Discussione:
Una domanda sull anormativa per accesso agli esercizi commericali, supoermercati e simili.
(troppo vecchio per rispondere)
t***@yahoo.it
2005-09-07 10:16:14 UTC
Permalink
Raw Message
Ciao a tutti,
volevo sapere, quale e' la normativa che disciplina l'ingresso ad un
supermercato con borse proprie?
Cioe', possono loro chiedermi di lasciare una mia eventuale borsa in un
posto vicino alle casse, quindi senza custodia o garanzia?
Che mi risulti dovrebbe essere che non possono chiedermi cio', volendo
ottenerlo loro dovrebbero mettere a disposizione una cassettiera
chiudibile, questo poi dovrebbe valere per tutti, non si capisce
perche' le borse delle signore non possano contenere un profumo da 50
euro mentre uno zainetto e' piu' pericoloso perche' ci sta dentro
un'anguria ....
Non ci sono regole di privacy, risevatezza, proprieta' privata ecc ecc,
quindi loro non ci possono mettere mano se non rischiando una denuncia?
Brunt
2005-09-07 10:29:58 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
Ciao a tutti,
volevo sapere, quale e' la normativa che disciplina l'ingresso ad un
supermercato con borse proprie?
Cioe', possono loro chiedermi di lasciare una mia eventuale borsa in un
posto vicino alle casse, quindi senza custodia o garanzia?
Che mi risulti dovrebbe essere che non possono chiedermi cio', volendo
ottenerlo loro dovrebbero mettere a disposizione una cassettiera
chiudibile, questo poi dovrebbe valere per tutti, non si capisce
perche' le borse delle signore non possano contenere un profumo da 50
euro mentre uno zainetto e' piu' pericoloso perche' ci sta dentro
un'anguria ....
Non ci sono regole di privacy, risevatezza, proprieta' privata ecc ecc,
quindi loro non ci possono mettere mano se non rischiando una denuncia?
d'altro canto entri in una proprietà privata, penso che possano imporre
qualsiasi regola. A te stà la scelta di non entrare.
mastrolindo
2005-09-07 11:08:49 UTC
Permalink
Raw Message
"> d'altro canto entri in una proprietà privata, penso che possano imporre
Post by Brunt
qualsiasi regola. A te stà la scelta di non entrare.
A mio avviso, trattandosi di luogo aperto al pubblico, se non addirittura di
luogo pubblico, non c'é alcun motivo di limitare la libertà personale
imponendo di lasciare all'ingresso borse, zaini, etc. Non penso neppure che
il "potenziale" rischio di furto possa limitare il diritto di libero
movimento garantito dalla Costituzione. Ritengo quindi che l'usanza di
obbligare gli acquirenti a lasciare all'ingresso le borse sia quantomeno
discutibile. Questa naturalmente é la mia opinione, mi spiace di non aver
riferimenti normativi precisi
t***@yahoo.it
2005-09-07 11:31:23 UTC
Permalink
Raw Message
non credo.
Non e' proprieta' privata, e' un esercizio pubblico. Soggetto a certe
leggi.
All'interno di queste leggi possono muoversi.
Secondo me non esiste che mi "obblighi" a lasciare i miei effetti
personali.
Mi puoi chiedere di farlo e darmi il modo sicuro di farlo.
Se non lo faccio all'uscita mi puopi chiedere di verificare all'interno
con certe modalita'. In altre parole, se mi rifiuto di aprire la borsa
credo loro non possano metterci mano e nemmeno trattenermi (si chiama
sequestro di persona).
Se vogliono fare una verifica credo debbano chiamare un pubblico
ufficiale, stessa cosa avviene sui mezzi pubblici. I controllori sono
autorizzati a chiedermi le generalita' e dio a fornirgliere, dopo di
che pero' se io voglio scendere e loro non mi fanno scendere si chiama
sequestro di persona.
Volevo sapere se qualcuno aveva idea della normativa precisa sul tema.
Curiosita' dopo una discussione con cassiera, perche' lei mi diceva che
avrei dovuto lasciare li' lo zainetto ed io le ho detto che se glielo
lasciavo (visto ch enon ci sono cassettiere a chiave), facevo il giro e
poi all'uscita io dicevo che dentro c'erano 500 euro e qualcuno se li
era fregati. Chi ne rispondeva? Lei? Quindi poteva benissimo chiedermi
di aprire lo zainetto -prima- di inizare a battere quello che ho preso.
E poi una volta avevo dentro una mia bottiglia di vino. E lei sosteneva
che avrebbe dovuto andare a vedere se il prodotto lo avevano anche
loro, ed in tal caso erano casini. Ed io le dicevo che invece a loro
carico c'era l'onere di provare che io lo avevo effettivamente preso
li' (visto che era davvero mio ...), quindi chiudevano le casse e
facevano l'inventario. Magazzino - venduti = quelli in scaffale. Se era
- 1 allora potevo essere stato io, senno' ....
Divino
2005-09-07 13:36:02 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
Secondo me non esiste che mi "obblighi" a lasciare i miei effetti
personali.
IMHO possono benissimo dire "chi ha lo zaino non entra" e non si tratta
nemmeno di discriminazione perché non entri tu con lo zaino ma non entra
nemmeno il papa se ne indossa uno!
Post by t***@yahoo.it
Mi puoi chiedere di farlo e darmi il modo sicuro di farlo.
Non spetta a loro, se non hai la possibilità di custodirlo puoi sempre
andartene, non ti costringono certo ad entrare lasciandolo lì, puoi non
entrare!
Post by t***@yahoo.it
Se non lo faccio all'uscita mi puopi chiedere di verificare
all'interno con certe modalita'.
Purtroppo non possono, è per questo che non li lasciano entrare.
Post by t***@yahoo.it
In altre parole, se mi rifiuto di aprire la borsa credo loro non
possano metterci mano e
nemmeno trattenermi (si chiama sequestro di persona).
Già.
Post by t***@yahoo.it
Se vogliono fare una verifica credo debbano chiamare un pubblico
ufficiale,
Certo, ma nel frattempo tu te ne puoi andare...
Post by t***@yahoo.it
Curiosita' dopo una discussione con cassiera, perche' lei mi diceva
che avrei dovuto lasciare li' lo zainetto ed io le ho detto che se
glielo lasciavo (visto ch enon ci sono cassettiere a chiave), facevo
il giro e poi all'uscita io dicevo che dentro c'erano 500 euro e
qualcuno se li era fregati. Chi ne rispondeva? Lei?
Sei tu a lasciarlo incustodito, se non vuoi lasciarlo non entri.
Post by t***@yahoo.it
Quindi poteva benissimo chiedermi di aprire lo zainetto -prima- di
inizare a
battere quello che ho preso.
No, non può.
Post by t***@yahoo.it
E poi una volta avevo dentro una mia bottiglia di vino. E lei
sosteneva che avrebbe
dovuto andare a vedere se il prodotto lo avevano anche loro, ed in tal
caso erano
casini.
Hai raccolto proprio una bella casistica...
...vedi, allora, che aveva ragione lei a non lasciar entrare zaini?
Post by t***@yahoo.it
quindi chiudevano le casse e facevano l'inventario. Magazzino -
venduti = quelli in scaffale. Se era - 1 allora potevo essere stato
io, senno' ....
...ma sì, perdiamo qualche ora per poi sentir dire "se qualcun altro ha
rubato una bottiglia proprio uguale alla mia non è detto che sia questa
la bottiglia rubata"...
--
Divino
CERBOTTANA: cervo femmina di facili costumi
t***@yahoo.it
2005-09-07 14:02:28 UTC
Permalink
Raw Message
non discuto sul tempo perduto cavilli ecc ecc. Non mi interessano.
Mi interessava la normativa.
Quello che dici e' secondo me giusto in parte.
Assioma della teoria e' che sono esercizi -pubblici-. Dove con pubblico
se non mi fai entrare perche' ho lo zainetto, volendo ti pianto su un
casino che te ne ricordi. E' equivalente a dire che non entro perche'
ho i capelli lunghi ...... Nelle case private (leggi condominio) se uno
e' in un certo tipo di condizioni TUTTO il condomionio s'ha da
adeguarte e cacciare la grana. Volenti o nolenti. E sei in un edificio
privato.
Esistono delle basi del diritto, leggi ed altro.
Sul fatto che perdiamo tempo tutti lo so da me ... e non mi interessa
che devo andare a prepararmi la cena :-)
Era solo per sapere esattamente quale e' la normativa e sapere di che
parlare se mi capitasse ....
Brunt
2005-09-07 14:12:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
non discuto sul tempo perduto cavilli ecc ecc. Non mi interessano.
Mi interessava la normativa.
Quello che dici e' secondo me giusto in parte.
Assioma della teoria e' che sono esercizi -pubblici-. Dove con pubblico
se non mi fai entrare perche' ho lo zainetto, volendo ti pianto su un
casino che te ne ricordi. E' equivalente a dire che non entro perche'
ho i capelli lunghi ...... Nelle case private (leggi condominio) se uno
e' in un certo tipo di condizioni TUTTO il condomionio s'ha da
adeguarte e cacciare la grana. Volenti o nolenti. E sei in un edificio
privato.
Esistono delle basi del diritto, leggi ed altro.
Sul fatto che perdiamo tempo tutti lo so da me ... e non mi interessa
che devo andare a prepararmi la cena :-)
Era solo per sapere esattamente quale e' la normativa e sapere di che
parlare se mi capitasse ....
Esercizio pubblico e non luogo pubblico (infatti non possono essere indette
manifestazioni nei centri commerciali in quanto non sono luoghi pubblici ma
privati). Che io sappia, in esercizio pubblico può decidere di far entrare
chi vuole e lasciar fuori le persone di non gradimento (pensa alle
discoteche).
maxkava.com
2005-09-07 14:16:56 UTC
Permalink
Raw Message
Il Wed, 7 Sep 2005 16:12:52 +0200, gridando FORZA TORO dopo aver
Post by Brunt
Che io sappia, in esercizio pubblico può decidere di far entrare
chi vuole e lasciar fuori le persone di non gradimento (pensa alle
discoteche).
no, non è così.
infatti le discoteche che lo fanno sono fuorilegge (a meno che non
siano club priovati).

cmq ne avevamo già parlatop in abbondanza, e nel TULPS non c'è norma
che renda possibile esplicitamente il divieto di ingresso per chi ha
zaini.

mk
--
www.portel.it, il portale della tecnologia mobile
www.maxkava.com, il sito che manKava
f***@gmail.com
2017-06-16 17:09:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Brunt
Post by t***@yahoo.it
non discuto sul tempo perduto cavilli ecc ecc. Non mi interessano.
Mi interessava la normativa.
Quello che dici e' secondo me giusto in parte.
Assioma della teoria e' che sono esercizi -pubblici-. Dove con pubblico
se non mi fai entrare perche' ho lo zainetto, volendo ti pianto su un
casino che te ne ricordi. E' equivalente a dire che non entro perche'
ho i capelli lunghi ...... Nelle case private (leggi condominio) se uno
e' in un certo tipo di condizioni TUTTO il condomionio s'ha da
adeguarte e cacciare la grana. Volenti o nolenti. E sei in un edificio
privato.
Esistono delle basi del diritto, leggi ed altro.
Sul fatto che perdiamo tempo tutti lo so da me ... e non mi interessa
che devo andare a prepararmi la cena :-)
Era solo per sapere esattamente quale e' la normativa e sapere di che
parlare se mi capitasse ....
Esercizio pubblico e non luogo pubblico (infatti non possono essere indette
manifestazioni nei centri commerciali in quanto non sono luoghi pubblici ma
privati). Che io sappia, in esercizio pubblico può decidere di far entrare
chi vuole e lasciar fuori le persone di non gradimento (pensa alle
discoteche).
E dove te la sei inventata sta stronzata?Se un esercizo pubblico mi impedisce l'ingresso faccio sospendere l'attività commerciale tramite 'intervento delle forze dell'ordine in caso di reiterazione del rifiuto
all'esercizio viene ritirata la licenza!!!L'esercizio pubblico non può interdire l'ingresso proprio a nessuno se non esistono specifiche limitazioni.
Napo
2017-06-17 06:32:45 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@gmail.com
Post by Brunt
Post by t***@yahoo.it
non discuto sul tempo perduto cavilli ecc ecc. Non mi interessano.
Mi interessava la normativa.
Quello che dici e' secondo me giusto in parte.
Assioma della teoria e' che sono esercizi -pubblici-. Dove con pubblico
se non mi fai entrare perche' ho lo zainetto, volendo ti pianto su un
casino che te ne ricordi. E' equivalente a dire che non entro perche'
ho i capelli lunghi ...... Nelle case private (leggi condominio) se uno
e' in un certo tipo di condizioni TUTTO il condomionio s'ha da
adeguarte e cacciare la grana. Volenti o nolenti. E sei in un edificio
privato.
Esistono delle basi del diritto, leggi ed altro.
Sul fatto che perdiamo tempo tutti lo so da me ... e non mi interessa
che devo andare a prepararmi la cena :-)
Era solo per sapere esattamente quale e' la normativa e sapere di che
parlare se mi capitasse ....
Esercizio pubblico e non luogo pubblico (infatti non possono essere indette
manifestazioni nei centri commerciali in quanto non sono luoghi pubblici ma
privati). Che io sappia, in esercizio pubblico può decidere di far entrare
chi vuole e lasciar fuori le persone di non gradimento (pensa alle
discoteche).
E dove te la sei inventata sta stronzata?Se un esercizo pubblico mi impedisce l'ingresso faccio sospendere l'attività commerciale tramite 'intervento delle forze dell'ordine in caso di reiterazione del rifiuto
all'esercizio viene ritirata la licenza!!!L'esercizio pubblico non può interdire l'ingresso proprio a nessuno se non esistono specifiche limitazioni.
Ti faccio un esempio: in molti cinema in Italia ti vietano di portare
cibi e bevande che non siano acquistati nel cinema stesso.
Lo fanno anche negli stabilimenti balneari prima di entrare ci sono
delle vere perquisizione, illegali, ma siamo in Italia e gli italiani
fanno spesso finta di niente.
Tutto questo ovviamente è per vendere i propri prodotti.
Purtroppo possono farlo perché sono a casa loro e loro dettano i termini
di contratto per usufruire del servizio.
Se in discoteca ti vogliono in giacca e cravatta così devi entrare.
Bernardo Rossi
2017-06-17 07:08:27 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Lo fanno anche negli stabilimenti balneari prima di entrare ci sono
delle vere perquisizione, illegali, ma siamo in Italia e gli italiani
fanno spesso finta di niente.
Tutto questo ovviamente è per vendere i propri prodotti.
Purtroppo possono farlo perché sono a casa loro e loro dettano i termini
di contratto per usufruire del servizio.
Non capisco, prima dici che e' illegale poi che possono farlo perche'
sono a casa loro.
Quale delle due?
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
fm
2017-06-17 07:38:07 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Lo fanno anche negli stabilimenti balneari prima di entrare ci sono
delle vere perquisizione, illegali, ma siamo in Italia e gli italiani
fanno spesso finta di niente.
Tutto questo ovviamente è per vendere i propri prodotti.
Purtroppo possono farlo perché sono a casa loro e loro dettano i termini
di contratto per usufruire del servizio.
Non capisco, prima dici che e' illegale poi che possono farlo perche'
sono a casa loro.
Quale delle due?

Entrambe. Altrimenti che repubblica delle banane sarebbe?

ciao
fm
s***@gmail.com
2017-06-17 13:27:41 UTC
Permalink
Raw Message
Certo rispondere a post vecchi di 12 anni è una bella soddisfazione !
Napo
2017-06-19 08:48:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by s***@gmail.com
Certo rispondere a post vecchi di 12 anni è una bella soddisfazione !
Forse perché è sempre di attualità
s***@gmail.com
2017-06-19 09:56:34 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by s***@gmail.com
Certo rispondere a post vecchi di 12 anni è una bella soddisfazione !
Forse perché è sempre di attualità
mi pare che i problemi siano altri che la bottiglietta d'acqua sotto l'ombrellone
Napo
2017-06-19 10:16:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by s***@gmail.com
Post by Napo
Post by s***@gmail.com
Certo rispondere a post vecchi di 12 anni è una bella soddisfazione !
Forse perché è sempre di attualità
mi pare che i problemi siano altri che la bottiglietta d'acqua sotto l'ombrellone
Questo è poco ma sicuro ma siccome i problemi più gravi in questo paese
non si risolvono mai tanto vale anche parlare di questo.
Napo
2017-06-19 08:47:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Bernardo Rossi
Post by Napo
Lo fanno anche negli stabilimenti balneari prima di entrare ci sono
delle vere perquisizione, illegali, ma siamo in Italia e gli italiani
fanno spesso finta di niente.
Tutto questo ovviamente è per vendere i propri prodotti.
Purtroppo possono farlo perché sono a casa loro e loro dettano i termini
di contratto per usufruire del servizio.
Non capisco, prima dici che e' illegale poi che possono farlo perche'
sono a casa loro.
Quale delle due?
Perché, come ti hanno già risposto, viviamo nella repubblica delle banane!!!
È illegale perquisire una borsa altrui, anche un pubblico ufficiale non
lo può fare se non ha un mandato, ma alla fine cosa sta succedendo che
tutti gli stabilimenti cominciano ad usare questo sistema e alla fine
diventa la prassi e nessuno dice più niente.
Non è tanto la perquisizione ma il divieto di consumare bevande sotto
l'ombrellone, fosse anche acqua, che ti sei portato da casa.
ilChierico
2017-06-19 11:40:53 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Ti faccio un esempio: in molti cinema in Italia ti vietano di portare
cibi e bevande che non siano acquistati nel cinema stesso.
Purtroppo possono farlo perch� sono a casa loro e loro dettano i termini
di contratto per usufruire del servizio.
Warner a suo tempo si prese una bella trambata, se poi vogliono rompermi
i cabasisi perdono solo un cliente. Razzi loro.
Post by Napo
Se in discoteca ti vogliono in giacca e cravatta cos� devi entrare.
Mah ;-/

MasterLibe
2005-09-07 16:19:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
Era solo per sapere esattamente quale e' la normativa e sapere di che
parlare se mi capitasse ....
Codice civile per la tutela della proprietà privata, testo unico delle leggi
di pubblica sicurezza per gli esercizi pubblici e -- mi pare -- codice
penale per le perquisizioni.

ML

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Stefano
2005-09-07 11:32:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
Ciao a tutti,
volevo sapere, quale e' la normativa che disciplina l'ingresso ad un
supermercato con borse proprie?
Cioe', possono loro chiedermi di lasciare una mia eventuale borsa in un
posto vicino alle casse, quindi senza custodia o garanzia?
Che mi risulti dovrebbe essere che non possono chiedermi cio', volendo
ottenerlo loro dovrebbero mettere a disposizione una cassettiera
chiudibile, questo poi dovrebbe valere per tutti, non si capisce
perche' le borse delle signore non possano contenere un profumo da 50
euro mentre uno zainetto e' piu' pericoloso perche' ci sta dentro
un'anguria ....
Non ci sono regole di privacy, risevatezza, proprieta' privata ecc ecc,
quindi loro non ci possono mettere mano se non rischiando una denuncia?
Copio e incollo un mio precedente post:

I carabinieri, con cui ho avuto modo di discutere la cosa tempo fa, mi
hanno detto che l'usanza di vietare l'ingresso delle borse o in alcuni
casi imbustarle, è un MALCOSTUME molto diffuso.
Se un cliente vuole entrare con la borsa in un centro commerciale, luogo
aperto al pubblico, e non
gli va di lasciare fuori la borsa o di farsela imbustare, può farlo
tranquillamente. Di solito però per evitare discussioni o più che altro
perdite di tempo si accetta quanto imposto.
Ciao
Stefano
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Harvey
2005-09-07 11:50:52 UTC
Permalink
Raw Message
ha scritto nel messaggio
Post by t***@yahoo.it
Ciao a tutti,
volevo sapere, quale e' la normativa che disciplina l'ingresso ad un
supermercato con borse proprie?
Cioe', possono loro chiedermi di lasciare una mia eventuale borsa in un
posto vicino alle casse, quindi senza custodia o garanzia?
E' una argomento per niente chiaro.
Per me non hanno il diritto, in quanto e' una discriminazione bella e buona,
visto che lo fanno solo sugli zaini e non sulle borse da donna.
Per altri invece e' corretto.

Ciao
Divino
2005-09-07 13:37:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Harvey
Per me non hanno il diritto, in quanto e' una discriminazione bella e
buona, visto che lo fanno solo sugli zaini e non sulle borse da donna.
Se TUTTE le persone con lo zaino non entrano e TUTTE le donne con la
borsa possono entrare non è discriminazione, è una regola applicata a
tutti...
--
Divino
DESTRIERO: cavalcatura di uomo politico con idee conservatrici
Harvey
2005-09-07 13:58:54 UTC
Permalink
Raw Message
"Divino" ha scritto nel messaggio
Post by Harvey
Per me non hanno il diritto, in quanto e' una discriminazione bella e
buona, visto che lo fanno solo sugli zaini e non sulle borse da donna.
Se TUTTE le persone con lo zaino non entrano e TUTTE le donne con la borsa
possono entrare non è discriminazione, è una regola applicata a tutti...
Lo so che te sei di questo opinione. Ma per me non e' cosi', visto che fanno
passare gli zainetti e tutte le altre borse non zaini scolastici. Se mi
dicessero che non puo' entrare un qualsiasi oggetto che puo' conterere una
bottiglia potrei pure dire che non e' discriminazione, ma cosi' per me lo
e'.

E' un po' come se non facessero entrare tutti quelli con i colori/stemmi
laziali perche' uno e' romanista. In fin dei cono non entra NESSUNO che
abbia quei colori.

C'e' gia' stata una discussione chilometrica, e se mi ricordo bene e' finita
con un flame.

ciao
t***@yahoo.it
2005-09-07 14:08:15 UTC
Permalink
Raw Message
no, non e' cosi' banale da bar come ce la stiamo facendo :-)
perche' la norma dira' che cosa puo' e cosa non puo' (che poi facciano
quello che gli pare e' diverso, siamo in Italia).
Detto questo loro si dovrebbero poter muovere all'interno di tali
norme.
Perche' dire "divieto zainetti" :-) fa davvero ridere come normativa a
livello nazionale. Chi dice che cosa e' uno zainetto? cosa e' una
borsa? e se io entro con un baule? non e' uno zainetto, nemmeno una
borsa :-)
Quindi poi le speculazioni sarebbero mille.
Quindi c'e' una norma di comportamento generale per i gestori di
esercizi pubblci a monte, che non puo' entrare in conflitto con le
normative di diritto piu' generali, senno' sarebbe un controsenso.
Quindi, ho i miei effetti personali, a partire dalle tasche in su (ed
in quelle ci posso mettere cose ben piu' di valore volendo .....), il
pubblico esercizio, cosa puo' limitarte legalmente? Come puo' operare i
controlli? Sempre legalmente, non a capocchia ....
Harvey
2005-09-07 14:24:18 UTC
Permalink
Raw Message
ha scritto nel messaggio
Post by t***@yahoo.it
no, non e' cosi' banale da bar come ce la stiamo facendo :-)
Il problema e' proprio questo, non e' una cosa banale, quindi o le quereli o
subisci, visto che soltanto un giudice potra' darti ragione, perche ci sono
molte norme da controllare e la maggior parte sono sconosciute alle forze di
polizia, che quindi potrebbero pure darti torto avendo ragione.
Post by t***@yahoo.it
Quindi c'e' una norma di comportamento generale per i gestori di
esercizi pubblci a monte, che non puo' entrare in conflitto con le
normative di diritto piu' generali, senno' sarebbe un controsenso.
Dovrebbe essere il TULPS, ma e' chilometrico per un profano (giusto un
avvocato del settore potrebbe risponderti correttamente), e soprattutto
pieno di aggiornamenti.

ciao
t***@yahoo.it
2005-09-07 14:37:30 UTC
Permalink
Raw Message
Il problema e' proprio questo, non e' una cosa banale, quindi o le quereli o subisci, visto che soltanto un giudice potra' darti
ragione, perche ci sono molte norme da controllare e la maggior parte sono sconosciute alle forze di polizia, che quindi
potrebbero pure darti torto avendo ragione.
infatti chiedevo appunto per sapere quale e' la normativa se e'
differente da altri contesti.
Per esempio, quello che possono fare loro, a norma di legge, che poi
anche la polizia nn lo sappia va bene lo stesso, perche' se dopo uno ha
voglia di perdere tempo e ti porta davanti ad un giudice andiamo a
ridere, e' che ti possono -chiedere- di visionare quello che hai.
Chiedertelo. puoi essere una guardia giurata con pistola in pugno. Se
io non voglio ti dico che voglio andare via.
Se non mi lasci andare si chiama sequestro di persona. Non sei un
pubblico ufficiale. Non puoi obbligarmi, non sono tenuto a farlo.
Ok, sto calcando la mano perche' mi frega nulla di perdere tempo in
modi cosi' idioti ... ma queste sono le regole. Era per sapere
esattamente quali erano nel contesto. E secondo me, in un locale
pubblico entro come mi pare, non possono impedirmelo. Possono
-invitarmi- a depositare in deposito custodito (e' nel loro interesse
averlo, senno' possono avere altri casini). All'uscita riprendo le mie
cose. Viceversa secondo me sono passibili di casini. Passibili non vuol
certo dire che li pasaseranno davvero .... :-)
David
2005-09-07 17:48:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Divino
Se TUTTE le persone con lo zaino non entrano e TUTTE le donne con la
borsa possono entrare non è discriminazione, è una regola applicata a
tutti...
Se TUTTI e negri non entrano e TUTTI i cristiani sì, non è
discriminazione, è una regola applicata a tutti...

D.
Divino
2005-09-08 05:05:58 UTC
Permalink
Raw Message
Post by David
Se TUTTI e negri non entrano e TUTTI i cristiani sì, non è
discriminazione, è una regola applicata a tutti...
Non direi, ma se bianchi con zaino E negri con zaino restano entrambi
fuori...
Conte Oliver
2005-09-07 17:09:45 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
volevo sapere, quale e' la normativa che disciplina l'ingresso ad un
supermercato con borse proprie?
Cioe', possono loro chiedermi di lasciare una mia eventuale borsa in un
posto vicino alle casse, quindi senza custodia o garanzia?
Loro possono farlo, ma tu non sei obbligato: se non ti stanno bene le
LORO regole interne alzi i tacchi e vai a comprare altrove!

Ciao
Conte Oliver (che NON risponde in privato)
Togli le scarpe per mandarmi una e-mail.
t***@yahoo.it
2005-09-08 07:04:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Conte Oliver
Loro possono farlo, ma tu non sei obbligato: se non ti stanno bene le
LORO regole interne alzi i tacchi e vai a comprare altrove!
ok, loro possono farlo secondo te.
Allora mettiamola cosi'.
Io entro con 2 amici, lascio la borsa alla cassa (incustodita) e faccio
il giro.
Poi la riprendo, apro li' davanti e dico che mi manca X da li' dentro.
I 2 amici dicono che e' vero.
A questo punto?
Chi perde il posto? Chi caccia il mancante?
Perche' guarda che e' semplice semplice la cosa, e da li' non scappa
nessuno.
E' per questo che seconod me non puo' essere vero quello che dici, da
un punto di vista legale intendo, che poi si faccia e' altra storia.
Loro sono esercizi pubblici, sottolineo, pubblici. Cosi' come se io gli
stessi antipaticissimo o che so io, comunque se entro, soldo alla mano
e pago, loro NON possono rifiutarsi di darmi la merce. Senno' srebbe
una situazione privata.
Divino
2005-09-08 07:23:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
Io entro con 2 amici, lascio la borsa alla cassa (incustodita) e
faccio il giro.
Sei tu a lasciarla incustodita, puoi non entrare!
--
Divino
BACINO CARBONIFERO - Affettuosita' che lascia un'impronta nera
t***@yahoo.it
2005-09-08 08:14:45 UTC
Permalink
Raw Message
mah, volevo sapere semplicemente quale e' la normativa, mi dite cose
che non stanno ne' in cielo ne' in terra.
Si parla di esercizi pubblici.
Sapete cose significa pubblico? Non e' un circolo, non e' casa tua. Li'
ci fai quello ch evuoi, nel pubblico no.
Non sono io a lasciare nulla incustodito, semmai nei frangeti descritti
sono loro ad -impormi- di lasciarla incustodita.
Ecc ecc.
Ma sapete cose e' il diritto?
Boh!? non capisco ma mi adeguo, era solo una curiosita' per poter
parlare con cognizione di causa qualora mi dovesse essere chiesto
nuovamente. Nulla piu' di cio'. Perche' e' chiaro che non possono
affatto obbligare ocse del genere (e qualsiasi associuazione
consumatori che avesse voglia di far rispettare le leggi gli farebbe
chiudere il supermercato in 5 minuti ....), provero' a chiedere a
qualche amico avvocato.
Brunt
2005-09-08 09:35:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
mah, volevo sapere semplicemente quale e' la normativa, mi dite cose
che non stanno ne' in cielo ne' in terra.
Si parla di esercizi pubblici.
Sapete cose significa pubblico? Non e' un circolo, non e' casa tua. Li'
ci fai quello ch evuoi, nel pubblico no.
Non sono io a lasciare nulla incustodito, semmai nei frangeti descritti
sono loro ad -impormi- di lasciarla incustodita.
Ecc ecc.
Ma sapete cose e' il diritto?
Boh!? non capisco ma mi adeguo, era solo una curiosita' per poter
parlare con cognizione di causa qualora mi dovesse essere chiesto
nuovamente. Nulla piu' di cio'. Perche' e' chiaro che non possono
affatto obbligare ocse del genere (e qualsiasi associuazione
consumatori che avesse voglia di far rispettare le leggi gli farebbe
chiudere il supermercato in 5 minuti ....), provero' a chiedere a
qualche amico avvocato.
Infatti, solo che luogo pubblico è una cosa molto diversa da locale
pubblico. Quà sta il problema. In una piazza pubblica è vero quello che
dici, in un esercizio pubblico (come è anche l'intero centro commerciale)
non lo è più.
t***@yahoo.it
2005-09-08 09:48:16 UTC
Permalink
Raw Message
E' ok.
Ma quale e' la normativa?
In una piazza ne risponde la gestione locale (comune o altro, e ci sono
regole, rispettate o meno).
In un locale pubblico ci sono eccome delle regole, per cui loro hanno
ottenuto una licenza di esercizio, che gli puo' essere revocata ecc
ecc.
Se io mi taglio con un vetro sul pavimento nel locale pubblico, eccome
se ne rispondono ....
Ecc ecc.
Non fanno (ok, non dovrebbero fare ..... ) quello che vogliono, questo
e' certo.
Quindi, quali sono ste benedette regole che devono rispettare? Codice
alla mano?
:-)
maxkava.com
2005-09-08 09:52:10 UTC
Permalink
Raw Message
Il 8 Sep 2005 02:48:16 -0700, gridando FORZA TORO dopo aver ammirato
Post by t***@yahoo.it
E' ok.
Ma quale e' la normativa?
TULPS

mk
--
www.portel.it, il portale della tecnologia mobile
www.maxkava.com, il sito che manKava
Divino
2005-09-08 08:43:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by t***@yahoo.it
Non sono io a lasciare nulla incustodito, semmai nei frangeti
descritti sono loro ad -impormi- di lasciarla incustodita.
No, sbagli, loro ti dicono che con lo zaino non entri, sei tu a
preferire di lasciarlo incustodito piuttosto che non entrare.
--
Divino
PIEGARE: Competizione tra religiosi
Roberto Rosoni
2005-09-08 14:10:38 UTC
Permalink
Raw Message
Probabilmente perché non aveva proprio niente di meglio da fare, Divino,
Thu, 8 Sep 2005 10:43:40 +0200, ha scritto in
it.discussioni.consumatori.tutela a proposito di Re: Una domanda sull
anormativa per accesso agli esercizi commericali, supoermercati e
Post by Divino
No, sbagli, loro ti dicono che con lo zaino non entri, sei tu a
preferire di lasciarlo incustodito piuttosto che non entrare.
Non possono. Un supermercato è un esercizio aperto al pubblico, non un
club privato.
--
Roberto Rosoni
<***@tisLOCKcali.it> (Remove the lock in your replies)
Divino
2005-09-08 14:26:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Rosoni
Post by Divino
No, sbagli, loro ti dicono che con lo zaino non entri, sei tu a
preferire di lasciarlo incustodito piuttosto che non entrare.
Non possono. Un supermercato è un esercizio aperto al pubblico, non un
club privato.
1) io sostengo che non è responsabilità loro se allo zaino accade
qualcosa e su questo spero concorderai anche tu: loro gli dicono che non
può entrare con lo zaino e lo deve lasciare fuori, se decide di
abbandonarlo alla cassa è adulto e vaccinato;

2) se entra con lo zaino nessuno può perquisirlo all'uscita e credo
quindi che impedirne l'ingresso sia più che comprensibile, se poi non è
lecito confido nel fatto che le persone cui la cosa disturba si
adoperino per creare precedenti giuridici.
--
Divino
BILANCIO: attrezzo per pesare le balle del Governo in finanziaria
Roberto Rosoni
2005-09-08 17:50:18 UTC
Permalink
Raw Message
Probabilmente perché non aveva proprio niente di meglio da fare, Divino,
Thu, 8 Sep 2005 16:26:52 +0200, ha scritto in
it.discussioni.consumatori.tutela a proposito di Re: Una domanda sull
anormativa per accesso agli esercizi commericali, supoermercati e
Post by Divino
No, sbagli, loro ti dicono che con lo zaino non entri
Se lo zaino è un normale piccolo zainetto e non una valigia trolley con
gli spallacci. non possono impedirti l'ingresso. Oppure trasformino il
maegaipermercato in un club privé (seeeeeeh), con tanto di buttafuori
palestrati.
--
Roberto Rosoni
<***@tisLOCKcali.it> (Remove the lock in your replies)
Divino
2005-09-09 06:45:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Rosoni
Post by Divino
No, sbagli, loro ti dicono che con lo zaino non entri
Se lo zaino è un normale piccolo zainetto e non una valigia trolley
con gli spallacci. non possono impedirti l'ingresso. Oppure
trasformino il maegaipermercato in un club privé (seeeeeeh), con
tanto di buttafuori palestrati.
Hai riquotato il mio vecchio messaggio ignorando il nuovo.

Quello su cui insisto è (riassumo):

1) se accade qualcosa ad uno zaino abbandonato all'esterno non è colpa
loro (aka "non ti puntano una pistola per farti entrare);

2) se è un illecito è sufficiente fare un paio di esposti per creare un
interessante precedente;
--
Divino
ABECEDARIO: Espressione di sollievo di chi nota che c'è anche Dario
Harvey
2005-09-09 07:11:34 UTC
Permalink
Raw Message
"Divino" ha scritto nel messaggio
Post by Divino
2) se è un illecito è sufficiente fare un paio di esposti per creare un
interessante precedente;
Pero' non c'e' nemmeno mai stata una sentenza a favore.

In piu' tieni conto che generalmente chi viene fermato perche' ha uno zaino
e' un giovane e generalmente studente. E non ha i soldi da buttare per una
cosa del genere.
Poi considerando il danno di tempo che uno ha e' impensabile risolvere
questa banale situazione perdendole 100 volte tanto per chiamare i
carabinieri e fare il processo.

Quindi dubito fortemente che ci sia mai un processo del genere, a meno che
uno non lo faccia apposta (farsi fermare per querelarli).

ciao
Divino
2005-09-09 07:41:27 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Harvey
In piu' tieni conto che generalmente chi viene fermato perche' ha uno
zaino e' un giovane e generalmente studente. E non ha i soldi da
buttare per una cosa del genere.
Le possibilità sono due:

A) viene detto "a voce";
B) c'è un bel cartello;

Nel primo caso te ne freghi ed insisti sul "me lo metta per iscritto"
mentre nel secondo non serve che sia lo studente a muoversi, può farlo
chiunque!
Post by Harvey
Poi considerando il danno di tempo che uno ha e' impensabile risolvere
questa banale situazione perdendole 100 volte tanto per chiamare i
carabinieri e fare il processo.
Possono pensarci le varie associazioni, nel caso del cartello è
semplicissimo.
Post by Harvey
Quindi dubito fortemente che ci sia mai un processo del genere, a
meno che uno non lo faccia apposta (farsi fermare per querelarli).
...se lo si accetta il problema non si pone, se si protesta è il caso di
farlo nella giusta sede.
--
Divino
CARDIOPALMO - Col cuore in mano
Harvey
2005-09-09 08:43:06 UTC
Permalink
Raw Message
"Divino" ha scritto nel messaggio
Post by Divino
Post by Harvey
Quindi dubito fortemente che ci sia mai un processo del genere, a
meno che uno non lo faccia apposta (farsi fermare per querelarli).
...se lo si accetta il problema non si pone, se si protesta è il caso di
farlo nella giusta sede.
Se per giusta sede intendi un tribunale mi sa che mai nessuno lo fara',
visto che non e' conviene.

Invece se intandi in presenza di un poliziotto mi sa che uno risolve poco,
visto la non chiarezza e la probabile incompetenza.

ciao
Sleepers
2005-09-08 15:04:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Divino
Post by t***@yahoo.it
Io entro con 2 amici, lascio la borsa alla cassa (incustodita) e
faccio il giro.
Sei tu a lasciarla incustodita, puoi non entrare!
IANAL: se l'addetto/commesso ti invita a lasciare il tuo zainetto ("lo
metta pure qui") dietro il banco (cassa centrale, reception, servizio
clienti...), IMHO se ne assume anche la *custodia*.

Ciao, Alessio.
--
Materiale in italiano per Agent: http://agentit.altervista.org/
FAQ di ICS.newsreader: http://faq.news.nic.it/wiki/IcsnFaq
Il mio sito: http://www.sleepers.it
Divino
2005-09-08 15:09:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Sleepers
IANAL: se l'addetto/commesso ti invita a lasciare il tuo zainetto ("lo
metta pure qui") dietro il banco (cassa centrale, reception, servizio
clienti...), IMHO se ne assume anche la *custodia*.
"alla cassa incustodita" non credevo implicasse "dietro il banco".
In quel caso non vedo come possa mancare qualcosa.
--
Divino
SFREGARE: Restituire il maltolto
cits
2005-09-08 09:32:45 UTC
Permalink
Raw Message
il 7 Sep 2005 03:16:14 -0700
Post by t***@yahoo.it
Ciao a tutti,
volevo sapere, quale e' la normativa che disciplina l'ingresso ad un
supermercato con borse proprie?
non so quale sia la normativa, ma altri hanno dato indicazioni.
Post by t***@yahoo.it
Non ci sono regole di privacy, risevatezza, proprieta' privata ecc ecc,
quindi loro non ci possono mettere mano se non rischiando una denuncia?
io la penso più o meno come te.
credo che sia un favore che l'utente fa al centro commerciale (=cc)
depositare lo zaino, così come è un favore mostrare il contenuto dello
zaino/borsa da donna prima dell'ingresso o dopo il pagamento alla cassa
(per sospetti furti).
e solo un carabiniere/pubblico ufficiale possa obbligare una persona a
mostare il contenuto e non il cc.
io di solito rispetto queste richieste ma se ho fretta o in casi
particolari faccio semplicemente notare che non mi è dovuto, e nel caso il
cc pensi il contrario chiami pure la polizia.
ciao
Loading...