Discussione:
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
Aggiungi Risposta
pirex
2017-08-10 20:05:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>








<https://it-it.facebook.com/Chiudere-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi-1492307654334199/>
Enrica
2017-08-10 23:47:51 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
<"pirex" ha scritto nel messaggio news:omieaj$1l85$***@gioia.aioe.org...

<Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.

sì, sì.....lo sappiamo che sei allergico al lavoro (come gentiloni )
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-11 01:25:14 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
<https://it-it.facebook.com/Chiudere-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi-1492307654334199/>
E chi non ha il condizionatore a casa, come fa durante le ore
piu' roventi della giornata ?
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-11 01:28:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
E' uguale alla descrizione della vita dei medici in pratica e
degli infermieri.
pirex
2017-08-11 11:57:24 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
E' uguale alla descrizione della vita dei medici in pratica e
degli infermieri.
Dici che uno che sta male puo aspettare anche tre anni che è
più o meno la durata dei fagioli in scatola?
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-12 14:24:53 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
E' uguale alla descrizione della vita dei medici in pratica e
degli infermieri.
Dici che uno che sta male puo aspettare anche tre anni che è
più o meno la durata dei fagioli in scatola?
Da cosa deduce questa correlazione ?

No, io mi limitavo ad osservare che molti pretendono dagli
altri quello che rifiutano per se stessi.

Mettiamola cosi': per quale ragione chi lavora a turno nelle
acciarie ed altri settori ad orario continuato (ad esempio
l'assistenza tecnica nelle aziende manifatturiere ed
alimentari, dove la manutenzione e riparazioni si fanno di
notte per non disturbare gli operai che lavorano di giorno)
non potrebbe aspirare/sognare di potere visitare con la
famiglia un centro commerciale di domenica, l'unico giorno
della settimana in cui e' facile "sincronizzare" insieme le
attivita' ?

Oppure un single che fa i turni, perche' non potrebbe trovare
il suo negozio aperto alle 04:00, quando torna dal suo turno ?
pirex
2017-08-12 19:04:07 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
E' uguale alla descrizione della vita dei medici in pratica e
degli infermieri.
Dici che uno che sta male puo aspettare anche tre anni che è
più o meno la durata dei fagioli in scatola?
Da cosa deduce questa correlazione ?
No, io mi limitavo ad osservare che molti pretendono dagli
altri quello che rifiutano per se stessi.
Mettiamola cosi': per quale ragione chi lavora a turno nelle
acciarie ed altri settori ad orario continuato (ad esempio
l'assistenza tecnica nelle aziende manifatturiere ed
alimentari, dove la manutenzione e riparazioni si fanno di
notte per non disturbare gli operai che lavorano di giorno)
non potrebbe aspirare/sognare di potere visitare con la
famiglia un centro commerciale di domenica,
Un po' come andare alla Scala.
O tempora o mores!
Post by Roberto Deboni DMIsr
l'unico giorno
della settimana in cui e' facile "sincronizzare" insieme le
attivita' ?
Sì, ci va a trovare la moglie che vi lavora.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oppure un single che fa i turni, perche' non potrebbe trovare
il suo negozio aperto alle 04:00, quando torna dal suo turno ?
Vuoi mettere la soddisfazione dopo una notte di lavoro...
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-13 08:46:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
E' uguale alla descrizione della vita dei medici in pratica e
degli infermieri.
Dici che uno che sta male puo aspettare anche tre anni che è
più o meno la durata dei fagioli in scatola?
Da cosa deduce questa correlazione ?
No, io mi limitavo ad osservare che molti pretendono dagli
altri quello che rifiutano per se stessi.
Mettiamola cosi': per quale ragione chi lavora a turno nelle
acciarie ed altri settori ad orario continuato (ad esempio
l'assistenza tecnica nelle aziende manifatturiere ed
alimentari, dove la manutenzione e riparazioni si fanno di
notte per non disturbare gli operai che lavorano di giorno)
non potrebbe aspirare/sognare di potere visitare con la
famiglia un centro commerciale di domenica,
Un po' come andare alla Scala.
Quindi gli stabilimenti balneari con italiani stessi in file
ordinate, come salsicce a rosolare, sono come andare alla Scala ?
Post by pirex
O tempora o mores!
Post by Roberto Deboni DMIsr
l'unico giorno
della settimana in cui e' facile "sincronizzare" insieme le
attivita' ?
Sì, ci va a trovare la moglie che vi lavora.
O anche la figlia ? (alle casse) O il figlio (magazziniere)
[notare la divisione dei ruoli ...]

Il che pone una interessante domanda (che puo' rispondere
solo chi ci lavora sul serio nella GDO):
"Il dipendente ha la turnazione scelta dai datori di lavoro,
oppure possono concordare tra di loro, chi fa quella
domenica o quella sera ?"

Ma anche se non c'e' scelta, se eliminiamo l'ipotesi degli
straordinari obbligatori totali che porterebbe l'orario
settimanale ad un impossibile 87 ore (6x8.30-21,1x9-21)
ne viene che per ogni postazione ci sono almeno due
dipendenti (che farebbero 43,5 ore, quindi usando
delle ore di straordinario) e quindi quella domenica che
lei cita, la moglie lavora solo o al mattino o al
pomeriggio. Pare cosi' difficile per marito a bambini
o figli organizzarsi per fare lo "shopping" durante le
ore quando la moglie e' fuori servizio ?

Volete e' potere, anche nel caso particolare da lei scelto.
Post by pirex
Post by Roberto Deboni DMIsr
Oppure un single che fa i turni, perche' non potrebbe trovare
il suo negozio aperto alle 04:00, quando torna dal suo turno ?
Vuoi mettere la soddisfazione dopo una notte di lavoro...
No, lo fa perche' e' sulla strada per tornare a casa,
ed il vantaggio non e' poco, perche' non abita vicino.

Non e' raro che i centri commerciali si trovano piu'
vicino alle zone industriali che ai quartieri residenziali e,
specialmente con le citta' assimetriche (quelle cresciute in
una direzione particolare per ragioni orografiche o storiche,
per molti, visitare la GDO significa attraversare tutta la
citta'. Quindi, chi fa i turni, una volta, trovava la GDO
sempre chiusa lungo il suo percorso. Oggi e' piu' facile che
in andata (poco conveniente se vuole acquistare prodotti
surgelati, a meno di installare frigorifero in auto) o al
ritorno (l'ideale sempre raggiunto da chi lavora nel settore
pubblico, uno dei tanti privilegi della casta, per cui
sembra calzare la societa' che molti, come chi si oppone
alle apertura prolungate, pare sognare).
Sinuhe
2017-08-13 00:42:12 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
E' uguale alla descrizione della vita dei medici in pratica e
degli infermieri.
un conto è saperlo prima, un conto è obbligarti dopo.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Dici che uno che sta male puo aspettare anche tre anni che è
più o meno la durata dei fagioli in scatola?
Da cosa deduce questa correlazione ?
No, io mi limitavo ad osservare che molti pretendono dagli
altri quello che rifiutano per se stessi.
Mettiamola cosi': per quale ragione chi lavora a turno nelle
acciarie ed altri settori ad orario continuato[...]
Molti "vecchi" commessi non hanno un contratto per lavorare la domenica, ma
sono obbligati ugualmente. I turnisti lo sanno da quando iniziano a lavorare
che faranno i turni, con "indennità aggiuntiva rispetto a coloro che fanno
il normale, o lo spezzato
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-13 08:54:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
E' uguale alla descrizione della vita dei medici in pratica e
degli infermieri.
un conto è saperlo prima, un conto è obbligarti dopo.
?
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Dici che uno che sta male puo aspettare anche tre anni che è
più o meno la durata dei fagioli in scatola?
Da cosa deduce questa correlazione ?
No, io mi limitavo ad osservare che molti pretendono dagli
altri quello che rifiutano per se stessi.
Mettiamola cosi': per quale ragione chi lavora a turno nelle
acciarie ed altri settori ad orario continuato[...]
Molti "vecchi" commessi non hanno un contratto per lavorare
la domenica, ma sono obbligati ugualmente.
Cioe' quante ore settimanali fanno ?
Post by Sinuhe
I turnisti lo sanno da quando iniziano a lavorare che
faranno i turni, con "indennità aggiuntiva rispetto a
coloro che fanno il normale, o lo spezzato.
Questo e' un argomento a favore di un miglioramento delle
condizioni salariali di chi lavora nella GDO, non per un
divieto degli orari estesi.

Mi domando quanti tra i "dipendenti" (gli unici a cui potrebbe
interessare, gli altri "contrari" per ragioni ideologiche o
esterne al mondo della GDO, ovviamente se ne fregano) credono
che l'eliminazione delle aperture festive e dell'orario esteso
salvaguarderebbe il loro posto di lavoro.
Cioe', quanti credono che *non* ci sarebbero licenziamenti
in massa (almeno un terzo, se non di piu') se saltassero le
aperture festive e gli orari di 12 ore di apertura quotidiana,
senza giorno di riposo settimanale.
Inoltre, se la GDO macina meno utili (deve esserci una ragione
economica se tengono aperto anche la domenica, non credo che
lo facciano solo per far dispetto ai "pirex" della situazione)
siamo sicuro che i dipendenti rimasti vedranno miglioramenti
della loro condizione lavorativa ? Oppure e' il contrario.

In altra parole, tra chi lancia queste proposte, potrebbe
essere interessante calcolare la proporzione divisa per
gruppi (percentuali di proponenti tra chi non lavorano nella
GDO e percentuale di proponenti tra chi lavora nella GDO).
Sinuhe
2017-08-14 01:41:40 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
E' uguale alla descrizione della vita dei medici in pratica e
degli infermieri.
un conto è saperlo prima, un conto è obbligarti dopo.
?
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Dici che uno che sta male puo aspettare anche tre anni che è
più o meno la durata dei fagioli in scatola?
Da cosa deduce questa correlazione ?
No, io mi limitavo ad osservare che molti pretendono dagli
altri quello che rifiutano per se stessi.
Mettiamola cosi': per quale ragione chi lavora a turno nelle
acciarie ed altri settori ad orario continuato[...]
Molti "vecchi" commessi non hanno un contratto per lavorare
la domenica, ma sono obbligati ugualmente.
Cioe' quante ore settimanali fanno ?
le stesse di prima
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
I turnisti lo sanno da quando iniziano a lavorare che
faranno i turni, con "indennità aggiuntiva rispetto a
coloro che fanno il normale, o lo spezzato.
Questo e' un argomento a favore di un miglioramento delle
condizioni salariali di chi lavora nella GDO, non per un
divieto degli orari estesi.
Mi domando quanti tra i "dipendenti" (gli unici a cui potrebbe
interessare, gli altri "contrari" per ragioni ideologiche o
esterne al mondo della GDO, ovviamente se ne fregano) credono
che l'eliminazione delle aperture festive e dell'orario esteso
salvaguarderebbe il loro posto di lavoro.
Cioe', quanti credono che *non* ci sarebbero licenziamenti
in massa (almeno un terzo, se non di piu') se saltassero le
aperture festive e gli orari di 12 ore di apertura quotidiana,
senza giorno di riposo settimanale.
Non mi risultano assunzioni in conseguenza delle aperture domenicali. 300
erano e 300 sono rimasti. Le uniche assunzioni vengono effettuate nel
periodo natalizio, ma solo per contratti a chiamata.
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-14 02:11:17 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
...snip...
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Mi domando quanti tra i "dipendenti" (gli unici a cui potrebbe
interessare, gli altri "contrari" per ragioni ideologiche o
esterne al mondo della GDO, ovviamente se ne fregano) credono
che l'eliminazione delle aperture festive e dell'orario esteso
salvaguarderebbe il loro posto di lavoro.
Cioe', quanti credono che *non* ci sarebbero licenziamenti
in massa (almeno un terzo, se non di piu') se saltassero le
aperture festive e gli orari di 12 ore di apertura quotidiana,
senza giorno di riposo settimanale.
Non mi risultano assunzioni in conseguenza delle aperture domenicali.
300 erano e 300 sono rimasti. Le uniche assunzioni vengono effettuate
nel periodo natalizio, ma solo per contratti a chiamata.
Se prima facevano ad esempio 40 ore a testa, per potere coprire
anche i giorni festivi e gli orari prolungati, devono:

- avere aumentato le ore a testa

oppure

- aumentato il numero di dipendenti

E' una banale questione di aritmetica.
Napo
2017-08-14 06:38:23 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
Non mi risultano assunzioni in conseguenza delle aperture domenicali.
300 erano e 300 sono rimasti. Le uniche assunzioni vengono effettuate
nel periodo natalizio, ma solo per contratti a chiamata.
Se prima facevano ad esempio 40 ore a testa, per potere coprire
- avere aumentato le ore a testa
oppure
- aumentato il numero di dipendenti
E' una banale questione di aritmetica.
Non necessariamente!!!!
La domenica non è più il giorno di riposo ma un giorno a caso, scelto
dal datore di lavoro secondo le sue esigenze, nella settimana.
Il brutto che il giorno di riposo lo comunicano appena la settimana
prima. Il sabato comunicano quale giorno si avrà libero nella prossima
settimana.
Quindi le ore sono sempre quelle da vecchio contratto e non hanno
nemmeno bisogno di assumere altri.
Le domeniche lavorative dovrebbero essere 25 all'anno ma in realtà
diventano 52, tanto è facile amministrativamente imbrogliare. Il martedì
giorno di riposo diventa la domenica che invece ha lavorato.
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-14 13:29:59 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
Non mi risultano assunzioni in conseguenza delle aperture domenicali.
300 erano e 300 sono rimasti. Le uniche assunzioni vengono effettuate
nel periodo natalizio, ma solo per contratti a chiamata.
Se prima facevano ad esempio 40 ore a testa, per potere coprire
- avere aumentato le ore a testa
oppure
- aumentato il numero di dipendenti
E' una banale questione di aritmetica.
Non necessariamente!!!!
La domenica non è più il giorno di riposo ma un giorno a caso, scelto
dal datore di lavoro secondo le sue esigenze, nella settimana.
Il brutto che il giorno di riposo lo comunicano appena la settimana
prima. Il sabato comunicano quale giorno si avrà libero nella prossima
settimana.
Quindi le ore sono sempre quelle da vecchio contratto e non hanno
nemmeno bisogno di assumere altri.
Le domeniche lavorative dovrebbero essere 25 all'anno ma in realtà
diventano 52, tanto è facile amministrativamente imbrogliare. Il martedì
giorno di riposo diventa la domenica che invece ha lavorato.
Non riesco a seguire la vostra logica.

Provo a dettagliare l'esempio, cosi' mi spiega dove sbaglio.

Supponiamo che una filiale GDO abbia 100 dipendenti che fanno 40
ore ognuno per coprire un orario di apertura (mi limito alla sola
ipotesi della sola aggiunta successiva di domeniche e
11 festivita'):

Lu-Sa: 8:50-21 --> 12.5x6 = 73,1 ore settimanali ovvero
72 x 52 - 12x11 = 3666 ore annue di apertura

La durata di riferimento del contratto commercio e' di 40 ore
alla settimana con 6 giornate lavorative a settimana il che
si traduce in 6 ore e 40 minuti al giorno.
Le giornate annue di lavoro settore commercio sono:

6x52 -11 (festivita') -26 (ferie) = 275 giorni

e quindi il "bacino" annuo di ore per lavoratore e' di:

275 x 40/6 = 1833 ore

Ne viene fuori che in ogni momento nella filiale sono
richiesti/presenti 50 dipendenti (1 su 2). Ovviamente si
intende che stiano tutti lavorando, che non ci siano
esuberi o vuoti lavorativi (altrimenti una GDO diligente
deve licenziare).

Ne viene fuori un "bisogno" complessivo della filiale di

1833 x 50 = 91650 ore uomo

Inseriamo l'estensione domenicale e festiva, con ad esempio:

9-20=11 ore

Il fabbisogno di ore da coprire del punto di vendita sale di:

(52+11) x 11 x 50 = +34650 ore uomo

Ora, ci spiega in dettaglio da dove vanno a pescare queste
ore a parita' di dipendenti ?


Notare che nei 26 giorni non si contano domeniche e festivita'
e quindi il periodo di assenza in ferie dal posto di lavoro e'
piu' lungo di 26 giorni (tanto per essere chiari).

Notare che per 16 settimane, la GDO puo' chiedere fino a 44 ore
per dipendente che pero' poi dovra' recuperare nelle altre
36 settimane (orario flessibile, in pratica l'orario base e'
di 40 ore, a cui se per 16 settimane si aggiungono 4 ore,
significa che nelle altre 36 settimane si devono togliere:
4x16/36 = 1 ora e 46-47 minuti, se distribuite equamente).
Sinuhe
2017-08-14 23:46:58 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ora, ci spiega in dettaglio da dove vanno a pescare queste
ore a parita' di dipendenti ?
senza tanti calcoli che servono sono a rimestare l'acqua, hai mai notato che
anche se ci sono 40 casse spesso e volentieri di aperte ce ne sono 4 o 5
(con la coda), mentre quando non aprivano la domenica ce n'erano molte di
più aperte, e con meno coda?
E che spesso certi scaffali non sono riforniti perchè non fanno in tempo,
avendo poco personale?
Quelli che erano alle casse vanno al rifornimento scaffali e a fare i lavori
di quelli che lavoreranno alla domenica e nei festivi.
Bernardo Rossi
2017-08-15 12:23:17 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Sinuhe
senza tanti calcoli che servono sono a rimestare l'acqua, hai mai notato che
anche se ci sono 40 casse spesso e volentieri di aperte ce ne sono 4 o 5
(con la coda), mentre quando non aprivano la domenica ce n'erano molte di
più aperte, e con meno coda?
E che spesso certi scaffali non sono riforniti perchè non fanno in tempo,
avendo poco personale?
Io queste cose non le ho mai notate.
E lasciare qualche scaffale vuoto e' il peggiore incubo dei supermercati, se
succede vuol dire che alla direzione sono tutti imbecilli.
Napo
2017-08-15 12:38:31 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bernardo Rossi
Post by Sinuhe
senza tanti calcoli che servono sono a rimestare l'acqua, hai mai notato che
anche se ci sono 40 casse spesso e volentieri di aperte ce ne sono 4 o 5
(con la coda), mentre quando non aprivano la domenica ce n'erano molte di
più aperte, e con meno coda?
E che spesso certi scaffali non sono riforniti perchè non fanno in tempo,
avendo poco personale?
Io queste cose non le ho mai notate.
E lasciare qualche scaffale vuoto e' il peggiore incubo dei supermercati, se
succede vuol dire che alla direzione sono tutti imbecilli.
Succede sempre più spesso invece.
Non si chiama imbecillità ma risparmio economico.
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-15 13:05:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Bernardo Rossi
Post by Sinuhe
senza tanti calcoli che servono sono a rimestare l'acqua, hai mai notato che
anche se ci sono 40 casse spesso e volentieri di aperte ce ne sono 4 o 5
(con la coda), mentre quando non aprivano la domenica ce n'erano molte di
più aperte, e con meno coda?
E che spesso certi scaffali non sono riforniti perchè non fanno in tempo,
avendo poco personale?
Io queste cose non le ho mai notate.
E lasciare qualche scaffale vuoto e' il peggiore incubo dei
supermercati, se
succede vuol dire che alla direzione sono tutti imbecilli.
Succede sempre più spesso invece.
Non si chiama imbecillità ma risparmio economico.
Prego ?

"non vendere" sarebbe un "risparmio" ?


Ecco perche' i piccoli commercianti che restano tali non vendono
(salvo una scelta deliberata, e rispettabile, di "volere" restare
"piccoli")

Le racconto una mia esperienza recente che dovrebbe aiutarla
a capire cosa rende la GDO una forza che vi schiaccia.


Voglio (scrivereste "ho bisogno di") acquistare due metri di cavo
elettrico di tipo FROR con una composizione rara (altrimenti
l'avrei preso da L&M).

I grossisti ovviamente sono gia' chiusi per ferie.
Mi capita di passare per un negozietto (una volta era la filiale
locale di un grossista) che la settimana scorsa era ancora aperto.

Chiedo se ha il cavo: c'e' l'ha. Chiedo se me lo vende al metro o
solo a matasse. Al metro. Bene, Prezzo ? 1 euro al metro.
Un po' caruccio come prezzo al metro, ma accettabile trattandosi
di un acquisto modico (2 euro in tutto, capisco, ad esempio,
le cartolerie che per una solo fotocopia chiedono 50 centesimi
seppure per oltre dieci fotocopie facciano 10 centesimi a pagina,
l'importante e' che sulla fotocopiatrice abbiano affisso tale
prezziario).

Alla fine trova una matassa nuova e brontola che gli tocca
aprirla per solo 2 metri. Gli replico: se mi fa un prezzo
decente, gliene prendo anche 10 metri. Non mi risponde, taglia
il cavo a 2 metri, me lo consegna sorridendo, pago e ci
salutiamo.

Per strada ho fatto il seguente ragionamento:

Supponiamo che a lui il cavo costasse 0,20 al metro
(molto probabile) e che dalla vendita avesse ricavato 1,60
euro (2 euro - 2x0,20). Se era cosi', al suo posto avrei
accettato l'input del cliente (nuovo) e gli avrei abbassato
il prezzo "per quantita'" a 0,36 euro al metro. Risultato:

3,60 - 10x0,20 = 1,60

ottenendo lo stesso ricavo, ma moltiplicando per 5 la
quantita' venduta (e guadagnando un cliente interessato).

Ora, secondo chi partecipa a questa discussione, chi ha
ragione e perche' ? (e' inutile che facciate le battute del
tipo: ma se e' cosi' bravo, perche' non entra nel commercio ?
Risposta: non voglio piu' avere a che fare con "questa
burocrazia, CCIAA e fiscalita' da evasori fiscali")

Vi dico il perche' della mia esperienza: sotto certe
quantita' di acquisto i grossisti applicano scontistiche
minime, e se vendo i cavi a 2 metri al colpo faccio piu'
fatica a fare quantita' che se vendo 10 metri ad ogni
vendita. Quindi, a costo di una parita' di guadagno,
preferisco invogliare il cliente ad acquistare 10 metri.
Sinuhe
2017-08-16 00:50:03 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bernardo Rossi
Post by Sinuhe
senza tanti calcoli che servono sono a rimestare l'acqua, hai mai notato che
anche se ci sono 40 casse spesso e volentieri di aperte ce ne sono 4 o 5
(con la coda), mentre quando non aprivano la domenica ce n'erano molte di
più aperte, e con meno coda?
E che spesso certi scaffali non sono riforniti perchè non fanno in tempo,
avendo poco personale?
Io queste cose non le ho mai notate.
E lasciare qualche scaffale vuoto e' il peggiore incubo dei supermercati, se
succede vuol dire che alla direzione sono tutti imbecilli.
E' che non hanno la gente. Anche volendo non potrebbero rifornire in tempo.
E' vero che capita più frequentemente nell'iper che ho vicino a casa, che in
altri super, ma anche al lidl ho trovato spesso scatole vuote sugli
scaffali, e solo quando ormai ero alla cassa ho visto arrivare la commessa
(che era comunque la seconda cassiera....) con il carrellone delle merci.
Ma sicuramente dipende da zona a zona. Considera che qui abbiamo il primato
per numero di supermercati (alimentari), sono 14 per una popolazione di
130mila nel solo comune, più ci sono le "botteghe" e altri minimarket che
non so quantificare. Poi nel resto della provincia per gli altri abitanti,
non c'è paese che non abbia una coop, un lidl e uno o due discount almeno...
E le aperture domenicali, da fonti certe, spalmano il personale esistente
sui 7 giorni... ma anche gli acquisti vengono spalmati sui 7 giorni. Non c'è
incremento del fatturato.
La gente il sabato va a farsi la passeggiata in piazza, o a vedere i negozi
di moda, si prepara per uscire con gli amici, vanno dal barbiere o dalla
parrucchiera, e la spesa alimentare la rimandano alla domenica mattina dopo
la messa "che tanto è aperto....!"
Difatti le tanto declamate assunzioni che promisero all'inizio, con tanto di
intervista sul quotidiano locale al direttore per far parlare la gente e
diffondere la notizia dell'apertura, non ci sono mai state.
Nelle catene di marchi non alimentari, stessa cosa. Sono stato giovedì
scorso con un amico che doveva acquistare una lavastoviglie in un PV che
ogni tanto vedi in TV... Personale? Il commesso dei telefoni era lo stesso
dell'informatica e dei tv, uno al bianco che faceva pure i piccoli
elettodomestici e uno alla cassa, e l'impiegata che stampava bolle. 4
persone in una superficie di 1 campo da calcio o qualcosa di più. La merce
acquistata arriva dalla sede centrale perchè non hanno più il magazzino (e
il magazziniere). Per poter parlare con un commesso devi abbrancarlo per il
braccio mentre corre in qua e in la...
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-16 18:26:40 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Sinuhe
Post by Bernardo Rossi
Post by Sinuhe
senza tanti calcoli che servono sono a rimestare l'acqua, hai mai notato che
anche se ci sono 40 casse spesso e volentieri di aperte ce ne sono 4 o 5
(con la coda), mentre quando non aprivano la domenica ce n'erano molte di
più aperte, e con meno coda?
E che spesso certi scaffali non sono riforniti perchè non fanno in tempo,
avendo poco personale?
Io queste cose non le ho mai notate.
E lasciare qualche scaffale vuoto e' il peggiore incubo dei
supermercati, se
succede vuol dire che alla direzione sono tutti imbecilli.
E' che non hanno la gente.
Ho l'abitudine di girare una decina di catene diverse di
GDO (ogni tanto devo fare dei percorsi lunghi che mi portano
ad trovarli tutti sulla strada),
Ed ho notato un rapporto/coincidenza tra la presenza di
sufficiente personale ed il numero di clienti.
Dove "non hanno gente" ci sono pochi clienti, qualche volta
due o tre in tutto il punto vendita.
Dove c'e' invece una peresenza numerosa, con un flusso
continuo di clienti alle casse, nelle corsie e' un via vai
di personale che cura il rifornimento degli scaffali.
E' nato prima l'uovo o la gallina ?
Ovvero, e' la presenza di clientela che fa aumentare
la presenza di personale o e' la presenza di personale
e scaffali ordinati e pieni che attira la clientela ?
Non ho idea. Ma se mi parlate di scaffali vuoti, e non
siamo prossimi all'ora di chiusura, con una eccezione
(LIDL), nella mia esperienza personale (per quello che
accettate), il punto vendita ha una presenza di clienti
piuttosto carente.
Post by Sinuhe
Anche volendo non potrebbero rifornire in tempo.
Se c'e' poco personale, e' tautologico.
Post by Sinuhe
E' vero che capita più frequentemente nell'iper
Che gli scaffali si svuotino ? Non e' che va a fare
sempre la spesa sul tardi ?
Post by Sinuhe
che ho vicino a casa, che in altri super, ma anche al
lidl ho trovato spesso scatole vuote sugli scaffali,
LIDL non e' confrontabile con le altre catene perche'
applica una filosofia completamente diversa. A LIDL non
interessa offrire tutto e sempre. LIDL prevede un lotto
da "smaltire" per ogni punto vendita, e se viene
polverizzato, va benissimo. In tal caso, per i prodotti
non periodici, la clientela deve aspettare la settimana
dopo. Per i prodotti periodici, la clientela deve
aspettare financo *mesi*. LIDL e' una via di mezzo tra
un punto vendita tradizionale ed un "mercatino delle
occasioni" (mercatini dove si va senza sapere cosa si
trovera').
Post by Sinuhe
e solo quando ormai ero alla cassa ho visto
arrivare la commessa (che era comunque la seconda cassiera....)
con il carrellone delle merci.
Da LIDL non esiste distinzione tra cassiere ed addetti
alle corsie, come invece avviene in molte catene.
Da LIDL tutti i dipendenti sono cassieri, nelle altre
catene, e' possibile che i cassieri possano anche aiutare
in corsia, ma ci sono dipendenti non abilitati a fare i
cassieri.
Questo significa che quando le casse sono tutte occupate,
non c'e' personale sulle corsie. Come hanno risolto il
problema da LIDL ? Semplice, per i prodotti con un
elevato fattore di rotazione, nelle corsie ci vanno
direttamente i bancali interi. E quando sono esauriti,
non c'e' piu' niente in magazzino di quell'articolo.
Ripeto: gli articoli presentati a "bancale" sono tutti
quelli presenti in filiale. Se il bancale e' finito,
e' inutile chiedere se hanno qualcosa in magazzino:
non c'e' altro di quell'articolo.
La differenza della filosofia di LIDL si riflette anche
sulla mancanza di limitazioni per la quantita'.
Nei punti vendita delle altre catene, se un prodotto non
e' presente in magazzino con abbondanza, e vi presentate
con un ordine per portare via tutti i quasi i pallet,
incontrate un rifiuto (provare per credere), perche'
secondo la filosofia tradizionale di vendita, e' dannoso
lasciare scaffali vuoti, ci sono clienti che se il
problema si ripete, poi non tornano.
Da LIDL non e' cosi'. Potete presentarvi al mattino del
primo giorno della settimana, chiedendo di acquistare
tutto il bancale presente e vi sara' venduto senza battere
ciglio. Infatti nei volantini LIDL la frase: "merce
presente salvo esaurimento" e' inteso letteralmente,
come scritto.
Post by Sinuhe
Ma sicuramente dipende da zona a zona. Considera che qui abbiamo
il primato per numero di supermercati (alimentari), sono 14 per
una popolazione di 130mila nel solo comune, più ci sono le
"botteghe" e altri minimarket che non so quantificare.
Evidentemente siete gente ama il piacere di "mangiare" :-)
Post by Sinuhe
Poi nel resto della provincia per gli altri abitanti, non c'è
paese che non abbia una coop, un lidl e uno o due discount almeno...
E le aperture domenicali, da fonti certe, spalmano il personale
esistente sui 7 giorni... ma anche gli acquisti vengono spalmati sui 7
giorni. Non c'è incremento del fatturato.
Puo' essere vero per i piccoli punti vendita.
Dove pero' non mi ricordo di avere mai visto
casse automatiche.
Post by Sinuhe
La gente il sabato va a farsi la passeggiata in piazza, o a vedere
i negozi di moda, si prepara per uscire con gli amici, vanno dal
barbiere o dalla parrucchiera,
Insomma, trovano modo di usare il tempo che si libera.
Post by Sinuhe
e la spesa alimentare la rimandano alla domenica mattina dopo la
messa "che tanto è aperto....!"
Il che mi ricorda che anche negli anni '60 il panificio/alimentari
era aperto anche la domenica (solo al mattino) perche' a quel
tempo il cliente chiedeva il pane profumato dal forno anche la
domenica mattina. Un altro ricordo che e' andato perso da chi
descrive rimpiangendo una societa' che in realta' non e' mai
esistita (al massimo forse per una breve fase della storia
italiana, quella dell'ultimo boom economica prima dell'inizio
della lunga depressione economica ... forse un fattore che ha
giocato nel contribuire alla gravita' della crisi ...)
Post by Sinuhe
Difatti le tanto declamate assunzioni che promisero all'inizio,
con tanto di intervista sul quotidiano locale al direttore per
far parlare la gente e diffondere la notizia dell'apertura,
non ci sono mai state.
Evidentemente aveva gia' saturato il loro bacini di clientela,
insomma, quello che lei ha descritto sembra un sistema
capillare di piccoli punti vendita e mi sembra plausibile
che, tra scaffali vuoti, non tanti clienti, abbiano evitato
di assumere.

Nei grossi punti vendita della mia zona, con l'introduzione
delle apertura nelle festivita', ho visto, oltre ai visi
abituali (anche se sono centinaia di dipendenti per ogni punto
vendita, dopo anni di frequentazione, si comincia a ricordare
i visi, peraltro le persone invecchiano anche, insieme a noi
clienti), molte nuove facce, di una generazione piu' giovane
di quelle a cui ormai mi ero abituato. Deduco quindi che le
assunzioni ci sono state e questo nonostante l'introduzione
delle casse continue.
Post by Sinuhe
Nelle catene di marchi non alimentari, stessa cosa.
Su questo non ho fatto molto caso, frequento causalmente
(oggi di meno, perche' alla GDO fanno sempre prezzi migliori
e non mi interessano i gadget all'ultimo grido) MediaWorld
e qualche Euronics, e quindi non ho un riscontro o una
statistica di qualche significato. Del resto il tipo di
personale richiesto dal negozio solo non-food e' piu' di
tipo "consulenza" e quindi occorre fare ragionamenti
diversi.
Post by Sinuhe
Sono stato giovedì scorso con un amico che doveva acquistare
una lavastoviglie in un PV che ogni tanto vedi in TV...
Personale? Il commesso dei telefoni era lo stesso dell'informatica
e dei tv, uno al bianco che faceva pure i piccoli elettodomestici
e uno alla cassa, e l'impiegata che stampava bolle.
Appunto, e' un paragone impossibile.
La GDO (grossi punti vendita) vende sulla quantita', quindi ogni
metodo che permetta di gestire un flusso maggiore per dipendente
si fa sentire sul fatturato a fine giornata.
Ecco, forse la sua GDO che, ripeto, mi pare di piccoli punti
vendita, assomiglia di piu' al tipo di flusso dei punti vendita
non-food che lei ha giusto descritto.
Post by Sinuhe
4 persone in una superficie di 1 campo da calcio o qualcosa di
più. La merce acquistata arriva dalla sede centrale perchè non
hanno più il magazzino (e il magazziniere).
Intende dire che quello che hanno e' tutto presente in corsia ?
Un po' il metodo LIDL ?
Post by Sinuhe
Per poter parlare con un commesso devi abbrancarlo per il
braccio mentre corre in qua e in la...
A dire la verita', nei punti vendita con i prezzi piu'
competitivi, e' sempre stato cosi'. In genere (e questo da
sempre) un cliente che cattura un commesso lo monopolizza
per un quarto d'ora buono. E non e' neanche detto che poi
compera. Basta questo particolare per rendere impossibile
il paragone con un punto vendita generalista con food.
Bernardo Rossi
2017-08-17 12:11:58 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Wed, 16 Aug 2017 20:26:40 +0200, Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ed ho notato un rapporto/coincidenza tra la presenza di
sufficiente personale ed il numero di clienti.
Al giorno d'oggi a fare la differenza puo' essere anche la presenza di
una guardia nel parcheggio, che scacci i mendicanti ed altri fastidi.
Anche l'ambiente contrbuisce ad attirare i clienti, e gli scaffali
vuoti sono tutt'altro che accoglienti.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Napo
2017-08-15 12:36:47 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Non riesco a seguire la vostra logica.
Provo a dettagliare l'esempio, cosi' mi spiega dove sbaglio.
Sono inutili tutti i suoi calcoli!!!!
Se si hanno 10 dipendenti che fanno 40 ore ciascuno. Prima con la
domenica chiusa tutti stavano a casa la domenica e le 40 ore erano
spalmate dal lunedì al sabato, quindi per 6 giorni settimanali.
Oggi sono spalmate dalla domenica al sabato. quindi 7 giorni settimanali.
I dipendenti sono sempre rimasti 10 ma adesso il giorno di riposo è un
giorno nella settimana.
Come viene definito il giorno ?
Ci sono tre modi:
1) a scalare, una settimana il lunedì, la settimana successiva il
martedì, la successiva ancora il mercoledì ecc.ecc.
2) viene definito secondo esigenze di lavoro ed è, per il lavoratore,
random nella settimana
3) nei due modi sopra ma mai nei prefestivi e festivi.
Come le hanno fatto notare le casse nei centri commerciali non sono
aperte tutte o nella maggioranza come quando la domenica si chiudeva ma
solo poche sono aperte.
Prendiamo 10 cassiere: prima c'erano sempre tutte perché lavorando 6
giorni alla settimana erano sempre tutte presenti meno che alla domenica
che non c'era nessuno.
Oggi ne sono presenti 7 perché 3 devono avere il giorno di riposo e
questo avviene tutti i giorni.
Con le aperture domenicali si diceva che avrebbero dato più occupazione,
nella realtà gli unici ad aver guadagnato da questo situazione è la GDO
perché apre 7 giorni su 7 e incassa una percentuale maggiore in più
rispetto a prima chiudendo la domenica.
E ci guadagna in termini non economici anche il consumatore che se si
dimentica il burro di domenica o il giorno di ferragosto sa che può
andarlo a prendere.
Chi ci rimette: il lavoratore che prenderà sempre lo stesso stipendio e
dovrà rinunciare alla propria vita sociale e famigliare, ci rimette
anche il piccolo commerciante che per non rimanere senza cliente è
costretto ad aprire anch'esso la domenica con ulteriori spesse e magari
magri incassi.
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-15 14:14:42 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Non riesco a seguire la vostra logica.
Provo a dettagliare l'esempio, cosi' mi spiega dove sbaglio.
Sono inutili tutti i suoi calcoli!!!!
I miei calcoli mostrano chiaramente a quanto ammonta
il "buco" che deve creare nella gestione "uomo-ore"
del resto della settimana: deve togliere ben 14 su 50
ovvero qualcosa meno se le domeniche sono con meno
personale dell'usuale.
Nella ipotesi che avevo fatto in premessa, che non
c'erano esuberi, ed i 100 dipendenti erano tutti a
pieno servizio, togliere 14 dipendenti, nel rispetto
del contratto di lavoro (che e' la vera questione per
chi ci lavora, non quella delle domeniche), significa
"vendere meno". Punto.

I miei calcoli vogliono mostrare anche cio' che non
appare a prima vista. Il fabbisogno di personale che
si aggiunge per il solo fatto dei festivi e domeniche
in piu' non e' 1/7 in piu', ma quasi un terzo.
Vediamo se qualcuno capisce perche' ?
Post by Napo
Se si hanno 10 dipendenti che fanno 40 ore ciascuno. Prima con la
domenica chiusa tutti stavano a casa la domenica e le 40 ore erano
spalmate dal lunedì al sabato, quindi per 6 giorni settimanali.
Oggi sono spalmate dalla domenica al sabato. quindi 7 giorni settimanali.
I dipendenti sono sempre rimasti 10 ma adesso il giorno di riposo è un
giorno nella settimana.
Resta il fatto che ha perso 14 dipendenti su 50 presenti
per ogni turno feriale.

...snip... (dettagli che non toccano la questione)
Post by Napo
Come le hanno fatto notare le casse nei centri commerciali non
sono aperte tutte o nella maggioranza come quando la domenica
si chiudeva ma solo poche sono aperte.
A proposito delle casse, in svariate GDO alcuni anni fa hanno
iniziato con le casse self-service. Ebbene, quest'anno dove
le avevano gia' sperimentate, sono state raddoppiate.
Inoltre hanno cominciato ad aprirle nei punti vendita "medie"
delle stesse catene.
Messaggio per i dipendenti: forse le domeniche ed i festivi
sono stati utili ad evitare un "ridimensionamento" del loro
numero che ci sarebbe stato inevitabilmente con l'aumento
delle casse self-service ?
Post by Napo
Prendiamo 10 cassiere: prima c'erano sempre tutte perché
lavorando 6 giorni alla settimana erano sempre tutte presenti
meno che alla domenica che non c'era nessuno.
E fin qui ci siamo.
Post by Napo
Oggi ne sono presenti 7 perché 3 devono avere il giorno di riposo
e questo avviene tutti i giorni.
Ed io qui affermo che o le vendite sono calate oppure hanno
aperto almeno 4 casse self-service (una cassiera serve per
il controllo e l'assistenza)
Post by Napo
Con le aperture domenicali si diceva che avrebbero dato più
occupazione,
Oppure, se mettiamo nel cesto della trattativa l'introduzione
della casse automatiche, significa che ci sarebbero stati
meno licenziamenti.
Il commercio della GDO e' un settore fortemente dinamico
(faccia un suggerimento costruttivo e/o interessante e
scoprira' che se lo fanno proprio nel giro di pochi mesi;
ovviamente deve scrivere alla direzione e non farla alla
cassiera mentre sta pagando) e quindi chi ragiona a
"bocce ferme" resta indietro o peggio, tagliato fuori.
Lei ha ragionato in termini di "aumento della occupazione",
ma l'introduzione della automazione (l'automazione nelle casse
self-service consiste in un sofisticato e sensibile sistema di
pesata che verifica la congruenza tra articolo e prezzo senza
l'intervento di un operatore) ha spostato l'asticella che oggi
e' diventata quella del "non licenziare".
E i miei calcoli mostrano l'entita' di posti di lavoro salvati
su quelli potenzialmente persi con le casse self-service.
PS: le casse self-service, salvo guasti o vicino al quarto
d'ora di chiusura, sono sempre pienamente operative durante
tutto l'orario di apertura.
Post by Napo
nella realtà gli unici ad aver guadagnato da questo situazione è la GDO
Ficcatevi nella testa che se la GDO non guadagna, o chiude o
licenzia. E' una lotta all'ultimo coltello, dove per gli
investitori sono in gioco cifre enormi. Ed al contrario di
quello che gli italioti possano pensare, le GDO di successo
mostrano di sapere che un dipendenti contento e' un
dipendente efficiente.
Post by Napo
perché apre 7 giorni su 7 e incassa una percentuale maggiore
in più rispetto a prima chiudendo la domenica.
Se (senza le casse self-service, che spostano i numeri) toglie
14 dipendenti su 50, non credo affatto che incassa di piu'.
Per esempio, ha considerato i consumi di energia e per la
manutenzione/usura degli impianti per un giorno di apertura
in piu' ?

Qui ci vorrebbe uno che e' stato direttore di una filiale di una
GDO per snocciolare tutti quelli aspetti che dipendenti e
consumatori non conoscono. Io ne ho intuito solo alcuni perche'
"leggo" anche (quando mi capitano sotto il naso) riviste
specializzate del settore, da cui si puo' intravvedere una
realta' decisamente complessa e fatta di delicati equilibri.
Uno sbaglio anche piccolo e chiudete con un fallimento.

La ragione del successo l'ho fatto con il piccolo racconto
se conviene vendere 2 metri di cavo a 1 euro/metro oppure
10 metri di cavo a 0,36 euro/metro. Il fatto che nel secondo
caso si e' "incassato" 3,60 euro invece di 2 euro porta
gli ignoranti a scrivere che il secondo abbia fatto il
doppio di guadagano del primo.

In realta' la GDO ha spinto l'esempio che ho fatto, in altro
intervento in questa discussione, ai limiti del fattibile:

http://www.trademarketing.it/gdo-news/imprese-della-gdo-sempre-pi-rischiose-e-meno-redditizie-come-cambiano-i-fondamentali

<http://web.archive.org/web/20160326092427/http://www.trademarketing.it/gdo-news/imprese-della-gdo-sempre-pi-rischiose-e-meno-redditizie-come-cambiano-i-fondamentali>

Il margine commerciale e' passato dal 20,5% di media annua nel
triennio 2005-2008 al 21,5% del triennio 2009-2011.
Pero poi ci sono le spese generali, passate dal 8,28% al 8,92%.
Il costo del lavoro, passato dal 9,01% al 9,82%.

Il risultato e' che il margine operativo netto si e' ridotto
da un modesto 1,4% ad un risicato 1% sempre negli stessi due
trienni citati.

Notare come dal redito operativo si passa all'utile sul
capitale: essa era del 7,8% ed e' passata al 6,1%, solo
grazie al fatto che il capitale e' in competizione con
i fidi bancari. Infatti la "leva finanziaria" e' indicata
in miglioramento nel passare da 7,5 volte a 7,1 volte
perche' indica il rapporto di quante volte vale il capitale
investito. 7,1 volte significa meno prestiti in proporzione
ai soldi messi dai soci che 7,5 volte (meno soldi alle
banche e piu' soldi ai soci). Nonostante questo miglioramento
della leva finanziaria (notare come nei settori finanziari e
speculativi invece aumentare la leva finanziaria significa
fare piu' soldi), l'utile sul capitale e' sceso al 6,1%,
proprio a causa degli altri fattori negativi (tra cui
l'aumento del 10% dell'incidenza del costo del lavoro,
sicuramente il risultato di un aumento del personale attenuato
dalla introduzione della casse self-service (che secondo me
dovrebbe rappresentare forse la voce maggiore dell'incremento
delle spese generali). Notare che l'aumento delle spese
generali significa posti di lavoro "fuori dalla GDO".
Post by Napo
E ci guadagna in termini non economici anche il consumatore
che se si dimentica il burro di domenica o il giorno di
ferragosto sa che può andarlo a prendere.
Invece di passare dalla vicina ... :-)
Post by Napo
Chi ci rimette: il lavoratore che prenderà sempre lo stesso
stipendio e dovrà rinunciare alla propria vita sociale e
famigliare,
L'alternativa e' restare disoccupato.
Post by Napo
ci rimette anche il piccolo commerciante che per non rimanere
senza cliente è costretto ad aprire anch'esso la domenica
Oppure si rinventa con servizi che la GDO non puo'
fornire o fornisce "meno bene".

Una volta il piccolo commerciante effettuava la
consegna a domicilio, poi la moda e' passata.
E questo ha aiutato la GDO, che ha (aveva ?) problemi
con un servizio personalizzato.
E vendeva a credito (ma forse oggi i consumatori sono
mediamente piu' disonesti ?).
Questi sono due servizi che potrebbero diventare un
punto di forza nei quartieri dove abita un alto numero
di anziani (pensionati che quindi sono solvibili, e
spesso anche un pelo ingenui),
Temo pero' che vi farete fregare dai bengalesi.
Eppure era una tradizione del piccolo commercio, andata
persa quando si sono inventati un attivita' che ha
cercato di scimmiotare il lavoro ad orario fisso di
tipo lavoro da ufficio statale (con l'aiuto di leggi
che sanzionava la cessazione della attivita' a chi non
rispettava orari uguali imposti dagli enti locali).
Non avete capito che cosi' avete spianate la strada
al successo delle GDO (che con la loro forza economica
vanno a corrompere proprio i consiglieri che voi avete
eletto in forza dei vosti numeri elettorali ? pirla!).
Post by Napo
con ulteriori spese e magari magri incassi.
Perche' non riducete le spese ?
Napo
2017-08-15 15:05:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
A proposito delle casse, in svariate GDO alcuni anni fa hanno
iniziato con le casse self-service. Ebbene, quest'anno dove
le avevano gia' sperimentate, sono state raddoppiate.
Inoltre hanno cominciato ad aprirle nei punti vendita "medie"
delle stesse catene.
Messaggio per i dipendenti: forse le domeniche ed i festivi
sono stati utili ad evitare un "ridimensionamento" del loro
numero che ci sarebbe stato inevitabilmente con l'aumento
delle casse self-service ?
Le casse self service sono state introdotte ben prima delle aperture
domenicali e la tendenza è sempre più verso l'automazione.
Ho assistito ad una dimostrazione di un prototipo di scaffalatura
automatica ad uso commerciale. Un mostro!!! Il sistema individua quanta
merce manca e la rimpiazza in modo del tutto autonomo.
Presto entrerà in un supermercato e non ci sarà nessuno, solo macchine.
Se mai avrà bisogno di andare al supermercato, forse un drone le porterà
la spesa a casa.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
Prendiamo 10 cassiere: prima c'erano sempre tutte perché
lavorando 6 giorni alla settimana erano sempre tutte presenti
meno che alla domenica che non c'era nessuno.
E fin qui ci siamo.
Post by Napo
Oggi ne sono presenti 7 perché 3 devono avere il giorno di riposo
e questo avviene tutti i giorni.
Ed io qui affermo che o le vendite sono calate oppure hanno
aperto almeno 4 casse self-service (una cassiera serve per
il controllo e l'assistenza)
Lavora sempre meno gente e quella che lavora e costretta a subire quasi
una schiavitù.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
Con le aperture domenicali si diceva che avrebbero dato più
occupazione,
Oppure, se mettiamo nel cesto della trattativa l'introduzione
della casse automatiche, significa che ci sarebbero stati
meno licenziamenti.
Il commercio della GDO e' un settore fortemente dinamico
(faccia un suggerimento costruttivo e/o interessante e
scoprira' che se lo fanno proprio nel giro di pochi mesi;
ovviamente deve scrivere alla direzione e non farla alla
cassiera mentre sta pagando) e quindi chi ragiona a
"bocce ferme" resta indietro o peggio, tagliato fuori.
Lei ha ragionato in termini di "aumento della occupazione",
ma l'introduzione della automazione (l'automazione nelle casse
self-service consiste in un sofisticato e sensibile sistema di
pesata che verifica la congruenza tra articolo e prezzo senza
l'intervento di un operatore) ha spostato l'asticella che oggi
e' diventata quella del "non licenziare".
E i miei calcoli mostrano l'entita' di posti di lavoro salvati
su quelli potenzialmente persi con le casse self-service.
PS: le casse self-service, salvo guasti o vicino al quarto
d'ora di chiusura, sono sempre pienamente operative durante
tutto l'orario di apertura.
Hanno salvato posti!!! Ma non ne hanno creati di nuovi!!!!
E quelli che oggi lavorano probabilmente lasceranno il posto ad una
macchina o chi vuol lavorare dovrà essere disponibile a farlo per un
tozzo di pane.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
nella realtà gli unici ad aver guadagnato da questo situazione è la GDO
Ficcatevi nella testa che se la GDO non guadagna, o chiude o
licenzia. E' una lotta all'ultimo coltello, dove per gli
investitori sono in gioco cifre enormi. Ed al contrario di
quello che gli italioti possano pensare, le GDO di successo
mostrano di sapere che un dipendenti contento e' un
dipendente efficiente.
Lavorano sulla pelle dei dipendenti.
Se nessuno andasse nei centri commerciali la domenica chiuderebbero quel
giorno e forse perderebbero un po' di lucro ma ne guadagnerebbero di
umanità.
Lei immagini dei genitori che arrivano a casa alle 22,30 è umano secondo
lei ?
Io ho un figlio che lavora nella GDO e quando ha chiusura arriva a casa
alle 22,30, le sembra normale ?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
perché apre 7 giorni su 7 e incassa una percentuale maggiore
in più rispetto a prima chiudendo la domenica.
Se (senza le casse self-service, che spostano i numeri) toglie
14 dipendenti su 50, non credo affatto che incassa di piu'.
Per esempio, ha considerato i consumi di energia e per la
manutenzione/usura degli impianti per un giorno di apertura
in piu' ?
Lei ha considerato che anche nei giorni in cui i centri commerciali
chiudevano la maggior parte degli impianti rimanevano accesi ?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Qui ci vorrebbe uno che e' stato direttore di una filiale di una
GDO per snocciolare tutti quelli aspetti che dipendenti e
consumatori non conoscono. Io ne ho intuito solo alcuni perche'
"leggo" anche (quando mi capitano sotto il naso) riviste
specializzate del settore, da cui si puo' intravvedere una
realta' decisamente complessa e fatta di delicati equilibri.
Uno sbaglio anche piccolo e chiudete con un fallimento.
La ragione del successo l'ho fatto con il piccolo racconto
se conviene vendere 2 metri di cavo a 1 euro/metro oppure
10 metri di cavo a 0,36 euro/metro. Il fatto che nel secondo
caso si e' "incassato" 3,60 euro invece di 2 euro porta
gli ignoranti a scrivere che il secondo abbia fatto il
doppio di guadagano del primo.
Nella suo racconto non ha considerato che il signore che le vendeva il
cavo paga fior di tasse fisse che non cambiano e che su quel cavo
gravano come un macigno.
Se il cavo gli costa all'ingrosso 0,20 cent non lo può vendere a lei a 0,36.
Lei consideri che per un commerciante le tasse sono circa il 70% del
ricavo, quindi su quell'euro il commerciante ne guadagna 0,30, consideri
inoltre che per tenere la contabilità (quasi d'obbligo) si avvalga di un
servizio di contabilità commerciale e alla fine su quell'euro ne
guadagnerà forse 25 cent.
Lei legge troppo e non vive nella realtà, mi spiace!!!
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-15 18:21:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Roberto Deboni DMIsr
A proposito delle casse, in svariate GDO alcuni anni fa hanno
iniziato con le casse self-service. Ebbene, quest'anno dove
le avevano gia' sperimentate, sono state raddoppiate.
Inoltre hanno cominciato ad aprirle nei punti vendita "medie"
delle stesse catene.
Messaggio per i dipendenti: forse le domeniche ed i festivi
sono stati utili ad evitare un "ridimensionamento" del loro
numero che ci sarebbe stato inevitabilmente con l'aumento
delle casse self-service ?
Le casse self service sono state introdotte ben prima delle aperture
domenicali
Fix: hanno cominciato a sperimentarle in Italia prima
delle aperture domenicali,

Ritengo che a causa dei problemi che avvengono con i
licenziamenti numerosi hanno aspettato la loro introduzione
combinandole con le aperture domenicali.
Post by Napo
e la tendenza è sempre più verso l'automazione.
Il lavoro nei settori di alta resa, come le GDO non e'
particolarmente "apprezzato", quindi andare verso
l'automazione e' la soluzione per una societa' piu'
umana per "tutti", non solo per la casta dei consumatori
a reddito fisso che possono permettersi di "farsi servire
da una "umanita'".
I nemici della automazione in realta' sono nient'altro che
residui di un fedualesimo sociale di chi si trova in alto
nel sistema di caste.
Post by Napo
Ho assistito ad una dimostrazione di un prototipo di scaffalatura
automatica ad uso commerciale. Un mostro!!! Il sistema individua
quanta merce manca e la rimpiazza in modo del tutto autonomo.
Presto entrerà in un supermercato e non ci sarà nessuno, solo macchine.
Se mai avrà bisogno di andare al supermercato, forse un drone le
porterà la spesa a casa.
Con grande guardagno per la salute di tutti, anche di chi non ci
va a fare la spesa in auto. Ha presente, per ogni consumatore che
resta a casa, quanto traffico, carburante, ed inquinamento viene
risparmiato ?
Post by Napo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
Prendiamo 10 cassiere: prima c'erano sempre tutte perché
lavorando 6 giorni alla settimana erano sempre tutte presenti
meno che alla domenica che non c'era nessuno.
E fin qui ci siamo.
Post by Napo
Oggi ne sono presenti 7 perché 3 devono avere il giorno di riposo
e questo avviene tutti i giorni.
Ed io qui affermo che o le vendite sono calate oppure hanno
aperto almeno 4 casse self-service (una cassiera serve per
il controllo e l'assistenza)
Lavora sempre meno gente e quella che lavora e costretta a
subire quasi una schiavitù.
Questa e' una questione contrattuale, non una questione quella
delle aperture domenicali.
Post by Napo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
Con le aperture domenicali si diceva che avrebbero dato più
occupazione,
Oppure, se mettiamo nel cesto della trattativa l'introduzione
della casse automatiche, significa che ci sarebbero stati
meno licenziamenti.
Il commercio della GDO e' un settore fortemente dinamico
(faccia un suggerimento costruttivo e/o interessante e
scoprira' che se lo fanno proprio nel giro di pochi mesi;
ovviamente deve scrivere alla direzione e non farla alla
cassiera mentre sta pagando) e quindi chi ragiona a
"bocce ferme" resta indietro o peggio, tagliato fuori.
Lei ha ragionato in termini di "aumento della occupazione",
ma l'introduzione della automazione (l'automazione nelle casse
self-service consiste in un sofisticato e sensibile sistema di
pesata che verifica la congruenza tra articolo e prezzo senza
l'intervento di un operatore) ha spostato l'asticella che oggi
e' diventata quella del "non licenziare".
E i miei calcoli mostrano l'entita' di posti di lavoro salvati
su quelli potenzialmente persi con le casse self-service.
PS: le casse self-service, salvo guasti o vicino al quarto
d'ora di chiusura, sono sempre pienamente operative durante
tutto l'orario di apertura.
Hanno salvato posti!!! Ma non ne hanno creati di nuovi!!!!
Per la prima esclamazione, chieda un esodato di altri settori,
che cosa avrebbe preferito.
Per la seconda esclamazione: e' una evidente falsita', perche'
ha creato nuovi posti di lavoro piu' sofisticati, per tecnici
e lauerati (e quindi anche meglio pagati e trattati con
riguardo). Secondo lei le macchine self-service, l'automazione,
cresce naturalmente dagli alberi ?

Eppure ho gia' spiegato tutto il meccanismo in altra
discussione (quella sui pomodori), ma siete duri come il coccio
o fatte come i mercanti (peggio ancora, perche' e' malafede).

Con l'automazione diminuiscono le persone che lavorano alle
casse o alla gestione del magazzino, ma si creano nuovi posti
di lavoro nei settori della progettazione e sviluppo,
dell'informatica e della industria elettronica.
Post by Napo
E quelli che oggi lavorano probabilmente lasceranno il posto
ad una macchina
... che non cresce sugli alberi.
Post by Napo
o chi vuol lavorare dovrà essere disponibile a farlo per un
tozzo di pane.
In barba ai contratti nazionali ? Si tratta di GDO, non del
mini-market locale gestito da un bastardo con tanto pelo sullo
stomaco.
Post by Napo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
nella realtà gli unici ad aver guadagnato da questo situazione è la GDO
Ficcatevi nella testa che se la GDO non guadagna, o chiude o
licenzia. E' una lotta all'ultimo coltello, dove per gli
investitori sono in gioco cifre enormi. Ed al contrario di
quello che gli italioti possano pensare, le GDO di successo
mostrano di sapere che un dipendenti contento e' un
dipendente efficiente.
Lavorano sulla pelle dei dipendenti.
Faccio una eccezione: le COOP. Che usano la propaganda
politica per fregare i dipendenti simpatizzanti di una
certa parte politico.

L'ho scritto che quelli che sono stati i piu' critici del
liberismo si sono trasformati nei datori di lavoro piu'
fettenti che si sono visti ? Piu' che di ipocrisia, questo
sa tanto di malafede di chi predica ma non ci crede.
Post by Napo
Se nessuno andasse nei centri commerciali la domenica
chiuderebbero quel giorno
Certamente, ma questa e' una tautologia.
O forse era un suo appello ?
Post by Napo
e forse perderebbero un po' di lucro ma ne guadagnerebbero
di umanità.
Bisogna prima di tutto stabilire se le GDO lucrano.
Secondo me no, o meglio e' il settore che "lucra"
meno nel commercio. Mediamente il dipendente della GDO
e' trattato meglio che in tutti gli altri tipi di rivendite,
compatibilmente alla loro qualifica: se uno nella GDO sa
solo fare il sposta pallet non e' che puo' aspirare a
molto di piu' altrove. Anzi, e' proprio nelle GDO che si
aprono la possibilita' di corsi e aggiornamenti o
riconversioni lavorative gratuite interne che poi
aprono il futuro a posti di lavoro meglio pagati se si
abbandona la GDO.
Post by Napo
Lei immagini dei genitori che arrivano a casa alle 22,30 è
umano secondo lei ?
Perche' no ? O forse insinua che arrivano a casa alle 22:30
ogni giorno ed escono di casa alle 8:00 ogni giorno ?

Se si tratta di un giorno o due alla settimana, ma in cambio
i genitori ci sono al mattino per fare la colazione "con" i
bambini ed accompagnarli a scuola, non vedo problemi.
Ovviamente se la famiglia e' allargata, e non il nucleo
egoistico chiuso che c'e' di moda oggi e' meglio.
Anzi, questi giorni potrebbero costringere la famiglia ad
essere meno "familisticamente amorale" ed affidarsi alla
collaborazione "allargata". E' questo lo scontro reale in
atto ? Il familismo amorale che si sente insidiato nei
suoi principi di riferimento ?
Post by Napo
Io ho un figlio che lavora nella GDO e quando ha chiusura
arriva a casa alle 22,30, le sembra normale ?
Certamente. E lo era anche per me a 15 anni.
Quasi ogni giovedi, sabato e domenica tornavo a casa dal lavoro
(minorile) verso mezzanotte. Molti, molti, molti decenni fa
(quindi non e' che sia qualcosa di nuovo).
Naturalmente chi ha sempre fa parte della "casta" dei dipendenti
ad orario fisso e reddito sicuro (e loro figli) tutto questo
non lo ha mai percepito. E sicuramente lei non era figlio di
commercianti (non mi e' chiaro se lei oggi "e'" un commerciante).
Post by Napo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
perché apre 7 giorni su 7 e incassa una percentuale maggiore
in più rispetto a prima chiudendo la domenica.
Se (senza le casse self-service, che spostano i numeri) toglie
14 dipendenti su 50, non credo affatto che incassa di piu'.
Per esempio, ha considerato i consumi di energia e per la
manutenzione/usura degli impianti per un giorno di apertura
in piu' ?
Lei ha considerato che anche nei giorni in cui i centri
commerciali chiudevano la maggior parte degli impianti
rimanevano accesi ?
Vive in una comunita' di spreconi. Meridionali ?
Da noi, anche prima delle apertura domenicali, tanto per essere
chiari, alla chiusura, le luci venivano abbassate/spente,
insegne a parte (ma nella provincia se la GDO non era su una
statale, anche le insegne veniva chiuse, restavano accesi solo
i fari di sicurezza - antiladro). E d'inverno, se si entrava
all'orario di apertura, la temperatura era ancora "fresca",
chiaro indizio che durante la notte era stata lasciata
scendere.
I frigoriferi da banco vengono tutti coperti (il che riduce il
consumo elettrico e l'usura della meccanica) e poi d'inverno,
con la temperatura lasciata scendere, lavorano ancora meno.
E poi casse, accessori, etc. vengono tutti spenti.
Vengono fermate le potenti ventole dei parcheggi sotterranei;
non c'e' aria inquinata da pompare fuori.
I grossi motori dei nastri trasportatori vengono spenti.
Evito ulteriori commenti.

...snip...
Post by Napo
Post by Roberto Deboni DMIsr
La ragione del successo l'ho fatto con il piccolo racconto
se conviene vendere 2 metri di cavo a 1 euro/metro oppure
10 metri di cavo a 0,36 euro/metro. Il fatto che nel secondo
caso si e' "incassato" 3,60 euro invece di 2 euro porta
gli ignoranti a scrivere che il secondo abbia fatto il
doppio di guadagano del primo.
Nella suo racconto non ha considerato che il signore che le
vendeva il cavo paga fior di tasse fisse che non cambiano e
che su quel cavo gravano come un macigno.
Ma e' proprio ignorante di contabilita' ?!!!
Ho scritto qualcosa in proposito ai costi generali ?
Post by Napo
Se il cavo gli costa all'ingrosso 0,20 cent non lo può vendere a lei a 0,36.
Perche' no ? E' un margine commerciale dell'80% che non
farebbe una piega neanche al fisco.
Post by Napo
Lei consideri che per un commerciante le tasse sono circa il
70% del ricavo,
Forse per chi vende gioielli ?
Ma che sta a scrivere ?!!!
Post by Napo
quindi su quell'euro il commerciante ne guadagna 0,30,
Non sarei cosi' sicuro che sia costi tanto ...
Non e' che lei fa molta confusione nella definizione di
"guadagno" ?
Post by Napo
consideri inoltre che per tenere la contabilità
(quasi d'obbligo) si avvalga di un servizio di contabilità
commerciale e alla fine su quell'euro ne guadagnerà forse 25 cent.
Tra le altre.
Post by Napo
Lei legge troppo e non vive nella realtà, mi spiace!!!
Venduto merce per 10 anni, e tenuto personalmente la
contabilita' in <partita doppia> della societa' (per
intenderci quelle iscritte alla CCIAA, con capitale
e quote di soci, non di una banale "ditta"). No comment.

La sua di competenza, gliela dimostro subito:

Vendita di 2 Euro di 2 metri di cavo:

Incasso 2,00
IVA a debito 0,36
----------------------
Ricavo 1,64

Cavo x 2 metri 0,40
IVA a credito 0,07
----------------------
Costo commerciale 0,33

Ricavo netto 1,31 (1,64-0,33)

IVA da versare 0,29 (0,36-0,07)


Vendita di 2 Euro di 10 metri di cavo:

Incasso 3,60
IVA a debito 0,65
----------------------
Ricavo 2,95

Cavo x 10 metri 2,00
IVA a credito 0,36
----------------------
Costo commerciale 1,64

Ricavo netto 1,31 (2,95-1,64)

IVA da versare 0,29 (0,65-0,36)


Quindi sul fronte IVA non cambia proprio nulla.
Lei ha incassato di piu', ma la maggiore IVA
a debito e' compensata dalla maggiore IVA a
credito perche' ha ceduto 5 volte piu' cavo.

Tolto di torno l'IVA, che tanti idioti non vogliono
capire come funziona, passiamo all'1,31 euro di
ricavo netto, che notare, e' identico nelle due
vendite.

Su questo ricavo va applicata la quota proporzionale
di spese generali. Come vuole che le dividiamo ?

Per "vendita" ? (cioe' se fa dieci vendite la giorno,
ogni vendita si carica un decimo delle spese generali
della giornata oppure un 2600-esimo del mese)

Per "valore" ? (cioe' si calcola l'incidenza su ogni
euro incassato del totale di spese generali sul
periodo di osservazione, questo e' il metodo piu'
usato).

Ambedue i metodi sono logici, a lei la scelta,
tanto non cambia niente.

Se supponiamo una incidenza del 70% delle spese
generali, ne viene che sul ricavo di 1,31 euro
abbiamo un guadagno pre-imposte di 0,39 euro
(0,92 euro di costi generali). A questo
dobbiamo togliere la quota relativa di
assicurazione, previdenza, sanita' sui
redditi personali e restano qualcosa come
0,18 euro (qui non sono aggiornato, ma anche
se fossero meno ancora, il risultato in termini
di effetto dei due casi non cambia.
Supponiamo una tassazione fiscale del 20% medio
(supponendo una quota tipica di un reddito medio-basso)
e sono 4 centesimi di imposte. Guadagno netto
post imposte, per il commerciante 0,18-0,04= 0,14 Euro.

Non vedo cambiamenti per i due casi.
Mi spiega come mai ?

Sia che venda 2 metri di cavo a 2,00 Euro oppure
10 metri di cavo a 3,60 Euro, il guadagno netto
post imposte del commercianet e' sempre di
14 centesimi.

Chiaramente questa e' anche una risposta a chi crede
che i commercianti facciano mega affari ragionando solo
su cio' che entra nelle casse nei negozi.
Soprano
2017-08-11 07:13:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-
commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>

sarebbe un accenno di civiltà in Italia, per cui non verrá mai approvata
--
Soprano
cleber
2017-08-11 08:37:33 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Soprano
sarebbe un accenno di civiltà in Italia
Disse il furbone col culo al caldo all'estero...
--
Non tutti i musulmani sono terroristi ma
tutti i terroristi sono musulmani (cit.)
WNC2
2017-08-11 14:15:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-
commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
sarebbe un accenno di civiltà in Italia, per cui non verrá mai approvata
Veramente in molti altri paesi considerati più evoluti dell'Italia È una
prassi comune da oltre trent'anni
Napo
2017-08-11 15:03:59 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by WNC2
Post by pirex
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-
commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
sarebbe un accenno di civiltà in Italia, per cui non verrá mai approvata
Veramente in molti altri paesi considerati più evoluti dell'Italia È una
prassi comune da oltre trent'anni
Certo!!! Ma come trattano i dipendenti ?
Qui ti pagano come se non lavorassi di domenica, hai un giorno di riposo
deciso spesso settimanalmente e spesso nemmeno di domenica ne di sabato.
Negli altri paesi chi lavora anche di domenica ha stipendi più alti,
hanno due domeniche al mese libere sicure e quali sono le sanno già con
mesi di anticipo.

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
WNC2
2017-08-11 15:10:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by WNC2
Post by pirex
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-
commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
sarebbe un accenno di civiltà in Italia, per cui non verrá mai approvata
Veramente in molti altri paesi considerati più evoluti dell'Italia È una
prassi comune da oltre trent'anni
Certo!!! Ma come trattano i dipendenti ?
Qui ti pagano come se non lavorassi di domenica, hai un giorno di riposo
deciso spesso settimanalmente e spesso nemmeno di domenica ne di sabato.
Negli altri paesi chi lavora anche di domenica ha stipendi più alti,
hanno due domeniche al mese libere sicure e quali sono le sanno già con
mesi di anticipo.
Nel 1986 feci il mio primo viaggio in California, e scoprii con grande
stupore i supermercati (e molto altro) aperti 24/24 365/365, gli Stati
Uniti non sono noti per un welfare spaventoso.

Poi qui sanno sempre tutto di tutti e quindi sicuramente conoscerai a
menadito le condizioni di lavoro di tutti paesi del mondo, io no.


Ma i lavoratori dipendenti, per definizione, sono sempre gli ultimi a
rendersi conto dell'evoluzione (o involuzione) del loro mondo, ripeto
c'è amazon pantry che ti porta la scatola a casa e pure a prezzi bassi,

Magari a breve tanti rimpiangeranno di essersi lamentati di aver
lavorato anche la domenica
Napo
2017-08-11 16:18:04 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by WNC2
Post by Napo
Post by WNC2
Post by pirex
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-
commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
sarebbe un accenno di civiltà in Italia, per cui non verrá mai approvata
Veramente in molti altri paesi considerati più evoluti dell'Italia È una
prassi comune da oltre trent'anni
Certo!!! Ma come trattano i dipendenti ?
Qui ti pagano come se non lavorassi di domenica, hai un giorno di
riposo deciso spesso settimanalmente e spesso nemmeno di domenica ne
di sabato.
Negli altri paesi chi lavora anche di domenica ha stipendi più alti,
hanno due domeniche al mese libere sicure e quali sono le sanno già
con mesi di anticipo.
Nel 1986 feci il mio primo viaggio in California, e scoprii con grande
stupore i supermercati (e molto altro) aperti 24/24 365/365, gli Stati
Uniti non sono noti per un welfare spaventoso.
Negli usa hanno un diverso modo di concepire il lavoro e fin qui siamo
d'accordo.
La cosa che ritengo molto diversa è la facilità con cui vai a lavorare.
Non hai contratti di categoria, tasse sul lavoro mostruose come le
nostre. In pratica il contratto di lavoro è tra lavoratore e dipendente.
Post by WNC2
Poi qui sanno sempre tutto di tutti e quindi sicuramente conoscerai a
menadito le condizioni di lavoro di tutti paesi del mondo, io no.
Le trovi sulla rete.
Post by WNC2
Ma i lavoratori dipendenti, per definizione, sono sempre gli ultimi a
rendersi conto dell'evoluzione (o involuzione) del loro mondo, ripeto
c'è amazon pantry che ti porta la scatola a casa e pure a prezzi bassi,
Intanto il pantry ha gli stessi prezzi che praticano i centri
commerciali da noi, spesso mi è capitato che mi arrivasse merce in non
perfette condizioni.
Per esempio:
coca cola 1.55 pantry Tosano 1.49
Penne barilla 500 gr pantry 0.67 tosano 0.55
Fanta 2 da 1.5 l 2.64 tosano 2.40
I prezzi che fa il pantry li trovi un pelo più alti alla coop.
In più devi aggiungere 4 euro di spedizione per ogni scatola e le
scatole non sono poi tanto grandi.
Post by WNC2
Magari a breve tanti rimpiangeranno di essersi lamentati di aver
lavorato anche la domenica
Non credo!!
In Italia la rete viene usata dal 49%. Molti non riescono ad usarla in
modo proficuo per connessioni scadenti.
I corrieri non sono mai puntuali oltre a non sapere mai quando vengono
con certezza. Possono arrivare dalle 9 di mattina fino alle 7 di sera
random e tu, se non hai altri a cui affidare il pacco, li devi aspettare.
I prezzi on line non sono tanto bassi. Ho preso un paio di scarpe da
pittarello a 15 euro in meno rispetto a zalando ovviamente uguali.
Il prezzo di dvd e BD on line è lo stesso che nei centri commerciali, se
non ché c'è una maggiore scelta on line.
Io sto piano piano smettendo di comprare in rete. Compro solo quello che
non si trova facilmente nella normale distribuzione.

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
WNC2
2017-08-11 17:20:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by WNC2
Ma i lavoratori dipendenti, per definizione, sono sempre gli ultimi a
rendersi conto dell'evoluzione (o involuzione) del loro mondo, ripeto
c'è amazon pantry che ti porta la scatola a casa e pure a prezzi bassi,
Intanto il pantry ha gli stessi prezzi che praticano i centri
commerciali da noi, spesso mi è capitato che mi arrivasse merce in non
perfette condizioni.
Non ho la più pallida idea di cosa costi la roba in negozio, ho avuto
Modo di poter paragonare pantry e il sito di Basko, E limitatamente alle
poche cose che compro, e il primo è più conveniente.

Come danni su una dozzina di ordini su Pantry una volta mi è arrivato un
pacco di pane per tramezzini leggermente schiacciato.
Post by Napo
coca cola 1.55 pantry Tosano 1.49
Penne barilla 500 gr pantry 0.67 tosano 0.55
Fanta 2 da 1.5 l 2.64 tosano 2.40
I prezzi che fa il pantry li trovi un pelo più alti alla coop.
In più devi aggiungere 4 euro di spedizione per ogni scatola e le
scatole non sono poi tanto grandi.
conosco benissimo pantry, prima mi consegnava la roba basko, comodità
inaudita direttamente in negozio.

P.S. - non so chi sia quel tosano che citi, ma mi viene da pensare che
sia un supermercato assolutamente locale, sarebbe più utile per tutti
fare delle comparazioni con supermercati un pochino più a carattere
nazionale
Post by Napo
Post by WNC2
Magari a breve tanti rimpiangeranno di essersi lamentati di aver
lavorato anche la domenica
Non credo!!
In Italia la rete viene usata dal 49%. Molti non riescono ad usarla in
modo proficuo per connessioni scadenti.
I corrieri non sono mai puntuali oltre a non sapere mai quando vengono
con certezza. Possono arrivare dalle 9 di mattina fino alle 7 di sera
random e tu, se non hai altri a cui affidare il pacco, li devi aspettare.
I prezzi on line non sono tanto bassi. Ho preso un paio di scarpe da
pittarello a 15 euro in meno rispetto a zalando ovviamente uguali.
Il prezzo di dvd e BD on line è lo stesso che nei centri commerciali, se
non ché c'è una maggiore scelta on line.
Io sto piano piano smettendo di comprare in rete. Compro solo quello che
non si trova facilmente nella normale distribuzione.
io sono l'esatto opposto, vivendo 10 ore al giorno in negozio 6/7gg e
abitando in liguria, compro il 99% delle cose online, quando io sono
fuori dal negozio anche gli altri negozi sono chiusi, si salvano appunto
i supermercati che stanno aperti fino a tardi e nei festivi
Napo
2017-08-12 13:36:55 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by WNC2
Post by Napo
Post by WNC2
Ma i lavoratori dipendenti, per definizione, sono sempre gli ultimi a
rendersi conto dell'evoluzione (o involuzione) del loro mondo, ripeto
c'è amazon pantry che ti porta la scatola a casa e pure a prezzi bassi,
Intanto il pantry ha gli stessi prezzi che praticano i centri
commerciali da noi, spesso mi è capitato che mi arrivasse merce in non
perfette condizioni.
Non ho la più pallida idea di cosa costi la roba in negozio, ho avuto
Modo di poter paragonare pantry e il sito di Basko, E limitatamente alle
poche cose che compro, e il primo è più conveniente.
Come danni su una dozzina di ordini su Pantry una volta mi è arrivato un
pacco di pane per tramezzini leggermente schiacciato.
A me è arrivato un detersivo liquido con il tappo semi svitato, un
disastro!!!
Post by WNC2
Post by Napo
coca cola 1.55 pantry Tosano 1.49
Penne barilla 500 gr pantry 0.67 tosano 0.55
Fanta 2 da 1.5 l 2.64 tosano 2.40
I prezzi che fa il pantry li trovi un pelo più alti alla coop.
In più devi aggiungere 4 euro di spedizione per ogni scatola e le
scatole non sono poi tanto grandi.
conosco benissimo pantry, prima mi consegnava la roba basko, comodità
inaudita direttamente in negozio.
P.S. - non so chi sia quel tosano che citi, ma mi viene da pensare che
sia un supermercato assolutamente locale, sarebbe più utile per tutti
fare delle comparazioni con supermercati un pochino più a carattere
nazionale
http://www.supertosano.com/
Si è locale, Italia del nord-est.
Per noi che abbiamo solo le coop è stata una scoperta, prezzi e varietà
di prodotti che per la coop è inarrivabile.
Post by WNC2
Post by Napo
Post by WNC2
Magari a breve tanti rimpiangeranno di essersi lamentati di aver
lavorato anche la domenica
Non credo!!
In Italia la rete viene usata dal 49%. Molti non riescono ad usarla in
modo proficuo per connessioni scadenti.
I corrieri non sono mai puntuali oltre a non sapere mai quando vengono
con certezza. Possono arrivare dalle 9 di mattina fino alle 7 di sera
random e tu, se non hai altri a cui affidare il pacco, li devi aspettare.
I prezzi on line non sono tanto bassi. Ho preso un paio di scarpe da
pittarello a 15 euro in meno rispetto a zalando ovviamente uguali.
Il prezzo di dvd e BD on line è lo stesso che nei centri commerciali,
se non ché c'è una maggiore scelta on line.
Io sto piano piano smettendo di comprare in rete. Compro solo quello
che non si trova facilmente nella normale distribuzione.
io sono l'esatto opposto, vivendo 10 ore al giorno in negozio 6/7gg e
abitando in liguria, compro il 99% delle cose online, quando io sono
fuori dal negozio anche gli altri negozi sono chiusi, si salvano appunto
i supermercati che stanno aperti fino a tardi e nei festivi
Io sono pignolo e tengo bene i conti e mi sono reso conto che e commerce
non è sinonimo di risparmio, anzi spesso il prezzo è minore ma ti
mettono spese di spedizione che alla fine ti conviene andarlo a prendere
in negozio magari il più caro.
Ho preso una bici su amazon 250+30 di s.s. L'ho vista in un ipermercato
della mia zona, la stessa identica, a 190 euro e magari dal vivo mi
potevo rendere conto immediatamente che si trattava di una roba da poco.
Potevo anche restituirla ma per rispedirla erano altri 60 euro.

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
ilChierico
2017-08-16 12:38:47 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Io sono pignolo e tengo bene i conti e mi sono reso conto che e commerce
non � sinonimo di risparmio, anzi spesso il prezzo � minore ma ti
mettono spese di spedizione che alla fine ti conviene andarlo a prendere
in negozio magari il pi� caro.
Quelli furbi spediscono dall'Olanda e magari fatturano dall'Irlanda, ma
devono essere grossi.

Tipo quest'estate mi son svenato a comprare hard disk, ma il prezzo
migliore per gli hard disk più grossi l'ho trovato da un distributore
italiano che mi fa arrivare i dischi dopo mesi da una società terza in
Germania...

Poi vado a far la spesa al supermercato e considero i prezzi, e
considero che l'euro si è deprezzato o i prezzi sono aumentati, per
esempio sono in pratica sparite le confezioni famiglia di carne.

Sono stato in un negozio in centro dove ho comprato anni fa un ottimo
paio di scarpe e adesso vendono solo scarpe per signora, peccato che
pagherei volentieri per comprarne un altro paio, uguale a quelle che ho.

E si vede che la gente preferisce andare scalza, o che altro devo fare?
Ditemi :-(
ilChierico
2017-08-16 12:41:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
http://www.supertosano.com/
Si � locale, Italia del nord-est.
Ma sta solo in provincia e comunque il proprietario dovrebbe essere
mantovano :-/
pirex
2017-08-11 17:42:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by WNC2
Post by Napo
Post by WNC2
Post by pirex
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-
commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
sarebbe un accenno di civiltà in Italia, per cui non verrá mai approvata
Veramente in molti altri paesi considerati più evoluti dell'Italia È una
prassi comune da oltre trent'anni
Certo!!! Ma come trattano i dipendenti ?
Qui ti pagano come se non lavorassi di domenica, hai un giorno di riposo
deciso spesso settimanalmente e spesso nemmeno di domenica ne di sabato.
Negli altri paesi chi lavora anche di domenica ha stipendi più alti, hanno
due domeniche al mese libere sicure e quali sono le sanno già con mesi di
anticipo.
Nel 1986 feci il mio primo viaggio in California, e scoprii con grande
stupore i supermercati (e molto altro) aperti 24/24 365/365, gli Stati Uniti
non sono noti per un welfare spaventoso.
Poi qui sanno sempre tutto di tutti e quindi sicuramente conoscerai a
menadito le condizioni di lavoro di tutti paesi del mondo, io no.
Ma i lavoratori dipendenti, per definizione, sono sempre gli ultimi a
rendersi conto dell'evoluzione (o involuzione) del loro mondo, ripeto c'è
amazon pantry che ti porta la scatola a casa e pure a prezzi bassi,
Magari a breve tanti rimpiangeranno di essersi lamentati di aver lavorato
anche la domenica
Come no,
soprattutto quando si tratta di andare in ferie e tiviene detto che No,
non si può, già non ce la facciamo a coprire le domeniche
ed i festivi e tu vorresti pure le ferie.
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-12 14:31:41 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by WNC2
Post by pirex
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-
commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
sarebbe un accenno di civiltà in Italia, per cui non verrá mai approvata
Veramente in molti altri paesi considerati più evoluti dell'Italia È una
prassi comune da oltre trent'anni
Certo!!! Ma come trattano i dipendenti ?
Qui ti pagano come se non lavorassi di domenica, hai un giorno di riposo
deciso spesso settimanalmente e spesso nemmeno di domenica ne di sabato.
Negli altri paesi chi lavora anche di domenica ha stipendi più alti,
hanno due domeniche al mese libere sicure e quali sono le sanno già con
mesi di anticipo.
Non e' che state confondendo un problema di giuste rivendicazioni
salariali con gli orari delle attivita' ?

Ho fatto l'esempio dei medici ed infermieri, per evidenziare che il
problema e' cio' che la societa' (voi) pretende, che e' un problema
di rapporti con i lavoratori e non di "orari" del servizio.

Pero', se continuamo ad importare milioni di crumiri, dubito che
la questione si risolva.

E gli idioti, perche' tali sono, che insistono per la chiusura
domenicale, aprono solo la strada ai negozieti abusivi di bengalesi
e clandestini, agevolando anzi la loro evasione fiscale.
Oggi non e' pensabile ripristinare la societa' di 40 anni fa (con
gli orari tradizionali, sabato ridotto e domenica chiusa) senza
prima cacciare svariati milioni di persone slegati dai valori
tradizionali della Italia degli anni '60.

Come ogni proibizionismo ha sempre provato, il divieto, se c'e' la
richiesta e l'indole, viene violato, foraggiando nel contempo, la
malavita. E voi fatte queste proposte nel paese occidentale con
il settore pubblico (il controllore) piu' corrotto ?

Ma ci fatte o ci siete ?
WNC2
2017-08-18 08:39:30 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
Post by WNC2
Post by pirex
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-
commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
sarebbe un accenno di civiltà in Italia, per cui non verrá mai approvata
Veramente in molti altri paesi considerati più evoluti dell'Italia È una
prassi comune da oltre trent'anni
Certo!!! Ma come trattano i dipendenti ?
Qui ti pagano come se non lavorassi di domenica, hai un giorno di riposo
deciso spesso settimanalmente e spesso nemmeno di domenica ne di sabato.
Negli altri paesi chi lavora anche di domenica ha stipendi più alti,
hanno due domeniche al mese libere sicure e quali sono le sanno già con
mesi di anticipo.
Non e' che state confondendo un problema di giuste rivendicazioni
salariali con gli orari delle attivita' ?
Ho fatto l'esempio dei medici ed infermieri, per evidenziare che il
problema e' cio' che la societa' (voi) pretende, che e' un problema
di rapporti con i lavoratori e non di "orari" del servizio.
Pero', se continuamo ad importare milioni di crumiri, dubito che
la questione si risolva.
E gli idioti, perche' tali sono, che insistono per la chiusura
domenicale, aprono solo la strada ai negozieti abusivi di bengalesi
e clandestini, agevolando anzi la loro evasione fiscale.
Oggi non e' pensabile ripristinare la societa' di 40 anni fa (con
gli orari tradizionali, sabato ridotto e domenica chiusa) senza
prima cacciare svariati milioni di persone slegati dai valori
tradizionali della Italia degli anni '60.
Veramente il procedimento funziona al contrario, Una volta più o meno in
ogni casa c'era una "casalinga", che normalmente passava la mattinata a
fare le pulizie di casa e poi andava in cinque-sei negozi diversi a fare
la spesa, il pane nel panificio, la carne dal macellaio, la frutta dal
fruttivendolo, il prosciutto dal pizzicagnolo e così via, E magari
comprava pure la verdura da un fruttivendolo e la frutta da un altro
perché ognuno aveva prezzi più competitivi rispetto all'altro, E per
fare tutto questo poteva permettersi"il lusso" di perdere due o tre ore
o anche più della sua giornata.

Ora la figura della casalinga è in avanzato stato di estinzione, la
gente lavora e non ha tempo per fare queste cose, o per dedicargli tutto
il tempo che qualcuno gli dedicava una volta.

Di conseguenza si sono sviluppate delle offerte commerciali per venire
incontro alle nuove esigenze dell'utente, quindi si sono dilatati gli
orari di apertura E si è iniziato ad aprire anche nei vecchi canonici
giorni di festa.

Io personalmente, ma penso di non essere assolutamente l'unico, anzi,
entro nel mio negozio verso le 9.20 del mattino faccio una breve pausa
di circa un'ora e mezza e poi praticamente esco dal negozio verso le
19:45, questo sei giorni su sette, Ovviamente per me, Ma ripeto come per
tanti milioni di altre persone, la possibilità di andare a far la spesa
dopo le 20 o anche appunto nei giorni festivi È stata la manna dal
cielo, Idem la possibilità di ricevere merce direttamente in negozio.

Seconda conseguenza di questo cambio generazionale, la progressiva
sparizione dei piccoli negozi monoofferta di quartiere rispetto al
classico supermercato dove puoi comprare praticamente tutto in una volta
sola.
cleber
2017-08-11 08:39:41 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
Vaglielo a dire a quelli che con gli straordinari arrivano a fine mese.
--
Non tutti i musulmani sono terroristi ma
tutti i terroristi sono musulmani (cit.)
pirex
2017-08-11 11:59:50 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by cleber
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
Vaglielo a dire a quelli che con gli straordinari arrivano a fine mese.
...quando e se glie li pagano.
Ma tu hai mai fatto l'operaio,
cioè la stragrande maggioranza delle mansioni di un supermercato?
cleber
2017-08-11 12:22:51 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
...quando e se glie li pagano.
Fantastichi su cose che non sai ma non e' certo una novita'.
Post by pirex
Ma tu hai mai fatto l'operaio,
Si', tu ed il lavoro invece siete su poli diametralmente opposti e queste tue
sparate lo confermano, io non ti assumerei mai.
Ed ora firma pure, fesso.
--
Non tutti i musulmani sono terroristi ma
tutti i terroristi sono musulmani (cit.)
pirex
2017-08-11 12:27:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by cleber
Post by pirex
...quando e se glie li pagano.
Fantastichi su cose che non sai ma non e' certo una novita'.
Post by pirex
Ma tu hai mai fatto l'operaio,
Si', tu ed il lavoro invece siete su poli diametralmente opposti e queste tue
sparate lo confermano, io non ti assumerei mai.
Sì buana.
Ha ragione buana bottegaro
Post by cleber
Ed ora firma pure, fesso.
Piccolo idiota bottegaro capisco che devi difendere la pagnotta
ma non è necessario che sbrocchi sempre.
cleber
2017-08-12 12:38:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
bottegaro
Errore nananana, errore nananana.
Post by pirex
non è necessario che sbrocchi sempre.
Due reply uno dietro l'altro, sisi lol
Sinistroidi di merda, morirete tutti di fame.
--
Non tutti i musulmani sono terroristi ma
tutti i terroristi sono musulmani (cit.)
pirex
2017-08-12 18:57:53 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by cleber
Post by pirex
bottegaro
Errore nananana, errore nananana.
Post by pirex
non è necessario che sbrocchi sempre.
Due reply uno dietro l'altro, sisi lol
Sinistroidi di merda, morirete tutti di fame.
Eia, Eia, baccalà.
pirex
2017-08-11 12:29:30 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by cleber
Post by pirex
...quando e se glie li pagano.
Fantastichi su cose che non sai ma non e' certo una novita'.
Sì buana, è proprio vcome tu cerchi di infinocchiare.
Furbetto, se ne parlo è perchè certe tematiche le vivo da moooolto
vicino e non da oggi.
Enrica
2017-08-11 14:37:36 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
<"cleber" ha scritto nel messaggio news:omk7it$kn6$***@gioia.aioe.org...
<Si', tu ed il lavoro invece siete su poli diametralmente opposti e queste
tue
<sparate lo confermano, io non ti assumerei mai.
<Ed ora firma pure, fesso.

severo ma giusto!
Sinuhe
2017-08-13 00:50:47 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by cleber
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
Vaglielo a dire a quelli che con gli straordinari arrivano a fine mese.
di quali straordinari cianci?
Napo
2017-08-11 10:46:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
<https://it-it.facebook.com/Chiudere-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi-1492307654334199/>
Tutto chiuso la domenica e i festivi, sarebbe ora!!!
A cosa serve aprire i negozi e centri commerciali la domenica ?
Spesso a niente, come d'estate che i centri commerciali sono aperti ma
semi deserti.
Tanto i dipendenti non prendono lo straordinario perché le ore
domenicali vengono recuperate in un giorno feriale.
Il commercio non è un settore emergenziale, se non prendi il burro il
sabato lo prenderai il lunedì successivo, non si muore senza burro e
questo dicasi per tutto quello che si può comprare.
L'assurdo è che spesso si faticano a trovare farmacie aperte di domenica.
La famiglia oramai è diventata un cercarsi. I figli a scuola tutta la
settimana non la domenica, papà che ha il giorno libero il venerdì, la
mamma il lunedì ma quando si trovano ?

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-12 14:42:05 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On 11/08/17 12:46, Napo wrote:

...snip...
Post by Napo
Tutto chiuso la domenica e i festivi, sarebbe ora!!!
A cosa serve aprire i negozi e centri commerciali la domenica ?
Visto che avete accolto a braccia aperte chi vi toglie i
crocifissi ed ha come giorno della preghiera particolare il
venerdi, cosa si aspettava di diverso ?
Post by Napo
Spesso a niente,
Sono deserti ?
Post by Napo
come d'estate che i centri commerciali sono aperti ma
semi deserti.
Perche' d'estate la GDO e' piena nei giorni non festivi ?
Da noi, quando fa caldo, c'e' piu' gente la domenica,
Ma sono meno dei giorni non estivi semplicemente perche'
la gente e' in vacanza.

Il suo ragionamento equivale alla stagionalita', si vuole
lasciare molti dipendenti della GDO senza lavoro in luglio
ed agosto ? (ci ha pensato ? ... alla GDO forse andrebbe
anche bene chiudere quando c'e' meno vendita, ma forse i
suoi dipendenti, improvvisamente in grosso esubero, non
sarebbero poi cosi' felici)
Post by Napo
Tanto i dipendenti non prendono lo straordinario perché le
ore domenicali vengono recuperate in un giorno feriale.
E quindi non superano le 40 ore settimanali ?
Post by Napo
Il commercio non è un settore emergenziale, se non prendi il burro il
sabato lo prenderai il lunedì successivo, non si muore senza burro e
questo dicasi per tutto quello che si può comprare.
Eppure la gente ci va.
Ci sono due logiche del commercio:

In tutto il mondo (salvo forse quello sovietico) il commercio e'
al "servzio dei clienti".

In Italia pare che invece c'e' una cultura dei "clienti al servizio
delle esigenze del commercio" (chiaro residuo della mentalita' della
corporazione fascista).
Post by Napo
L'assurdo è che spesso si faticano a trovare farmacie aperte di domenica.
Per fortuna che trova il punto farmacia della GDO aperto.
Post by Napo
La famiglia oramai è diventata un cercarsi.
Ma se e' proprio alla GDO che la famiglia trova l'occasione per
trovare tutti insieme alla domenica ?
Post by Napo
I figli a scuola tutta la settimana non la domenica,
... che appunto e' scelto come giorno per andarci tutti insieme.
Post by Napo
papà che ha il giorno libero il venerdì, la mamma il lunedì
ma quando si trovano ?
La domenica! Si e' giusto dato la zappa sul piede, ma a tutta
forza.

(dovrei scrivere +1 ?)
Napo
2017-08-13 12:59:31 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
...snip...
Post by Napo
Tutto chiuso la domenica e i festivi, sarebbe ora!!!
A cosa serve aprire i negozi e centri commerciali la domenica ?
Visto che avete accolto a braccia aperte chi vi toglie i
crocifissi ed ha come giorno della preghiera particolare il
venerdi, cosa si aspettava di diverso ?
Io non li ho accolti a braccia aperte.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
Spesso a niente,
Sono deserti ?
La domenica d'estate c'è solo gente che è rimasta in città in cerca
refrigerio dalla calura.
Guardi una domenica ci sono passato in un centro commerciale e ho visto
le cassiere che non facevano niente, potevano ben andare per i cavoli
loro invece di essere li, tanto non li pagano in più nei giorni festivi.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
come d'estate che i centri commerciali sono aperti ma
semi deserti.
Perche' d'estate la GDO e' piena nei giorni non festivi ?
Da noi, quando fa caldo, c'e' piu' gente la domenica,
Ma sono meno dei giorni non estivi semplicemente perche'
la gente e' in vacanza.
Il suo ragionamento equivale alla stagionalita', si vuole
lasciare molti dipendenti della GDO senza lavoro in luglio
ed agosto ? (ci ha pensato ? ... alla GDO forse andrebbe
anche bene chiudere quando c'e' meno vendita, ma forse i
suoi dipendenti, improvvisamente in grosso esubero, non
sarebbero poi cosi' felici)
Non parlavo di tutti i giorni ma solo della domenica.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
Tanto i dipendenti non prendono lo straordinario perché le
ore domenicali vengono recuperate in un giorno feriale.
E quindi non superano le 40 ore settimanali ?
Esatto!!! Ma che facciano o meno 40 ore settimanali rimane il fatto che
se ne stanno a lavorare invece di stare con la propria famiglia.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
Il commercio non è un settore emergenziale, se non prendi il burro il
sabato lo prenderai il lunedì successivo, non si muore senza burro e
questo dicasi per tutto quello che si può comprare.
Eppure la gente ci va.
In tutto il mondo (salvo forse quello sovietico) il commercio e'
al "servzio dei clienti".
In Italia pare che invece c'e' una cultura dei "clienti al servizio
delle esigenze del commercio" (chiaro residuo della mentalita' della
corporazione fascista).
Che cosa c'entra il fascismo, ma ce l'ha sempre nella mano questa
parola. Tutto ciò che è contrario ai suoi principi è fascista.
La gente ci va è una sua opinione. Io ho sempre visto solo gente che
passeggia ma non compra.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
L'assurdo è che spesso si faticano a trovare farmacie aperte di domenica.
Per fortuna che trova il punto farmacia della GDO aperto.
No!!! Carissimo!!!! La farmacia della GDO è aperta ma ha solo medicinali
da banco, quella con i medicinali "seri" (non mi veniva la parola) è
aperta a turni come le altre e fa gli orari normali 9-13 16-19 e non
quelli del centro commerciale 8,30 - 21,30.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
La famiglia oramai è diventata un cercarsi.
Ma se e' proprio alla GDO che la famiglia trova l'occasione per
trovare tutti insieme alla domenica ?
Ma non dica sciocchezze!!!!
Peccato che papà abbia il riposo il mercoledì, la mamma il venerdì e i
figli sono a casa di domenica perché vanno a scuola.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
I figli a scuola tutta la settimana non la domenica,
... che appunto e' scelto come giorno per andarci tutti insieme.
I figli ci vanno da soli e i genitori sono a lavorare tutto il giorno
magari fino alle 22,30.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Napo
papà che ha il giorno libero il venerdì, la mamma il lunedì
ma quando si trovano ?
La domenica! Si e' giusto dato la zappa sul piede, ma a tutta
forza.
Se sono liberi il venerdì uno e l'altro lunedì vuol dire che la domenica
lavorano e come fanno andare al centro commerciale la domenica ?
Post by Roberto Deboni DMIsr
(dovrei scrivere +1 ?)
James T.Kirk
2017-08-11 11:55:42 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
Beh, per capire a che livello di degrado, demenza e stupidità è
arrivata la razza umana basta entrare in un centro commerciale...
WNC2
2017-08-11 14:20:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
Io lavorando tutto il giorno, mi sono ovviamente molto comodi i
supermercati aperti la sera e i giorni festivi, meglio ancora se
permettono l'accesso a terra ai cani.

Comunque uso giusto per il fresco, ormai per il resto c'è Amazon Pantry,

il bello è che non ve ne rendete neanche conto, E siete ancora a
discutere delle ore d'apertura dei supermercati.....

Invece che fare gli "schiavi" come dite voi, perlomeno nel supermercato
vicino a casa, finirete a fare gli schiavi ancora più sottopagati ai
vari hub di Amazon, ma non ci sarà posto per tutti.....

Ma siete troppo ciechi e stupidi per accorgervene
pirex
2017-08-11 17:47:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
Io lavorando tutto il giorno, mi sono ovviamente molto comodi i supermercati
aperti la sera e i giorni festivi, meglio ancora se permettono l'accesso a
terra ai cani.
Comunque uso giusto per il fresco, ormai per il resto c'è Amazon Pantry,
il bello è che non ve ne rendete neanche conto, E siete ancora a discutere
delle ore d'apertura dei supermercati.....
Invece che fare gli "schiavi" come dite voi, perlomeno nel supermercato
vicino a casa, finirete a fare gli schiavi ancora più sottopagati ai vari hub
di Amazon, ma non ci sarà posto per tutti.....
Ma siete troppo ciechi e stupidi per accorgervene
Mentre tu sei molto furbo con il culo degli altri.
Magari il tuo negozio è uno di quelli che chiude pure il sabato
come molte agenzie di viaggio
però avete impellente bisogno di comprare i fagioli in scatola
anche la mattina di Natale.
WNC2
2017-08-18 09:31:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Post by WNC2
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
Io lavorando tutto il giorno, mi sono ovviamente molto comodi i
supermercati aperti la sera e i giorni festivi, meglio ancora se
permettono l'accesso a terra ai cani.
Comunque uso giusto per il fresco, ormai per il resto c'è Amazon Pantry,
il bello è che non ve ne rendete neanche conto, E siete ancora a
discutere delle ore d'apertura dei supermercati.....
Invece che fare gli "schiavi" come dite voi, perlomeno nel
supermercato vicino a casa, finirete a fare gli schiavi ancora più
sottopagati ai vari hub di Amazon, ma non ci sarà posto per tutti.....
Ma siete troppo ciechi e stupidi per accorgervene
Mentre tu sei molto furbo con il culo degli altri.
Ma che ti rode? È un problema di offerte commerciali, se tutti i negozi
aprissero dalle 10 alle 11 del mattino dovrei organizzarmi in qualche
modo perché per me sarebbe un problema, se uno apre la domenica e in più
magari permette l'ingresso ai cani a terra, è il mio negozio preferito e
lo premio andand oa comprare da lui
Post by pirex
Magari il tuo negozio è uno di quelli che chiude pure il sabato
Veramente no, io ho un negozio da 16 anni, ci lavoro da solo, e sono
aperto sei giorni su sette, sono appena rientrato dai primi tre giorni
lavorativi di ferie del 2017.

ti ho rispost solo per spiegarti meglio che sei un cretino, ma non
capisco cosa centri col discorso di cui sopra
Post by pirex
come molte agenzie di viaggio
Anche qui continui a fare di tutto per dimostrare la tua stupidità, come
se ce ne fosse ulteriore bisogno, anche le agenzie di viaggio faranno un
po' quello che gli pare, in un'attività commerciale c'è un imprenditore
che rischia sempre di suo, è libero di fare le scelte che vuole perché
nel momento che fa delle scelte sbagliate, Il mercato lo fa chiudere e
non va in cassa integrazione con un dipendente qualsiasi
Post by pirex
però avete impellente bisogno di comprare i fagioli in scatola
anche la mattina di Natale.
Continui a non capire, è l'imprenditore cioè I CAPI del centro
commerciale che creano un'offerta al pubblico, se il pubblico la ritiene
interessante la premia, altrimenti la boccia e l'imprenditore se ne
assume le conseguenze.

non è complicato.
cleber
2017-08-18 17:44:23 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by WNC2
non è complicato.
Per lui e' tutto complicato.
Cmq perdi tempo, "a lavar la testa all'asino..."
--
Non tutti i musulmani sono terroristi ma
tutti i terroristi sono musulmani (cit.)
fm
2017-08-11 17:18:54 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
cosi' gli italioti andrebbero di piu' alla Messa, vero?

ciao
fm
pirex
2017-08-11 17:50:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by fm
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
cosi' gli italioti andrebbero di piu' alla Messa, vero?
ciao
fm
Non saprei, non frequento
ma ho una famigla e qualche domenica ci piacerebbe pranzare tutti
assieme e la cosa è quasi impossibile come pure organizzare le ferie.
cleber
2017-08-12 12:43:56 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Non saprei, non frequento
Pampero ti guarda, vergognati.
Post by pirex
ma ho una famigla
Spaco botilia amazo famigla.
Por nan, vuoi qualche euro? Non hai una caritas vicino? lol
--
Non tutti i musulmani sono terroristi ma
tutti i terroristi sono musulmani (cit.)
Roberto Deboni DMIsr
2017-08-12 14:44:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Post by fm
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
cosi' gli italioti andrebbero di piu' alla Messa, vero?
ciao
fm
Non saprei, non frequento
ma ho una famigla e qualche domenica ci piacerebbe pranzare tutti
assieme e la cosa è quasi impossibile come pure organizzare le ferie.
Basta andare tutti insieme al "mac" della GDO (in quelle
varianti italiane, diete mediterranea, si mangia anche
bene).
pirex
2017-08-12 19:05:46 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Post by fm
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
cosi' gli italioti andrebbero di piu' alla Messa, vero?
ciao
fm
Non saprei, non frequento
ma ho una famigla e qualche domenica ci piacerebbe pranzare tutti
assieme e la cosa è quasi impossibile come pure organizzare le ferie.
Basta andare tutti insieme al "mac" della GDO (in quelle
varianti italiane, diete mediterranea, si mangia anche
bene).
A te, se non ci fossi, ti dovrebbero inventare.
Sinuhe
2017-08-13 00:48:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
Basta andare tutti insieme al "mac" della GDO (in quelle
varianti italiane, diete mediterranea, si mangia anche
bene).
Santiddio... In altri tempi dopo una eresia così avresti già una fascina
sotto i piedi, al centro della piazza della GDO, la domenica, con il
pubblico ad applaudire chi fornisce il fiammifero...
Jamie
2017-08-18 17:17:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by pirex
Chiudere i centri commerciali le domeniche e i giorni festivi.
<https://www.change.org/p/paolo-gentiloni-chiudiamo-i-centri-commerciali-le-domeniche-e-i-giorni-festivi>
No. Bisogna invece chiedere che chi lavora in quel settore venga
tutelato maggiormente, e che chi lavora nei giorni di festa venga pagato
di più, e che abbiano turnazioni vere e umane. Il problema è tutto lì. I
dipendenti dei centri commerciali sono ormai quasi degli schavi. Parlate
con qualcuno di loro e ne scoprirete delle belle.
Loading...