(troppo vecchio per rispondere)
restituzione caparra
Michela
2012-09-18 08:58:45 UTC
Buongiorno.
Vi sottopongo il seguente problema.
Inquilino prende in affitto un appartamento per tre anni, dando due mesi di caparra al padrone dell'immobile, al momento della firma del contratto. Durante questi tre anni, l'inquilino ha sempre pagato affitto e fatture con regolarità. Poi decide di lasciare l'appartamento il 31 agosto 2012, avvisando il padrone con il dovuto anticipo. L'appartamento viene visionato e trovato in ottimo stato. Le chiavi vengono restituite. Tuttavia a tutt'oggi (18 settembre) della caparra nemmeno l'ombra. Viene chiamato l'ex-padrone di casa e questo chiede vagamente scusa, dicendo che si era dimenticato (???) di fare il bonifico e l'avrebbe fatto subito. Passano 5 giorni e ancora niente. Che fare? Suggerimenti?
Grazie mille in anticipo.

Saluti,
Michela
Alessandra R.
2012-09-18 10:19:25 UTC
Post by Michela
dicendo che si era dimenticato (???) di fare il bonifico e l'avrebbe
fatto subito. Passano 5 giorni e ancora niente. Che fare?
Suggerimenti?
il proprietario, per legge, ha 10 anni di tempo per restituire la
caparra (con gli interessi, chiaramente), a meno che nel contratto non
sia stato stabilito altrimenti, quindi c'è poco da fare.
--
Alessandra

PROPAGANDA
Durante la guerra: "Hai saputo la bella notizia?"
"No".
"Mussolini ha il cancro!".
"Ma no ma no, figurati. E' una voce che fa mettere in giro lui stesso
per risollevare il morale della nazione".
m***@gmail.com
2012-09-18 10:29:28 UTC
Post by Alessandra R.
il proprietario, per legge, ha 10 anni di tempo per restituire la
caparra (con gli interessi, chiaramente),
Quale legge? Mi puoi cortesemente dare un riferimento?
Grazie
Alessandra R.
2012-09-18 10:30:24 UTC
Post by m***@gmail.com
Quale legge? Mi puoi cortesemente dare un riferimento?
http://www.affittare-casa.net/deposito-cauzionale.htm
--
Alessandra

In quella Eva si trovava vicino a un albero; a un tratto si girò e vide
un serpente. E disse: "Che schifo !" "Sei bella tu ! " rispose il
serpente, che era permaloso. - Giobbe Covatta
Yorgos
2012-09-18 10:35:35 UTC
Post by Alessandra R.
il proprietario, per legge, ha 10 anni di tempo per restituire la
caparra
Quale legge?
--
Bye, Yorgos
Normandie, song by Anne Vanderlove: http://goo.gl/DCS4S
To send me an e-mail, please change anthzùya with alice
Dilbert
2012-09-18 10:37:40 UTC
Post by Alessandra R.
il proprietario, per legge, ha 10 anni di tempo per restituire la
caparra (con gli interessi, chiaramente), a meno che nel contratto non
sia stato stabilito altrimenti, quindi c'è poco da fare.
Che io sappia, il locatore (proprietario) deve restiture il deposito
cauzionale alla fine della locazione.
E' il conduttore ad avere 10 anni di tempo (periodo di prescrizione) per
pretenderne la restituzione tramite decreto ingiuntivo.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
claudius
2012-09-18 10:41:13 UTC
Post by Alessandra R.
Post by m***@gmail.com
Quale legge? Mi puoi cortesemente dare un riferimento?
http://www.affittare-casa.net/deposito-cauzionale.htm
Ma che dici? La' parla di prescrizione del diritto del CONDUTTORE.
Per quanto riguarda il locatore e la cauzione:
"Il deposito cauzionale può essere consegnato al conduttore anche in un
momento successivo alla riconsegna dell'immobile ma non può essere
trattenuto a lungo"
Dilbert
2012-09-18 10:42:29 UTC
Post by Alessandra R.
Post by m***@gmail.com
Quale legge? Mi puoi cortesemente dare un riferimento?
http://www.affittare-casa.net/deposito-cauzionale.htm
Appunto!
"Il deposito cauzionale può essere consegnato al conduttore anche in un
momento successivo alla riconsegna dell'immobile ma non può essere
trattenuto a lungo. Nel caso in cui il locatore dovesse trattenere il
deposito cauzionale senza motivo, il conduttore può richiedere un decreto
ingiuntivo per ottenerne la restituzione.
[...]
Il diritto da parte del conduttore di ricevere indietro il deposito
cauzionale si prescive in 10 anni"

E' il conduttore ad avere 10 anni di tempo per chiederne la restituzione...
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Brunt
2012-09-18 11:36:22 UTC
Post by Dilbert
Appunto!
"Il deposito cauzionale può essere consegnato al conduttore anche in un
momento successivo alla riconsegna dell'immobile ma non può essere
trattenuto a lungo. Nel caso in cui il locatore dovesse trattenere il
deposito cauzionale senza motivo, il conduttore può richiedere un decreto
ingiuntivo per ottenerne la restituzione.
[...]
Il diritto da parte del conduttore di ricevere indietro il deposito
cauzionale si prescive in 10 anni"
E' il conduttore ad avere 10 anni di tempo per chiederne la restituzione...
ok, ma che minchia vuole dire giuridicamente "non può essere trattenuto
a lungo"?
pirex
2012-09-18 11:46:32 UTC
Post by Alessandra R.
Post by m***@gmail.com
Quale legge? Mi puoi cortesemente dare un riferimento?
http://www.affittare-casa.net/deposito-cauzionale.htm
Quì mnc'è scritto:
"Il diritto da parte del conduttore di ricevere indietro il deposito
cauzionale si prescive in 10 anni"
Non c'è scritto e NON E' VERO che "il proprietario, per legge,
ha 10 anni di tempo per restituire la caparra (con gli interessi,
chiaramente)"
Solo un delinquente trattiene, senza motivo, il deposito cauzionale per
10 anni.
--
L'uscita dall'euro renderà i poveri ancora più poveri,
i ricchi ancora più ricchi ed i ladri ancora più ladri. (pirex)

Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell’imposta straordinaria sul patrimonio"
Alessandra R.
2012-09-18 12:35:57 UTC
Post by Brunt
ok, ma che minchia vuole dire giuridicamente "non può essere
trattenuto a lungo"?
appunto, non vuol dire niente, non ci sono termini temporali precisi, a
meno che non siano stabiliti dal contratto di locazione. Fare un
decreto ingiuntivo, inoltre, ha un costo, e richiede l'intervento di un
avvocato.. oltretutto potrebbe essere impugnato (il proprietario
potrebbe lamentare danni..), bisogna vedere se ne vale la pena.
--
Alessandra

Ho trascorso ore angosciose, rese tanto più gravose dai tentativi
inumani compiuti intorno a me da altissimi dignitari ecclesiastici per
indurmi a sconfessioni e a ritrattazioni... Ho resistito impavido. Ne
sono fiero - Ernesto Bonaiuti, sul letto di morte. 1946
andread
2012-09-18 16:11:36 UTC
Post by Alessandra R.
Post by Brunt
ok, ma che minchia vuole dire giuridicamente "non può essere
trattenuto a lungo"?
appunto, non vuol dire niente, non ci sono termini temporali precisi, a
meno che non siano stabiliti dal contratto di locazione. Fare un
decreto ingiuntivo, inoltre, ha un costo, e richiede l'intervento di un
avvocato.. oltretutto potrebbe essere impugnato (il proprietario
potrebbe lamentare danni..), bisogna vedere se ne vale la pena.
Io ci sono passato.
Se hai il verbale di riconsegna dell'immobile il proprietario non ha
nulla a cui attaccarsi e qualsiasi azione dilatoria puo' essere vista
dal giudice come un comportamento doloso.
Io ho fatto il decreto ingiuntivo e in 7 giorni ho avuto indietro la
caparra.
Tieni anche conto che se si va per avvocati, anche il proprietario ha
dei costi per cui anche a lui puo' non convenire tanto tirarla in
lungo.

lsd
andread
2012-09-18 16:13:41 UTC
Post by Michela
Buongiorno.
Vi sottopongo il seguente problema.
Inquilino prende in affitto un appartamento per tre anni, dando due mesi di caparra al padrone dell'immobile, al momento della firma del contratto. Durante questi tre anni, l'inquilino ha sempre pagato affitto e fatture con regolarità. Poi decide di lasciare l'appartamento il 31 agosto 2012, avvisando il padrone con il dovuto anticipo. L'appartamento viene visionato e trovato in ottimo stato. Le chiavi vengono restituite. Tuttavia a tutt'oggi (18 settembre) della caparra nemmeno l'ombra. Viene chiamato l'ex-padrone di casa e questo chiede vagamente scusa, dicendo che si era dimenticato (???) di fare il bonifico e l'avrebbe fatto subito. Passano 5 giorni e ancora niente. Che fare? Suggerimenti?
Grazie mille in anticipo.
Saluti,
Michela
Domanda: alla riconsegna delle chiavi e' stato firmato un verbale in
cui si attestava il buono stato di conservazione e la'ssenza di
danni ?
Se si', allora minaccia di decreto ingiuntivo e se il tipo non e'
scemo molla i soldi in pochi giorni. Se non c'e' alcun verbale, lui
puo' inventarsi danni di ogni tipo per tenersi i soldi.

lsd
Alessandra R.
2012-09-18 16:37:25 UTC
Post by andread
Se hai il verbale di riconsegna dell'immobile il proprietario non ha
nulla a cui attaccarsi
infatti è sempre consigliabile redigere il verbale, e aggiungere a
fondo verbale (a meno di danni da compensare con la caparra) che il
proprietario restituisce *CONTESTUALMENTE* la caparra a mezzo assegno
bancario, circolare, bonifico, contanti, bla bla, e che le parti non
hanno più nulla a che pretendere l'un l'altra.
--
Alessandra

Caro Gesù Bambino, ti ringrazio per aver esaudito i miei desideri
dell'anno scorso. Ti avevo chiesto di eliminare la fame nel mondo, ed
infatti quelli che avevano fame sono quasi tutti morti. - Giobbe Covatta
cairo
2012-09-18 17:14:13 UTC
In data 18 settembre 2012 alle ore 12:19:25, Alessandra R. =
Post by Alessandra R.
il proprietario, per legge, ha 10 anni di tempo per restituire la
caparra (con gli interessi, chiaramente), a meno che nel contratto non=
sia stato stabilito altrimenti, quindi c'=E8 poco da fare.
Questa =E8 la dimostrazione che per dire stupidaggini non =E8 necessario=
avere =

un iPhone ;-)





-- =

Creato con il rivoluzionario client email di Opera: =

http://www.opera.com/mail/
cairo
2012-09-18 17:17:18 UTC
In data 18 settembre 2012 alle ore 18:37:25, Alessandra R. =
infatti =E8 sempre consigliabile redigere il verbale, e aggiungere a
fondo verbale (a meno di danni da compensare con la caparra) che il
proprietario restituisce *CONTESTUALMENTE* la caparra a mezzo assegno
bancario, circolare, bonifico, contanti, bla bla, e che le parti non
hanno pi=F9 nulla a che pretendere l'un l'altra.
Veramente qua stiamo parlando del lato inquilino.



Allora, se non ha restituito il depoisto cauzionale e nel contratto c'=E8=
=

scritto che il proprietario riceveva il deposito cauzionale e ne dava =

quietanza con la firma del contratto, oppure c'=E8 una quietanza success=
iva, =

si fa il decreto ingiuntivo.


Passa ad iPhone ;-)


-- =

Creato con il rivoluzionario client email di Opera: =

http://www.opera.com/mail/
Alessandra R.
2012-09-18 17:23:57 UTC
Questa è la dimostrazione che per dire stupidaggini non è necessario
avere un iPhone ;-)
ed ecco l'ennesimo bozo da mettere in kill list.
--
Alessandra

La bibbia ci rivela il carattere del nostro dio con esattezza e
dettagli senza rimorso. E' forse la biografia più accusatoria che sia
mai stata stampata. Al confronto rende Nerone un angelo. - Mark Twain
Alessandra R.
2012-09-18 17:26:20 UTC
Post by cairo
Veramente qua stiamo parlando del lato inquilino.
Allora, se non ha restituito il depoisto cauzionale e nel contratto
c'è scritto che il proprietario riceveva il deposito cauzionale e ne
dava quietanza con la firma del contratto, oppure c'è una quietanza
successiva, si fa il decreto ingiuntivo.
il mio intervento, caro intelligentone, era un consiglio per chi
evitare di dover arrivare al decreto ingiuntivo. Tra 27 anni e
spiccioli, quando uscirai dalla mia bozo list e avrai qualche anno di
più sul groppone, te lo spiegherò meglio, non ti preoccupare.
--
Alessandra

..Oggi occorre sapere che un teologo, un prete, un papa, non appena
aprono bocca a pronunciare una frase, non solo sbagliano ma mentono...
Le nozioni di aldilà, quella stessa di anima, sono arnesi di tortura
usando i quali il prete diventò padrone e padrone rimase... - F.
Nietzsche
Michela
2012-09-18 17:35:36 UTC
Post by andread
Io ci sono passato.
Se hai il verbale di riconsegna dell'immobile il proprietario non ha
nulla a cui attaccarsi e qualsiasi azione dilatoria puo' essere vista
dal giudice come un comportamento doloso.
Io ho fatto il decreto ingiuntivo e in 7 giorni ho avuto indietro la
caparra.
Grazie. Purtroppo non so se esiste questo verbale. Esiste sicuramente un regolare contratto in cui si dice che il locatore riceve la cauzione da parte dell'inquilino. Fra l'altro l'appartamento è già stato affittato ad altre persone.
Post by andread
Tieni anche conto che se si va per avvocati, anche il proprietario ha
dei costi per cui anche a lui puo' non convenire tanto tirarla in
lungo.
Sicuramente ricorrere ad un avvocato sarebbe davvero l'ultima spiaggia.

Saluti,
Michela
cairo
2012-09-18 18:38:55 UTC
In data 18 settembre 2012 alle ore 19:26:20, Alessandra R. =
Post by Alessandra R.
il mio intervento, caro intelligentone, era un consiglio per chi
evitare di dover arrivare al decreto ingiuntivo. Tra 27 anni e
spiccioli, quando uscirai dalla mia bozo list e avrai qualche anno di
pi=F9 sul groppone, te lo spiegher=F2 meglio, non ti preoccupare.
Cara alessandra,

il tuo consiglio vale per i prossimi contratti di locazione. Ora si sta =
=

discutendo su cosa deve fare adesso il nostro amico.

La verit=E0 =E8 che tu hai preso una cantonata colossale, bastava pensar=
ci un =

po': non pu=F2 essere che il proprietario, a suo piacimento, trattenga l=
a =

cauzione fino a dieci anni.

Se tu fossi una persona dotata di onest=E0 mentale, avresti detto: "Scus=
ate, =

ho detto una castroneria". Invece no, hai fatto finta di nulla, perch=E9=
=

tanto tu sei superiore a tutti noi, sei l'intelligentona del newsgroup.


Ti faccio inoltre presente che non possiedo alcun iPhone, preferisco =

Android.


-- =

Creato con il rivoluzionario client email di Opera: =

http://www.opera.com/mail/

Pagina Successiva >
Pagina 1 di 2