Discussione:
Seguite una “dieta alcalina”? Conoscete il suo ciarlatano ideatore e che fine ha fatto?
Aggiungi Risposta
I Want To Understand
2017-07-07 18:48:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
<https://www.davidpuente.it/blog/2017/07/07/seguite-una-dieta-alcalina-conoscete-il-suo-ciarlatano-ideatore-che-fine-ha-fatto/>

Oppure:
goo.gl/UbbJx1

Quante volte avete sentito parlare di "dieta alcalina"? La state
seguendo? Fuffa, una bufala ben spiegata da Salvo Di Grazia nel 2012(a),
nello stesso anno da Il Fatto Alimentare (b)e da Butac nel 2015 (c).

Fuffa!

(a)
<http://medbunker.blogspot.it/2012/06/dieta-alcalina-alla-base-della-bufala.html>
(b)
<http://www.ilfattoalimentare.it/dieta-alcalina-libro-acido-enzo-spisni-robert.html>
(c) http://www.butac.it/il-miracolo-del-ph-alcalino/
--
Io voglio capire, non credere.
Jacqueline
2017-07-07 20:06:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Come si fa la dieta alcalina, si mangiano vecchie pile scariche?
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by I Want To Understand
<https://www.davidpuente.it/blog/2017/07/07/seguite-una-dieta-alcalina-conoscete-il-suo-ciarlatano-ideatore-che-fine-ha-fatto/>
goo.gl/UbbJx1
Quante volte avete sentito parlare di "dieta alcalina"? La state
seguendo? Fuffa, una bufala ben spiegata da Salvo Di Grazia nel 2012(a),
nello stesso anno da Il Fatto Alimentare (b)e da Butac nel 2015 (c).
Fuffa!
E se lo dice quella capra di Salvo Di Grazia ci puoi credere :-)
Ho letto le sue argomentazioni e fanno ridere i polli.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
I Want To Understand
2017-07-07 21:01:07 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bob Torello
E se lo dice quella capra di Salvo Di Grazia ci puoi credere :-)
Uno che cerca di dare falsi giudizi su di un dottore, che fa finta di
non leggere, che furbescamente non cita la notizia più importante
dell'articolo*...
Come si chiama?
Ah, troll.
Post by Bob Torello
Ho letto...
Ahnnamobbene, propiobbene**. (Cit.)
Un troll che legge, spassoso.
Post by Bob Torello
... le sue argomentazioni e...
E non c'hai capito 'na mazza.
Figurarsi un troll che capisce.
Post by Bob Torello
... fanno ridere i polli.
Guarda papà un pollo. (Cit.)
I troll son diventati polli ora.

Divertiti troll, dimostra la "vera" fuffa/truffa, dai.





* "Lo stesso Robert O. Young ha ammesso di non avere alcun titolo di
studio."
** Sora Lella docet.
--
Io voglio capire, non credere.
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by I Want To Understand
Post by Bob Torello
E se lo dice quella capra di Salvo Di Grazia ci puoi credere :-)
Uno che cerca di dare falsi giudizi su di un dottore, che fa finta di
non leggere, che furbescamente non cita la notizia più importante
dell'articolo*...
Ma quale notizia? Le cazzate partorite dal
ginecologo che si improvvisa dietologo
sono "notizie"?
Il livello é quello di un peracottaro qualunque.
Medbunker ormai lo leggono solo gli scemuniti.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
LoStaff .
2017-07-08 06:57:51 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bob Torello
Ma quale notizia? Le cazzate partorite dal
ginecologo che si improvvisa dietologo
sono "notizie"?
Ginecologo corrotto,mediocre e anche stato inquisito.
Post by Bob Torello
Il livello é quello di un peracottaro qualunque.
Medbunker ormai lo leggono solo gli scemuniti.
I post di medbunker ... una sciera di circa 15 persone...
che ad ogni articolo gli leccano il culo... i suoi yes men.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
I Want To Understand
2017-07-08 09:21:10 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bob Torello
Post by I Want To Understand
Uno che cerca di dare falsi giudizi su di un dottore, che fa finta di
non leggere, che furbescamente non cita la notizia più importante
dell'articolo*...
Ma quale notizia?
Hello? C'è nessuno in casa? (Cit.)
Tipico comportamento trollesco: dove non puoi ribattere, sposta il
discorso su un altro terreno.
Potrebbe funzionare con chi non conoscesse i troll.
Potrebbe.
Invece il troll si sta solo mostrando come un incapace a capire.
Discorso, ovviamente, valido per tutti gli altri, esclusi i troll.
Ecco l'oggetto del post:
"Seguite una "dieta alcalina"? Conoscete il suo ciarlatano ideatore e
che fine ha fatto?"
Il post parte con l'indicazione della notizia:
"<https://www.davidpuente.it/blog/2017/07/07/seguite-una-dieta-alcalina-conoscete-il-suo-ciarlatano-ideatore-che-fine-ha-fatto/>

Oppure:
goo.gl/UbbJx1"

La notizia parla di un ciarlatano truffatore (_non_ dottore), che ha
scritto un libro bubbola sulla _falsa_ dieta alcalina.
Arrestato nel 2014 per truffa ed esercizio abusivo della medicina, nel
giugno del 2017 è arrivata la condanna in tribunale:
<http://www.nbcsandiego.com/news/local/pH-Miracle-Author-Robert-O-Young-Sentenced-431659933.html>

Il post, tratto dall'articolo di David Puente come segnalato, segue con:
"... una bufala ben spiegata da Salvo Di Grazia nel 2012, nello stesso
anno da Il Fatto Alimentare e da Butac nel 2015" con i riferimenti.

La notizia non è quella data da Medbunker, bensì quella di Puente.
Medbunker ha spiegato la cazzata della dieta alcalina (e non solo lui,
ci sono altri due link per informarsi e confrontare).

Il troll, che non può contestare minimamente il fatto del _falso_
dottore arrestato per truffa, si butta sulla denigrazione di Medbunker.
Post by Bob Torello
Le cazzate partorite dal
ginecologo che si improvvisa dietologo
sono "notizie"?
Mal gliene incoglie, visto che ha ampiamente e ripetutamente dimostrato
di non capire alcunché di medicina.
Inoltre non è in grado di confutare le parole di Medbunker riguardo la
_falsa_ dieta alcalina e non fornisce prove che egli partorisca cazzate.
Da notare che non si esprime nemmeno sul conto del _falso_ dottore,
sulle sue _false_ opere, sul suo giusto arresto e giusta condanna.
Post by Bob Torello
Il livello é quello di un peracottaro qualunque.
Medbunker ormai lo leggono solo gli scemuniti.
Ah beh, se lo dici tu...
Poveretto, vuoi un altro albero?
--
Io voglio capire, non credere.
LoStaff .
2017-07-08 06:55:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bob Torello
E se lo dice quella capra di Salvo Di Grazia ci puoi credere :-)
Ho letto le sue argomentazioni e fanno ridere i polli.
Chi? Salvo Di Grazia e Burioni... i medici piu'corrotti dell'universo.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
marmellata23
2017-07-08 03:01:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Fri, 7 Jul 2017 20:48:37 +0200
Post by I Want To Understand
<https://www.davidpuente.it/blog/2017/07/07/seguite-una-dieta-alcalina-conoscete-il-suo-ciarlatano-ideatore-che-fine-ha-fatto/
goo.gl/UbbJx1
Quante volte avete sentito parlare di "dieta alcalina"? La state
seguendo? Fuffa, una bufala ben spiegata da Salvo Di Grazia nel 2012
<cut>

Io prendo ascorbato di potassio che dicono alcalinizzante e alla base
del metodo Pantellini per la prevenzione cancerosa. Vitamina C e
Potassio, un integratore di libera vendita ed economico che male non fa
e io dico essere utile. Alte dosi di Vitamina C per endovena sembrano
avere effetti curativi sul cancro secondo studi ufficiali pubblicati
nella pur venduta e screditata letteratura cosiddetta "scientifica". Di
bufale ne ho sentite piu' dai medici della medicina ufficiale col
cervello portato all'ammasso che applicano senza discutere protocolli
costosi e inefficaci che dai cosiddetti ciarlatani perseguiti per
ragioni di marketing perche' non fanno guadagnare farmindustria. Io
sono per l'abolizione degli ordini professionali. Il consumatore-utente
e' maturo e in grado di decidere autonomamente in che mani mettersi. Io
dal mio medico di base non ci vado quasi mai: facendo le corna...
--
marmellata23 <***@yahoo.it>
Leonardo Serni
2017-07-08 08:20:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by marmellata23
e io dico essere utile. Alte dosi di Vitamina C per endovena sembrano
avere effetti curativi sul cancro secondo studi ufficiali pubblicati
nella pur venduta e screditata letteratura cosiddetta "scientifica".
E lo sai perché?

Perché la vitamina C, come tante altre sostanze, in alte dosi è un VELENO.

In particolare la vitamina C interferisce con la glicolisi, cioè il metodo
principale con cui le cellule si procurano energia, e aumenta moltissimo i
livelli di perossido di di-idrogeno nelle cellule.

Per essere un "cancro" una cellula deve avere danni al proprio codice tali
da diventare immortale, non ascoltare i segnali di controllo inviati dall'
organismo, convincere le altre cellule a nutrirla e riprodursi assa'.

Questo ce lo hanno TUTTE le cellule del cancro, così come tutti i quadrati
hanno quattro lati; se no non sono cancro ma qualcos'altro.

Ma per avere danni di questo genere, è MOLTO PROBABILE (ma non certo!) che
la cellula del cancro avrà anche ALTRI danni. Cioè, qualunque incidente la
abbia resa cancerosa, è difficile che abbia colpito proprio e solo in quei
dieci-quindici punti strettamente necessari.

Quindi in MOLTI (ma non tutti!) tumori, può succedere che dei vari sistemi
che la cellula ha per procurarsi energia, sia rimasto solo il più semplice
- la glicolisi. Ed è possibile che alcuni meccanismi riparatori poco usati
- come il meccanismo enzimatico della catalasi - non funzionino più.

E allora in quelle (e solo in quelle) cellule ora c'è una vulnerabilità ad
alcune sostanze, che invece le cellule sane con il meccanismo intatto sono
in grado di tollerare.

Riempi l'organismo di una sostanza che è sì un veleno, ma è un veleno SOLO
(o almeno MOLTO DI PIU') per le cellule tumorali, e le cellule tumorali ti
moriranno, mentre le altre molto poco o per nulla.

Il trucco, o il culo, sta nel trovare QUALE SIA (o SE CI SIA) questo punto
vulnerabile.

Perché se la cellula tumorale la catalasi ce l'ha e l'energia riesce anche
a estrarla dai chetoni, come quando era una cellula sana, allora quel dato
veleno noto come "Vitamina C" non gli fa niente.

Questa cosa di somministrare una sostanza chimica "tossica", per ammazzare
quasi solo le cellule tumorali, a scopo terapico, prende il nome di... :-)
Post by marmellata23
Io sono per l'abolizione degli ordini professionali. Il consumatore-utente
e' maturo e in grado di decidere autonomamente in che mani mettersi.
E' una buona idea ma a un solo, preciso patto: per tutelare il consumatore
è necessario che colui che cura - chiamiamolo "curandero" - sia coperto da
una assicurazione per i rischi professionali. Se un medico ammazza uno con
una cura, e il tribunale decide che la cura era sbagliata, non si può dire
"Colpa del paziente che si è messo nelle mani sbagliate!"; il medico deve,
a quel punto, rimborsare il paziente od i suoi parenti. In sede civile, se
proprio non vogliamo andare sul penale.

Se consentiamo a chiunque di operare senza rischio di conseguenze per quel
che farà ai suoi pazienti, stiamo proteggendo i medici-baroni. Anche.

Che dici, ti garba la mi' proposta? ]:-)

Leonardo subdolo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
marmellata23
2017-07-08 09:15:46 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Sat, 08 Jul 2017 10:20:26 +0200
Post by Leonardo Serni
Questa cosa di somministrare una sostanza chimica "tossica", per
ammazzare quasi solo le cellule tumorali, a scopo terapico, prende il
nome di... :-)
Preferisco la Vitamina C alla chemio fermo restando che l'ascorbato di
potassio che prendo a scopo di prevenzione e per integrare la normale
dieta non raggiunge certo i dosaggi velenosi. Avro' pure la liberta' di
scegliermi il mio veleno.
Post by Leonardo Serni
Post by marmellata23
Io sono per l'abolizione degli ordini professionali. Il
consumatore-utente e' maturo e in grado di decidere autonomamente in
che mani mettersi.
E' una buona idea ma a un solo, preciso patto: per tutelare il
consumatore è necessario che colui che cura - chiamiamolo "curandero"
- sia coperto da una assicurazione per i rischi professionali. Se un
medico ammazza uno con una cura, e il tribunale decide che la cura
era sbagliata, non si può dire "Colpa del paziente che si è messo
nelle mani sbagliate!"; il medico deve, a quel punto, rimborsare il
paziente od i suoi parenti. In sede civile, se proprio non vogliamo
andare sul penale.
Io credo che la responsabilita' di prendere un determinato farmaco o
seguire in generale un determinato approccio terapico faccia capo,
almeno per chi e' sufficientemente informato, al paziente che si
rivolge al professionista come ad un consulente. Questa cosa della
Salute Pubblica non mi garba proprio tranne che in casi eccezionali ed
e' un residuato di altri tempi quando la gente era analfabeta e andava
dal medico "condotto" che forse era anche meglio degli attuali
professionisti, quanto meno era persona conosciuta e stimata da tutti.
Se gli odierni medici si assumessero veramente in toto la
responsabilita' della terapia, perche' fanno firmare tutti quei fogli
sul consenso informato per non prendersi responsabilita'? C'e' qualcosa
che non quadra e ti assicuro che ho seri motivi che non sto qui a dire
per dubitare di numerosi protocolli della medicina ufficiale e della
onesta' reale di numerosi professionisti derivanti da esperienza
diretta. Chiamala se vuoi paranoia senile: fidarsi e' bene, non fidarsi
e' meglio.
--
marmellata23 <***@yahoo.it>
Leonardo Serni
2017-07-08 18:15:16 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by marmellata23
Post by Leonardo Serni
Questa cosa di somministrare una sostanza chimica "tossica", per
ammazzare quasi solo le cellule tumorali, a scopo terapico, prende il
nome di... :-)
Preferisco la Vitamina C alla chemio fermo restando che l'ascorbato di
potassio che prendo a scopo di prevenzione e per integrare la normale
dieta non raggiunge certo i dosaggi velenosi.
No, tranquillo. In ogni caso, dato che lo prendi per bocca, il dosaggio
tossico è praticamente infinito: tutto l'eccesso di vitamina C il corpo
lo elimina nell'intestino. Endovena, ovviamente, è tutto un altro fare.
Post by marmellata23
Avro' pure la liberta' di scegliermi il mio veleno.
Avoglia! Ma io non dicevo a te, eh: l'ascorbato di potassio, veleno non
è. Anche per andare in iperkaliemia, dovresti trangugiarne a secchiate.

No, io dicevo per quelli che "siccome la vitamina C endovena fa la tale
cosa, allora fa la stessa cosa anche per bocca".

In genere, endovena le cose fanno molto, molto, molto di più: poi basti
pensare che un bicchiere di vino per bocca non ti fa nemmeno barcollare
mentre, endovena, come minimo ti manda in aritmia (sospetto però che ti
ammazzi sul colpo; magari in flebo i danni sono più ridotti).
Post by marmellata23
Io credo che la responsabilita' di prendere un determinato farmaco o
seguire in generale un determinato approccio terapico faccia capo,
almeno per chi e' sufficientemente informato, al paziente che si
rivolge al professionista come ad un consulente.
Sì e no. Ci sono stati diversi casi di persone sottoposti a cure, o non
necessarie, o proprio senza speranza, all'unico scopo di lucrarci su. E
quelli che le hanno proposte sono finiti in carcere.

Se un "consulente" ti dice "Qui l'unica è mettere una protesi all'anca,
e per fortuna io conosco proprio la persona giusta..." (o anche solo si
limita a consigliarti la protesi), scusa il francese, ma CHE CAZZO VUOI
SAPERNE TU se la protesi serve davvero? O se non basterebbe buttare giù
quei trenta chili di troppo? O se anche con la protesi non succederebbe
niente, e allora tanto vale non farne di nulla e darci di antalgici, in
quanto tanto finisci comunque sulla sedia a rotelle?

Sì, certo: uno può girare tre o quattro consulenti e sentire (ma questo
è bene farlo sempre). Però anche lì, ti capita il singolo tizio, che ti
dice "Sì, i miei colleghi hanno ragione, ci vuole la protesi, però - se
se la sente - c'è questa nuova tecnica endoscopica...". E' uno solo, in
minoranza. Però magari ha ragione! Però cosa vuoi (PUOI) saperne tu?

La soluzione è la RESPONSABILITA'. Operami, mettimi pure i bulloni, ma,
se sbagli per colpa e se lo si può dimostrare (perché uno può sbagliare
o può non curare tutti: mica ogni medico è Gesuggristo)... PAGHI.
Post by marmellata23
Se gli odierni medici si assumessero veramente in toto la
responsabilita' della terapia, perche' fanno firmare tutti quei fogli
sul consenso informato per non prendersi responsabilita'?
Il consenso informato NON E' un "non prendersi responsabilità". Infatti
la responsabilità il medico ce l'ha, eccome: quella gente operata senza
necessità, dici che non aveva firmato nulla? Aveva firmato di sicuro. E
il medico è giustamente finito in carcere lo stesso.

Il consenso informato vuol dire che c'erano tre cure, e il medico ti ha
spiegato i pro e i contro di tutte e tre, e tu hai deciso. Hai detto tu
"almeno per chi e' sufficientemente informato". Come si fa, a stabilire
se uno è sufficientemente informato, o no? Non possiamo mica sottoporlo
ad un controinterrogatorio. Quindi glielo chiediamo. "Lei è informato e
vuole essere curato come si disse?" "Sì." "Bene. Firmi qui".
Post by marmellata23
che non quadra e ti assicuro che ho seri motivi che non sto qui a dire
per dubitare di numerosi protocolli della medicina ufficiale e della
onesta' reale di numerosi professionisti derivanti da esperienza
diretta. Chiamala se vuoi paranoia senile: fidarsi e' bene, non fidarsi
e' meglio.
No no, capisco benissimo e sono d'accordo che nel settore ci siano pure
fior di farabutti (come in tutti i settori).

Però, dare campo libero alla qualunque ai farabutti gli fa un piacere.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
No no, capisco benissimo e sono d'accordo che nel settore ci siano pure
fior di farabutti (come in tutti i settori).
Però, dare campo libero alla qualunque ai farabutti gli fa un piacere.
Il problema é che l'affarismo si é già impossessato
delle istituzioni adibite a metter su i protocolli
e a governare la ricerca (che ricordo a tutti, non si fa
con rottami presi allo sfascio ma con l'uso di costose
apparecchiature).

Quindi? Si lascia degenerare liberamente il sistema
sanitario per far massimizzare i guadagni al
sistema?


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Leonardo Serni
2017-07-10 06:38:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Mon, 10 Jul 2017 08:27:18 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
Post by Bob Torello
Post by Leonardo Serni
No no, capisco benissimo e sono d'accordo che nel settore ci siano pure
fior di farabutti (come in tutti i settori).
Però, dare campo libero alla qualunque ai farabutti gli fa un piacere.
Il problema é che l'affarismo si é già impossessato
delle istituzioni adibite a metter su i protocolli
e a governare la ricerca (che ricordo a tutti, non si fa
con rottami presi allo sfascio ma con l'uso di costose
apparecchiature).
Sì.
Post by Bob Torello
Quindi? Si lascia degenerare liberamente il sistema
sanitario per far massimizzare i guadagni al
sistema?
Ci sono due sole vie d'uscita ad un paradosso 'quis custodiet' andato a
male, che è quello che descrivi.

Regole, e rivoluzione (quest'ultima con o senza dittatura totalitaria).

Nessuna delle due vie d'uscita è garantita e, a dire la verità, nessuna
ha funzionato nel lungo periodo... a meno di definire "funzionare" come
"ottenere la situazione presente", che è in fondo il punto di vista del
buon Pangloss.

E un sistema corrotto può (e ha già dimostrato di riuscirci) corrompere
entrambe le vie d'uscita prima che siano completamente implementate. Di
esempi la Storia è piena.

Sicché, scegli tu quale opzione preferisci. Io, ho una certa preferenza
per le "Regole" per via della Prima Legge :-)

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
l
Sicché, scegli tu quale opzione preferisci. Io, ho una certa preferenza
per le "Regole" per via della Prima Legge :-)
Qua ti volevo!
Occorre inquadrare la questione nell'andazzo corrente.
"Regola" é il nemico numero uno del neoliberismo
imperante, quindi ti troverai di fronte un sistema
che invece di sottostare alle regole pretende di
esercitarle contro chi le regole dovrebbero tutelare.
Un esempio lampante é la deregolamentazione
finanziaria che ha portato alla tragedia dei mutui subprime.
Nel neoliberismo l'istituzione statale viene attaccata
per poi fare in modo che sia l'affarismo a dettare le sue
regole, ovvero le regole del più forte.

Il loro paravento logico é che sia la competizione a
ruequilibrare tutto, salvo poi notare che la competizione
tendono a farla scomparire creando sistemi sempre
più oligopolistici.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Leonardo Serni
2017-07-10 21:22:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Mon, 10 Jul 2017 13:13:44 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
Post by Bob Torello
"Regola" é il nemico numero uno del neoliberismo
imperante, quindi ti troverai di fronte un sistema
che invece di sottostare alle regole pretende di
esercitarle contro chi le regole dovrebbero tutelare.
Credo che sia un problema di gioventù. Con un po' più di lungimiranza
qualunque sistema - okay... il discorso è più evoluzionistico che non
trasformativo, ma insomma - arriva a rendersi conto che non è il caso
di mangiare la gallina che fa le uova d'oro.
Post by Bob Torello
Nel neoliberismo l'istituzione statale viene attaccata
per poi fare in modo che sia l'affarismo a dettare le sue
regole, ovvero le regole del più forte.
E questo evolve in un "più forte" a livello centrale (una dittatura),
oppure in gente che si rende conto che ci sono vari "più forti" (cosa
che si chiamerebbe pirateria, ma in questo caso va bene "mafia") - ed
il ciclo si ripete a un livello più alto, con i Raubritter che cedono
il passo alla Lega del Reno...

Leonardo 'a commodius Vico of recirculation'
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
E questo evolve in un "più forte" a livello centrale (una dittatura),
oppure in gente che si rende conto che ci sono vari "più forti" (cosa
che si chiamerebbe pirateria, ma in questo caso va bene "mafia") - ed
il ciclo si ripete a un livello più alto, con i Raubritter che cedono
il passo alla Lega del Reno...
Leonardo 'a commodius Vico of recirculation'
L'accendiamo allora " che ognuno si difenda come può"
catalogando le pretese di fideismo ortodosso
come istanze di grossi operatori nel mercato
capaci di pilotare le iniziative di Stati ormai
minimizzati nell'ambito delle loro funzioni e potenzialiatà?
Lo Stato é ormai permanentemente in scacco grazie
al ricatto economico, non si tratta di mera corruzione.
Se gli amministratori non fanno ciò che le lobbies richiedono
questi chiudono i rubinetti e mandano in aria il bilancio di uno Stato.
Questo é stato fortemente imposto come rimedio alla famigerata
corruzione dei politici,
adesso siamo felicemente in mano agli strozzini.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Leonardo Serni
2017-07-11 15:40:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Tue, 11 Jul 2017 13:00:15 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
Post by Bob Torello
Post by Leonardo Serni
E questo evolve in un "più forte" a livello centrale (una dittatura),
oppure in gente che si rende conto che ci sono vari "più forti" (cosa
che si chiamerebbe pirateria, ma in questo caso va bene "mafia") - ed
il ciclo si ripete a un livello più alto, con i Raubritter che cedono
il passo alla Lega del Reno...
Leonardo 'a commodius Vico of recirculation'
L'accendiamo allora " che ognuno si difenda come può"
Io, l'ho detto, sono per le regole; ma non pretendo che questa mia opinione
vincoli alcuno.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
On Tue, 11 Jul 2017 13:00:15 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
Post by Bob Torello
Post by Leonardo Serni
E questo evolve in un "più forte" a livello centrale (una dittatura),
oppure in gente che si rende conto che ci sono vari "più forti" (cosa
che si chiamerebbe pirateria, ma in questo caso va bene "mafia") - ed
il ciclo si ripete a un livello più alto, con i Raubritter che cedono
il passo alla Lega del Reno...
Leonardo 'a commodius Vico of recirculation'
L'accendiamo allora " che ognuno si difenda come può"
Io, l'ho detto, sono per le regole; ma non pretendo che questa mia opinione
vincoli alcuno.
Anch'io sono per le regole ma ho preso atto che il mondo
sta andando dalla parte opposta sostenendo l'ideologia
che da competizione, scontri e sopraffazione /peer-to-peer/
venga fuori un distillato sublime di naturale
perfezione.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
ilChierico
2017-07-08 19:53:31 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by marmellata23
diretta. Chiamala se vuoi paranoia senile: fidarsi e' bene, non fidarsi
e' meglio.
Sei paranoico? Taac... pronta la cura O;-)
ilChierico
2017-07-08 19:52:29 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
una assicurazione per i rischi professionali. Se un medico ammazza uno con
una cura, e il tribunale decide che la cura era sbagliata, non si può dire
... non si puo' dire che il giudice possa giudicare direttamente senza
conoscenze appropriate di medicina, magari meglio sentire un collegio
peritale di esperti in materia, e non "decidere che la cura era
sbagliata", anche perche' spesso e volentieri di medici che si trovino
d'accordo su un protocollo qualsiasi, figuriamoci.

Pensa tu dover valutare un protocollo sperimentale, in tribunale. Come
in effetti e' gia' avvenuto. Un casino della Madonna O;-(
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Riempi l'organismo di una sostanza che è sì un veleno, ma è un veleno SOLO
(o almeno MOLTO DI PIU') per le cellule tumorali, e le cellule tumorali ti
moriranno, mentre le altre molto poco o per nulla.
Hai detto "poco"
La chemio é così selettiva riguardo il tipo di cellula da ammazzare?

La cura Di Bella é anche molto interessante a riguardo.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Leonardo Serni
2017-07-10 06:44:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Mon, 10 Jul 2017 08:33:26 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
Post by Bob Torello
Post by Leonardo Serni
Riempi l'organismo di una sostanza che è sì un veleno, ma è un veleno SOLO
(o almeno MOLTO DI PIU') per le cellule tumorali, e le cellule tumorali ti
moriranno, mentre le altre molto poco o per nulla.
Hai detto "poco"
La chemio é così selettiva riguardo il tipo di cellula da ammazzare?
Tutto sta nell'individuare con precisione quali differenze ci sono fra le
cellule di QUEL particolare tipo di tumore di QUELLA persona e le cellule
normali.

In alcuni casi si ha fortuna e si trova il "proiettile d'argento", mentre
in molti altri casi ci si deve accontentare della miglior approssimazione
- che come tutti sanno, è ben lungi dall'essere perfetta.

In quei casi, la scommessa è riuscire a uccidere tutte le cellule malate,
prima che il veleno danneggi troppo troppe cellule sane. Morire di tumore
non è bello, ma neanche morire avvelenati a quel modo è una passeggiata.

Anche qui c'è un equilibrio: se hai solo lo X% di probabilità di successo
accadrà che in certi casi si preferirà lasciare morire del tumore tutti e
cento i malati, piuttosto che salvarne solo X, e dover dire che i (100-X)
sono stati "assassinati dalla chemio"... giudica tu cosa cambia in questi
casi per quei X, e per gli altri.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Bowlingbpsl
2017-07-14 07:31:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bob Torello
Hai detto "poco"
La chemio é così selettiva riguardo il tipo di cellula da ammazzare?
Beh. Mio padre, quasi novantenne, anni fa, e' entrato in un protocollo per
la sperimentazione del Vismodegib (vado a memoria, spero di non aver
confuso "D" con "B").
All'epoca, diedi un'occhiata, trovando una mezza paginetta sulla Wiki: e'
un chiemioterapico molto "preciso", specifico per un tipo di tumore della
pelle.
Beh, mio padre aveva evidentemente due tipi di tumori della pelle: uno e'
scomparso, l'altro non ha fatto una piega.
Effetti collaterali: modesti, specie considerata l'eta' avanzata: tremori
saltuari, crampi, perdita del senso del gusto (quanto gli dispiaceva!).
Temporanei.
Ma e' solo UN aneddoto. Vale poco, ma suppongo che la sperimentazione
abbia dato risultati molto precisi. Difficile pretendere di piu', nel
mondo reale.
Post by Bob Torello
La cura Di Bella é anche molto interessante a riguardo.
Disgraziatamente, nel mondo reale, contano i risultati e, a meno che tu
non abbia trovato le cartelle cliniche del mitomane che, porcavacca che
sfiga, lui e' guarito completamente, ma s'e' perso le PROVE nel
trasloco...

...ecco, puoi dire che siamo tutti un branco di fessi ottusi, servi del
sistema (inserire qui prosopopea a piacere), ma in mancanza di PROVE,
verificate da persone competenti, il metodo Di Bella ha ZERO e ripeto ZERO
guarigioni.

Nel mondo reale, contano le prove. Scusa se lo ripeto, ma pretendere che
le chiacchiere guariscano le persone... spiacente. Manco gli insulti. :-P


Fabrizio

GMG
2017-07-10 09:56:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
E lo sai perché?
Perché la vitamina C, come tante altre sostanze, in alte dosi è un VELENO.
cut...

Ciao è da un po' che ti leggo e leggerti risulta una delle cose
più divertenti di questo ng. Ed io mi diverto solo quando
leggo cose veramente intelligenti!

Questo tuo:

"E lo sai perché?"

è una chicca piena di ironica immediatezza (divertentissima)

grazie!

Quello che si verifica nelle dita di chi scrive su internet
nei vari canali disponibili
è una sorta di frenesia che io chiamerei: "la foggia del nugolo"
cioè correre dietro alle "nuove" mode o tendenze ed aggregarvisi
immediatamente senza applicare alcuna analisi critica ed ancor
meno culturale o scientifica direi nemmeno quelle che i nostri
antenati definivano con "buon senso".
a questo punto la definizione potrebbe completarsi come:
"la foggia del nugolo (s)connesso"

comunque io non uso batterie alcaline ma ricaricabili
al litio o metal-idride pensi che se le mettessi nella
mio risotto perderei molti kg? :-)
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by GMG
del nugolo (s)connesso"
comunque io non uso batterie alcaline ma ricaricabili
al litio o metal-idride pensi che se le mettessi nella
mio risotto perderei molti kg? :-)
Che sei un coglione lo sapevamo, non é che
occorra ribadirlo ad ogni post.
Un po' di memoria la tengo ancora...


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
GMG
2017-07-11 13:30:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bob Torello
Che sei un coglione lo sapevamo, non é che
occorra ribadirlo ad ogni post.
Un po' di memoria la tengo ancora...
Egregio signor (s)connesso è con piacere che
ricevo insulti da Lei che è la versione
online del personaggio di Crozza...
Cioè l'esempio più lampante del
feticista della tastiera tutto polpastrelli
e uretra.
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by GMG
Post by Bob Torello
Che sei un coglione lo sapevamo, non é che
occorra ribadirlo ad ogni post.
Un po' di memoria la tengo ancora...
Egregio signor (s)connesso è con piacere che
ricevo insulti da Lei che è la versione
online del personaggio di Crozza...
Cioè l'esempio più lampante del
feticista della tastiera tutto polpastrelli
e uretra.
Oh, ha parlato il signorino che sfotte gli altri
ma non tollera di ricevere lo stesso genere di rispetto che
elargisce.
Complimenti per la sconnessione con se stesso!
Ma lei forse voleva cacarsela con un bel minuetto dove si sente
decisamente
più a suo agio.
--
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by GMG
Post by Bob Torello
Che sei un coglione lo sapevamo, non é che
occorra ribadirlo ad ogni post.
Un po' di memoria la tengo ancora...
Egregio signor (s)connesso è con piacere che
ricevo insulti da Lei che è la versione
online del personaggio di Crozza...
Cioè l'esempio più lampante del
feticista della tastiera tutto polpastrelli
e uretra.
Ah già! Ma tu hai il diritto a sfottere la gente
come ti pare, diritto acquisito dalla tua regolare
visione del Crozza delle Meraviglie.

É il nuovo Diritto Catodico della Grande Cappella Onoraria!
--
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Loading...