Discussione:
PIN INPS ed indirizzo di residenza...
(troppo vecchio per rispondere)
pierino
2017-07-10 10:22:21 UTC
Permalink
Raw Message
Ciao,
Ho richiesto il PIN all' INPS.
Mi informano che parte del codice verra' inviato via posta certificata,
e va bene, e che l' altra parte verra' inviata all' indirizzo di residenza.

Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo e all' indirizzo
di residenza non c'e' nessuno.

Interessante no ?
Shylock
2017-07-10 10:37:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
Ciao,
Ho richiesto il PIN all' INPS.
Mi informano che parte del codice verra' inviato via posta certificata,
e va bene, e che l' altra parte verra' inviata all' indirizzo di residenza.
Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo e all' indirizzo
di residenza non c'e' nessuno.
Interessante no ?
che ti lamenti per la tua stessa negligenza? no, non sorprende, e' proprio da te.
Bernardo Rossi
2017-07-10 10:48:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo e all' indirizzo
di residenza non c'e' nessuno.
Prendi la residenza nell'altro luogo.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
pierino
2017-07-10 12:02:19 UTC
Permalink
Raw Message
...
Post by Bernardo Rossi
Post by pierino
Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo e all' indirizzo
di residenza non c'e' nessuno.
Prendi la residenza nell'altro luogo.
Non risiedo, ci sono solo per lavoro..
Bernardo Rossi
2017-07-10 12:27:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
Post by pierino
Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo
Non risiedo, ci sono solo per lavoro..
Deciditi, o risiedi o non risiedi.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
pierino
2017-07-10 12:28:21 UTC
Permalink
Raw Message
...
Post by Bernardo Rossi
Deciditi, o risiedi o non risiedi.
Scusa se uno va per lavoro in un luogo, sempre diverso, e ci sta dei
mesi, deve prendere la residenza ?
pirex
2017-07-10 11:36:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
Ciao,
Ho richiesto il PIN all' INPS.
Mi informano che parte del codice verra' inviato via posta certificata, e va
bene, e che l' altra parte verra' inviata all' indirizzo di residenza.
Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo e all' indirizzo di
residenza non c'e' nessuno.
Interessante no ?
Leggere prima di schiacciare "avanti" proprio no?
pierino
2017-07-10 12:04:39 UTC
Permalink
Raw Message
..
Post by pirex
Leggere prima di schiacciare "avanti" proprio no?
Certo che ho letto, e' per quello che scrivo, il governo non sbandiera
l' informatizzazione on-line ? Poi devi risiedere *fisicamente* in un
luogo....
Roberto Deboni DMIsr
2017-07-10 12:40:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
Ciao,
Ho richiesto il PIN all' INPS.
Mi informano che parte del codice verra' inviato via posta certificata,
e va bene, e che l' altra parte verra' inviata all' indirizzo di residenza.
Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo e all' indirizzo
di residenza non c'e' nessuno.
Come fa per il resto della posta istituzionale ?
(multe e sanzioni, accertamenti fiscali, comunicazioni
di enti e organismi di controllo, etc.)
pierino
2017-07-10 12:50:00 UTC
Permalink
Raw Message
...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Come fa per il resto della posta istituzionale ?
(multe e sanzioni, accertamenti fiscali, comunicazioni
di enti e organismi di controllo, etc.)
Non mi risulta che sbandierino il servizio on-line come l' INPS...
Roberto Deboni DMIsr
2017-07-10 13:03:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Come fa per il resto della posta istituzionale ?
(multe e sanzioni, accertamenti fiscali, comunicazioni
di enti e organismi di controllo, etc.)
Non mi risulta che sbandierino il servizio on-line come l' INPS...
Mi riferivo alla posta.
La mia replica era dopo la frase (che lei ha tolto,
complicando la comprensione del significato):

"Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo
e all' indirizzo di residenza non c'e' nessuno."
pierino
2017-07-10 13:08:27 UTC
Permalink
Raw Message
...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Mi riferivo alla posta.
La mia replica era dopo la frase (che lei ha tolto,
"Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo
e all' indirizzo di residenza non c'e' nessuno."
Ogni tanto mando qualcuno a vedere, ma adesso mi servirebbe una
procedura immediata da gestire on-line.

Mi fa specie che venga strombazzato con enfasi un servizio on-line
quando, in realta', devi aspettare la posta *fisica* all' indirizzo di
residenza.

Cioe' vogliamo modernizzarci ma con un piede ben ancorato nel passato...

Se Google avese fatto cosi' sarebbe fallita nel giro di qualche secondo...
ilChierico
2017-07-10 13:55:16 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
Cioe' vogliamo modernizzarci ma con un piede ben ancorato nel passato...
Teorema fondamentale della sicurezza applicato ai personal computer,
rileggitelo ;-)
Roberto Deboni DMIsr
2017-07-10 14:04:09 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Mi riferivo alla posta.
La mia replica era dopo la frase (che lei ha tolto,
"Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo
e all' indirizzo di residenza non c'e' nessuno."
Ogni tanto mando qualcuno a vedere, ma adesso mi servirebbe una
procedura immediata da gestire on-line.
Mi fa specie che venga strombazzato con enfasi un servizio on-line
quando, in realta', devi aspettare la posta *fisica* all' indirizzo di
residenza.
E' a nostra tutela.

Il requisito della posta fisica complica la vita a chi tenta di
rubarci l'identita' e considerando che il settore pubblico non
sembra particolarmente sofisticato nel contrastare gli attacchi
informatici, a me sta bene cosi'.

Delle due l'una: lei non puo' pretendere che se da le chiavi di
casa alla domestica e poi non rischiare di vedersi la casa
svuotata e la domestica scomparsa con i suoi parenti ...
Post by pierino
Cioe' vogliamo modernizzarci ma con un piede ben ancorato nel passato...
Esiste anche l'identita' digitale: in questo caso lei si assume
tutto l'onere della sicurezza ed alla amministrazione pubblica
sta bene (sono cavoli suoi). Allora scopre che stranamente l'Italia
e' piu' avanti del resto del mondo (vedi la posta certificata che e'
alla base di tutto il metodo basato su un puro accesso elettronico).
Post by pierino
Se Google avese fatto cosi' sarebbe fallita nel giro di qualche secondo...
No comment per il paragone.
pierino
2017-07-10 14:19:49 UTC
Permalink
Raw Message
....
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pierino
Cioe' vogliamo modernizzarci ma con un piede ben ancorato nel passato...
Esiste anche l'identita' digitale: in questo caso lei si assume
tutto l'onere della sicurezza ed alla amministrazione pubblica
sta bene (sono cavoli suoi). Allora scopre che stranamente l'Italia
e' piu' avanti del resto del mondo (vedi la posta certificata che e'
alla base di tutto il metodo basato su un puro accesso elettronico).
Ah si, proprio un bell' affare, in tutto il mondo CIVILE sono ben 3 i
paesi che hanno la PEC, gli altri languono nell' oscurita'...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pierino
Se Google avese fatto cosi' sarebbe fallita nel giro di qualche secondo...
No comment per il paragone.
Infatti, Google ha sbancato il mondo con i suoi servizi on-line senza
aver bisogno della residenza *fisica* di nessuno mentre noi in Italia
non vogliamo abbandonare il medioevo...
Gabriele - onenet
2017-07-10 14:58:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pierino
...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Mi riferivo alla posta.
La mia replica era dopo la frase (che lei ha tolto,
"Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo
e all' indirizzo di residenza non c'e' nessuno."
Ogni tanto mando qualcuno a vedere, ma adesso mi servirebbe una
procedura immediata da gestire on-line.
Mi fa specie che venga strombazzato con enfasi un servizio on-line
quando, in realta', devi aspettare la posta *fisica* all' indirizzo di
residenza.
E' a nostra tutela.
Il requisito della posta fisica complica la vita a chi tenta di
rubarci l'identita' e considerando che il settore pubblico non
sembra particolarmente sofisticato nel contrastare gli attacchi
informatici, a me sta bene cosi'.
A me invece pare un'assurdità dover aspettare una lettera che forse non arriverà
mai per avere l'altra metà del PIN.
Ad es. sono più di 20 giorni che aspetto sta lettera dall'AdE!

Riguardo la sicurezza, ora per l'INPS non ricordo, ma sempre quello schifo di
sito dell'agenzia delle entrate impone una password tra 8 e 15 caratteri, senza
numeri né simboli, che scade ogni 90 giorni. Questa non è sicurezza, è presa per
i fondelli.
Siccome sono impediti, ribaltano la loro incompetenza sui cittadini con metodi
antiquati e discutibili.

Visto che ogni cittadino ha la tessera sanitaria con i dati del cod.fisc. e vari
altri, basterebbe potersi registrare tramite l'apposito lettore; certo, bisogna
sperare che il software funzioni...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Esiste anche l'identita' digitale: in questo caso lei si assume
tutto l'onere della sicurezza ed alla amministrazione pubblica
sta bene (sono cavoli suoi). Allora scopre che stranamente l'Italia
e' piu' avanti del resto del mondo (vedi la posta certificata che e'
alla base di tutto il metodo basato su un puro accesso elettronico).
La PEC è una porcheria, specialmente quando la pubblicizzano come "raccomandata"
quando invece è al pari di una "notifica".
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.

Sui requisiti di chi può gestire la PEC lasciamo stare che è meglio.

Gabriele
Unilì
2017-07-10 15:32:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Gabriele - onenet
La PEC è una porcheria,
e perché?

E' l'unico modo per inviare una comunicazione il cui contenuto e data e
ora di spedizione sia opponibile a terzi
(per intendersi: il destinatario non puo' dire di aver ricevuto una
busta vuota).
Si puo' dire che manca l'autenticazione certa del mittente (in realtà
quando invii la pec ti autentichi all'smtp, se lasci la password
memorizzata in thunderbird è un problema tuo), ma è l'unico sistema di
Registerd Electronic Delivery.
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
E cosa usa il resto del mondo? Non mi rispondere i certificati S/MIME
per favore perché non danno una conferma di delivery opponibile a terzi.

Il problema casomai è stato non costituire un'unico RED a livello
europeo (ognuno ha il suo)
rootkit
2017-07-10 15:49:44 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Unilì
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
E cosa usa il resto del mondo?
la mail normale, il telefono.
solo da noi bisogna avere la prova come se ogni comunicazione dovesse
essere dimostrata in tribunale.
Bernardo Rossi
2017-07-10 16:10:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
solo da noi bisogna avere la prova come se ogni comunicazione dovesse
essere dimostrata in tribunale.
E' una conseguenza della tipica furbizia italiana.
Un attimo dopo aver stracciato la lettera: Non era raccomandata? Non
l'ho mai ricevuta.
--
Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
rootkit
2017-07-10 16:25:07 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Bernardo Rossi
Post by rootkit
solo da noi bisogna avere la prova come se ogni comunicazione dovesse
essere dimostrata in tribunale.
E' una conseguenza della tipica furbizia italiana.
Un attimo dopo aver stracciato la lettera: Non era raccomandata? Non
l'ho mai ricevuta.
si chiama burocrazia. è la pubblica amministrazione che per prima opera
in questo modo, limitando i diritti dei cittadini (e i suoi doveri nei
loro confronti).
pierino
2017-07-10 16:51:27 UTC
Permalink
Raw Message
....
Post by rootkit
si chiama burocrazia. è la pubblica amministrazione che per prima opera
in questo modo, limitando i diritti dei cittadini (e i suoi doveri nei
loro confronti).
E S A T T O !! Se la burocrazia funzionasse chi pagherebbe i 60 MILIARDI
di euro/anno per corrompere i funzionari pubblici ?
Roberto Deboni DMIsr
2017-07-10 16:29:46 UTC
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
Post by Unilì
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
E cosa usa il resto del mondo?
la mail normale, il telefono.
solo da noi bisogna avere la prova come se ogni comunicazione dovesse
essere dimostrata in tribunale.
Perche', l'italiano si merita qualcosa di meglio ?

Mai incontrato cosi' tanta gente pronta a truffare il prossimo
come in questo paese. Sara' che ho una visione distorta vivendo
in condominio, ma dovreste vedere le alzate generalizzate di
scudi quando richiedo altre forme di "prove valide in tribunale",
come la registrazione audio, la registrazione video, delle
assemblee, un impianto di telecamere di sicurezza nelle parti
comuni e cosi' via. Sembra che tutti ritengano, prima o poi,
di avere la necessita' di "sfuggire alle responsabilita'" ...
ilChierico
2017-07-10 20:41:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Mai incontrato cosi' tanta gente pronta a truffare il prossimo
come in questo paese. Sara' che ho una visione distorta vivendo
E viceversa.

E' nato prima lo stato o il cittadino, tenendo conto che siamo governati
o comunque dipendiamo dall'altra parte dell'Atlantico in tutto e per
tutto, come da accordi di Yalta?
Unilì
2017-07-10 18:03:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
Post by Unilì
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
E cosa usa il resto del mondo?
la mail normale, il telefono.
solo da noi bisogna avere la prova come se ogni comunicazione dovesse
essere dimostrata in tribunale.
Le raccomandate esistono in tutto il mondo (seppur con nomi diversi) e
la raccomandata in Italia è sempre stata il sistema utilizzato per
comunicazioni "ufficiali".

Adesso è arrivata la PEC che non è altro che la versione elettronica
della raccomandata e qualcuno mi dice che è una porcheria; alla mia
richiesta del perché sia una porcheria mi sento rispondere che nelle
altre parti del mondo si usa il telefono e la mail normale mentre noi
dobbiamo avere la prova di consegna di ogni comunicazione.

A questo punto dovreste spiegarmi come mai finchè il sistema utilizzato
per comunicazioni ufficiali era la raccomandata vi stava bene, adesso
che dalla raccomandata siamo passati alla pec, allora "è una porcheria"
/ "siamo gli unici a dover dimostrare in tribunale ogni comunicazione"

Per me la PEC è una figata perché sostituisce tout court la
raccomandata, gratuitamente (nel senso che pago solo la casella e non i
singoli invii), mi evita la fila alle poste e garantisce opponibilità a
terzi della comunicazione, cosa che con la raccomandata non è scontata
(ci puo' sempre essere il furbo che dichiara di aver ricevuto una busta
vuota, ecc) e mi fa pure risparmiare spese condominiali visto che
l'amministratore la convocazione me la invia via pec.

Ho pure dichiarato il mio domicilio digitale all'anagrafe così
comunicazioni ufficiali e sanzioni amministrative un giorno dovrebbero
arrivarmi via PEC e non devo fare la fila alle poste per ritirare la
raccomandata.

Comunque tornando al quesito principale: se la PEC è una porcheria in
quanto siamo gli unici litigiosi a dover avere una ricevuta di ricezione
opponibile a terzi, perché non vi lamentavate quando c'era la raccomandata?

Io mi sarei aspettato una risposta piu' tecnica, ad esempio "la PEC è
una porcheria in quanto non è stato definito uno standard internazionale
almeno a livello UE" oppure perché poteva implementare la certificazione
dell'identità del mittente mediante firma digitale che invece l'utente
deve mettere separatamente.

Mi viene il sospetto che l'essere una porcheria sia solo un pregiudizio
politico dovuto al fatto che la diffusione della pec è stata spinta
durante un certo Governo e allora per partito preso ciò che ha fatto
quel governo è tutto sbagliato.

In ogni caso non siamo gli unici ad avere la PEC. Cioè, la PEC come la
intendiamo noi è soltanto italiana, ma altri Stati europei hanno dei
servizi RED equivalenti.

E' probabile che in futuro la PEC diventi obsoleta a favore di un altro
servizio RED standard a livello europeo; non c'e' niente di male in
quanto quando è stata inventata la PEC c'era la necessità di un tale
servizio e non esisteva uno standard europeo.

Male sarebbe stato se fosse esistito uno standard di un servizio RED
definito dal regolamento eidas ma l'Italia, invece di utilizzare quello
standard, avesse voluto far di testa sua, inventando una PEC diversa da
tutti gli altri.

Quindi se tra qualche anno dovremmo abbandonare la PEC a favore di un
altro servizio standard a livello europeo, si tratterà di normale
obsolescenza, nel frattempo avremmo risparmiato un bel po' di soldi di
raccomandate.

http://www.forumpa.it/pa-digitale/documenti-il-futuro-europeo-della-pec-necessarie-nuove-regole-tecniche
Shylock
2017-07-10 18:18:23 UTC
Permalink
Raw Message
On Monday, July 10, 2017 at 10:03:37 PM UTC+4, Unilì wrote:
[...]
Post by Unilì
Le raccomandate esistono in tutto il mondo
solo che quando vai in ufficio postale a chiederne di farne una, gli impiegati entrano in panico, visto che spesso e' la prima della loro carriera (esperienza personale avuta due volte).
Shylock
2017-07-10 17:51:34 UTC
Permalink
Raw Message
On Monday, July 10, 2017 at 7:32:52 PM UTC+4, Unilì wrote:
[...]
Post by Unilì
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
E cosa usa il resto del mondo?
telefono, sms, whatsapp, email, etc.
Unilì
2017-07-10 18:05:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Shylock
[...]
Post by Unilì
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
E cosa usa il resto del mondo?
telefono, sms, whatsapp, email, etc.
Domanda. Mettiamo che non esista la PEC.
Devi inviare la disdetta del contratto di locazione, oppure la disdetta
di un servizio telefonico ad un provider stronzo, ecc.
Come lo invii? Via posta normale o raccomandata?
Shylock
2017-07-10 18:19:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Unilì
Post by Shylock
[...]
Post by Unilì
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
E cosa usa il resto del mondo?
telefono, sms, whatsapp, email, etc.
Domanda. Mettiamo che non esista la PEC.
Devi inviare la disdetta del contratto di locazione, oppure la disdetta
di un servizio telefonico ad un provider stronzo, ecc.
Come lo invii? Via posta normale o raccomandata?
per fortuna, ho traslocato in paesi civili e ho sempre fatto tutto per telefono, whatsapp, sms, email, etc.
SD's NoSpam Newsreading account
2017-07-11 09:20:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Unilì
Post by Gabriele - onenet
La PEC è una porcheria,
e perché?
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
infatti non ho mai trovato altri paesi che usino la PEC. E poi (cosi'
pure come per la SPID che non ho mai fatto) non capisco perche' debba
essere affidata a una pletora di soggetti privati a pagamento.

Inoltre la PEC come implementata da molte amministrazioni viola gli RFC
che ogni reiezione di un e-mail va segnalata con messaggio d'errore.
Infatti se uno manda da indirizzo non-PEC a indirizzo PEC (impostando
una DSN) il messaggio sparisce nel nulla senza dare errore.

All'estero la "registered mail" e' assai poco usata, ricordo la
curiosita' dei colleghi inglesi negli anni '80 quando dovevo mandarne
una (una domanda di concorso) da Londra.

E sempre negli anni '80 andai all'estero con una borsa di studio estera
alla cui domanda avevo allegato un "certificato di laurea con esami"
scritto da me in inglese e firmato dal presidente della commissione
seduta stante (la scadenza per la presentazione era dopo un paio di
giorni dopo la sessione di laurea).

Da noi poi c'e' questa culto della firma originale (nel nostro ente la
parte scientifica sta lottando da tempo con la parte amministrativa per
far si' che i documenti vengano messi sul sito dell'ente come pdf
nativi, in cui si puo' fare una ricerca di testo, e non come pdf
"scannati" piu' ingombranti ... ma firmati) per cui per fare molte
domande online occorre allegare firma scannata e scansione del documento
di identita'.

P.es. anche INPS per certe pratiche ... e va ancora bene che se uno usa
il PIN questo viene accettato anche se le istruzioni parlano di firma
autenticata in Comune [fatto recentemente una pratica di
accompagnamento, e chiesto verifica al numero verde e mi hanno
confermato che SE si fa online con PIN dispositivo questo fa il luogo
della autenticazione).

In ogni caso, una volta ottenuto il PIN, il sistema dell'INPS funziona
piuttosto bene (a parte che di recente hanno riarrangiato il front
end sito in maniera fantasiosa, e diventa difficile trovare le cose nel
back end ... ma se uno sa cosa cercare poi trova tutte le vecchie cose
al loro posto)
rootkit
2017-07-10 16:03:06 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Gabriele - onenet
A me invece pare un'assurdità dover aspettare una lettera che forse non
arriverà mai per avere l'altra metà del PIN.
Ad es. sono più di 20 giorni che aspetto sta lettera dall'AdE!
guarda, non me ne parlare.

io sul sito dell'ade da quando c'è la dichiarazione precompilata mi sono
sempre autenticato con la cns.

quest'anno per l'inoltro vogliono anche il pin.

provo a chiedere l'emissione del pin con la cns, ma mi dice che l'hanno
già emesso.

provo a chiedere la ristampa della prima parte, ma mi dice che non c'è
nessun pin collegato alla carta.

mi dicono che posso andare all'ufficio ade per ristampare la prima parte
del pin, ma la seconda parte *comunque* la spedirebbero a casa e non la
consegnerebbero di persona.

di mia moglie ho da parte la stampa della prima parte del pin, fatta due
anni fa, la seconda parte mai ricevuta.
Roberto Deboni DMIsr
2017-07-10 16:25:08 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Gabriele - onenet
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by pierino
...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Mi riferivo alla posta.
La mia replica era dopo la frase (che lei ha tolto,
"Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo
e all' indirizzo di residenza non c'e' nessuno."
Ogni tanto mando qualcuno a vedere, ma adesso mi servirebbe una
procedura immediata da gestire on-line.
Mi fa specie che venga strombazzato con enfasi un servizio on-line
quando, in realta', devi aspettare la posta *fisica* all' indirizzo di
residenza.
E' a nostra tutela.
Il requisito della posta fisica complica la vita a chi tenta di
rubarci l'identita' e considerando che il settore pubblico non
sembra particolarmente sofisticato nel contrastare gli attacchi
informatici, a me sta bene cosi'.
A me invece pare un'assurdità dover aspettare una lettera che forse non
arriverà mai per avere l'altra metà del PIN.
Ad es. sono più di 20 giorni che aspetto sta lettera dall'AdE!
Guardi che la lettera gli deve arrivare dall'INPS, non dall'AdE.

Ma c'e' di piu': se vuole, se ha "fretta", puo' anche ritirala
di persona, fissando un appuntamento.
Post by Gabriele - onenet
Riguardo la sicurezza, ora per l'INPS non ricordo, ma sempre quello
schifo di sito dell'agenzia delle entrate impone una password tra 8 e 15
caratteri, senza numeri né simboli, che scade ogni 90 giorni.
A me rifiuta la password (che devo rinnovare periodicamente)
se non c'e' "almeno un numero" ed "almeno un misto tra maiuscole e
minuscole - almeno "una" dei due tipi di carattere". Ha mai
provato ad inserire una password, ad esempio con sole lettere ?
E tutte con lo stesso tipo di carattere (come si traduce "case"
in italiano ?) ?

Ma ci accede come contribuente oppure usa gli accessi
riservati a casi speciali di professionisti ?

Inoltre se l'oggetto e' la sicurezza, non ci interessa che
la password possa essere di solo 8 caratteri, quello che
conta e' quello che puo' scegliere l'utilizzatore, cioe'
i 15 caratteri! Sempre che "vuole" sicurezza, perche'
altrimenti potrebbe anche mettere una password facile da
ricordare ed indovinare.
Post by Gabriele - onenet
Questa non è sicurezza, è presa per i fondelli.
Ha verificato ?
Post by Gabriele - onenet
Siccome sono impediti
chi ?
Post by Gabriele - onenet
, ribaltano la loro incompetenza sui cittadini con
metodi antiquati e discutibili.
Esempio di un metodo "moderno" che lei propone ?
Post by Gabriele - onenet
Visto che ogni cittadino ha la tessera sanitaria con i dati del
cod.fisc. e vari altri, basterebbe potersi registrare tramite
l'apposito lettore;
Ha un link cosi' vediamo cosa e' questo "apposito" lettore ?
Post by Gabriele - onenet
certo, bisogna sperare che il software funzioni...
Windows ?
Post by Gabriele - onenet
Post by Roberto Deboni DMIsr
Esiste anche l'identita' digitale: in questo caso lei si assume
tutto l'onere della sicurezza ed alla amministrazione pubblica
sta bene (sono cavoli suoi). Allora scopre che stranamente l'Italia
e' piu' avanti del resto del mondo (vedi la posta certificata che e'
alla base di tutto il metodo basato su un puro accesso elettronico).
La PEC è una porcheria, specialmente quando la pubblicizzano come
"raccomandata" quando invece è al pari di una "notifica".
Quale e' la differenza ?
Post by Gabriele - onenet
Il resto del mondo non ha bisogno di PEC eppure vanno avanti più di noi.
Esempio di comunicazione "certificata" via elettronica
(ovviamente un link pubblico).
Post by Gabriele - onenet
Sui requisiti di chi può gestire la PEC lasciamo stare che è meglio.
Quali sono ?
pierino
2017-07-10 16:50:07 UTC
Permalink
Raw Message
....
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ma c'e' di piu': se vuole, se ha "fretta", puo' anche ritirala
di persona, fissando un appuntamento.
Come no, comodissimo, magari prendendo un aereo per tornare e facendo la
fila per qualche ora sotto il sole.

Ma come mai Google non ci ha pensato prima ? Magari poteva investire in
alberghi a Mountain View....
Zipper
2017-07-10 15:25:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
Ciao,
Ho richiesto il PIN all' INPS.
Mi informano che parte del codice verra' inviato via posta certificata, e va
bene, e che l' altra parte verra' inviata all' indirizzo di residenza.
Naturalmente io risiedo per molto tempo in altro luogo e all' indirizzo di
residenza non c'e' nessuno.
Interessante no ?
non so se tu abbia chiesto il pin via online, ma io 2 anni fa
immaginando grane online mi sono recato di persona all'INPS e senza
neanche troppi pretesti ho chiesto e ricevuto all'istante il PIN
completo.
pierino
2017-07-10 15:43:47 UTC
Permalink
Raw Message
...
Post by Zipper
non so se tu abbia chiesto il pin via online, ma io 2 anni fa
immaginando grane online mi sono recato di persona all'INPS e senza
neanche troppi pretesti ho chiesto e ricevuto all'istante il PIN completo.
Ah di persona, certo, come nel medioevo no ?
Zipper
2017-07-10 18:47:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pierino
...
non so se tu abbia chiesto il pin via online, ma io 2 anni fa immaginando
grane online mi sono recato di persona all'INPS e senza neanche troppi
pretesti ho chiesto e ricevuto all'istante il PIN completo.
Ah di persona, certo, come nel medioevo no ?
esattamente, in un centro piccolo si fa prima di persona che con
Whatsapp
ZigZag
2017-07-10 18:26:15 UTC
Permalink
Raw Message
"pierino" ha scritto nel messaggio news:ojvk9l$7us$***@dont-email.me...

<
<Mi informano che parte del codice verra' inviato via posta certificata,
<e va bene, e che l' altra parte verra' inviata all' indirizzo di residenza.

scusa , ma l'indirizzo di residenza te lo fanno inserire PRIMA di
schiacciare invio: quindi tu inserisci l'indirizzo che preferisci e clicca
INVIO : la metà di codice inps verrà recapitata all'indirizzo
che hai appena indicato tu.

Appena fatto .
pierino
2017-07-11 05:23:54 UTC
Permalink
Raw Message
.....
Post by ZigZag
scusa , ma l'indirizzo di residenza te lo fanno inserire PRIMA di
schiacciare invio: quindi tu inserisci l'indirizzo che preferisci e
clicca INVIO : la metà di codice inps verrà recapitata all'indirizzo
che hai appena indicato tu.
Appena fatto .
Si chiama indirizzo di residenza non e' l' indirizzo dove risiedo io
momentaneamente quindi, in ogni caso, e' sbagliata l' indicazione.

Poi, visto che dicono che lo fanno per sicurezza, posso inserire un
indirizzo qualsiasi ?

E se io risiedo momentaneamente in una barca che sta circumnavigando il
mondo ? Cosa metto ?
Baduz
2017-07-11 11:41:01 UTC
Permalink
Raw Message
"pierino" ha scritto nel messaggio news:ok1n62$c88$***@dont-email.me...

<E se io risiedo momentaneamente in una barca che sta circumnavigando il
<mondo ? Cosa metto ?

sveglia bello, nel tuo caso ti fai lo SPID , via webcam o smartphone , che
funziona con inps, agenzia entrate, inail etc...
pierino
2017-07-11 12:56:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Baduz
<E se io risiedo momentaneamente in una barca che sta circumnavigando il
<mondo ? Cosa metto ?
sveglia bello, nel tuo caso ti fai lo SPID , via webcam o smartphone ,
che funziona con inps, agenzia entrate, inail etc...
E perche' non mi inviano una parte di codice sulla email normale e l'
altra parte sulla email pec ?
Cosi' possi usare il PIN...
pierino
2017-07-11 13:15:50 UTC
Permalink
Raw Message
....
Post by pierino
E perche' non mi inviano una parte di codice sulla email normale e l'
altra parte sulla email pec ?
Cosi' possi usare il PIN...
Cmq ho provato, intanto costa 35.00 euro + iva all' ANNO! e poi ha una
procedura di attivazione talmente macchinosa ed oscura che ho desistito
al momento in cui mi chiedevano i soldi SENZA aver completato la procedura.

E se poi, magari, DOPO aver pagato, mi manca qualche dato nella Tessera
Sanitaria, oppure non riesco a campletare la procedura ?

Chissenefrega, tanto ha gia' pagato! poi se NONriesci ad ottenere lo
SPID .azzi tuoi, noi i soldi te li abbiamo strappati!

Effettivamente riconosco che la logica verso il cittadino e' esattamente
quella dell' agenzia delle entrate...
pierino
2017-07-11 13:24:35 UTC
Permalink
Raw Message
...

Giusto per dire, non avendo telecamera e microfono seleziono [x] Tessera
sanitria, e mi dice :

***
Utilizza la tua Tessera Sanitaria con Carta Nazionale dei Servizi
(TS-CNS), la tua Carta d’Identità Elettronica (CIE) o la tua Carta
Nazionale dei Servizi (CNS) per identificarti. È necessario che la
tessera sia stata precedentemente attivata con la procedura indicata
dall’ente che l’ha erogata, che sia valida e che tu sia in possesso del PIN.
***

Cioe? Quindi avevo scelto lo SPID per abbandonare il PIN e questo
rientra dalla finestra...
In pratica: se la tua procedura di ottentimento dello SPID non andra' a
buon fine DOPO aver pagato .azzi tuoi, noi ti abbiamo avvertito con
l'informazione di cui sopra, poi se non si capisce niente e'
ESATTAMENTE quello che vogliamo !!

Ma non e' tutto, e se poi voglio uno SPID PERSONALE e utilizzo la
Tessera Sanitaria, che e' la stessa ?

Spiacenti ma questa tessera Sanitaria e' gia' registrata !

scommettiamo ?

Mi sembra di essere qui :

http://bit.ly/2u40hZH

Loading...