Discussione:
Quote fisse elettricita'
Aggiungi Risposta
p***@email.it
2017-04-15 12:00:18 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Ho notato che le quote fisse per l'elettricita' sono aumentate in modo enorme, da 38 euro del 2013 e 2914 a 120 euro del 2017, ed ancora si tratta del servizio a "maggior tutela". Forse ci vogliono abituare gradualmente agli aumenti del futuro mercato libero, il quale per ora, a detta di un senatore della competente commissione, ha utili molto maggiori del servizio a maggior tutela, il che spiegherebbe perche' due terzi degli utenti non sono passati al mercato libero.
Mi sembra poi di avere letto da qualche parte che gli enormi aumenti nelle quote fisse per trasporto e gestione contatore riguardassero solo le seconde case, ma consultando ae.it sembra invece siano applicate anche alle prime case; qualcuno riesce a chiarirmelo?
Grazie
Paolo
Roberto Deboni DMIsr
2017-04-15 22:37:28 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by p***@email.it
Ho notato che le quote fisse per l'elettricita' sono aumentate in modo enorme,
da 38 euro del 2013 e 2014 a 120 euro del 2017, ed ancora si tratta
del servizio
Post by p***@email.it
a "maggior tutela".
Le quote fisse sono IMPOSTE dall'AEEGSI su tutti i fornitori del mercato
libero. Punto. Non e' un caso che le applichino tutte uguali.
Mai fatto caso ? Ahhhh giusto, lei non ha mai fatto un contratto libero,
e quindi parla senza sapere nulla, come tipico di chi ragiona da
suddito, seguendo il mantra diffuso dai politici anti-mercato.
Post by p***@email.it
Forse ci vogliono abituare gradualmente agli aumenti del futuro mercato libero,
E' il contrario: il mercato libero (per esempio Edison Energia) ha
provato piu' volte a liberarsi dal giogo dell'allucinante sistema
tariffario imposto da AEEGSI (tra le scuse: poverini, ci sono quelli
delle zone scarsamente popolate da finanziare, altrimenti come fanno ?),
ovviamente cercando in qualche modo di farsi carico internamente, in
modo da mostrare al cliente un prezzo semplice al kW*h, ma hanno dovuto
rinunciare perche' non ci stavano nei costi.

Tra l'altro solo la complicazione assurda del sistema tariffario imposto
da AEEGSI costa come minimo ogni anno tra i 10 ed i 15 euro di fisso
annuo. Poca roba forse, ma sommando questi soldi, agli aiuti per le zone
depopolate, il bonus elettrico (che dovrebbe invece far parte del
bilancio sociale, ovvero bilancio pubblico), il drammatico fardello
delle sovvenzioni al fotovoltaico e conti energia (che doverbbe invece
far parte del bilancio degli investimenti pubblici, ovvero bilancio
pubblico), etc. ne viene fuori una FARSA DI LIBERO MERCATO.
Ed i cattivi non sono affatto le aziende elettriche (tranne una in
particolare, che guadra caso risulta essere la piu' nominata in tema di
contratti capestro/non richiesti sul libero mercato).
Post by p***@email.it
il quale per ora, a detta di un senatore della competente commissione,
Quale sarebbe la "competente commissione" ?
Post by p***@email.it
ha utili molto maggiori del servizio a maggior tutela,
Puo' essere visto che l'azienda che (senza alcuna gara d'appalto, ma a
quanto pare a nessuno interessa) in questione ENEL, che evidentemente ha
alti costi interni da pagare.
Post by p***@email.it
il che spiegherebbe perche' due terzi degli utenti non sono passati al mercato libero.
Due terzi degli utenti non sono passati al libero mercato per una varia
gamma di ragioni:

- non gliene frega niente, perche' quello che pagano in energia
elettrica e' una elemosina rispetto ad altri costi che affrontano o scelgono

- per principio/ideologia NON vogliono il mercato libero, perche'
secondo loro l'energia elettrica e' un servizio dello Stato

- perche' sono convinti che ENEL gliela fara' pagare, tagliando la
corrente per 5 dieci minuti ogni giorno, tanto per fare dispetto
(ovviamente non hanno capito nulla di come funziona la rete elettrica,
la paragonano al servizio ADSL che invece e' punto-punto, ovvero
individuale e quindi sabotabile)

- sono spaventati dal terrorismo mediatico (di cui lei si e' fatto
complice, perche' ha espresso contenuti la cui falsificazione indica,
nel caso migliore - le concedo la buona fede - che lei non si e' preso
la briga neanche di fare qualche verifica dallo stesso sito ufficiale
AEEGSI:

http://trovaofferte.autorita.energia.it/trovaofferte/TKStart.do

Le guardi le tariffe del mercato libero prima di scrivere boiate!!!
Ovviamente si spera che lei confronti le tariffe che una persona sana di
mente sceglierebbe: quando si entra in un negozio di elettronica, e'
facile individuare modelli di televisori identici, che si differenziano
anche di tre volte solo nel prezzo. Chi e' intelligente sceglie le
caratteristiche che gli servono, con il prezzo piu' basso (che poi in
ambito elettrico e' anche facilitato dal fatto che l'energia elettrica
e' una sola, non importa di chi siete clienti - perche' ENEL non puo'
distinguere tra l'elettricita' che manda ai suoi clienti "buoi" e quella
che invece fluisce ai "traditori" del libero mercato).
Gli stolti invece si fanno abbindolare dall'idea che piu' si paga, piu'
si ha. Deficienti!

Tornando alle tariffe elettriche ed il sito AEEGSI, puo' vedere
(cliccando sulla lente di ingrandimento) uno spaccato di ogni offerte,
voce per voce, basato su uno schema sostanzialmente identico. Ci sono un
paio di fornitore che "sembrano sbagliati" (ed e' cosi') ... basta
evitarli. Ma il grosso delle offerte dei fornitori del libero mercato
che aderiscono a quel sito AEEGSI sono perfettamente trasparenti e
comprensibile, paragonabili allo schema AEEGSI apertamente confrontabile.

Invece i polli vanno a farsi bidonare dai pesantemente pubblicizzati
siti "broker". MA IDIOTI! Avete una sola pallida idea di cosa costa la
pubblicita' sulle maggiori reti televisive ? CRETINI! Ma chi credete che
alla fine va a pagarla ?!!! Ebbene la pagano i polli che aderiscono alle
offerte tramite questi siti che hanno le risorse per una pubblicita'
stile "terra bruciata"!!!

Per i deboli di cervello (ma almeno un minimo di diligenza da persona
con la responsabilita' di una famiglia alle spalle - invero sempre meno
oggi) ci sono le schede di confrontabilita' che mostra un numero
semplice, una "cifra" complessiva che solo un deficiente non e' capace
di paragonare con quella scritta a lato della tariffa complessiva del
mercato a prezzo imposta AEEGSI. Insomma, o e' di piu', e quindi si
scarta, o e' di meno, e quindi si valuta se il fornitore e' affidabile
in termini di onesta' (basta leggere nei gruppi, sulla rete).

E' COSI' DIFFICILE ?!!!

e ci sono sicuramente anche altre ragioni che a me non sono venute in mente.

Ebbene, non si puo' mettere insieme tutto questo (come fanno quelle
carogne di politici che mettono nei conti dei loro successi elettorali
anche il numero degli astenuti - tipicamente nel caso dei referendum, ma
anche nelle elezioni).
Post by p***@email.it
Mi sembra poi di avere letto da qualche parte che gli enormi aumenti nelle
quote fisse per trasporto e gestione contatore riguardassero solo le
seconde case,
La invito a leggersi (e' poca roba, e dai titoli capisce subito quali
sono di interesse) le discussioni pertinenti in it.discussioni.energia.
Ovviamente se e' in buonafede e vuole capire.
Ho "spaccato" le tariffe e gli aumenti (iniziati dal 2016) nel dettaglio
(ed anche trovato alcuni ripieghi che mitigano i colpi per chi non ha
bisogno di tutta la potenza nelle case non di residenza).
Post by p***@email.it
ma consultando aeegsi.it sembra invece siano applicate anche alle prime
case; qualcuno riesce a chiarirmelo?
"Osservatorio tariffe elettriche variazioni 2do trimestre 2017" del 3
aprile 2017
"Come avere un poco di luce in garage dalla rete elettrica ovvero 500 W"
del 5 febbraio 2017
"La rivoluzione tariffaria elettrica in numeri" del 3 gennaio 2017
(e quest'ultimo e' stato cosi' tempestivo - 3 giorni dall'entrata in
vigore) che avrebbe meritato piu' partecipazione. Invece, lei ad
esempio, arriva solo a meta' aprile ad accorgersi del problema ...

Sono messaggi lunghi ? NON E' COLPA MIA SE LA TARIFFAZIONE E' COSI'
COMPLICATA!!! E nella mia limitatezza, non riesco a trovare un modo piu'
sintetico per esternare in modo SERIO e VERIFICABILE l'informazione
dettagliata. Una informazione che permetta, ad esempio, anche di capire
se e come si puo' evitare o ridurre l'impatto dell'urto della follia
PUBBLICA !!!

Naturalmente se volete fare solo politica, la precisione vi dara'
fastidio, tanto fastidio.
Franz_aRTiglio
2017-04-15 22:44:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Sono messaggi lunghi ? NON E' COLPA MIA SE LA TARIFFAZIONE E' COSI'
COMPLICATA!!!
Si ma non piangere ora, stai sbroccando.
Post by Roberto Deboni DMIsr
E nella mia limitatezza, non riesco a trovare un modo piu'
sintetico per esternare in modo SERIO e VERIFICABILE l'informazione
dettagliata.
Informazione NON RICHIESTA e inopportunamente in crosspost, non
dimentichiamolo.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Una informazione che permetta, ad esempio, anche di capire se e
come si puo' evitare o ridurre l'impatto dell'urto della follia PUBBLICA !!!
Presa la pillolina stasera ?

<Loading Image...>
Post by Roberto Deboni DMIsr
Naturalmente se volete fare solo politica, la precisione vi dara' fastidio,
tanto fastidio.
Come il crosspost offtopic e i proclami non richiesti, PEDDIRE.

debò... mavaffanculovà !

Loading...