Discussione:
Auto straniere non assicurate
Aggiungi Risposta
contro
2017-04-19 19:42:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Come e' questa storia?

OGGETTO: Applicazione art. 193 C.d.S. a veicoli con immatricolazione di
diverso Stato UE, continuativamente stazionanti nel territorio di
competenza.

In riferimento alla nota del 14 febbraio u.s., avente pari oggetto, ed
in relazione al parere espresso in merito dall'Ufficio Centrale
Italiano, per quanto di competenza di questo Ufficio, si rappresenta
quanto segue.
In ragione di quanto sostenuto dall'UCI in merito alla vigenza del
principio della cosiddetta “copertura presuntiva” per i veicoli muniti
di targa di immatricolazione di uno degli Stati indicali nell'allegalo 1
del decreto ministeriale del Ministero dello Sviluppo Economico, n. 86
del 1 aprile 2008, si ritiene che per tali veicoli sia esclusa
l'applicazione delle sanzioni di cui all’art. 193 C.d.S., _anche quando,
attraverso qualsiasi mezzo, sia accertato che il veicolo immatricolato
in uno di quei Paesi sia effettivamente sprovvisto di copertura
assicurativa_.

http://www.asaps.it/58928-_ministero_dellinterno_applicazione_art_193_cds_a_veicoli_con_immatricolazione_d.html
cleber
2017-04-19 20:19:28 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by contro
Come e' questa storia?
E' che se hai una targa straniera in itaGlia puoi fare il cazzo che ti pare.
Che bel paese di merda che e' diventato.
--
Non tutti i grillini sono strani ma tutti gli strani sono grillini (cit.)
ilChierico
2017-04-19 21:46:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by cleber
E' che se hai una targa straniera in itaGlia puoi fare il cazzo che ti pare.
Che bel paese di merda che e' diventato.
Cioe' se un viggile ti ferma per contestarti immediatamente una
infrazione non devi piu' pagare in contanti o con carta di credito brevi
manu nelle fide manine del viggile pena il sequestro immediato della
macchina? :-/

Che belle notiziole che ci dai...
Post by cleber
-- Non tutti i grillini sono strani ma tutti gli strani sono grillini
(cit.)
Questo, faglielo sapere a chi non vuol capire.
Segarender
2017-04-20 07:01:55 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by cleber
E' che se hai una targa straniera in itaGlia puoi fare il cazzo che ti pare.
ho dubbi.
Post by cleber
Che bel paese di merda che e' diventato.
su questo no, ma ti sbagli, è sempre stato di merda, solo che tanti non se
ne sono accorti prima.
io compreso..... 15 anni buttati nel cesso per un paese di merda.
Arborio
2017-04-19 21:29:50 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
"contro" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio news:od8ej0$1e8q$***@gioia.aioe.org...
Come e' questa storia?

OGGETTO: Applicazione art. 193 C.d.S. a veicoli con immatricolazione di
diverso Stato UE, continuativamente stazionanti nel territorio di
competenza.

In riferimento alla nota del 14 febbraio u.s., avente pari oggetto, ed
in relazione al parere espresso in merito dall'Ufficio Centrale
Italiano, per quanto di competenza di questo Ufficio, si rappresenta
quanto segue.
In ragione di quanto sostenuto dall'UCI in merito alla vigenza del
principio della cosiddetta “copertura presuntiva” per i veicoli muniti
di targa di immatricolazione di uno degli Stati indicali nell'allegalo 1
del decreto ministeriale del Ministero dello Sviluppo Economico, n. 86
del 1 aprile 2008, si ritiene che per tali veicoli sia esclusa
l'applicazione delle sanzioni di cui all’art. 193 C.d.S., _anche quando,
attraverso qualsiasi mezzo, sia accertato che il veicolo immatricolato
in uno di quei Paesi sia effettivamente sprovvisto di copertura
assicurativa_.

http://www.asaps.it/58928-_ministero_dellinterno_applicazione_art_193_cds_a_veicoli_con_immatricolazione_d.html


Art. 5.
Presunzione di assolvimento
dell'obbligo di assicurazione

1. In attuazione dell'articolo 125, comma 7, del codice, per i
veicoli a motore immatricolati in Stati esteri, che circolano
temporaneamente nel territorio della Repubblica italiana, della
citta' del Vaticano e della Repubblica di San Marino, l'obbligo della
copertura assicurativa per la responsabilita' civile verso i terzi,
per la durata della permanenza in Italia, si considera assolto se la
targa di immatricolazione e' rilasciata da uno dei seguenti Stati
esteri: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca
e Isole Faroer, Estonia, Finlandia, Francia e Principato di Monaco,
Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein,
Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia,
Portogallo, Regno Unito di Gran Bretagna e d'Irlanda del Nord (e le
isole de la Manica, Gibilterra, l'Isola di Man), Repubblica ceca,
Repubblica slovacca, Slovenia, Romania, Spagna (Ceuta e Mililla),
Svezia, Svizzera, Ungheria.

Nota all'art. 5:
- Per il testo dell'art. 125, comma 7 decreto
legislativo 7 settembre 2005, n. 209, si veda le note alle
premesse.
contro
2017-04-20 06:54:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Arborio
Art. 5.
Presunzione di assolvimento
dell'obbligo di assicurazione
1. In attuazione dell'articolo 125, comma 7, del codice, per i
veicoli a motore immatricolati in Stati esteri, che circolano
temporaneamente nel territorio della Repubblica italiana, della
citta' del Vaticano e della Repubblica di San Marino, l'obbligo della
copertura assicurativa per la responsabilita' civile verso i terzi,
per la durata della permanenza in Italia, si considera assolto se la
targa di immatricolazione e' rilasciata da uno dei seguenti Stati
esteri: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca
e Isole Faroer, Estonia, Finlandia, Francia e Principato di Monaco,
Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein,
Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia,
Portogallo, Regno Unito di Gran Bretagna e d'Irlanda del Nord (e le
isole de la Manica, Gibilterra, l'Isola di Man), Repubblica ceca,
Repubblica slovacca, Slovenia, Romania, Spagna (Ceuta e Mililla),
Svezia, Svizzera, Ungheria.
- Per il testo dell'art. 125, comma 7 decreto
legislativo 7 settembre 2005, n. 209, si veda le note alle
premesse.
Quindi?
Cioe', se mi trovassi in uno di questi Stati esteri, per il principio di
reciprocita', potrei circolare senza assicurazione con la mia auto?
Segarender
2017-04-20 06:59:40 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by contro
Quindi?
Cioe', se mi trovassi in uno di questi Stati esteri, per il principio di
reciprocita', potrei circolare senza assicurazione con la mia auto?
a me han sempre controllato se ero in regola con l'assicurazione di auto
targata RO...
una volta addirittura andando a verificare su database se era o no
assicurata realmente.

mi sembra strano, tanto....
Sinuhe
2017-04-20 23:38:05 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by contro
Post by Arborio
Art. 5.
Presunzione di assolvimento
dell'obbligo di assicurazione
1. In attuazione dell'articolo 125, comma 7, del codice, per i
veicoli a motore immatricolati in Stati esteri, che circolano
temporaneamente nel territorio della Repubblica italiana, della
citta' del Vaticano e della Repubblica di San Marino, l'obbligo della
copertura assicurativa per la responsabilita' civile verso i terzi,
per la durata della permanenza in Italia, si considera assolto se la
targa di immatricolazione e' rilasciata da uno dei seguenti Stati
esteri: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca
e Isole Faroer, Estonia, Finlandia, Francia e Principato di Monaco,
Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein,
Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia,
Portogallo, Regno Unito di Gran Bretagna e d'Irlanda del Nord (e le
isole de la Manica, Gibilterra, l'Isola di Man), Repubblica ceca,
Repubblica slovacca, Slovenia, Romania, Spagna (Ceuta e Mililla),
Svezia, Svizzera, Ungheria.
- Per il testo dell'art. 125, comma 7 decreto
legislativo 7 settembre 2005, n. 209, si veda le note alle
premesse.
Quindi?
Cioe', se mi trovassi in uno di questi Stati esteri, per il principio di
reciprocita', potrei circolare senza assicurazione con la mia auto?
Quello è l'articolo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, valida in Italia.
Non è obbligatorio che sia uguale e reciproco dalle altre parti.
Giangi72
2017-04-20 09:16:56 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by contro
Come e' questa storia?
Scusate ma...
io italiano penso di essere furbo e non pago l'assicurazione avendo
targa straniera.
Provoco un incidente, non ho assicurazione.
Che succede?
Io un sospettino ce l'avrei.
Pago tutto io a mie spese e poi altro che spese di assicurazione.
Giangi
Roberto Deboni DMIsr
2017-04-20 13:30:05 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giangi72
Post by contro
Come e' questa storia?
Scusate ma...
io italiano penso di essere furbo e non pago l'assicurazione avendo
targa straniera.
Provoco un incidente, non ho assicurazione.
Che succede?
Io un sospettino ce l'avrei.
Pago tutto io a mie spese e poi altro che spese di assicurazione.
Ma infatti quel tipo di italiano sarebbe stupido.

Ma ora consideri altri scenari (e mi dica quanto rari sono):

- auto di scarso valore (ma che funziona) ed italiano disoccupato senza
proprieta' immobiliare ne risparmi degni di menzione

- auto di prestigio ed italiano evasore fiscale che risulta nullatenente
(ha intestato tutto a societa' di comodo, oppure oltre confine, etc.)
Loading...