Discussione:
Cina prima 100 silos nucleari si spiega con la voglia di Taiwan
Aggiungi Risposta
Roberto Deboni DMIsr
2021-10-07 00:32:03 UTC
Rispondi
Permalink
Tempo fa avevo letto che la Cina stava costruendo piu' di 100 nuovi
silos nucleari e mi domandavo cosa se ne faceva.

Oggi e' diventato apparente: la sua intenzione e' tutelarsi da un
intervento occidentale in preparazione della invasione di Taiwan.

Infatti, finora gli Stati Uniti (che sono oltretutto piu'
lontani dalla Cina di quanto e' la Russia) ha sufficiente
capacita' anti-missile per fermare il poco nucleare che la
Cina potrebbe mandare in ritorsione ad un attacco degli Stati
Uniti sulle forze di invasione cinese su Taiwan.
Ma 100 missili nucleari in piu' possono sovverchiare il sistema
di difesa USA e quindi creare un deterrente "MAD" anche della
Cina sugli Stati Uniti.

Notare che la Cina non sta collaborando in alcun modo neanche
con il programma spaziale. Mentre americani e russi lavorano
insieme sulla stazione internazionale ISS, la Cina ha una sua
stazione spaziale in espansione, di utilizzo esclusivo.
Base di partenza per mire espansionistiche anche nello spazio ?
Roberto Deboni DMIsr
2021-10-07 00:45:48 UTC
Rispondi
Permalink
On 07/10/2021 02:32, Roberto Deboni DMIsr wrote:

8>< ----
Post by Roberto Deboni DMIsr
Notare che la Cina non sta collaborando in alcun modo neanche
con il programma spaziale. Mentre americani e russi lavorano
insieme sulla stazione internazionale ISS, la Cina ha una sua
stazione spaziale in espansione, di utilizzo esclusivo.
Base di partenza per mire espansionistiche anche nello spazio ?
Se lo domanda anche il Giappone:

<https://www.japantimes.co.jp/opinion/2021/09/30/commentary/world-commentary/u-s-russia-china-space/>

"The U.S. cooperates with Russia in space. Why not China?"

"In the most recent continuation of a rare success story of
cooperation between the United States and Russia, Washington
recently extended its agreement on cooperation in space with
Moscow, which has survived deteriorating relations on Earth,
until September 2030."

Ecco la risposta:

"While the previous four decades of space exploration had been
characterized by extensive international cooperation, the U.S.
Wolf Amendment passed in 2011 essentially prohibits any direct
cooperation between NASA and its Chinese counterparts and leaves
China as the odd one out. What explains this discrepancy in U.S.
relations with its two main rivals in space?"

Insomma, gli Stati Uniti sono colpevoli di avere escluso la Cina.

E c'e' ipocrisia:

"A 2019 report by the United States Economic and Security Commission
(USCC) showcases the arguments for maintaining this policy. It
asserts that China is aggressively pursuing technology from abroad, has
specific plans to industrially dominate cis-lunar space, is utilizing
its space program for geopolitical objectives, views space as a
critical U.S. weakness and is developing and fielding anti-satellite
(ASAT) weapons."

"Oddly, however, the U.S. government easily sets aside such arguments
in the context of U.S.-Russian space relations."

"Russia is also using its space program to advance its geopolitical
aims. According to statements by the Russian Ministry of Defense,
Russia has been utilizing its imagery and electronic warfare satellites
in its intervention in the Syrian Civil War. There are also reports
that Russia has supplied Iran with an advanced imagery satellite and
the United States has accused Russia of using its cyberwarfare
capabilities to steal satellite data."

Potrebbe essere una "paura" tecnologica ?

"The rapid progress of China’s space program means that there is an
increasing perception in the United States that China could surpass
it in the coming years or decades."

Ovviamente si tratterebbe di miopia del politicante. Infatti SpaceX
sta in realta' superando ogni possibile futuro spaziale cinese il
che garantirebbe agli Stati Uniti una base tecnologica per le sue
Forze Spaziali (dopotutto le forze armate americane non fabbricano
armamenti, carriarmati, aerei e navi da guerra, ma le "comperano").
Quindi le Forze Spaziali USA in futuro potrebbero acquistare gli
Starship Made in USA dalla SpaceX.

In realta' trovo stupida l'esclusione della Cina dalla ISS.
PS: ne consegue che gli USA decidono con l'ultima parola sull'ISS ?
Ma non era internazionale ?
SalvMinkia
2021-10-07 09:37:31 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Tempo fa avevo letto che la Cina stava costruendo piu' di 100 nuovi
silos nucleari e mi domandavo cosa se ne faceva.
Oggi e' diventato apparente: la sua intenzione e' tutelarsi da un
intervento occidentale in preparazione della invasione di Taiwan.
Infatti, finora gli Stati Uniti (che sono oltretutto piu'
lontani dalla Cina di quanto e' la Russia) ha sufficiente
capacita' anti-missile per fermare il poco nucleare che la
Cina potrebbe mandare in ritorsione ad un attacco degli Stati
Uniti sulle forze di invasione cinese su Taiwan.
Ma 100 missili nucleari in piu' possono sovverchiare il sistema
di difesa USA e quindi creare un deterrente "MAD" anche della
Cina sugli Stati Uniti.
Notare che la Cina non sta collaborando in alcun modo neanche
con il programma spaziale. Mentre americani e russi lavorano
insieme sulla stazione internazionale ISS, la Cina ha una sua
stazione spaziale in espansione, di utilizzo esclusivo.
Base di partenza per mire espansionistiche anche nello spazio ?
Speriamo. meglio i cinesi che gli anglosassoni ed i filo-anglosassoni di
merda come te Deboni.

Quelli la guerra dell'oppio se la sono legata al dito, è ora che la
facciano pagare agli spacciatori di merda anglosassoni.

Continua a leggere su narkive:
Loading...