindi ragione per cui
un pomodoro italiano debba costare cento euro. Anche perche' a
quel prezzo, me li coltivo anche nel mio balcone (debbo solo
imitare gli olandesi, e non c'e' neanche bisogno di piegare
la schiena) per poi vendere un paio al mese (mi basta per le
mie esigenze).
Adesso spieghi come hai fatto a sapere che in Olanda a raccogliere
pomodori ci sono solo lavoratori a posto fisso, che non usano
manodopera stagionale e che i lavoratori vengono pagati più di un
programmatore.
Altrimenti tutta la chiacchierata non vale una mosca morta.
Prima di tutto, il programmatore citato e' uno italiano (in Olanda
li pagano molto meglio), altrimenti perche' avrei precisato "In Italia"?
Secondo, lei come al solito ricorre ai spregevoli metodi delle tattiche
per ottenere ragione avendo torto marcio. Infatti, dove avrei scritto
che ci sono *solo* lavoratori a posto fisso ?!!! [segue ad libitum]
non ho tanto tempo da dedicarti. Vedo il tuo ormai consolidato salto
carpiato all'indietro per negare quello che si legge.
<cit> "Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe' non
stagionali,
In italiano significa in base alla tua dichiarazione che non dovrebbero
esserci gli stagionali.
E non dovrebbero esserci neppure i polacchi.
<cit> non usano manodopera stagionale pagata pochi euro all'ora.
Che ne sai di quanto pagano in Olanda gli stagionali polacchi?
il minimo e' 9.20Euro/ora, ma se stagionali, quando c'e' richiesta difficilmente trovano a quel prezzo.

Possono pagare di meno se hanno meno di 22 anni.

a meno di tanto dubito trovino qualcuno (in Olanda c'e' quasi la piena occupazione, 3.9% di disoccupazione, se non ti trovi bene in un lavoro trovi facilmente altrove)
Sinuhe
2018-06-30 00:09:17 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
non stagionali, ma l'azienda fa raccolto ogni mese, in pratica
a ciclo continuo) e pagato quindi ad un livello da fare schiattare
d'invidia in Italia anche un programmatore (cosa peraltro non
difficile).
Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Eppure in Olanda c'e' meno sole e non usano manodopera stagionale
pagata pochi euro all'ora. Non vedo quindi ragione per cui
un pomodoro italiano debba costare cento euro. Anche perche' a
quel prezzo, me li coltivo anche nel mio balcone (debbo solo
imitare gli olandesi, e non c'e' neanche bisogno di piegare
la schiena) per poi vendere un paio al mese (mi basta per le
mie esigenze).
Adesso spieghi come hai fatto a sapere che in Olanda a raccogliere
pomodori ci sono solo lavoratori a posto fisso, che non usano
manodopera stagionale e che i lavoratori vengono pagati più di un
programmatore.
Altrimenti tutta la chiacchierata non vale una mosca morta.
Prima di tutto, il programmatore citato e' uno italiano (in Olanda
li pagano molto meglio), altrimenti perche' avrei precisato "In Italia"?
Secondo, lei come al solito ricorre ai spregevoli metodi delle tattiche
per ottenere ragione avendo torto marcio. Infatti, dove avrei scritto
che ci sono *solo* lavoratori a posto fisso ?!!! [segue ad libitum]
non ho tanto tempo da dedicarti. Vedo il tuo ormai consolidato salto
carpiato all'indietro per negare quello che si legge.
<cit> "Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe' non
stagionali,
In italiano significa in base alla tua dichiarazione che non dovrebbero
esserci gli stagionali.
E non dovrebbero esserci neppure i polacchi.
<cit> non usano manodopera stagionale pagata pochi euro all'ora.
Che ne sai di quanto pagano in Olanda gli stagionali polacchi?
il minimo e' 9.20Euro/ora, ma se stagionali, quando c'e' richiesta
difficilmente trovano a quel prezzo.
mi fa piacere per loro.
Io ho un amico che fa il "fattore" presso una grande azienda agricola (oltre
100 ettari solo qui intorno, ma possiedono altri terreni in altre province
vicine). Mi raccontava che hanno come personale fisso lui e due donne tutto
l'anno. D'estate per la raccolta arrivano le polacche. Con obbligo di vitto
e alloggio. Alloggio con caratteristiche precise, sotto controllo dell'USL,
ricavato in un ex magazzino riattato però abbastanza bene. Paga 4,50 euro
circa, esattamente come sarebbero pagate a casa loro, grazie ad un accordo
tra Stati.
Gli altri anni quando le potevano pagare anche meno di così, gli davano pure
due o tre bici a disposizione per andare in giro, ma adesso nisba.
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-30 02:01:00 UTC
Permalink
...snip...
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Secondo, lei come al solito ricorre ai spregevoli metodi delle tattiche
per ottenere ragione avendo torto marcio. Infatti, dove avrei scritto
che ci sono *solo* lavoratori a posto fisso ?!!! [segue ad libitum]
...snip...
Post by Sinuhe
<cit> "Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
non stagionali,
In italiano significa in base alla tua dichiarazione che non dovrebbero
esserci gli stagionali.
Esatto:

<http://www.treccani.it/vocabolario/stagionale/>

"lavoratore che presta la propria opera solo in determinate stagioni"

Se pero' la produzione avviene tutto l'anno, cade automaticamente
la definizione. Io le ho concesso un po' di spazio, considerando
l'eventualita' di studenti che possano cercare lavoro nei momenti
liberi dallo studio.

Per esempio, il lavoro di postino nessuno lo considererebbe
"stagionale", ma usiamo il termine "stagionale" per riferirci a
quei postino che lavorano per uno o due mesi d'estate (spesso
incompetenti), per tappare il buco lasciato dal postino in ferie.

Ma sostanzialmente in Olanda hanno saputo trasformare il lavoro
di raccoglitore di pomodori da stagionale a posto fisso.
Post by Sinuhe
E non dovrebbero esserci neppure i polacchi.
I polacchi oggi (2018) non ci sono o stanno preparandosi per
tornare in Polonia, a meno di avere deciso per la cittadinanza
olandese. A chi non capisse, dia un occhiata all'andamento del
PIL in Polonia negli ultimi venti anni.
Post by Sinuhe
<cit> non usano manodopera stagionale pagata pochi euro all'ora.
Le concedo il beneficio del dubbio, chiarendo che la frase voleva
calcare sulla faccenda dei pochi euro all'ora. In ogni caso,
vale anche che la raccolta stagionale di pomodori non esiste
piu' nelle serre olandesi del tipo citato.

Anzi, dove i pomodori non sono prodotti in Dicembre-Gennaio
(la sua tesi che sia cosi' per tutte le sere olandesi) elimina
anche lo stagionale "tappa-buchi" (tipo il postino di cui raccontavo)
per cui non esiste proprio lo stagionale nelle serre che producono
"solo" 9-10 mesi all'anno. Perche' ? (temo che non ci arrivi, per
cui glielo racconto) Perche' semplicemente durante quei mesi, se
non ci sono attivita' di manutenzione da fare, i lavoratori avranno
quei mesi per fare le ferie annuali (se sono alla ricerca del Sole,
andranno in Tunisia o in paesi piu' vicini ai tropici).

Quindi il suo ragionamento eliminava del tutto lo stagionale.
Post by Sinuhe
Che ne sai di quanto pagano in Olanda gli stagionali polacchi?
E' inutile che insista con "polacchi". L'unico appiglio che ha
e' un documentario ormai datato. In quanto alla paga, trattandosi
di posto fisso e di un paese civilizzato, non ho bisogno di fare
ricerche. E come chiedere: come fai a sapere che 2+2 fa 4 ?
Post by Sinuhe
Sai che
esistono accordi interstatali che permettono a certe categorie di
lavoratori UE di venire in Italia ma essere pagati secondo il compenso
che prenderebbero al loro paese d'origine?
Esempio ? Quali categorie (con link a dimostrazione) ?
Ed a che livelli siamo ?
Per esempio, lei intende che una posizione da impiegato francese deve
essere pagato in Italia come se il francese fosse in Francia ?
Vede, non ha a che fare con dei polli: sputi fuori l'accordo e la
categoria e cosi' scopriamo come stanno le cose.
Post by Sinuhe
Pensi che sia diverso in Olanda?
Diverso da cosa ?
Post by Sinuhe
Comunque lascia stare, come al solito cambi il senso di quello che hai
scritto mettendo dentro tutto e il contrario di tutto, divagando e
saltando di palo in frasca.
Gia', gia', ...
Post by Sinuhe
Ti ho chiesto in base a quale fonte fai quella dichiarazione.
Quale dichiarazione ?
Post by Sinuhe
Non hai risposto.
PS Guarda sul dizionario alla voce crumiri.
E' cosi' difficile copia/incollare cio' che intende ?
Hmmm, certamente, perche' sa che cosi' la inchioderei.
Quindi meglio restare sul vago.
Sinuhe
2018-07-01 00:51:05 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Secondo, lei come al solito ricorre ai spregevoli metodi delle tattiche
per ottenere ragione avendo torto marcio. Infatti, dove avrei scritto
che ci sono *solo* lavoratori a posto fisso ?!!! [segue ad libitum]
...snip...
Post by Sinuhe
<cit> "Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
non stagionali,
In italiano significa in base alla tua dichiarazione che non dovrebbero
esserci gli stagionali.
<http://www.treccani.it/vocabolario/stagionale/>
"lavoratore che presta la propria opera solo in determinate stagioni"
nel parlare comune "a tempo determinato", "stagionale" o "fare la campagna"
(tipico di quando c'erano gli zuccherifici) sono equivalenti.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Se pero' la produzione avviene tutto l'anno, cade automaticamente
la definizione. Io le ho concesso un po' di spazio, considerando
l'eventualita' di studenti che possano cercare lavoro nei momenti
liberi dallo studio.
Per esempio, il lavoro di postino nessuno lo considererebbe
"stagionale", ma usiamo il termine "stagionale" per riferirci a
quei postino che lavorano per uno o due mesi d'estate (spesso
incompetenti), per tappare il buco lasciato dal postino in ferie.
appunto... ti sei contraddetto da solo, perchè o per malattia o per ferie la
sostituzione con un postino chiamiamolo temporaneo, può esserci in qualunque
momento. E il fatto che tu non sappia che anche nelle industrie
metalmeccaniche di grosse dimensioni usano comunemente lavoratori interinali
(quindi non a posto fisso) con contratti di un mese nonostante la produzione
sia continua, significa che vivi fuori dal mondo.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ma sostanzialmente in Olanda hanno saputo trasformare il lavoro
di raccoglitore di pomodori da stagionale a posto fisso.
Post by Sinuhe
E non dovrebbero esserci neppure i polacchi.
I polacchi oggi (2018) non ci sono o stanno preparandosi per
tornare in Polonia, a meno di avere deciso per la cittadinanza
olandese. A chi non capisse, dia un occhiata all'andamento del
PIL in Polonia negli ultimi venti anni.
e ti ripeto la domanda che continui a svicolare. Dimmi dove hai ricavato
queste informazioni: invece di 2000 righe e continui commenti ed esegesi
semantiche, mi mettevi 2 righe di link.
Voglio leggerlo da qualche altra fonte che non siano le tue opinioni e i
tuoi comandamenti. Lo hai deciso tu che se aumenta il PIL i polacchi tornano
a casa?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
<cit> non usano manodopera stagionale pagata pochi euro all'ora.
Le concedo il beneficio del dubbio, chiarendo che la frase voleva
calcare sulla faccenda dei pochi euro all'ora. In ogni caso,
vale anche che la raccolta stagionale di pomodori non esiste
piu' nelle serre olandesi del tipo citato.
dove posso leggere queste informazioni, che non siano vincolate alle tue
opinioni?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Anzi, dove i pomodori non sono prodotti in Dicembre-Gennaio
(la sua tesi che sia cosi' per tutte le sere olandesi) elimina
anche lo stagionale "tappa-buchi" (tipo il postino di cui raccontavo)
per cui non esiste proprio lo stagionale nelle serre che producono
"solo" 9-10 mesi all'anno. Perche' ? (temo che non ci arrivi, per
cui glielo racconto) Perche' semplicemente durante quei mesi, se
non ci sono attivita' di manutenzione da fare, i lavoratori avranno
quei mesi per fare le ferie annuali (se sono alla ricerca del Sole,
andranno in Tunisia o in paesi piu' vicini ai tropici).
fantasie...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Quindi il suo ragionamento eliminava del tutto lo stagionale.
Post by Sinuhe
Che ne sai di quanto pagano in Olanda gli stagionali polacchi?
E' inutile che insista con "polacchi". L'unico appiglio che ha
e' un documentario ormai datato. In quanto alla paga, trattandosi
di posto fisso e di un paese civilizzato, non ho bisogno di fare
ricerche. E come chiedere: come fai a sapere che 2+2 fa 4 ?
svicolamento numero 3
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
Sai che
esistono accordi interstatali che permettono a certe categorie di
lavoratori UE di venire in Italia ma essere pagati secondo il compenso
che prenderebbero al loro paese d'origine?
Esempio ? Quali categorie (con link a dimostrazione) ?
Ed a che livelli siamo ?
Per esempio, lei intende che una posizione da impiegato francese deve
essere pagato in Italia come se il francese fosse in Francia ?
Vede, non ha a che fare con dei polli: sputi fuori l'accordo e la
categoria e cosi' scopriamo come stanno le cose.
Post by Sinuhe
Pensi che sia diverso in Olanda?
Diverso da cosa ?
Post by Sinuhe
Comunque lascia stare, come al solito cambi il senso di quello che hai
scritto mettendo dentro tutto e il contrario di tutto, divagando e
saltando di palo in frasca.
Gia', gia', ...
Post by Sinuhe
Ti ho chiesto in base a quale fonte fai quella dichiarazione.
Quale dichiarazione ?
prendi per il culo? Hai scritto un poema pur di non rispondere ad una
domanda e mi chiedi quale...

<cit> Quelli sono pomodori raccolti da olandesi a posto fisso (cioe'
<cit> non stagionali, ma l'azienda fa raccolto ogni mese, in pratica
<cit> a ciclo continuo) e pagato quindi ad un livello da fare schiattare
<cit> d'invidia in Italia anche un programmatore (cosa peraltro non
<cit> difficile).

questa.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
PS Guarda sul dizionario alla voce crumiri.
E' cosi' difficile copia/incollare cio' che intende ?
Hmmm, certamente, perche' sa che cosi' la inchioderei.
Quindi meglio restare sul vago.
Ma prova a inchiodare sto par de palle.... Io parlo e scrivo in italiano, ne
comprendo il senso, tu chiaramente no.
I continui contrasti con color che ti rispondono sono sempre dovuti a:
1 pretesa di dare un senso diverso a quanto scrivi o a quello che leggi
degli altri, inventandoti significati diversi per le parole.
2 imposizione di quanto declami senza la minima possibilità di confutare.
3 domande usate per rispondere a domande. Della serie: io (cioè tu) dico che
è così, ma se tu lo neghi e non riesci a dimostrarmelo, ho ragione io.
(praticamente come stai facendo in questo post)

E devo cercare io per te sul vocabolario cosa sia un crumiro? Siamo
diventati pigri?
Intanto che hai aperto il Treccani potevi guardarci ed evitare questa brutta
figura.

Hoepli
crumiro
[cru-mì-ro]
s.m. (f. -ra)
1 spreg. Lavoratore che in caso di sciopero rifiuta di far causa comune con
gli scioperanti o li sostituisce sul lavoro.

Dizionario Italiano
crumìro
cru|mì|ro
pronuncia: /kruˈmiro/
aggettivo e sostantivo maschile
chi rifiuta di partecipare a uno sciopero continuando il lavoro

Sabatini-Coletti
crumiro
[cru-mì-ro] s.m. (f. -ra)
Chi, durante uno sciopero, si reca al lavoro ugualmente o accetta di
lavorare sostituendo chi sciopera
a. 1887

Treccani
crumiro s. m. [dal fr. kroumir, e questo dall’arabo volg. Khrumīr (arabo
class. Khumair), nome degli abitanti della Crumìria, regione della Tunisia
occid. ai confini con l’Algeria, noti soprattutto, nella seconda metà dell’Ottocento,
per le loro scorrerie e atti di banditismo]. – 1. (f. -a) Epiteto ingiurioso
dato a quei lavoratori che, in occasione di scioperi, o non fanno causa
comune con gli scioperanti o accettano di sostituirli, favorendo così i
datori di lavoro: quei lavoratori che di lì a non molto l’estro bizzarro
popolare era per chiamare crumiri, dal nome delle tribù berbere che
fornirono il pretesto alla Francia per imporre il protettorato al beì di
Tunisi (Bacchelli). Il termine è usato anche in senso estens. e fig., per lo
più scherz.

Sapere.it
crumiro
n.m. [f. -a; pl.m. -i, f. -e] ( spreg.) chi rifiuta di partecipare a uno
sciopero continuando il lavoro, o chi si presta a sostituire chi sciopera

¶ Dal fr. kroumir, che è dall’ar. Humair, nome di una tribù di predoni
tunisini che assunse in Francia valore di ingiuria.

<cit> la tendenza della media a grossa industria a ricorrere ai crumiri.

C'entra qualcosa? stavamo parlando di scioperi? E adesso inchiodami. Sono
curioso di leggere cosa ti inventi.
Roberto Deboni DMIsr
2018-07-01 01:51:07 UTC
Permalink
...snip...
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
E non dovrebbero esserci neppure i polacchi.
I polacchi oggi (2018) non ci sono o stanno preparandosi per
tornare in Polonia, a meno di avere deciso per la cittadinanza
olandese. A chi non capisse, dia un occhiata all'andamento del
PIL in Polonia negli ultimi venti anni.
e ti ripeto la domanda che continui a svicolare. Dimmi dove hai ricavato
queste informazioni: invece di 2000 righe e continui commenti ed esegesi
semantiche, mi mettevi 2 righe di link.
Voglio leggerlo da qualche altra fonte che non siano le tue opinioni e i
tuoi comandamenti. Lo hai deciso tu che se aumenta il PIL i polacchi
tornano a casa?
I leggo moltissimo, quasi tutto su fonti estere (perche' la lettura
dei media italiani e' una noia tremenda, al 90% di politici che
si parlano addosso, invece di progettare il futuro della nazione).
E lentamente mi formo un immagine mentale di come e' il mondo.
Quando poi si discute, esterno le mie conclusioni. Se fossero
invenzioni, naturalmente significherebbe che mi sono creato
un modello irreale del mondo. Vediamo percio' chi ha una visione
distorta, provincialotta (chiusa) del mondo:

<https://www.thesun.co.uk/news/3068281/polands-cities-are-thriving-again-as-thousands-return-home-since-brexit-after-we-found-deserted-streets-four-years-ago/>

"Poland’s cities are thriving again as thousands return home since
Brexit vote, after we found deserted streets four years ago"

Non mi ricordo da tempo quali fonti ho letto, figurarsi potere fornire
un link. Ma mi e' bastato scrivere "poles returning home", cosa che
poteva anche fare a lei per evitare figure barbine, per trovare
subito un link. Naturalmente immagino che lei, da perfetto [...]
che e', si soffermera sul dettaglio del collegamento con il BREXIT
(insomma, quello che guarda il dito quando un gli indica la Luna),
percio' le fornisco altri link:

<https://www.ft.com/content/2329a046-ba6f-11e7-8c12-5661783e5589>

"While the Brexit vote prompted her to reconsider her future, the
decisive factor in her repatriation, she said, was the sudden
emergence of an opportunity she could not refuse back home.
“It’s a dream job,” she said."

da cui si evince che non e' il BREXIT a farli tornare in Polonia.
Infatti il BREXIT al massimo li farebbe spostare in altro paese
europeo, magari inseguendo le multinazionali che stanno fuggendo
dal RU. Quello che fa tornare in Polonia e' il boom economico in
Polonia. Al contrario degli italioti, molti migranti sono persone
razionali, ed a meno di essersi realizzati con una carriera
folgorante o almeno soddisfacente (e non riesco ad immaginare
che sia cosi' per un polacco stagionale che raccoglie pomodori)
appena si presenta l'occasione in madre patria (ed i legami li
hanno per saperlo) essi tornano in patria. Logico! (ed e' la
logica che sta dietro ai miei ragionamenti)

"Many young and highly educated Poles are making similar moves
motivated by some combination of Brexit’s push and the pull of a
thriving Polish economy that is hungry for their talents and
experience. In some cases, they are trading the professional
prestige of London for the comfort of home."

La Polonia e' affamata dei suoi figli prodighi. Non e' come in
Italia, dove si spranga la porta dietro ai migliori che se ne
sono andati, preferendo livelli piu' bassi, da manovali, anche
dall'Africa. E poi c'e' chi torna in Polonia per comodita',
perche' la sua lingua e' pur sempre il polacco ed ascoltare
e parlare una lingua straniera e' pur sempre faticoso se lo
si fa nella vita quotidiana (questo ovviamene lo capisce solo
chi si trova in quelle condizioni, non l'allenatore della
domenica che non ha mai fatto esperienza personalmente).

Ed il messaggio era arrivato gia' prima:

<https://uk.reuters.com/article/uk-britain-eu-poland/poland-wants-emigrants-in-britain-to-return-just-not-yet-idUKKCN0ZN23W>

"Poland’s eurosceptic government has long said it would like
Poles living in Britain to return home ..."

E' vero che poi il giornalista si fa in quattro per spremere
un limone negli occhi del lettore polacco, ma ovviamente e'
il ragionamento di chi pensa che i soldi sono tutto. Chi e'
stato lontano da casa invece sa che ha bisogno di molto
meno soldi per essere un signore di quanto gli servono in un
paese straniero (se non e' un paese sottosviluppato).

Forse e' meglio questo:

<https://www.independent.co.uk/news/uk/home-news/poland-launches-campaign-to-lure-back-migrant-workers-814747.html>

che mi ricordo ed ho immaginato che daie e daie, alla fine il
governo polacco avrebbe toccato il tasto giusto. E la logica
ha vinto ancora una volta.

La situazione ha anche dell'assurdo:

<https://www.deutschlandfunkkultur.de/die-nuetzlichen-migranten-zwei-millionen-ukrainer-in-polen.979.de.html?dram:article_id=411765>

Ormai ci sono due milioni di migranti ucraini in Polonia.
Infatti nel 2017, la Polonia e' un paese come l'Italia: una
calamita' per migranti, il saldo migratorio della Polonia e'
ora positivo (entrano piu' di quelli che escono):

<https://www.nzz.ch/wirtschaft/polen-wird-zum-einwanderungsland-ld.1327541>

Mi scusi per le fonti in tedesco, ma, sono le prime che ho
trovato per smontare l'ipotesi che il BREXIT sia stato
determinante e pare che nelle altre lingue non interessi
cosa succede in Polonia.

Quando ancora credevo alla Europa Unita (oggi ritengo che senza
il RU la Germania e' incontrollabile, stante i giochetti tipo
quelli di Macron degli altri paesi), seguivo l'andamento
economico della Polonia, perche' lo ritenevo un possibile
paese che avrebbe riequilibrato l'EU, togliendola dal
predominio tendente al fascismo dell'asse Italo-Tedesco
(con l'Italia a fare da Arlecchino della situazione).

In ogni caso, l'anno scorso, dati FMI, il reddito medio pro-capite
in Polonia e' stato di oltre $29'000, quello italiano e' di meno
di $38'000 e quello tedesco (come raffronto) e' di oltre $50'000.

Nel 2002, quando l'Italia era a $25'000 (quello della Germania a
$26'000), la Polonia era a $9'700. Nel 2002 la gente se ne
andava dalla Polonia perche', non solo pigliava un terzo di italiani
e tedeschi, ma anche perche' non c'erano posti di lavoro.
Quindici anni dopo, il PIL pro-capite Polacco non e' piu' una
frazione di quello italiano, e neanche di quello tedesco ed in
patria c'e' un esuberante richiesta di lavoratori, tale da
trovare posto anche per 2 milioni di ucraini.
PS: l'occasione e' anche utile per vedere come, con l'entrata
dell'Euro, la Germania ha "sifonato" ricchezza dall'Italia.

Per il resto mi ha stufato, mi rifiuto di spiegare che 2+2 fa 4.
Sinuhe
2018-07-01 23:41:38 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
E non dovrebbero esserci neppure i polacchi.
I polacchi oggi (2018) non ci sono o stanno preparandosi per
tornare in Polonia, a meno di avere deciso per la cittadinanza
olandese. A chi non capisse, dia un occhiata all'andamento del
PIL in Polonia negli ultimi venti anni.
e ti ripeto la domanda che continui a svicolare. Dimmi dove hai ricavato
queste informazioni: invece di 2000 righe e continui commenti ed esegesi
semantiche, mi mettevi 2 righe di link.
Voglio leggerlo da qualche altra fonte che non siano le tue opinioni e i
tuoi comandamenti. Lo hai deciso tu che se aumenta il PIL i polacchi
tornano a casa?
I leggo moltissimo, quasi tutto su fonti estere (perche' la lettura
dei media italiani e' una noia tremenda, al 90% di politici che
si parlano addosso, invece di progettare il futuro della nazione).
E lentamente mi formo un immagine mentale di come e' il mondo.
Quando poi si discute, esterno le mie conclusioni. Se fossero
invenzioni, naturalmente significherebbe che mi sono creato
un modello irreale del mondo. Vediamo percio' chi ha una visione
<https://www.thesun.co.uk/news/3068281/polands-cities-are-thriving-again-as-thousands-return-home-since-brexit-after-we-found-deserted-streets-four-years-ago/>
"Poland’s cities are thriving again as thousands return home since Brexit
vote, after we found deserted streets four years ago"
Non mi ricordo da tempo quali fonti ho letto, figurarsi potere fornire
un link. Ma mi e' bastato scrivere "poles returning home", cosa che
poteva anche fare a lei per evitare figure barbine, per trovare
subito un link. Naturalmente immagino che lei, da perfetto [...]
che e', si soffermera sul dettaglio del collegamento con il BREXIT
(insomma, quello che guarda il dito quando un gli indica la Luna),
<https://www.ft.com/content/2329a046-ba6f-11e7-8c12-5661783e5589>
"While the Brexit vote prompted her to reconsider her future, the
decisive factor in her repatriation, she said, was the sudden
emergence of an opportunity she could not refuse back home.
“It’s a dream job,” she said."
da cui si evince che non e' il BREXIT a farli tornare in Polonia.
Infatti il BREXIT al massimo li farebbe spostare in altro paese
europeo, magari inseguendo le multinazionali che stanno fuggendo
dal RU. Quello che fa tornare in Polonia e' il boom economico in
Polonia. Al contrario degli italioti, molti migranti sono persone
razionali, ed a meno di essersi realizzati con una carriera
folgorante o almeno soddisfacente (e non riesco ad immaginare
che sia cosi' per un polacco stagionale che raccoglie pomodori)
appena si presenta l'occasione in madre patria (ed i legami li
hanno per saperlo) essi tornano in patria. Logico! (ed e' la
logica che sta dietro ai miei ragionamenti)
"Many young and highly educated Poles are making similar moves
motivated by some combination of Brexit’s push and the pull of a
thriving Polish economy that is hungry for their talents and
experience. In some cases, they are trading the professional
prestige of London for the comfort of home."
La Polonia e' affamata dei suoi figli prodighi. Non e' come in
Italia, dove si spranga la porta dietro ai migliori che se ne
sono andati, preferendo livelli piu' bassi, da manovali, anche
dall'Africa. E poi c'e' chi torna in Polonia per comodita',
perche' la sua lingua e' pur sempre il polacco ed ascoltare
e parlare una lingua straniera e' pur sempre faticoso se lo
si fa nella vita quotidiana (questo ovviamene lo capisce solo
chi si trova in quelle condizioni, non l'allenatore della
domenica che non ha mai fatto esperienza personalmente).
<https://uk.reuters.com/article/uk-britain-eu-poland/poland-wants-emigrants-in-britain-to-return-just-not-yet-idUKKCN0ZN23W>
"Poland’s eurosceptic government has long said it would like
Poles living in Britain to return home ..."
E' vero che poi il giornalista si fa in quattro per spremere
un limone negli occhi del lettore polacco, ma ovviamente e'
il ragionamento di chi pensa che i soldi sono tutto. Chi e'
stato lontano da casa invece sa che ha bisogno di molto
meno soldi per essere un signore di quanto gli servono in un
paese straniero (se non e' un paese sottosviluppato).
<https://www.independent.co.uk/news/uk/home-news/poland-launches-campaign-to-lure-back-migrant-workers-814747.html>
che mi ricordo ed ho immaginato che daie e daie, alla fine il
governo polacco avrebbe toccato il tasto giusto. E la logica
ha vinto ancora una volta.
<https://www.deutschlandfunkkultur.de/die-nuetzlichen-migranten-zwei-millionen-ukrainer-in-polen.979.de.html?dram:article_id=411765>
Ormai ci sono due milioni di migranti ucraini in Polonia.
Infatti nel 2017, la Polonia e' un paese come l'Italia: una
calamita' per migranti, il saldo migratorio della Polonia e'
<https://www.nzz.ch/wirtschaft/polen-wird-zum-einwanderungsland-ld.1327541>
Mi scusi per le fonti in tedesco, ma, sono le prime che ho
trovato per smontare l'ipotesi che il BREXIT sia stato
determinante e pare che nelle altre lingue non interessi
cosa succede in Polonia.
Quando ancora credevo alla Europa Unita (oggi ritengo che senza
il RU la Germania e' incontrollabile, stante i giochetti tipo
quelli di Macron degli altri paesi), seguivo l'andamento
economico della Polonia, perche' lo ritenevo un possibile
paese che avrebbe riequilibrato l'EU, togliendola dal
predominio tendente al fascismo dell'asse Italo-Tedesco
(con l'Italia a fare da Arlecchino della situazione).
In ogni caso, l'anno scorso, dati FMI, il reddito medio pro-capite
in Polonia e' stato di oltre $29'000, quello italiano e' di meno
di $38'000 e quello tedesco (come raffronto) e' di oltre $50'000.
Nel 2002, quando l'Italia era a $25'000 (quello della Germania a
$26'000), la Polonia era a $9'700. Nel 2002 la gente se ne
andava dalla Polonia perche', non solo pigliava un terzo di italiani
e tedeschi, ma anche perche' non c'erano posti di lavoro.
Quindici anni dopo, il PIL pro-capite Polacco non e' piu' una
frazione di quello italiano, e neanche di quello tedesco ed in
patria c'e' un esuberante richiesta di lavoratori, tale da
trovare posto anche per 2 milioni di ucraini.
PS: l'occasione e' anche utile per vedere come, con l'entrata
dell'Euro, la Germania ha "sifonato" ricchezza dall'Italia.
Per il resto mi ha stufato, mi rifiuto di spiegare che 2+2 fa 4.
Non credere di farmi un dispetto.
Leggendo i link (meno uno che richiede l'abbonamento) ho comunque capito che
li "rivogliono indietro" perchè hanno imparato un lavoro, e perchè
rientrerebbero con i soldi in tasca.
Tralasciamo l'inutile pippone preventivo sulla brexit che hai voluto
spiegare senza che ci sia stato alcuno stimolo....

ilchierico
2018-06-28 15:53:27 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Ok, ma chi li compra?

Insomma se e' vero che pure in Spagna usano solo le coltivazioni in
serra, che aspettano al Sud Italia per adeguarsi? L'inversione dei poli
magnetici? E comunque l'italiano solidale, perche' non compra pomodori
italiani a cento euro l'uno, visto che dice di essere solidale con i
negri poveri che raccolgono pomodori, e anche con gli italiani poveri
allora, presumo? :-)
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-28 17:30:29 UTC
Permalink
Post by ilchierico
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Ok, ma chi li compra?
Io.
Post by ilchierico
Insomma se e' vero che pure in Spagna usano solo le coltivazioni in
serra, che aspettano al Sud Italia per adeguarsi?
Il Sud e' controllato dai latifondisti, drogato dal caporalato,
e viziato dalla manodopera a basso costo. E' come per le
lampadine ad incandescenza: se non arrivava la micidiale
direttiva europea, oggi le lampadine LED sarebbero ancora di
efficienza mediocre e quelle migliori (provenienti dagli USA)
costerebbero 50 euro.

A proposito di "LED", se saliamo al nord, abbiamo:

<http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2018-02-08/nella-mega-serra-hi-tech--ferrara-frutti-maturano-luce-27mila-led-150530.shtml?uuid=AErkYnwD>

dove Ilaria Vesentini il 09 febbraio 2018 ci racconta:
----------------------------------------------------------------
E' un investimento che non ha simili in Italia e un unicum nel
panorama internazionale per tecnologie, quello che sta prendendo
forma a Ostellato, nella pianura ferrarese: 11 ettari di serre
idroponiche di pomodori, l’equivalente di 15 campi da calcio,
la metà dei quali – per la prima volta nell’agricoltura
tricolore – illuminati con luce artificiale a led, per produrre
pomodori ininterrottamente per 365 giorni l’anno.
----------------------------------------------------------------

In realta' siamo di fronte alla solite esagerazioni campanilistiche.
Mi riferisco alle parole che seguno "unicum" internazionale, ovvero:

"illuminati con luce artificiale a led, per produrre pomodori
ininterrottamente per *365 giorni* l’anno"

Come gia' spiegato (dalla sua fonte, sic!) a Sinuhe, in Olanda
usano gia' l'illuminazione artificiale per produrre pomodori anche
d'inverno. Ed il passaggio dalle lampadine agli ioduri o alogene,
ai LED e' un passaggio naturale che e' avvenuto in tutti i settori,
un esempio per tutti: l'illuminazione stradale, cioe' e' sotto il
naso di tutti.

L'ovvio conseguenza di una produzione ininterrotta e' una
rivoluzione nel mondo del lavoro agricolo, perche' scompare la
predominanza della figura del stagionale e ci si orienta
piu' verso il posto fisso: l'agricoltore non industriale,
tende sempre a preferire lavoratori che conosce.

La questione pero', e': ma chi conoscono oggi ? Infatti:

"80 persone sono già al lavoro, ma dovrebbero più che triplicare
entro il 2020"

viene da domandarsi se sono dell'Europa dell'Est, dato che
persiste l'azione di crumiraggio per forzare paghe
insopportabilmente base per chi deve pagare le imposte in
Italia, avendo famiglia (no, il migrante, paga l'imposta,
se in regola, sul salario, ma poi il resto finisce nel
suo paese d'origine).

--------------------------------------------------------
A firmare l’investimento nella Bassa estense – 25 milioni di euro
fin qui ma ci sono altri 70 milioni di euro in programma nei prossimi
due anni per costruire altri 20 ettari di serre riscaldate e
illuminate, con la creazione di altri 200 nuovi posti di lavoro
– è Fri-El Greenhouse. Controllata del gruppo bolzanino Fri-El in
mano ai fratelli Gostner, leader privato nelle energie rinnovabili,
con 23 impianti a biomasse in giro per lo Stivale, che si è buttato
in agricoltura proprio per sfruttare l’energia termica degli impianti
a biogas, che a differenza dell’elettricità non si vende.
--------------------------------------------------------

Per capirci, Fri-El e' quella che usa grossi diesel lenti di
tipo marino alimentati ad olio di palma per produrre
elettricita' ad Acerra:

<http://www.ilmediano.com/di-maio-punta-lindice-contro-la-friel-di-acerra-pesanti-ombre-sulla-centrale-termoelettrica/>

--------------------------------------------------------
“Ho chiesto in più occasioni di poter visitare la centrale
termoelettrica di Acerra ma l’azienda ha sempre risposto picche con
la scusa di non potermi ospitare per motivi di sicurezza dovendo
procedere alla manutenzione dell’impianto”. Luigi Di Maio tuona
contro la Friel, la centrale a biomassa di Acerra, che produce
energia elettrica dalla combustione di olio di palma. Un impianto
contestatissimo dagli ambientalisti della zona, che parlano di
“emissioni inquinanti pericolose dal camino, emissioni ben oltre
i limiti del sopportabile”
--------------------------------------------------------

L'altra faccia della moneta di quelli che bloccano la costruzione
delle centrali solari studiate dal premio Nobel Rubbia. L'idiozia
di "coltivare" il combustibile quando la tecnologia del
termoelettrico a concentrazione solare con accumulo (TCSA) richiede
da 20 a 30 volte meno territorio (ironia che l'accusa contro il TCSA
sia che "consumerebbe" territorio agricolo) e quindi evita
l'abbattimento massiccio di foreste tropicali operato dalle
sussidiarie della Fri-El sia in Asia che in Africa (Nigeria ed
Etiopia).

Tornando ai pomodori, il settentrione potrebbe avere trovato il
modo per "togliere" i braccianti migranti al meridione:

---------------------------------------------------------------
A Ostellato siamo invece passati alla scala industriale e alla
produzione anche invernale di pomodori, prima volta nel Nord
Italia, grazie a un sistema di illuminazione brevettato che
rappresenta oggi l’avanguardia in Europa. Ma il nostro progetto
non è solo triplicare le serre a Ostellato, ma replicare il
modello in tutta la pianura padana», racconta Florian Gostner,
amministratore delegato di Fri-El.
---------------------------------------------------------------

Ovviamente non "portatoli al settentrione", perche' non servono,
ma cessando l'importazione massiva di pomodori dal meridione,
dato che saranno prodotti "bio" (senza pesticidi e chimica)
ed a chilometro zero dove risiede il consumatore del Nord.
Post by ilchierico
L'inversione dei poli
magnetici? E comunque l'italiano solidale, perche' non compra
pomodori italiani a cento euro l'uno, visto che dice di essere
solidale con i negri poveri che raccolgono pomodori,
A guardare i risultati elettorali, direi che ci sono troppo
pochi "italiani solidali" del genere da lei citato, per
sostenere il mercato piu' di quanto e' ora.
Post by ilchierico
e anche con gli italiani poveri allora, presumo? :-)
Ovviamente non vogliamo la manovalanza del lavoro mal pagato,
perche' in prospettiva diventerebbe un bacino di voti per
partiti che e' meglio non ritornino in Italia.

A proposito, tornando all'articolo:

"... messo a punto delle lampade con uno spettro molto
particolare, iper rosso con una percentuale di blu e un po’
di far-red , che permette una fioritura più abbondante,
aumento delle rese e minori consumi energetici rispetto
alle lampade Hps usate nelle serre dell’Olanda..."

Le serre dell'Olanda stanno passando (se non l'hanno
gia' fatto) anche loro alle lampade LED, con la
differenza di partire gia' con l'esperienza di anni
di serre che lavoravano con le lampadine Hps, che
si vedono nel documentario di un decennio fa propostoci
da Sinuhe:

"(da cui finora importavamo i pomodori in inverno, ndr)"

Ma no, quindi i pomodori in Olanda si producevano anche
d'inverno, cioe' non venivano dai frigoriferi o
d'importazione dall'altro lato del mondo ?

E poi:

"L’annuncio è stato dato ieri, dopo nove mesi di sperimentazione
con le prime 9.000 lampade installate nelle serre hi-tech ferraresi:
sotto 45 chilometri di linee luminose (ogni led fa luce per 2,5 metri
su due lati) piantine di 50 centimetri sono diventate piante lunghe
24 metri cariche di pomodori. A dicembre è iniziata la raccolta, che
andrà avanti fino a maggio, quando basterà la luce solare a far
fiorire e maturare i frutti. «Quest’anno installeremo altre 18mila
lampade Inter-Light, per un totale di 27mila punti luce e 135 km
di file luminose, alimentate da un cogeneratore da 4,5 MW che
produce energia da biomasse e CO2 che nutre le piante», precisa Pasini."

Se Sinuhe non avesse proposto il documentario decennale
offerto da Piero Angela, non sapreste che gli olandesi
gia' almeno dal 2009 utilizzavano cogenereatori (ma a gas
naturale) da cui, filtrando i gas, ricavavano CO2 da
mandare alle piante.

Insomma, la solita esagerazione campanilistica.
E magari finisce come per il "primo impianto mondiale termosolare
a sali fusi" di ENEL che oggi non e' dato sapere che fine ha fatto.
Roberto Deboni DMIsr
2018-06-28 18:13:18 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by ilchierico
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by ilchierico
Scusa tanto, io sto girovagando e chiedendo chi dei pochi usenettiani
rimasti comprerebbe mai un pomodoro a cento euro, ma nessuno ha mai
osato nemmeno rispondermi.
Le rispondo io: presso le mie GDO (cioe' quella della mia zona),
ogni tanto appaiono casse di pomodori con l'origine "Holland".
Ebbene, quei pomodori costano meno della offerta italiana.
Ok, ma chi li compra?
Io.
Post by ilchierico
Insomma se e' vero che pure in Spagna usano solo le coltivazioni in
serra, che aspettano al Sud Italia per adeguarsi?
Il Sud e' controllato dai latifondisti, drogato dal caporalato,
e viziato dalla manodopera a basso costo. E' come per le
lampadine ad incandescenza: se non arrivava la micidiale
direttiva europea, oggi le lampadine LED sarebbero ancora di
efficienza mediocre e quelle migliori (provenienti dagli USA)
costerebbero 50 euro.
<http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2018-02-08/nella-mega-serra-hi-tech--ferrara-frutti-maturano-luce-27mila-led-150530.shtml?uuid=AErkYnwD>
----------------------------------------------------------------
E' un investimento che non ha simili in Italia e un unicum nel
panorama internazionale per tecnologie, quello che sta prendendo
forma a Ostellato, nella pianura ferrarese: 11 ettari di serre
idroponiche di pomodori, l’equivalente di 15 campi da calcio,
la metà dei quali – per la prima volta nell’agricoltura
tricolore – illuminati con luce artificiale a led, per produrre
pomodori ininterrottamente per 365 giorni l’anno.
----------------------------------------------------------------
Ma anche al centro:

<http://www.repubblica.it/rubriche/startup-stories/2017/08/19/news/anche_le_startup_coltivano_pomodori_nasce_la_serra_hi-tech_piu_grande_d_italia-173396366/>

" Agricoltura idroponica: anziché nel terreno le piante vengono
cresciute con le radici sospese in un materiale inerte, per
risparmiare acqua ed evitare la dispersione dei nutrienti.
Nel Nord Europa è la regola, in Italia non ha ancora preso piede.
"Ci vogliono investimenti notevoli", spiega Luigi Galimberti,
45 anni, fondatore di Sfera. La sua startup è riuscita a
trovarli: 11,4 milioni di euro appena incassati da Bancaimpresa,
l'istituto di credito per aziende del Gruppo Iccrea. Li userà per
costruire la sua prima serra hi-tech a Gavorrano, in provincia di
Grosseto. Estesa 13 ettari, sarà la più grande d'Italia:
"Coltiveremo pomodori, lattughe e erbe aromatiche", dice
l'imprenditore. "L'impianto sarà pronto entro fine anno e il
primo raccolto è previsto all'inizio del prossimo"."

Questo articolo e' meno esaltato e riconosce che siamo indietro.

"La tecnologia sarà la stessa, ormai collaudata, usata per le
culture idroponiche all'estero. Nessun brevetto, almeno per ora.
Ma a qualificare Sfera come startup innovativa, replica il fondatore,
è l'approccio manageriale alla produzione, per nulla frequente nelle
nostre campagne fatte di piccole aziende familiari. "Siamo partiti
dall'analisi dei bisogni e delle tecnologie diponibili, creando un
modello di impresa sostenibile". L'idroponica permette di produrre
40 chili di prodotto per metro quadro, rispetto agli 8 delle normali
coltivazioni in campo aperto, estendendo il periodo di raccolta a
dieci mesi. L'effetto del suolo, che normalmente interagisce con i
nutrienti e li altera, è eliminato, il consumo di acqua ridotto fino
al 90% grazie all'irrigazione a goccia. Il ritorno pressochè certo
sul capitale, unito alle garanzie comunitarie del Fondo europeo per
gli investimenti, ha permesso a Sfera di accedere a un prestito
bancario, di solito vietato alle startup innovative: 11,4 milioni
di euro, che aggiunti ai 7 raccolti dal tradizionale circuito del
ventue capital portano il totale vicino ai 20 necessari a costruire
l'impianto. Una volta ultimato ci lavoreranno oltre cento persone,
di cui 20 tecnici super specializzati in una coltivazione che va
calibrata con precisione da laboratorio chimico."

Altro che migranti a pochi euro all'ora. Qui si da' lavoro
a tecnici chimici ed agronomi che troviamo anche tra i
giovani italiani.

In ogni caso, pare che l'idroponica abbia gia' due realta'
nel Sud (ed altre non menzionate):

"per lo più in Puglia (dall'azienda Fratelli Lapietra) e
in Sicilia (dall'azienda Fondacaro)"

Ed andiamo indietro nel 2015:

<http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2015/10/22/news/agricoltura-verticale-cosi-i-pomodori-crescono-senza-terra-1.12310375>

insomma, un zero virgola percentuale di terre ci sono cosi'
modernizzate e solo l'arrivo di 600'000 crumiri manovali
ha frenato una evoluzione che avrebbe dato almeno 10'000
posti di lavoro a diplomati italiani.
ilchierico
2018-06-28 08:17:18 UTC
Permalink
Post by GMG
Perché nei modernissimi stati uniti d'America
costa meno la manovalanza _messicana_ delel
macchine interfila !!!
La manovalanza_messicana ha un pregio, pero'.

Che forse diventa un difetto.

Ma non e' questione di punti di vista, stavolta O;-)
Erasmo da Rotterdam
2018-06-28 06:01:40 UTC
Permalink
Post by the F.O.
(l'Italia non ha mai avuto responsabilità coloniali in
Africa),
Con questa hai vinto tutto!
Prima di scrivere cazzate a cui nessuno crede, torna a studiare la
storia.
CiapEl Camel
2018-06-25 07:31:06 UTC
Permalink
IMMINENTE avanzata LEGHISTA in Emilia Romagna per abbattere roccaforti cattocomuniste!!
GMG
2018-06-26 13:53:00 UTC
Permalink
Post by CiapEl Camel
IMMINENTE avanzata LEGHISTA in Emilia Romagna per abbattere roccaforti cattocomuniste!!
La mamma dei cretini è sempre la più fertile
del resto hanno appena dimostrato che non
c'è altra intelligenza in tutto l'universo se non
sulla Terra e questo non vuol dire in _tutti_
i terrestri !!!
Continua a leggere su narkive:
Loading...